sabato 21 luglio 2018

James Bryce, Il Sacro Romano Impero

Dai cari amici di "Cultura&Identità. Rivista di studi conservatori" (N. 20 del 29-6-18) una piccola e utile recensione sull'importante volume sulla storia del Sacro Romano Impero, ringraziandoli per la gentile concessione.
L


James Bryce, Il Sacro Romano Impero, traduzione, introduzione e cura di  Paolo Mazzeranghi
D’Ettoris Editori, Crotone 2017
664 pp., € 30,90


Nella sua storia millenaria il Sacro Romano  Impero ha costituito per l’uomo occidentale un richiamo ineludibile; la sopravvivenza di tale istituzione politica nell’Europa degli Stati nazionali, seppure in forma residuale e apparentemente anacronistica, testimonia quanto sia stata radicata la speranza in un mondo pacificato e unito nella diversità, propenso a tentare la difficile composizione fra la sua sfera temporale e quella spirituale. 
Il visconte James Bryce (1838-1922), irlandese del nord, è stato un celebre giurista, storico, politico e diplomatico. Instancabile viaggiatore e strenuo difensore dei diritti delle nazionalità oppresse, ha condannato la politica repressiva britannica contro la popolazione civile nella guerra contro i boeri del Sudafrica ed è stato fra i primi a denunciare in modo documentato il genocidio del popolo armeno. Autore di numerosi libri di vario argomento giuridico e politico, la sua prima opera di rilievo, The Holy Roman Empire, è sempre stata considerata testo di riferimento sul tema. 

Paolo Mazzeranghi, reggiano, cultore di letteratura e di storia britannica, ha curato per la D’Ettoris 
Editori l’edizione italiana dei volumi dello storico britannico Christopher Dawson (1889-1970): La religione e lo Stato moderno (2007), La divisione della Cristianità Occidentale (2009), La formazione della Cristianità Occidentale (2010), La crisi dell’istruzione occidentale (2012) e Gli dei della Rivoluzione (2015).

1 commento:

  1. La storia ci insegna che i sovrani del Sacro Romano Impero, salvo la fase carolingia, hanno oppresso e strumentalizzato la Chiesa per i loro interessi di dominio e dinastici.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.