venerdì 2 giugno 2017

La devota opera di don Danilo Belotti: " Il seme di Summorum Pontificum"

Lo scorso mese di settembre tantissimi fedeli hanno pianto la scomparsa di don Danilo Belotti, giovane parroco di un paese dell'Arcidiocesi di Chieti-Vasto prematuramente scomparso. ( QUI )

In migliaia hanno letto su MiL il necrologio del Parroco che non aveva mai smesso di aiutare i gruppi liturgici spiritualmente incardinati nel Motu Proprio Summorum Pontificum e la cronaca del funerale. 

All'inizio del Mese dedicato al Sacratissimo Cuore di Gesù desideriamo raccomandare all'intercessione di don Danilo, che ha conosciuto il volto della sofferenza, i Sacerdoti che in questi giorni ed in queste ore stanno soffrendo a causa della loro fedeltà alla Tradizione liturgica della Chiesa. 

Ai Vescovi, settariamente miopi, che  stanno affliggendo tante ingiuste privazioni  ai miti e laboriosi Sacerdoti che spalancano le porte del Paradiso al gregge loro affidato  con la Liturgia tradizionale, l'adorazione eucaristica, la devozione alla Madonna Santissima e ai Santi e con l'esercizio infinito della carità cristiana soprattutto verso i poveri e i sofferenti, suggeriamo di leggere il rapporto della Rivista Il Timone dedicato alle realtà ecclesiali legate alla Liturgia antica a dieci anni dalla pubblicazione del Motu Proprio Summorum Pontificum.
AC  

Europa, un cristianesimo che muore e uno che rinasce. 
Il seme di Summorum Pontificum ... 

Sono passati dieci anni da quel 7 luglio 2007 in cui Papa Benedetto XVI pubblicava il motu proprio Summorum pontificum, la lettera apostolica che ridava cittadinanza alla cosiddetta
Messa in latino”, cioè la liturgia romana tradizionale anteriore alla riforma del 1970.

Il dossier centrale è dedicato a Summorum pontificum, ai suoi dieci anni, al suo presente e al suo futuro, al ruolo che ha svolto e può ancora svolgere per quella crisi della chiesa che Joseph Ratzinger ha sempre visto collegata al crollo della liturgia. 

 Intervista a padre Vincenzo Nuara OP, moderatore del sodalizio “Amicizia sacerdotale SP”, interventi di padre Didier Baccianti OP e dom Cassian Folsom OSB. 

Andrea Zambrano e Benedetta Frigerio entrano nel mondo dei gruppi stabili e dei sacerdoti che si sono avvicinati alla forma straordinaria del rito romano. 

...

Il primo piano del numero 164 ( de Il Timone N.d.R.) analizza la crisi della Chiesa nel centro nord Europa. Un deserto religioso dai numeri impressionanti: «ll dato», scrive Stefano Fontana, «è sotto gli occhi di tutti: la religione cattolica sta sparendo proprio là dove è stata maggiormente “aggiornata”, in Germania, in Belgio, in Olanda, in Inghilterra, ma anche in Francia». 
Quali sono le radici di questa situazione? 
Perché proprio da queste chiese continua ad arrivare la richiesta di “aggiornamento pastorale”? 
Da quale pulpito viene la predica? 

Fonte: Il Timone 

Foto di don Danilo dalla pagina Facebook : Apostoli della Croce

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.