venerdì 6 ottobre 2017

"Dio ha permesso questa persecuzione della Chiesa a causa dei peccati degli uomini e particolarmente dei sacerdoti e dei prelati".

Preparandoci spiritualmente alla festa della Regina del Santo Rosario anticipiamo che l'Associazione Italiana Accompagnatori Santuari Mariani ( QUI ) ha indetto in tutto il territorio Nazionale per venerdì 13 ottobre prossimo una giornata di digiuno e di preghiera con la recita del Santo Rosario alle ore 17:30.
Ogni uomo/donna di buona volontà  potrà pregare il Signore con le stesse intenzioni dei nostri  fratelli Polacchi: "Chiedere alla Madonna di salvare l'Italia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana".
Su MiL di domani ( sabato) il post dedicato all'iniziativa con alcuni suggerimenti per i nostri gruppi liturgici
Sub tuum praesidium confugimus, Sancta Dei Genetrix. Nostras deprecationes ne despicias in necessitatibus, sed a periculis cunctis libera nos semper, Virgo gloriosa et benedicta. 
AC  

La persecuzione della Chiesa è causata dai peccati dei fedeli 
 di Papa Adriano VI. 

Noi riconosciamo liberamente che Dio ha permesso questa persecuzione della Chiesa a causa dei peccati degli uomini e particolarmente dei sacerdoti e dei prelati. 
La mano di Dio, infatti, non si è ritirata, egli potrebbe salvarci, ma il peccato ci separa da Lui e gli impedisce di ascoltarci. 
Tutta la Sacra scrittura ci insegna che gli errori del popolo hanno la loro sorgente negli errori del clero …
Sappiamo che, da molti anni, anche nella Santa Sede sono stati commessi molti abomini: traffico di cose sacre, trasgressione dei Comandamenti in tale misura che tutto si è trasformato in scandalo. 
Non ci si può meravigliare che la malattia sia scesa dalla testa alle membra, dai papi ai prelati. 
Noi tutti, prelati ed ecclesiastici ci siamo sviati dalla via della giustizia. 
Da molto tempo nessuno fa più il bene. 
Per questo tutti noi dobbiamo onorare Dio e umiliarci davanti a Lui. 
Ciascuno di noi deve esaminarsi e vedere in che cosa è caduto molto più severamente di quanto non lo sarà da Dio nel giorno della Sua ira. 

Noi ci consideriamo tanto più impegnati a farlo perché il mondo intero ha sete di riforma. 

(Brano tratto dal discorso di Papa Adriano VI ai delegati della Dieta imperiale nel 1523) 

Fonte: Cordialiter ( QUI )

Immagine: Madonna del Santo Rosario, chiesa Arcipretale Santa Maria del Monte Carmelo, Rovereto Tn