martedì 24 aprile 2018

Ore 23. I boia vogliono veramente uccidere il piccolo Alfie: comunicato dell'ospedale

L'ospedale ha diffuso il comunicato riprodotto sopra: vogliono continuare il protocollo di uccisione.
Senza parole: "E' nel migliore interesse di Alfie proseguire con il piano di fine vita". Con una serie di bizzarre affermazioni (vedi sopra) sul comfort per Alfie e lavorare con i genitori (a farlo morire?)
La morte di Alfie rimane il best interest dell'ospedale inglese. 
Non riesco a trovare altra motivazione che un fenomeno preternaturale, cioè diabolico.
Come scrive su FB Benedetta Frigerio: "Il fatto che protocollo di morte procede significa che non rimetteranno la ventilazione ad #Alfie come si sperava. Ma siccome nel protocollo non vengono citate la nutrizione e l'idratazione, perché pensavano che tanto il piccolo sarebbe morto subito, l'ospedale è costretto a fornirgliele insieme all'ossigeno. Ma mentre l'ossigeno e l'idratazione sono già state fornite, la nutrizione dovrebbe cominciare questa notte. Se non avvenisse l'ospedale sarebbe nuovamente denunciabile. Ora Alfie è stabile, preghiamo tanto che continui così e preghiamo che lo lascino andare presto a casa."
Che dire? Che fare?
Non nobis Domine, non nobis, sed nomini tuo da gloria (Sl 113).
Dio spesso scrive dritto su righe storte, facciamo come se tutto dipendesse da noi e preghiamo come se tutto dipendesse da Dio.
Tanto la giustizia di Dio ci sarà.
L

Ultime: Benedetta Frigerio implora di scrivere per Alfie (IO L'HO GIA' FATTO):
Scriviamo subito a:
federica.mogherini@ec.europa.eu (e sulla sua pagina Facebook "Federica Mogherini")
antonio.tajani@europarl.europa.eu
(e sulla pagina Facebook "Antonio Tajani")
Matteo Salvini: sulla pagina Facebook "Matteo Salvini"
Giorgia Meloni: sulla pagina Facebook "Giorgia Meloni"
Marco Minniti: domenico.minniti@senato.it
Angelino Alfano: segreteria.ministro@cert.esteri.it
(pagina Facebook Angelino Alfano)
Simone Pillon: sul profilo Facebook di Simone Pillon
Lorenzo Fontana: sul profilo Facebook "Lorenzo Fontana"
Testo del messaggio
STANNO FACENDO MORIRE UN NOSTRO CONCITTADINO
Alfie Evans, cittadino italiano di 23 mesi, è ricoverato contro la volontà dei suoi genitori all'ospedale Alder Hay di Liverpool. Da oltre 24 ore è privato dell'alimentazione e della ventilazione assistita. Rischia di morire di fame e soffocato, gli è stato impedito di essere trasferito in Italia. Siamo di fronte alla più disumana delle esecuzioni ai danni di un bambino indifeso. Si tratta di una palese violazione dei diritti e della dignità della persona. Onorevole, Le chiediamo di intervenire con tutti i mezzi a Sua disposizione prima che sia troppo tardi per salvare il piccolo Alfie Evans.