giovedì 6 agosto 2015

Il nuovo Sito liturgico della Parrocchia San Pancrazio in Ancignano di Sandrigo ( Vicenza)

Segnaliamo assai volentieri il nuovo Sito della Parrocchia di San Pancrazio in Ancignano di Sandrigo ( Vicenza) dove si celebra anche la Santa Messa in Rito Antico (ogni domenica e festa di precetto ore 17) seguendo le disposizioni date da Sua Santità Benedetto XVI nel Motu Proprio “Summorum Pontificum” del 7 luglio 2007 e le indicazioni dell’Istruzione applicativa “Universae Ecclesiae” (11 maggio 2011). 
Sua Eccellenza Mons. Beniamino Pizziol, Vescovo di Vicenza, ha dato incarico a don Pierangelo Rigon di seguire i fedeli della Diocesi che desiderano parteciparvi . 
Un gruppo stabile di persone si riunisce attualmente nella Chiesa Parrocchiale di Ancignano per tale scopo. 
Prima delle celebrazioni previste il sacerdote è a disposizione per le Sante Confessioni. 
Il devoto zelo per la Casa di Dio e per la Santa Liturgia, fons et culmen, ha fatto  germogliare una preziosa Schola Cantorum di giovani cantori che studiano gregoriano e polifonia classica. 
Fra le "stanze" del Sito una ci sembra particolarmente interessante anche per il solo titolo " il Museo della Liturgia e della Pietà Popolare. Una preziosa raccolta di oggetti liturgici e della devozione popolare a testimonianza delle profonde radici della fede in quel di Ancignano". 
Non ci stancheremo mai di ringraziare abbastanza tutti coloro  ( giovani e meno giovani) che assiduamente lavorano per l'Ideale Liturgico: un piccolo esercito (ministranti, cantori, musicisti, addobbatori, restauratori ecc.ecc.) che si spera possa continuare ad essere completamente ignorato dai mass media italiani per non rimanere schiacciato dalle  umane smanie di protagonismo e di popolarità. 
Il "volontariato" liturgico "ad laudem Dei" è la sola risposta autenticamente cattolica alla recente riflessione del Santo Padre " ...Pregare per chiedere qualcosa è facile. Difficile farlo per lodare Dio, ma la “vera gioia” viene da qui.La preghiera di lode è un po’ più difficile per noi: non è tanto abituale lodare il Signore. ...”
Un "grazie" pieno di ammirazione nei confronti di coloro che "stanno formando in silenzio una nuova ossatura spirituale per l'urgente recupero artistico-devozionale degli edifici di culto più abbandonati e per la valorizzazione di tutta l'immensa dote culturale che è di aureo coronamento attorno all’autentica Liturgia cattolica".
Soli Deo gloria.

Fonte : Parrocchia San Pancrazio