venerdì 26 ottobre 2018

#sumpont2018 Cronache dal Convegno: Juventutem

I responsabili di Una Voce e di Juventutem, rispettivamente a destra e a sinistra dell'abbé Barthe, insieme alla charmante M. Sophie Marquant



La seconda relazione del Convegno è del Segretario internazionale di Juventutem, Paul Schultz.

Juventutem è l'organizzazione che raccoglie i giovani tradizionalisti, dai ragazzi fino ai giovani adulti, grosso modo finché il giovane non si forma una famiglia.

Paul Schultz è statunitense, e si vede anche nella fresca 'americanicità' dell'approccio:  ad esempio chiedendo ad alcuni presenti, benefattori o benemeriti dell'associazione, di alzarsi in piedi per ricevere il giusto tributo di ovazione ed incoraggiamento; oppure facendo circolare biglietti per sottoporre quesiti e suggerimenti al relatore.

Il concetto fondamentale è che Juventutem riesce ad arrivare laddove un coetus fidelium normale fa fatica a giungere: è difficile per un parroco o rettore, in questi tempi di scristianizzazione, chiese vuote ed età media dei fedeli in costante aumento, rimandare a mani vuote un gruppo di ventenni che gli chiedono di celebrare la Messa tradizionale.

Un'altra idea, che trova il Vostro cronista pienamente concorde, è l'utilità per la Chiesa della pluralità dell'offerta liturgica o, per usare una parola che - si è schernito il relatore - potrebbe apparire una parolaccia specie in Europa, la concorrenza.

Nelle domande, qualcuno ha chiesto perché Juventutem, all'accusativo. Il vostro cronista avrebbe semplicemente risposto che usare il nominativo (Juventus) avrebbe fatto orrore a molti tifosi calcistici italiani che non tifano per la squadra di Torino; ma il relatore non è italiano e, da americano, si suppone poco patito per il calcio: la risposta è stata più ortodossa.

Il nome, ricordiamo, è  bene scelto, sia perché contiene la stessa ragione sociale dell'organizzazione rivolta, appunto, alla gioventù; sia perché richiama l'incipit della Messa di sempre: Ad Deum qui laetifiat juventutem meam

Enrico

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.