mercoledì 23 novembre 2016

Monaci di Norcia: P.Benedict è il nuovo Priore

Pubblichiamo il  Comunicato  dei Monaci Benedettini di Norcia riguardante la nomina del nuovo Priore del Monastero dopo le dimissioni di P.Folsom.
Prendiamo spunto da questa notizia per esprimere, non ci stancheremo mai di farlo, ai carissimi Monaci Benedettini di Norcia ed in primis a Padre Cassiano Folsom,  colonna  della Comunità e dei Fedeli che attingono la spiritualità dalla fresca sorgente della Regola di San Benedetto, la nostra gratitudine per il salutare " tributo di preghiera" che quotidianamente i Religiosi riversano su tutta la Santa Chiesa. 
Al nuovo Priore l'assicurazione che saremo uniti a lui ed ai suoi Confratelli nel sacro vincolo della preghiera.
Molti di noi in questo particolare momento stanno condividendo con i cari Monaci i disagi e le difficoltà derivanti dal violentissimo terremoto che si è abbattuto sulle due regioni gemelle dell' Umbria e delle Marche. 
Nella nostra quotidiana sofferenza di terremotati sappiamo di poter contare sulle preghiere dei Monaci di Norcia e questo già ci tranquillizza e ci fa sperare per il futuro. 
Grazie Padre Folsom! 
Grazie Padre Benedict! 
Grazie Monaci di Norcia ! 
"Niente anteporre all'amore di Cristo
AC


Un nuovo priore per i monaci 

Nella storia di ogni nuova comunità, il passaggio di guida dal fondatore alla generazione che segue è un segnale positivo di crescita e maturità. 
Sono felice di annunciare che per la comunità monastica di Norcia è arrivato questo momento importante. 
I terremoti degli ultimi mesi ci hanno portati ad affrontare sfide incredibili, che richiedono una guida forte e creativa. 
Anche se adesso mi trovo in buona salute, non ho la forza o l’energia necessaria ad affrontare queste sfide. 
Penso, quindi, che sia arrivato il momento di passare il testimone a mani più giovani e forti. 
Dopo aver consultato i membri del capitolo del monastero, ho presentato le mie dimissioni all’Abate Primate, R.mo Gregory Polan, O.S.B., che ha chiamato Padre Benedetto Nivakoff, O.S.B., a prendere il mio posto. 
Padre Benedict è molto qualificato a guidare la comunità. 

Ha una grande esperienza come Vice Priore e come Maestro dei novizi, e possiede le qualità umane e spirituali necessarie a dirigere il monastero in questi tempi difficili. 
Dopo diciotto anni di lavoro intenso, sono pronto per un incarico meno impegnativo, e continuerò a servire la comunità in tutti i modi possibili, soprattutto nel ruolo di collegamento con i nostri numerosi amici. 
Quando San Paolo parla del passaggio della guida della chiesa di Corinto, scrive: “Io ho piantato, Apollo ha irrigato, ma è Dio che ha fatto crescere” (1 Cor 3:6). 
Noi rendiamo grazie per la vita della nostra comunità: perché è piantata, perché è irrigata, e per la sua crescita che viene da Dio. 

Padre Cassiano Folsom, O.S.B. 22 novembre, 2016 

Clicca qui per un video messaggio di Padre Cassiano. 

Una nota dal nuovo Priore 

In 18 anni, una nuova vita viene concepita, cresciuta nel grembo materno, coccolata nella culla, accompagnata nei suoi primi passi, quindi mandata a scuola, e infine si diploma alle superiori prima di passare all’università o al lavoro. 
Per il nostro fondatore, Padre Cassiano, questi ultimi 18 anni hanno significato tutto questo, moltiplicato più volte. 
Il suo inarrestabile lavoro nel rifondare la vita monastica tradizionale a Norcia ha ridato alla Chiesa segnali di vita per i quali i suoi monaci e i cattolici di tutto il mondo gli sono immensamente riconoscenti. 
Ora Padre Cassiano passa ad una nuova fase di cura paterna. 
Nel dare le dimissioni e passare la custodia della comunità monastica ad altri, si offre di accompagnarci durante questa crescita continua. 
Anche se si congeda e non servirà più come priore, continuerà ad essere, in maniera ancora più profonda, un padre per il monastero e per la cittadina di Norcia. 
Dopo i terremoti che hanno distrutto la nostra chiesa e il monastero, noi monaci abbiamo iniziato a riconoscere come lo spirito della vita monastica che Padre Cassiano ha instillato nella nostra comunità trascenda mura e edifici. 
Come lui stesso disse una volta, il monastero è un faro. 
La nostra presenza è un faro, affinché le anime sballottate dal mare possano attraversare le onde di questo mondo e trovino rifugio nel porto di Dio. 
Ma prima di essere in grado di raccoglierle dalla riva, dobbiamo anche noi monaci avvicinarci alla luce che è Cristo. 
È nostra vocazione, nostro dovere e nostra gioia essere sempre alla Sua ricerca. 
Sarà ora un onore e un piacere guidare i miei fratelli nella nostra ricerca di Dio, attraverso Suo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo. 
E per questo io e i miei fratelli monaci domandiamo le vostre continue preghiere. 

Padre Benedetto Priore 

A proposito di Padre Benedetto 

Nato a Stamford, Connecticut, il Padre Priore Benedetto Nivakoff è stato battezzato a 12 anni. 
Ha studiato dai monaci benedettini della Portsmouth Abbey School, nel Rhode Island. 
Si è laureato in Storia Medievale presso la University of the South nel Tennessee. 
Subito dopo la laurea, si è unito alla comunità monastica di Norcia. 
Dopo la Professione nel 2003, ha studiato filosofia alla Pontificia Università Santa Croce a Roma, e teologia all’International Theological Institute a Gaming, in Austria. È stato ordinato sacerdote nel 2008. 
Il Padre Priore ha servito come Vice Priore a partire dal 2006, nei diversi periodi in cui Padre Cassiano doveva combattere la sua battaglia contro il cancro. 
Negli ultimi quattro anni, ha ricoperto la posizione di maestro dei novizi. 
Oltre a questi ruoli, si è molto adoperato nella raccolta fondi per la ristrutturazione della Basilica di San Benedetto, distrutta il 30 ottobre a seguito di un fortissimo terremoto. 
È stato nominato Priore del Monastero di San Benedetto dall’Abate Primate il 22 novembre 2016, sostituendo Padre Cassiano Folsom, O.S.B. 

Fonte:  Monastero di San Benedetto Norcia

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.