giovedì 30 giugno 2016

Sirolo, Badia San Pietro al Conero: "Messa di sempre" per le Nozze d'oro

Sirolo. Badia San Pietro al Conero: 50° di Matrimonio di Piergiorgio e Anna Maria Buglioni, assidui sostenitori del Coetus Fidelium della Parrocchia-Santuario di Campocavallo di Osimo.
Dopo l'attesa pubblicazione del Motu Proprio  Summorum Pontificum Piergiorgio ha avuto la buona e santa idea di recarsi assieme ad altri fedeli dall'allora Parroco di Campocavallo P. Giuseppe Grioni FI per chiedere l'istituzione della  Messa stabile Festiva  in rito antico alle ore 16,00 ( tuttora  assai frequentata anche da un bel gruppo di giovani).
Ha celebrato la Santa Messa in rito romano antico (Messa della Beata Maria Vergine Mediatrice di
tutte le Grazie, con orazioni pro gratiarum actione per le Nozze d'Oro di Piergiorgio e Anna Maria) il Rev.mo Mons. Pio Pesaresi, Vicario Episcopale della Diocesi di Macerata, amico di famiglia dei festeggiati fin da quando , giovane sacerdote, ricopriva l'incarico di vice-parroco della Basilica Cattedrale di Osimo.
Hanno prestato il servizio liturgico i ministranti e i musici del Coetus Fidelium della parrocchia Santuario di Campocavallo.
Un particolare spiritualmente significativo:  la Messa è stata celebrata nella storica Badia romanica di San Pietro al Conero   (in cima al Monte a circa 450  metri) esistente fin dal 1038  officiata dapprima agli eremiti di Santa Maria Gonzaga e successivamente  dai monaci della Congregazione Camaldolese che vi rimasero fino al 1864 quando furono cacciati a seguito delle rovinose leggi eversive susseguenti l'Unità d'Italia. (Chissà a chi avrebbero dato fastidio  quei poveri monaci intenti solo a pregare...) 
La chiesa rimasta abbandonata fu acquistata dai Conti Soderini passando poi in eredità, per linea femminile, ai Duchi Carafa d’Andria e da questi generosamente donata  alla Parrocchia di Santa Palazia di Osimo  che ne è tutt'ora proprietaria. 

Un particolare ringraziamento è stato rivolto   "toto corde" al Cardinale Arcivescovo di Ancona-Osimo  per aver spiritualmente  condiviso anche questa festosa ricorrenza  con i familiari di Piergiorgio e Anna Maria e con i  fedeli  del Coetus di Campocavallo  .
AC
Ad laudem Dei


Mons. Pio Pesaresi durante l'Omelia


1 commento:

  1. PER MIA MOGLIE E ME FESTEGGIANTI IL 5O°DI MATRIMONIO,QUELLO DEL RITO ANTICO DELLA MESSA E' STATO IL PIU' BEL REGALO DI NOZZE CHE POTEVAMO RICEVERE.
    DEO GRATIAS
    Piergiorgio Buglioni e Anna Maria

    RispondiElimina