giovedì 1 dicembre 2016

Dal CNSP 12.000 euro per i Monaci di Norcia

Riprendiamo con compiacimento dal sito del CNSP questa notizia, che ci dà una piccola consolazione in tempi così bui.



Cari Amici del Populus Summorum Pontificum!

Come certamente ricorderete, con la XXIII domenica dopo Pentecoste si è conclusa la raccolta fondi promossa dal CNSP a favore del Monastero di Norcia, seriamente danneggiato dal terremoto del 24 agosto.

Avevamo intenzione di consegnare il frutto della Vostra generosità ai carissimi Monaci in occasione del Pellegrinaggio Summorum Pontificum, che avrebbe dovuto aprirsi proprio a Norcia il 27 ottobre. La Provvidenza ha voluto altrimenti. Le nuove, devastanti scosse di terremoto di giovedì 26 e domenica 30 ottobre hanno dapprima costretto il CISP a modificare il programma del Pellegrinaggio, concentrandolo interamente a Roma, e, poi, ulteriormente e duramente colpito il Monastero, arrecandogli ferite assai più gravi delle precedenti, fino alla distruzione, che ci ha riempito di dolore, della Basilica di San Benedetto.

La consegna ufficiale del ricavato della raccolta, dunque, è stato rinviato, ed abbiamo potuto provvedervi solo pochi giorni fa, grazie a Guillaume Ferluc, Segretario Generale del CISP ed amico fraterno del Coordinamento, che ha incontrato a Roma Padre Cassiano Folsom proprio alla vigilia del “cambio della guardia” alla guida del Monastero, ove – come sapete – gli è subentrato come Priore Padre Benedetto Nivakoff.

Guillaume, che ringraziamo di cuore per aver così autorevolmente rappresentato il CNSP, ha formalmente consegnato a Padre Cassiano il complessivo importo di € 12.268,00, dono di tutti i Coetus fidelium d’Italia, e di numerosi fedeli. Fra i donatori merita una specialissima menzione, ed un ugualmente speciale ringraziamento, la Parrocchia di Rivarolo Canavese, in Diocesi di Ivrea, che ha contribuito con una generosissima offerta di ben € 5.000,00.

Come abbiamo voluto dire a Padre Cassiano consegnandogliene il risultato, con questa raccolta il CNSP ha inteso esprimere l’impegno unitario e corale del Populus Summorum Pontificum d’Italia, e l’affettuosa devozione dei fedeli per i Monaci di Norcia, che costituiscono un insostituibile punto di riferimento – in Italia e fuori – nella buona battaglia per la diffusione della liturgia tradizionale, e, così, per la custodia integrale del depositum fidei.

Abbiamo promesso ai Monaci che non cesseremo di essere loro spiritualmente vicini, e ci siamo raccomandati alle loro preghiere, esprimendo il fermo proposito di continuare a coltivare come e più di prima il forte legame che ci unisce al Monastero di San Benedetto.

La raccolta del CNSP si è, dunque, conclusa; non sono però venute meno le necessità dei Monaci, impegnati in una ricostruzione decisamente più onerosa di quanto non apparisse dopo il terremoto di agosto. Chi desidera dar loro un ulteriore sostegno, può trovare qui tutte le informazioni necessarie.


Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.