mercoledì 19 dicembre 2018

Come fare le trasmissioni in streaming delle Messe Tridentine? Mai stato così semplice.

Riprendiamo dai cari amici di Campari e de Maistre queste utilissimi istruzioni pratiche per trasmettere in streaming (con You Tube o con Facebook) le Messe Tridentine (In attesa che sia trasmessa su Rai1). 
Da ora, quindi,  quei gruppi stabili di buona volontà (come già stanno facendo da tempo gli amici di Milano) che volessero trasmettere la celebrazione in rito antico, possono, seguendo le indicazioni qui di seguito riportate, potranno farlo, a maggior utilità dei fedeli impossibilitati. 
Metteremo il link Nella colonna DESTRA del BLOG così per facilitare in futuro quanti ne avessero bisogno. 
I "tradizionalisti" sempre più social, non disdegnano i mezzi moderni al servizio della Tradizione. Ben fatto! Avanti così. 
Roberto

Come fare lo streaming della Messa Tridentina

Questa guida è rivolta a chi volesse trasmettere in streaming la Messa Tridentina del proprio coetus, ad uso di chi magari è impossibilitato a muoversi o, semplicemente, vuole sentirsi vicino ad una liturgia a cui non riesce però ad assistere. Rimane però obbligatorio assolvere il precetto recandosi in chiesa fisicamente, laddove una persona sia perfettamente sana e non abbia impedimenti soverchianti.

Ordunque.

Attrezzatura base:
-smartphone Android o Apple (ultime versioni del sistema operativo)
-treppiede per smartphone;
-connessione 4g e giga disponibili (ogni  messa dovrebbe consumare al massimo 2 giga);

Posizionamento:
Il posizionamento corretto dell'apparecchio per le riprese è centrale. Riprendere una Messa Tridentina da posizione laterale, come fanno alcuni, risulta poco utile e fastidioso. Siccome a noialtri piace vedere le spalle del prete (come dicono gli avversatori del vetus ordo) fateci vedere queste benedette spalle. Evitare inquadrature dall'alto. Tenere lo smartphone orizzontale.
La Messa Tridentina è fatta in modo che il celebrante abbia lo stesso orientamento dei
fedeli, quindi anche lo spettatore remoto deve poter assistere in questa posizione.
Dunque, posizionare il treppiede un paio di metri prima della balaustra, nel caso la chiesa sia piccola. Se invece fra l'altare e la balaustra ci sia uno spazio abbastanza ampio, si può posizionare anche fra la balaustra e l'altare. Laddove è presente un altare moderno, davanti a quello antico, resistete alla tentazione di usarlo come supporto per lo smartphone. Ovviamente, non usate la balaustra come appoggio, perché serve per distribuire la comunione.
Sincerarsi che al momento della comunione il treppiede non venga travolto (generalmente però alla Messa Tridentina certe scene da mandria bovina non si vedono).
In caso di Messa cantata, sincerarsi che il coro si senta.
In caso di Messa letta, sincerarsi che si sentane le parti pronunciate dal prete ad alta voce, e le risposte dei ministranti o del popolo.

Iniziare lo streaming
Scegliere la piattaforma da utilizzare. Tipicamente Facebook o YouTube. Personalmente preferisco YouTube, perché permette di avere un canale dedicato e quindi di raccogliere il materiale in modo meno dispersivo. Il link di YouTube può poi essere messo sui social network e sui siti internet.

YouTube
Aprire l'app di Youtube e fare il login con le credenziali del canale prescelto.
Cliccare poi sull'icona raffigurante la telecamera:


Cliccare poi su "Trasmetti dal vivo", inserendo successivamente i dati del video. 



N.B. Assicurarsi di utilizzare la telecamera posteriore.


*

FACEBOOK
Aprire la pagina prescelta con un account che abbia la possibilità di postare.

Nell'area dove usualmente si inserisce il testo, espandere la parte degli allegati e cliccare sull'icona dello streaming:




N.B. Assicurarsi di utilizzare la telecamera posteriore del telefono.

6 commenti:

  1. Questa e' una nota di servizio buonissima per me , e' da tanto che la auspicavo !
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ben venga l'apostolato digitale, svolto con le moderne tecnologie e i più diffusi mezzi di comunicazione.

    Ma un fedele avrà pure il diritto a non essere inquadrato da una telecamera ed esposto in live streaming proprio nei momenti più intimi dell'esercizio della propria devozione?

    O avrà almeno il diritto di essere informato, prima di entrare nel luogo sacro, che saranno effettuate riprese audio/video e che, partecipando alla funzione, si presta implicito consenso alla trasmissione della propria immagine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché un fedele dovrebbe essere contrario ad essere inquadrato mente prega ?. Per paura ?. Per vergogna ?. E quelli che vanno ai concerti non vengono inquadrati dalle telecamere ? Anzi fanno di tutto per essere inquadrati. Se uno ha paura o si vergogna non vada in chiesa a pregare specialmente ad una Messa del rito tridentino.

      Elimina
  3. Vorrei esprimere una mia idea.
    Non fate vedere solo l'altare ma riprendete anche le prime file dei fedeli. Per due motivi:
    Chi non è pratico del Rito tridentino potrà alzarsi, inginocchiarsi e sedersi osservando il comportamento dei fedeli presenti e così impratichirsi. E' vero che sui messalini ci sono queste indicazioni ma vederlo è sempre meglio.
    Chi invece già frequenta il Rito tridentino osservando gli altri fedeli ed ascoltandone le voci si immedesimerà di più nel rito. Si sentirà più partecipe, meno solo, parte di una comunità che prega.
    Se si vede solo il sacerdote sembrerà di vedere un film.
    Lo suggerisco perché, vivendo in provincia, non sempre posso seguire di persona la Messa tridentina e seguo la Messa domenicale in streaming della FSSPX. E mi dà queste sensazioni. Si vedono appena le teste dei primi fedeli. Questo mi dà una sensazione di solitudine, mi dà l'impressione di un film e spesso mi distraggo.

    RispondiElimina
  4. Io seguo molto spesso la Messa della FSSPX dal priorato di Rimini

    RispondiElimina
  5. Informazioni molto interessanti, ma per la maggior parte sarebbe utile conoscere chi trasmette la Santa Messa, ovviamente in Vetus ordo specialmente la Domenica mattina, oltre ovviamente alla Fraternità San Pio X.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.