mercoledì 23 maggio 2018

I tabernacoli e gli altari stanno svanendo dall'interno delle chiese

La cattiva concezione della Liturgia ( e i pessimi studi nei Seminari) ha gradatamente prodotto l'indifferenza religiosa da parte dei rassegnati fedeli.
In passato sarebbe stato impossibile perchè la gente si sarebbe ribellata!
La bruttura delle forme delle nuove chiese costituisce la testimonianza "ad perpetuam rei memoriam" della mutata e sterile concezione liturgica. 
Avvolti da nebbia fitta (come quella della foto a destra) "anche il profeta e il sacerdote si aggirano per il paese e non sanno che cosa fare" mentre nell'indifferenza generale prosperano i soliti "furbetti"... 
Quando sarà aperta un'inchiesta giornalistica  sui costi delle nuove orrende costruzioni finalizzate al culto e sui cosiddetti "adeguamenti liturgici" che tanto piacciono alla CEI ?
AC


Gli assassini delle chiese sono gli architetti ma i mandanti sono i vescovi 

Dai luoghi di culto stanno svanendo sia i tabernacoli che gli altari e dunque il cattolicesimo 
di Camillo Langone 

San Carlo Borromeo, tu che nelle “Instructionum fabricae et supellectilis ecclesiasticae” prescrivesti la presenza del tabernacolo sull’altar maggiore, ti segnalo che dalle chiese stanno svanendo sia i tabernacoli che gli altari e dunque il cattolicesimo. 
Nella chiesa medievale della Commenda, a Faenza, al posto dell’altare ho visto una tavola con sopra una tovaglia, mancavano solo i camerieri e il menù. 

Su Domus, rivista di architettura, ho guardato il servizio dedicato alla nuova chiesa progettata da Alvaro Siza in Bretagna ma quasi non l’ho vista, essendo programmaticamente mimetizzata (“circondata da edifici residenziali, la nuova architettura ne riprende le altezze”) così come la statua della Madonna presente all’interno (bianca come la parete). 
Non ho capito la croce (una specie di appendiabiti), non ho identificato il tabernacolo, ho constatato la diabolica assenza di inginocchiatoi e la luterana evaporazione dell’altare al cui posto c’è un tavolo stavolta senza tovaglia (in effetti nella ristorazione moderna la tovaglia sta scomparendo). 
San Carlo Borromeo, il cardinale Ratzinger scrisse che le chiese senza presenza eucaristica sono morte e io penso che gli assassini siano gli architetti ma che i mandanti siano i vescovi. San Carlo Borromeo, non ti scandalizzerai di queste mie parole perché hai conosciuto bene la violenza infracattolica (un intero ordine religioso cercò di ucciderti): spero dunque che pregherai per noi cattolici orfani di tabernacoli e altari ossia di Cristo. 

Fonte: Il Foglio QUI

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.