mercoledì 12 aprile 2017

Ferrara: notte di adorazione riparatrice 13-14 aprile

Ferrara 13-14 Aprile (Giovedì Santo-Venerdì Santo) 
Basilica Canonicale di S. Maria in Vado – Santuario del Prodigioso Sangue  

Una notte di adorazione riparatrice a Ferrara 

A Santa Maria in Vado, al cospetto delle gocce del Sangue di Cristo che dal 1171 imporporano la volticina del Miracolo Eucaristico, il prossimo giovedì 13 aprile siamo tutti invitati ad alleviare l’agonia di Cristo vegliando “un’ora”, o più, nel corso dell’Adorazione eucaristica organizzata dai chierici della Fraternità Sacerdotale della Familia Christi per i parrocchiani e per chiunque decida di unirsi. 

L’Adorazione inizierà al termine della Santa Messa delle ore 20 e si protrarrà fino alla Via Crucis in programma per le ore 9 del successivo Venerdì Santo. 


“In preda all'angoscia, pregava più intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra”. 
Così recita uno dei più drammatici versetti del Nuovo Testamento, contenuto nel capitolo 22 del Vangelo di Luca. 
È la preghiera di Gesù nell’Orto degli Ulivi, la notte del Giovedì Santo; ed è con quelle prime gocce, causate non dalla mano dei carnefici ma dalla vista dei peccati e delle ingratitudini di tutti i secoli, che il Preziosissimo Sangue del Nostro Signore ha iniziato a effondersi copioso per la nostra salvezza, fino alla consumazione del Sacrificio redentore sulla cima del Golgota. 
Poco prima di quel sudore di sangue, Gesù aveva chiesto ai suoi discepoli di vegliare con Lui in preghiera, ma invano. Pietro, Giacomo e Giovanni, vinti dalla stanchezza, avevano così meritato il triste rimprovero del loro Maestro, riportato questa volta dall’evangelista Matteo: “Così non siete stati capaci di vegliare un'ora sola con me?”. 

Fonte: “La Voce di Ferrara-Comacchio”, Don Mattia Tanel F.S.F.C.