venerdì 29 gennaio 2016

Family Day: anche la Milizia del Tempio aderisce al Family Day



Anche la Milizia del Tempio aderisce al Family Day.

UN’ « ORA DI GUARDIA » CONTRO IL DDL CIRINNA’

SABATO 30 GENNAIO

NELLA CHIESA DELLA MAGIONE




Sabato prossimo 30 Gennaio dalle ore 17 alle ore 18 nella Chiesa della Magione di Poggibonsi, Chiesa Magistrale della Milizia del Tempio, si terrà un’ « Ora di Guardia » con preghiere, letture e meditazioni per scongiurare l’approvazione del DDL della Senatrice Cirinnà del Partito Democratico sulle unioni civili e le adozioni per coppie gay.

La Milizia del Tempio aderisce pienamente a tutte le iniziative del laicato cattolico, che ha avuto anche l’appoggio del Papa e della Conferenza Episcopale Italiana, per opporsi al citato disegno di legge che distruggerà una istituzione naturale prima ancora che religiosa come la famiglia.

Rappresrentanti della Milizia del Tempio hanno già partecipato Sabato scorso alla manifestazione delle « Sentinelle in Piedi » a Siena in Piazza del Campo e Sabato prossimo saranno al « Family Day » al Circo Massimo a Roma.

3 commenti:

  1. Io non capisco dove pensate di vivere,nello Stato Pontificio?
    Nella Giovine Europa Massonica il concetto di famiglia non esiste e non esiste nulla al di fuori del puro materialismo.
    L'altro o l'altra in Europa (ed anche nel suo ventre molle chiamato Italia)è solo un oggetto lasciato alle voglie dell'individuo e ,pertanto,può essere abbandonato con il divorzio e l'aborto.
    In quest'ottica giuridica perchè il gay si deve privare del suo oggetto che non ha nessuna importanza di quale sesso sia?
    In uno stato massonico materialista ,purtroppo,hanno ragione i gay.
    Bisogna fondare uno Stato Cattolico altrimenti per i cattolici non c'è futuro ed in generale per chiunque abbia una visione vagamente trascendente del mondo.
    Lo hanno capito persino i Giudei che si sono fatti lo stato per conto loro perchè non si convivere sullo stesso tetto con chi ha visioni della vita così diametralmente opposte.

    RispondiElimina
  2. In uno stato laico i cattolici hanno il dovere di portare la loro testimonianza, anche a costo della vita. La testimonianza consiste nel trasmettere la Verità e chiamare le cose col loro nome.
    Il matrimonio sodomitico è una convivenza peccaminosa, duratura nel tempo, e, pertanto, un peccato che si perpetua e che non può esser e perdonato se non col pentimento sincero e l'assoluzione sacramentale.
    Oggi come oggi è difficile formare uno stato cattolico, ma è legittimo sognarlo ed anche operare per costituirlo.
    Pensare ad uno stato per gay mi sembra francamente assurdo. Dove andrebbero? E tutti ci andrebbero (si dice sia dal 4 al 6% solo della popolazione quello maschile). Ed i diritti della persona di cui, anche i gay devono godere, e parlo di diritto alla vita, al sostentamento, al lavoro ecc. Verso di loro si deve avere un comportamento onesto ma non remissivo. Altro è la pretesa di diritti che competono solo alla famiglia formata da un uomo ed una donna.
    Quanto al perché un gay che in uno stato laico-massonico o corrotto" si dovrebbe privare del loro oggetto (di che, penso di desiderio) qualunque esso sia (è uno solo : persona dello stesso sesso" ) ricordo che anche in una società putrefatta nell'animo di ogni uomo è impressa la morale divino-naturale. Dunque, anche il gay che viva in una società in degrado deve operare secondo la coscienza guidata dalla retta ragione. E questo vale anche per gli etero.
    Il paragone con gli ebrei proprio non ha fondamento. Cosa si dovrebbe fare con gli atei, i liberali, i laicisti, i protestanti, i buddisti ecc. ecc.? Altri stati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Sodoma era una società putrefatta e Lot non ha trovato nessuno che avesse ancora impressa la morale divino-naturale..neanche uno.
      Il demonio ,dopo l'esperienza del comunismo,ha capito che non si poteva imporre il concetto di religione=oppio dei popoli perchè ,in questo modo,dava ad essa ancora un'importanza.
      Adesso deve passare il concetto che tutte le religioni sono uguali così il tapino arriva a capire che sono una barzelletta con il cervellino suo invece che con i gulag.
      Io ritengo che lo stato cattolico in un futuro vicino o lontano sia necessario ai fini della sopravvivenza della Parola di Gesù.Gli altri se la vedessero loro.....

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.