mercoledì 4 ottobre 2017

Sancte Francisce, ora pro nobis!



S. Francesco prega per noi, 
 per l'Italia
e per il suo Primate, il Vescovo di Roma 

S. Francesco è stato proclamato da Pio XII - con breve pontificio del 1939 - "Patrono Primario d'Italia" (assieme a S. Caterina da Siena) "assecondando il comune desiderio dei fedeli" e concedendo (secondo il Vetus Ordo) la dignità di rito doppio di I classe senza ottava (ora è di III classe). Rivolgiamo un pensiero al nostro divin patrono, con queste parole:

Beato Padre Francesco
Tu che pur vivendo in estrema poverà personale hai insegnato ai tuoi fratelli a riservare ogni cosa preziosa al divino ufficio Eucarsistico e all'Altissimo bon Signore,
Tu che hai incontrato il Saladino (sì, ma per convertirlo e non per dialogare!) hai parlato agli uccelli (per snobbare i fedeli duri di orecchi e non per un vago senso ecologista),
Tu
che hai vissuto in Perfetta Letizia (per insegnare che solo vivendo
nella perfetta sequela del Vangelo si ricevono le gioie celesti e non perchè eri un giullare insavio),
Tu che hai concluso il Tuo meraviglioso Cantito delle creature ammomendo i fedeli a non morire nel peccato mortale,
Tu, Ti preghiamo, metti una mano sul cuore (e sulla testa) del Santo Padre Francesco (che nella sua enciclica 'Laudato Si' - al n. 87 - citandoTi, ha "scordato" la strofa del Cantico in cui si parla di guai per chi muore "ne le peccata mortali") perchè egli riscopra il Tuo vero insegnamento e non lo storpi in un annacquato politicalmentecorretto "messaggio francescano/ecologista/ecumenico" e confermi nella fede i fedeli.

Amen
(ovviamente,
'senza approvazione ecclesiastica').

12 commenti:

  1. Venerato S. Francesco. la Chiesa che tu tanto hai amato e che ha riconosciuto in te l'uomo di Dio, oggi, lontana tanto da quella del tuo tempo, ha stravolto la tua fede, facendo di te non un araldo di Cristo, senza il quale, come hai predicato, non c'è pace e giustizia, ma in un ecumenista sincretista, un predicatore della generica fratellanza universale, un ecologista etc. da maniololare a fini ideologici anticristiani, da parte di infiltrati nella Chiesa cattolica. Proteggi e difendi, te ne scongiuriamo, la tua Italia dalla tentazione dell'apostasia.

    RispondiElimina
  2. Non sarebbe inutile conoscere il motivo del "non mi piace", evidentemente espresso da un modernista a cui il Malox non fa più effetto. Tutto sommato che gli costerebbe spiegarci perché "non gli piace"? O forse è a corto di argomenti e il suo "non mi piace" è soltanto lunatico?

    RispondiElimina
  3. Povero Francesco, prega per noi.....guarda come hanno ridotto ad essere la tua figura....

    RispondiElimina
  4. FRANCISCUS VIR CATHOLICUS ET TOTUS APOSTOLICUS ECCLESIAE TENERE FIDEM ROMANAE DOCUIT
    Giuliano da Spira.

    Al Cielo los humanos no tienden la mirada
    Y en goces transitorios han puesto su afición,
    Por eso hoy emprendemos Seráfica Cruzada,
    Pidiéndote, oh Francisco, amparo y protección.

    Desprecio a lo Divino, error e indiferencia,
    Dominan hoy doquier la incauta sociedad,
    Francisco, tus ardores difunde con clemencia,
    Y sálvese por ellos la ciega humanidad.
    (Himno de la V.O.T. de San Francisco de España.
    Música: Juan Ignacio Busca de Sagastizábal.)

    RispondiElimina
  5. Preghiamo San Francesco che finalmente ci doni un vero Papa cattolico che abiuri gli errori del CVII e ripristini la Messa cattolica!

    RispondiElimina
  6. Preciso che in Italia la festa continua ad essere di I classe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doverosa precisazione, Unam Sanctam.

      Elimina
  7. San Francesco e' un grande santo,il XIII apostolo e Alter Christus. Tradito dalla Chiesa e dal suo Ordine dai vari Giuda. Del resto hanno manipolato il III Segreto di Fatima, son capaci di tutto!
    Prega per la Chiesa sposa sola e abbandonata devastata dai lupi, tradita dai suoi pastori,uno scappato e dimesso

    RispondiElimina
  8. Grande San Francesco Alter Christus aiuta la Chiesa devastata dai lupi, tradita come Giuda dai suoi pastori empi. Disse il profeta: grida non desistere annunzia al popolo mio le sue scelleratezze e alla casa di Giacobbe i suoi peccati. Difendici dai molinisti vhe rendono vano il sacrificio della croce di Cristo. Proteggici tu o grande santo a chi chiederemo grazie se lo stesso vicario di Cristo ha tradito dimettendosi lasciando la vigna del Signote in mano a lupi e cinghiali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Papa Benedetto, per la verità, non ha lasciato la Vigna ma ne è stato cacciato da una cricca potente e velenosa, capeggiata da Martini-Kasper-Bergoglio etc. che lo aveva messo nell'impossibilità di esercitare il suo ministero. Ogni suo atto dottrinale o canonico è stato aggredito con violenza e si è giunti dall'interno ad organizzare persino il furto dei suoi documenti, da nessuno prevenuto. Ratzinger è un confessore, vittima della Chiesa dell'apostasia.

      Elimina
  9. Potrebbe esserci un altro Francesco a cui Dio Padre Onnipotente potrà dare il comando di riparare la Sua Chiesa?

    RispondiElimina
  10. E' di III classe nel calendario universale, ma di I classe in quello proprio di ciascuna diocesi italiana.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.