lunedì 12 giugno 2017

Cardinali: nuovi "trasfertisti" dipendenti della S. Sede?

Siamo sempre stati fautori che i Cardinali sono preti "romani", tant'è che prendono - ognuno di loro -. il titolo di una chiesa dell'Urbe.
Ed è una buona abitudine che i Cardinali stessi risiedano il più possibile a Roma.
Facciamo fatica però a comprendere, almeno in parte, l'ultimo comando del S. Padre - tramite il Decano card. Sodano -  di dover comunicare DATE e INDIRIZZI dei loro soggiorni fuori Roma, come degli stagisti. Pur  con una prassi passata - per i cardinali In Urbe - di dare contezza dei loro spostamenti.
Qualche malizioso - ma non certamente noi - potrebbe pensare che si voglia controllare gli spostamenti di qualche avversario interno che voglia esplorare le periferie esistenziali.
Ma sicuramente non è vero....
L

PS: la foto è stata fatta uscire dal corrispondente romano del Wall Street Journal e pubblicata ora da Rorate Caeli