domenica 31 agosto 2014

Elenco Messe V.O. nel Lazio, Città del Vaticano, in Abruzzo e nel Molise


L’elenco delle diocesi che segue è suddiviso per regioni ecclesiastiche, partendo dal Nord Ovest verso Sud e le Isole. Esso è stato fatto collazionando gli ottimi siti di Unavox, di Unavoce, di UnavoceVenezia, di Coordinamento Toscano Benedetto XVI, di Introibo e di Wikkimissa, quest’ultimo il più completo catalogo di Messe tradizionali di tutto il mondo.

Saremo grati di ogni segnalazione di errore, aggiornamento, modifica o (
quod Deus avertat!) soppressione.


con * le variazioni o le conferme a novembre 2014

segnate in piccolo le celebrazioni SOPPRESSE

in rosso le Messe celebrate dalla FSSPX


CITTA' DEL VATICANO 
* 1. Basilica di San Pietro ore 07:00 due Ss. Messe:
   - altare del Beato Innocenzo Xi (celebrata da Mons. Marco Agostini)
       - altare di San Michele

LAZIO

Albano Laziale (Diocesi suburbicaria): non pervenuto

FSSPX a Albano Laziale: Sede del Distretto Italiano della Frat. S. Pio X - Via Trilussa, 45 – Tutti i giorni, ore 7,15 - Domenica e festivi, ore 10,30, vespri e  benedizione eucaristica ore 18.30
– Per informazioni 06.930.68.16


Anagni-Alatri
: non pervenuto

Civita Castellana
: non pervenuto

Civitavecchia-Tarquinia
: non pervenuto

Frascati (Diocesi suburbicaria):

    1. Rocca di Papa: Cappella Immacolata Porta del Cielo, via Palazzolo, 2 – Domeniche e feste di precetto, ore 10,30 - Per informazioni 06.94790024

Frosinone-Veroli-Ferentino
: non pervenuto

Gaeta (Arcidiocesi)
: non pervenuto

Latina-Terracina-Sezze-Priverno:
    1. Latina:
Chiesa di San Michele Arcangelo, Frazione Borgo San Michele – Mercoledì, Venerdì e Sabato ore 7,00
- Per informazioni 368.497819

Montecassino (Abbazia territoriale):

   1. S. Elia Fiumerapido: Santuario Madonna delle Indulgenze - Fraz. Casalucense - Giorni feriali, ore 7.00; Domeniche e feste di precetto, ore 8.30
- Per informazioni 0776.42.80.68 o 0776.35.02.72  Francescani dell'Immacolata

Ostia (Diocesi suburbicaria): non pervenuto

Palestrina (Diocesi suburbicaria)
: non pervenuto

Porto-Santa Rufina (Diocesi suburbicaria)
:

    1. Roma: Chiesa parr. S. Maria di Nazareth - via Boccea, 590, loc. Casalotti – Dal Lunedì al Sabato, ore 7,00 – Domenica, ore 8,00
- Per informazioni: 06.61.56.02.91

Rieti
: non pervenuto

ROMA Primo caso italiano, il Vescovo di Roma Benedetto XVI ha eretto una parrocchia personale per i fedeli attaccati alla Tradizione:

     * 1. Roma : Parrocchia personale della SS. Trinità dei Pellegrini FSSP - piazza della Trinità dei Pellegrini (su via dei Pettinari) - Domenica: ore 09:00 S. Messa letta; ore 11:00 S. Messa Cantata; ore 18:30 S. Messa letta - Da lunedì a sabato: S. Messa letta ore 18:30
- Per informazioni: 06.68192286 – o sito internet della Parrocchia dei Pellegrini (LINK in diverse lintue) - link Fraternità San Pietro
       * 2. Roma: chiesa dei Santi Nomi di Gesù e Maria - Via del Corso, 45 - domeniche e feste di precetto ore 09.00 S. Rosario, ore 09:30 S. Messa; Confessioni dalle 09.00 e durante la S. Messa.
Primo venerdì del mese, ore 19,00 celebrata da don Gilles Guitard, canonico dell'ICRSS.
- Per informazioni:
Canonico Don Antoine LANDAIS, 06 66481244, roma@icrsp.org; – Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote

      3. Roma: chiesa di San Giuseppe a Capo Le Case, via Francesco Crispi di fronte via di Capo Le Case - Domeniche e feste di precetto, ore 11,00
- Per informazioni: 06 39378985
      4. Roma: Cappella Cesi della Basilica Patriarcale Santa Maria Maggiore - Piazza Santa Maria Maggiore – S. Messa quotidiana alle 7.10 (don Pertin, diocesano) - Primo sabato del mese, S. Messa alle ore  11,00                    -    S O P P R E S S A -
- Per informazioni: 06 66481244 - Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote

      5. Roma: Chiesa di Santa Maria Annunziata in Borgo - lungo Tevere Vaticano, 1 – tutti i giorni : S. Messa ore 7,00  - Domenica ore 10,30

- Per informazioni: 06-68.65.595

      6. Roma: Chiesa di Sant'Anna al Laterano - via Merulana, 177 – Domenica, ore 17

     7. Roma: Cappella di Sant'Aniceto, Palazzo Altemps O.F.C., (vicino a p.za Navona) Domenica, ore 11:00 - Si accede al Palazzo da Via S. Apollinare n. 8 (e non da piazza Sant'Apollinare!) portone della Sovrintendenza Archeologica di Roma:  entrati, scalone di destra  – A cura della "Opera Familia Christi" di don Canovai 

       8. Roma: Parrocchia di S. Maria di Nazareth a Roma, via di Boccea n. 590 (ogni giorno, messa conventuale tridentina alle 7:00 e ogni domenica, festivo e precetto messa conventuale tridentina ore 08:00)

    *  9. Roma: chiesa di S. Nicola in Carcere,          - S O P P R E S S A -
    * 10. Roma (rito domenicano antico):  Basilica di S. Clemente (via S. Giovanni in Laterano), ogni sabato alle ore 09:30 del mattino.
- per info: www.basilicasanclemente.com
   Roma:
Con l'auspicio di poter formare un gruppo stabile.si cercano contatti con altre persone interessate alla Santa Messa in rito antico, residenti nei dintorni di Ostia, Ostia antica, Castel Fusano, Infernetto,   Casal Palocco, Acilia (ma anche Fiumicino)
- mail: messatridentina@gmail.com

    11. Roma: Cappella Universitaria all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – ogni mercoledì ore 13 – S. Messa


FSSPX a Roma: Cappella S. Caterina da Siena - Via Urbana, 85 - Domenica e festivi, ore 11,00 - Giovedì e primo venerdí del mese, ore 18.30 - Per informazioni 06.930.68.16

Sabina-Poggio Mirteto (Diocesi suburbicaria)
: non pervenuto

Santa Maria di Grottaferrata (Abbazia territoriale): non pervenuto

Sora-Aquino-Pontecorvo:
Che cosa aspettarsi da Mons. Brandolini, che non solo conserva come una reliquia l’anello vescovile di Annibale Bugnini, il creatore del rito riformato, ma ha anche dichiarato ai giornali di aver pianto il giorno di emanazione del motu proprio (leggi l’intervento di Rodari e l’articolo de La Stampa)? 

   * 1. Castronovo (AQ) Chiesa di San Nicola, ogni mercoledi alle ore 16:00 - SOPPRESSA

      * 2.  Morino (AQ) Chiesa di santa Maria - SOPPRESSA



Subiaco (Abbazia territoriale): non pervenuto

Tivoli
: non pervenuto

Velletri-Segni (Diocesi suburbicaria)
: non pervenuto

FSSPX a Velletri: Discepole del Cenacolo, Via Madonna degli Angeli,14 – Tutti i giorni, ore 7.15 - Domenica e festivi, ore 8,00 - Per informazioni: 06.963.55.68

Viterbo
:


  1.Acquapendente (VT): Chiesa delle Clarisse dell'Immacolata – Via Malintoppa 10 - Domenica ore 7,30 – Santa Messa cantata



ABRUZZO-MOLISE


Avezzano: non pervenuto

Campobasso-Boiano (Arcidiocesi):
l’Arcivescovo Dini ha cacciato i Francescani dell’Immacolata da un santuario loro affidato, per il fastidio del loro rigore liturgico (ancorché all’epoca celebrassero col rito riformato, applicato con le sue opzioni più conformi alla tradizione). Per riferimenti, leggi qui. Ovviamente, nessuna Messa consentita.

Chieti-Vasto (Arcidiocesi)
: sulla posizione dell’Arcivescovo Forte contro il motu proprio e la Messa antica clicca qui. Inoltre il sito Maranatha (v. nella pagina dei links) ricevette un misterioso richiamo telefonico da un esponente della Curia di Chieti, o sedicente tale, allorché decise di inserire nel sito, molto seguito dal clero, pagine dedicate al Messale del 1962: per rif. leggi qui da La Stampa. Naturalmente, nessuna Messa consentita.

Si è formato un gruppo ad Atessa
– Per info e adesioni messatridentinatessa@virgilio.it

Isernia-Venafro
: non pervenuto

Lanciano-Ortona (Arcidiocesi):
Mons. Ghidelli  è uno di quelli che in CEI si è pronunziato contro il motu proprio e per l’emanazione di “linee guida” interpretative (leggi: restrittive e impeditive): cfr questo aricolo...



* L’Aquila (Arcidiocesi): contattare posta@missaest.it (associazione Culturale di Volontariato Missa est; www.missaest.it) L'Associazione culturale di volontariato Missa Est aderisce anche al Coordinamento Nazionale Summorum Pontificum
(si veda qui: http://www.summorumpontificum.org/2012/03/adesioni-dallaquilano/) il cui responsabile regionale al momento è sempre il carissimo amico Renato Manzo
di Pescara, sempre sicuro punto di riferimento per le iniziative abruzzesi.

Pescara-Penne (Arcidiocesi)
:

   * 1: Pescara: chiesa S.Pietro Apostolo, Santa Messa ogni seconda domenica del mese (a partire da domenica 8 gennaio 2012) ore 19
  * 2: Montesilvano Colle: chiesa Madonna della Neve,Santa Messa ogni quarta domenica del mese ore 16,30 - A cura del gruppo stabile Beato Marco d'Aviano-Pescara
– info tel.328 6662816, renato.manzo@gmail.com
e marcodaviano2011@gmail.com.
Sulmona-Valva: non pervenuto

Teramo-Atri:

    * 1. Teramo: chiesa monumentale di San Domenico, Convento di San Domenico, Corso Porta Romana - Domeniche e feste di precetto ore 18:00

- Per informazioni: ffi.teramo@gmail.com                   - ELIMINATA - PERCHE' HANNO CHIUSO IL CONVENTO DI S. DOMENICO (11.02.2015)

     * 2. Faieto (Te): chiesa Sant'Andrea, ogni domenica e festivi ore 18:00
- per info: e-mail: coetus.smmk@libero.it


Termoli-Larino: non pervenuto

Trivento: non pervenuto

sabato 30 agosto 2014

Gli studi scientifici hanno confermato la storia tradizionale dell’Icona bizantina della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla

 Domani, ultimo giorno della grande Festa Estiva, sul sagrato della Basilica Collegiata , addobbato da preziosi drappi , Sua Eccellenza. Mons. Giuseppe Sciacca, catanese, Vescovo titolare di Fondi, Segretario Aggiunto della Segnatura Apostolica officerà il Solenne Pontificale . 
Nell’ultima domenica del mese di agosto per antica tradizione la città di Biancavilla fa memoria delle sue origini e rilegge la sua storia con gli occhi della fede, ritrovandosi attorno alla Madre che è ritenuta da sempre la vera fondatrice della comunità. 
La bellezza di questa festa è tutta nel grande concorso di popolo, una festa di famiglia, in cui i figli si ritrovano attorno alla Madre.


La venerazione delle Icone non riguarda la tavola materiale ma il soggetto in essa raffigurato” 

Il secondo Simposio di studi sull’Icona di Maria SS. dell’Elemosina ( venerata nella Basilica Collegiata di Biancavilla, vivace cittadina dell’Arcidiocesi di Catania ) ha avuto il pregio di sottolineare il grande valore artistico, teologico e spirituale dell’icona biancavillese, smentendo le fantasiose ricostruzioni di chi ha affermato che sarebbe un’opera del tardo 500 addirittura attribuibile ad uno dei Niger. 
Si tratta di una purissima icona bizantina – ha affermato il papas Michele M. Pirotta probabilmente opera di un monaco basiliano, come attestano le lettere del retro dell’icona. 
Non sarebbe neppure strano che sia stata portata dagli esuli in fuga dall’Albania. 
Anche i cristiani di Costantinopoli, costretti alla fuga a seguito dell’invasione musulmana della città, portarono con sé tra le cose più preziose le Sante Icone. 
Per la cultura orientale, infatti, l’icona è un elemento di grande valore, è luogo di presenza, finestra dell’invisibile sul visibile, luogo di sintesi e di incontro tra cielo e terra. 
L’Icona non è un idolo, poiché la venerazione rivolta alle Icone non riguarda la tavola materiale ma il soggetto in essa raffigurato, come sancito dal Concilio di Costantinopoli II. 
L’Icona è sporgenza di Dio che si affaccia sul mondo per donare il suo sguardo di Misericordia. 
Questo in particolare è il messaggio dell’Icona di Biancavilla”. 

Molto apprezzato l’intervento di P. Michele, dell’Eparchia greco-cattolica del Gran Varadino (Romania) e assistente spirituale degli Albanesi di Lombardia, per la profondità e la ricchezza di espressioni efficaci ed incisive. 

Placido Antonio Sangiorgio, impossibilitato a presenziare, ha inviato un contributo scritto in cui ha esposto i dati delle sue ultime ricerche. 
In particolare, il Direttore del museo bizantino di Atene ha affermato che si tratta di una splendida icona bizantina di scuola cretese, databile ai primi del 1500. 

L’intervento di Sangiorgio ha smontato la recente ricostruzione di Giosuè Salomone, che non tiene adeguatamente conto delle iscrizioni del retro dell’Icona e delle dimensioni del dipinto, che non poteva essere certamente un regalo per un matrimonio. 
Inoltre, cita uno studio del Pisano del sec. XIX in cui l’Icona di Biancavilla è indicata tra le opere d’arte più significative della Sicilia e che non può certamente essere messa in connessione con le opere dei Niger. 
Ulteriori contributi sono stati offerti dal Papas Giorgio Caruso dell’Eparchia di Piana degli Albanesi, che ha richiamato la lunga tradizione degli Albanesi di Sicilia che hanno riconosciuto nell’icona della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla l’icona portata originariamente dai padri. 
Il Prof. Matteo Mandalà, dell’Università di Palermo, infine, ha esposto le ultime ricerche sulle migrazioni degli albanesi, evidenziando come Biancavilla sia stato un centro cruciale nel passaggio da Messina verso la Sicilia occidentale. 
Il Prof. Mandalà, inoltre, ha effettuato un’analisi dei cognomi diffusi a Biancavilla nel sec. XVI e corrispondenti ai cognomi presenti anche a Piana degli Albanesi e negli altri centri. 
Il presidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” Giuseppe Santangelo e il Prevosto della Collegiata don Pino Salerno hanno espresso la loro soddisfazione per la serata di studi che ha avuto il merito di approfondire aspetti significativi della nostra storia e cultura. 
Gli interventi sono stati moderati dal dott. Alessandro Scaccianoce, che ha offerto una breve riflessione sul mito di fondazione della città di Biancavilla. 
Tale mito – ha detto Scaccianoce – rappresenta una rilettura di fede degli eventi e degli accadimenti storici da parte. 
Come tale, esso non può essere soggetto ai criteri vero/falso della critica storica, ma mantiene la sua validità perenne”. 




La venerata Icona bizantina con e senza il prezioso rivestimento
d'argento e oro ( che si mette solo in occasione delle feste ) . 

«Neanche i diavoli… questa gente viene dall’inferno. A Mosul da oltre due mesi non si recita più una preghiera »

Nei giorni scorsi l’intervista di Mons. Shlemon Warduni, vescovo ausiliario del Patriarcato di Babilonia e presidente della Caritas irachena,  a Famiglia Cristiana  sulla situazione dei cristiani in Iraq e in Siria : “Si sono aperte le porte dell'inferno e sono usciti tutti i diavoli. Il maligno si è scatenato”
Lo stesso Prelato, invitato al Meeting  CL di Rimini ha rilasciato la presente intervista raccolta da Leone Grotti su I Tempi .


 
«Lo Stato islamico viene dall’inferno, neanche i diavoli saprebbero trovare mezzi peggiori per far tanto male alla gente»
agosto 29, 2014, di Leone Grotti 

Al Meeting di Rimini abbiamo incontrato il vescovo ausiliare di Baghdad Shlemon Warduni: «Finora comunità internazionale e cristiani non hanno fatto niente di pratico per noi».
Rimini . «Non sappiamo da dove viene questa gente, probabilmente dall’inferno perché neanche i diavoli saprebbero trovare modi più terribili per far tanto male alla gente». 
Non usa mezzi termini il vescovo ausiliare di Baghdad dei caldei, Shlemon Warduni, che al Meeting spiega a tempi.it di essere molto preoccupato per la sorte degli iracheni e dei cristiani, cacciati dalle loro case di Mosul e della piana di Ninive dai terroristi dello Stato islamico. 
Inoltre, afferma, è deluso perché «finora la comunità internazionale e anche i cristiani non hanno fatto niente di pratico per aiutarci». 

Eccellenza, qual è la situazione dei cristiani rifugiati in Kurdistan? 
La sorte di tutti i cittadini iracheni è la stessa. 
Tutti sono inquieti, non solo i cristiani, perché mancano pace e sicurezza da tanti anni. 
Ma in questi ultimi mesi è successa una cosa che non avremmo mai potuto neanche immaginare: questi malviventi hanno costretto i cristiani e tutte le minoranze a scappare in massa. 
I cristiani vivevano a Mosul da duemila anni e ormai da oltre due mesi non si recita più una preghiera in città. 
Forse questa gente viene dall’inferno, sono peggio dei diavoli. 
Per questo noi abbiamo gridato ad alta voce per chiedere aiuto a tutto il mondo: ai cristiani, ai musulmani, agli atei, a tutta la gente di buona volontà. 
Perché il nostro popolo, i nostri fedeli, i nostri vecchi, i nostri bambini non vengano maltrattati in questo modo cattivo e terribile. 

Di cosa hanno più bisogno gli sfollati? 
Prima di tutto hanno bisogno di un tetto, perché molti di loro dormono sotto il sole con questo caldo terribile e al buio di notte, mentre prima avevano delle case belle e ordinate. 
Poi hanno bisogno dei viveri e dei vestiti, perché quando sono stati cacciati li hanno saccheggiati, hanno preso da loro tutto ciò che avevano. 

 […]
La comunità internazionale deve intervenire militarmente? 
La comunità internazionale può prima di tutto impedire che le armi arrivino a questa gente cattiva. Poi può inviare le forze internazionali per proteggere la nostra gente. Infine, può liberare questi nostri villaggi e città dalle mani dei malviventi per ridare a noi cristiani e ai cittadini delle altre minoranze i nostri leciti diritti. 
Oggi stanno cercando di sradicarci da questa terra. 
Ogni settimana si pregava e si celebrava la Messa a Mosul. 
Quanta gente oggi piange così: “Un’altra domenica senza Messa, senza partecipare al Corpo e al Sangue di Cristo”.  [Anzi che da noi... Chi  piangerebbe nel nostro già opulento e scristianizzato  Occidente per non poter osservare il precetto festivo a causa della mancanza della celebrazione del Santo Sacrificio della Messa ? N.d.R.]
Ma c’è una cosa ancora più penosa di tutto questo. 

Quale? 
La comunità internazionale finora ha fatto pochissimo, malgrado le grida che si sono levate dal nostro popolo da oltre due mesi. 
Anche i cristiani, cosa hanno fatto? 
Finora non abbiamo visto niente di pratico. 
E quindi noi alziamo la voce, tutti quanti chiediamo che il Signore dia la grazia a tutte le persone perché ci aiutino. 

Continua QUI

Elenco Messe V.O. in Toscana, nelle Marche e in Umbria


L’elenco delle diocesi che segue è suddiviso per regioni ecclesiastiche, partendo dal Nord Ovest verso Sud e le Isole. Esso è stato fatto collazionando gli ottimi siti di UnaVox, di UnaVoce, di UnaVoceVenezia, di Coordinamento Toscano Benedetto XVI, di Introibo e di Wikkimissa, quest’ultimo il più completo catalogo di Messe tradizionali di tutto il mondo.
Saremo grati di ogni segnalazione di errore, aggiornamento, modifica o (quod Deus avertat!) soppressione.


con * le variazioni o le conferme a novembre 2014
con ** le variazioni e le conferme a novembre 2016, confermate ovviamente quelle del 2014
in rosso le Messe celebrate dalla FSSPX

TOSCANA

Arezzo-Cortona-Sansepolcro:
      * 1. Arezzo : chiesa parrocchiale di San Bernardo, via Margaritone, 6 - Prima Domenica del mese, ore 11,15 - Per informazioni: 347.0374100         - SOPPRESSA -
      *  2. Cortona: chiesa di San Marco, via Maffei - Prima domenica del mese, ore 16.
                                                                                                     
- SOPPRESSA -
Fiesole:
     1. San Giovanni Valdarno: convento Clarisse del Cuore immacolato di Maria - via Montecarlo 1 – Domenica e festivi, ore 9,30 Santo Rosario – ore 10,00  Santa Messa
- Per informazioni: 055.9122668

 Firenze (Arcidiocesi):
     1. Firenze: Chiesa di San Francesco Poverino - Piazza Santissima Annunziata - Domenica e festa di precetto, ore 10,00 (escluso luglio e agosto)
- Per informazioni: tel. 055.600804 – mail dante.pastorelli@virgilio.it
   * 2. Firenze : Chiesa Parrocchiale di San Salvatore in Ognissanti, via Borgognissanti, 42 - Domeniche e feste di precetto: ore 12,00 - da lunedì a Sabato ore 7:40 S. Rosario; ore 8:00
- Per informazioni: 055 2398700
     * 3. Firenze: Chiesa dei Santi Michele e Gaetano, piazza Antinori - orario apertura chiesa: 7:00-13:00 e 14:00-19:30, domenica 08:00-13:00 e 15:30-19:30; Ss. Messe: domenica ore 11:00  cantata in gregoriano; da lunedì  a sabato ore 7:00 Lodi, 07:30 S. Messa.
- Per informazioni: 055 - 830 96 22, firenze@icrsp.org - Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote
      4. Sieci di Pontassieve, fraz. Gricigliano: Villa Martelli, via di Gricigliano 52 - Giorni feriali e sabato, ore 11,30; Domenica e festivi, ore 10,45 - Per informazioni: 055 - 830 96 22 - Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote
    5. Sieci di Pontassieve, fraz. Gricigliano: Maison du Coeur Royale-Adoratrices du Sacré Coeur, via di Gricigliano 45, - Giorni feriali e sabato, ore 11:30; Domenica e festivi, ore 10,45 - Per informazioni: 055 - 830 96 22 - Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote
    6. Tavarnelle Val di Pesa, Borgo San Donato in Poggio: Pieve di San Donato in Poggio – Domeniche, feste di precetto e dal Lunedì alSabato: ore 18,00 - Per informazioni: 055 8072934
   7. Vaglia : Pieve di S. Pietro a Vaglia, via A. Nardi da Razzo, 48 - Domeniche e feste di precetto: ore 11,00 - Per informazioni: 055 407836
 FSSPX a Firenze: Cappella Santa Chiara di Assisi, via Guerrazzi, 52 - I e III Domenica del mese, ore 10,00 - Per informazioni 06.930.68.16

Grosseto: : non pervenuto

Livorno:
     * 1.     Livorno : chiesa di Santa Giulia ICRSS - Via Santa Giulia, 1 – Domeniche e feste di precetto: S. Messa: ore 11:15; dal lunedì al venerdì: ore 17,45 esposizione del SS.mo Sacramenti e recita del S. Rosario, ore 18:10 benedizione eucaristica; ore 18:30 S. Messa.
-
mail: livorno@icrsp.org
       * 2.     Livorno : Villa del Sacro Cuore ICRSS - Via Numa Campi, 9 - Domenica: dalle 15:00 alle 18:00 pmeriggio delle famiglie; alle 18:00 benedizione eucaristica
- Informazioni : 0586 579910 - livorno@icrsp.org (ICRSS can. don Joseph Luzuy).

Lucca (Arcidiocesi): L’arcivescovo è stato indicato come uno di quelli che, in CEI, prese posizione contro il motu proprio e per l’emanazione di “linee guida” interpretative (leggi: restrittive e impeditive): leggi in proposito qui.. Il vaticanista Tornielli, nel suo blog, ha però escluso che il Mons. Castellani abbia assunto tale posizione, rettificando quanto scritto in precedenza. A noi risulta, comunque, la contrarietà dell’Arcivescovo al motu proprio, tanto che un gruppo di fedeli lucchesi si è dovuta rivolgere all’Ecclesia Dei.
Si sta creando un gruppo di persone per l'applicazione del motu proprio Summorum Pontificum cura nella città di Lucca. Si pregano tutti gli interessati a rivolgersi al Coordinamento, scrivendo all’ indirizzo coordinamentotoscano@hotmail.it e provvederemo a metterli reciprocamente in contatto.
 FSSPX a Lucca: Cappella San Giuseppe - Via dell'Angelo Custode, 18 - I e III Domenica del mese, ore 17,30; II e IV Domenica del mese, ore 10.00 - Per informazioni 06.930.68.16
    1. Minucciano: eremo Santuario Beata Vergine del Soccorso – Giovedì, ore 6.45 (!); nonché alle ore 10,30 nei soli giorni: 17 gennaio, 19 marzo, 19 giugno, il giorno del Sacro Cuore di Gesù, 11 luglio, 8 settembre e il I sabato di ottobre
- Per informazioni 0583.610084 (tel. dalle h 12.30 alle 13 e dalle 19 alle 20.30).
       * 2 Viareggio: chiesa di S. Rita, ogni ultima domenica del mese (ci devono confermare l'orario)

Massa Carrara-Pontremoli: come si evince dal nutrito gruppetto di Messe che segue, almeno in questa diocesi l'applicazione del motu proprio è avvenuta nella tranquilla ubbidienza al Papa e nella pace, con soddisfazione generale, senza chiedere permessi al vescovo e senza che quest'ultimo, a suo onore, frapponesse ostacoli o si opponesse. Come dovrebbe sempre essere.
    
 * 1. Pieve di Offiano
: Monastero Passionista. – Lunedì e Sabato - per sapere  l'orario chiedere al monastero-tel: 0585-949500    - SOPPRESSA -
 * 2. Filetto di Villafranca: Opus Mariae Matris Ecclesiae, Villaggio del Fanciullo, Via dei Menhir: Mercoledì ore 18 e ogni primo venerdì del mese –  Per informazioni 0187.493023                                                   - SOPRRESSA -     
  * 3. Fivizzano -fraz. Monte de' Bianchi -Chiesa Parrocchiale Santa Maria della Neve Tutte le domeniche Messa cantata ore 9,00      S O S P E S A
  * 4. Aulla (Ms): via dell'Immacolata, 1 - Monastero delle Suore Clarisse dell'Immacolata: tutti i giovedì alle ore 7.30.
- per info: 0187.42.13.67
   5. Carrara:
Chiesa S. Ceccardino ad aquas, Dopo  il ritiro improvviso del permesso per una celebrazione settimanale nella Parrocchia di San Ceccardo, il gruppo, è ancora senza patria. Si sta cercando una  soluzione per rendere possibile la celebrazione settimanale in luogo e orario adatto.
- Per contatti ursi-net@libero.it o 333 1791481
  * 6. Casola in Lunigiana (Ms): pieve di S. Pietro in Offiano, Monastero Passionista, celebrazioni saltuarie.
- per info: 0585.94.95.00
   * 7. Villafranca in Lunigiana (Ms): Fraternità S. Filippo neri, viale dei Menhir, 8, ogni mercoledì ore 18:30 S. Messa.
- per info: 0187.493.023; info@opusmariae.it
                                                             
 Massa Marittima-Piombino:
     1. Piombino: Chiesa della Misericordia - Piazza Manzoni - Domenica e festa di precetto, ore 17,30 (invernale) o 18,00 (estivo)
- Per informazioni: 335.6073631

Monte Oliveto Maggiore (Abbazia territoriale): non pervenuto
Montepulciano-Chiusi-Pienza: non pervenuto

Pescia: Si sta creando un gruppo di persone per l’ applicazione del Motu proprio Summorum Pontificum cura. Si pregano tutti gli interessati di scrivere all’indirizzo teofilo89@hotmail.it
Pisa (Arcidiocesi): L’arcidiocesi di Pisa, già governata dall’emerito Plotti che, tra i primi, aveva pubblicato direttive capestro contro il motu proprio, dando il ‘la’ a moltissimi suoi colleghi (v. le sue affermazioni qui), ottiene finalmente, col nuovo arcivescovo Benotto, una Messa in centro città, a pochi passi dalla piazza dei Miracoli. Per ogni informazione consultate www.comitatosanpiov.net , gruppo tra l'altro attivissimo nell'organizzare conferenze di alto livello, o scrivete a comitato@comitatosanpiov.net.
     * 1. Pisa: chiesa di Sant'Apollonia, via S. Apollonia (presso piazza dei Cavalieri)  - Ogni sabato alle ore 18.00 (Messa prefestiva valida per il precetto) – Celebrante Mons. Gino Biagini, Canonico della Chiesa Primaziale  (19 marzo - San Giuseppe – ore 18,30)
        *  2. Bientina: chiesa di S. Domenico, ultimo sabato del mese, ore 18:30 S, Messa, preceduta da S. Rosario (confessioni dalle 17:45) celebrata a cura dell'ICRSS

Pistoia: Siamo lieti di annunciare che è stato formalmente costituito un nutrito gruppo per l'applicazione del motu proprio Summorum Pontificum in diocesi e che ha eletto un proprio presidente ed un segretario. Agli amici, che hanno aderito al Coordinamento toscano, facciamo i nostri auguri di un operato ricco di frutti spirituali. Quanti intendano contattare direttamente il gruppo di Pistoia possono da ora scrivere al segretario: lacorri@alice.it
Pistoia
   * Pistoia:
parrocchia di S. Pantaleo all'Ombrone, ogni sabato alle ore 17:00 S. Rosario e confessioni; 17:30 S. Messa prefestiva, celebrata dal parroco don. Cristoforo Dabrowski
- per info: 333.14.10.321, 0573.57.16.79
parrocchia@sanpantaleo.org

Pitigliano-Sovana-Orbetello:
non pervenuto

Prato:
     ** 1.. Prato
:
chiesa parr. dello Spirito Santo, via Silvestri 21 - Domeniche e feste di precetto: ore 17:00, celebrata da don Enrico Bini.
- Per informazioni 0574.28137
   ** 2.  Prato :
chiesa di Santa Cristina a Pimonte, via della chiesa di Santa Cristina a Pimonte n.2 - Ogni Domenica e festivi alle ore 10:00. Congregazione  dell'Oratorio di San Filippo Neri, celebrara da don Stefano Bertolini
– Per informazioni Tel.: 0574.595392
     ** 3.  Prato fraz. Paperino: chiesa parr. San Martino, piazza della Chiesa 4 - Prima Domenica del mese: ore 16:00
- Per informazioni 0574.540120

     ** 4. Prato: chiesa parr. del Sacro Cuore di Gesù, Via Ofanto 9 - Primo Venerdì del mese: ore 21:00, celebrata da Mons: Vittorio Aiazzi - Per informazioni 0574-466777

San Miniato: non pervenuto

Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino (Arcidiocesi):
    * 1. Siena : chiesa di San Michele all’Abbadia, detta di S. Donato, piazza dell’Abbadia - Domeniche e feste di precetto: ore 17:30
- Per informazioni.0577-936.009 o mail: info@ordo-militiae-templi.org
  * 2. Poggibonsi: chiesa magistrale di San Giovanni in Jerusalem - Castello della Magione - Sede dell'Ordo Militiae Templi - Domenica e festivi, S. Messa cantata: ore 9:30 - Venerdì: S. Messa ore 18,40; dal Lunedì al Venerdì: canto del Vespro ore 19:20 - Sabato: canto del Vespro ore 18:30
– Per informazioni Tel.0577-936.009 o mail: info@ordo-militiae-templi.org
   * 3.  Staggia SeneseParrocchia di S. Maria Assunta - piazza Grazzini - Primo sabato del mese, ore 21,30)                                       - S O P P R E S S A -
 
Volterra:
    1. Cecina:
chiesa di San Carlo al Palazzaccio ICRSS - La prima e la terza domenica di ogni mese, ore 09:30 S. Messa (confessioni dalle 09:00) a cura di Sacerdoti dell'istituto di Cristo Re   
-
per informazioni - 330-385835 oppure 0586-680637

MARCHE
(v. sotto Emilia Romagna per la diocesi di S. Marino-Montefeltro)
Ancona-Osimo (Arcidiocesi):
  * 1. Ancona: chiesa di San Biagio, corso Mazzini - Tutti i sabati: ore 17,30 - Per informazioni: 071 201726 - 071 2072123. SOSPESA.) Questa Messa , istituita dopo il primo indulto di Giovanni Paolo II del 1984, da Mons. Carlo Maccari ha ricevuto conferma e cura da parte dei successori Dionigi Tettamanzi, Franco Festorazzi e l’attuale Edoardo Menichelli. La celebrazione, prefestiva della domenica, ha sempre avuto luogo nella chiesa di San Biagio nel centralissimo corso Garibaldi. Un gruppo di fedeli anconetani ha encomiabilmente assicurato sempre il servizio organistico e un cantore per intonare i canti dell’Ordinarium.I fedeli hanno sempre stampato, sempre a spese loro, il libretto liturgico aggiornato con la traduzione bilingue. Inutile dire che la chiesa di San Biagio è stata sempre gremitissima di fedeli. Anche l’attuale Arcivescovo di Ancona-Osimo ha, formalmente, confermato la messa di San Biagio che è però sospesa, sine die, perché non si riesce a trovare un Sacerdote che possa celebrare il sabato pomeriggio... Da notare, negativamente, il comportamento dell’attuale anziano rettore della chiesa, che in occasione di una breve ripresa della celebrazione, in occasione del recente Motu Proprio papale, ha riservato ai fedeli promotori dell’iniziativa ogni sorta di dispetto cristianamente sopportati. La pubblicazione del Motu Proprio di Papa Benedetto XVI ha incredibilmente spazzato via la più vecchia e frequentata Messa nel rito antico della riviera adriatica. Indietro tutta!
   * 2. Campocavallo di Osimo: santuario parr. Beata Vergine Addolorata, via Cagiata, 37 Frati F.I.
- dal 30 novembre 2014:  SOLO domeniche e feste di precetto, ore 16,00
- Per informazioni: 071.7133003- 338.10.75-014  Francescani dell'Immacolata

Ascoli Piceno
: non pervenuto

Camerino-San Severino Marche (Arcidiocesi):
    1. Pievetorina fraz. S. Biagio: chiesa di San Biagio - Luned', martedì e mercoledì: ore 16,00
- Per informazioni: 0737.518114

Fabriano-Matelica
: non pervenuto

Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola
: non pervenuto

Fermo (Arcidiocesi)
: non pervenuto

Jesi:
    1. Jesi: Chiesa parr. di S. Pietro Apostolo, nella cappella della Madonna ogni primo venerdì del mese, ore 8,00

* Loreto (Prelatura territoriale):
L’attuale Arcivescovo-Prelato di Loreto SER Mons. Giovanni Tonucci ha ordinato che le celebrazioni e delle Messe secondo il Motu Proprio abbiano luogo nella Cappella detta “polacca” (stretta, scomoda e senza inginocchiatoi), previo accordo con la Sagrestia del Santuario.
-Per info e prenotazioni: tel e fax: 071.97.47.155
mail: sacrestia@delegazioneloreto.it
NB: i pellegrini devono "portarsi" il sacerdote, il Messale è però fornito dalla Sagrestia.

Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia.
   * 1. Tolentino (Mc):
chiesa del Sacro Cuore  (vulgo "dei sacconi", centro storio via Corridoni 6. - Celebrazioni festive, secondo il calendario predisposto dal Parroco don Andrea Leonesi - Quasi tutti le domeniche e festivi, S. Messa Cantata vespertina (solitamente alle ore 17:00)
- Per info: info@associazioneleopardi.it, tel 338.10.75.014

Pesaro (Arcidiocesi)
: non pervenuto

San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto:
   * 1. Grottammare Alta (Ap): (chiesa di S.Giovanni Battista - ogni terza domenica del mese: ore 11.30)                                             - S O P P R E S S A
    * 2 Grottammare, chiesa parrochiale S. Giovanni Battista,
- 25 aprile ore 10:00  per la Festa di S. Marco: S. Messa cantata e rogazioni
- 15 agosto all'alba: pellegrinaggio all'Aurora per l'Assunta
 ore 5:15 (del mattino): processione, S. Rosario e Canto delle Litanie Lauretane; ore 5:30 S. Messa Cantata
- Per info: info@associazioneleopardi.it, tel: 338.10.75.014
              
 Senigallia:
      1.  Monte San Vito (AN): Chiesetta rurale "Madonna del Rosario", via Moruco 2c, Monte San Vito (AN). S. Messa in rito tradizionale ogni 4° domenica del mese (salvo luglio e agosto), ore 17; e in giorni vari (estate inclusa), fissate di volta in volta e comunicate negli avvisi della celebrazione in data fissa. Soggetto organizzatore: Circolo "Cattolici per la Tradizione". Celebrante abituale: il cappellano del gruppo organizzatore (nominato a partire dal gennaio 2009, nel dodicesimo anno delle celebrazioni, dal Vescovo di Senigallia, sulla base dell'accordo ufficiale del 16 gennaio 2009 tra il gruppo e la Curia diocesana). Per informazioni: infoctm@cattolicitradizionalistimarche.it .

Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado (Arcidiocesi)
: non pervenuto


UMBRIA

Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino: qui è stato esiliato come vescovo (conservando a mo’ di consolazione il titolo di arcivescovo, che non spetterebbe all’ordinario di questa diocesi) Mons. Sorrentino, allorché fu rimosso dall’incarico di Segretario della Congregazione del culto divino perché autore di pressioni al sinodo dei vescovi del 2005 affinché non vi fosse nessuna apertura verso l’antico rito, come invece il Papa sperava (fonte: Tornielli ne Il Giornale 22.10.2005). Superfluo dire che nessuna Messa è stata concessa in diocesi. Né v’è molto da attendersi dai francescani conventuali di Assisi, certo più attenti a organizzare marce della pace o sincretistici incontri ecumenici, che a promuovere la liturgia antica.

Città di Castello:
    1. Città di Castello: Monastero delle Murate, via dei Lanari, 2 - Domeniche e feste di precetto: Messa cantata ore 9,30 - Giorni feriali: ore 7,30
Foligno: non pervenuto

Gubbio: non pervenuto

Orvieto-Todi:
    * Orvieto: chiesa di S. Maria dei Servi, via Belisario, ogni seconda e quarta domenica del mese, ore 17:30 S. Messa, celebrata da don Gilles Guitard, canonico dell'ICRSS

Perugia-Città della Pieve (Arcidiocesi):
    1.   Perugia: chiesa di S. Filippo Neri (I e III domenica del mese)                                                                              - S o p p r e s s a -
    * 2.  Perugia: chiesa del Gesù ogni sabato, ore 17:00 (S. Messa della Domenica);       * 3. Perugia tempio di S. Michele Arcangelo a Porta Sant'Angelo, la I e la III Domenica del mese, ore 17:00 S. Messa

Spoleto-Norcia (Arcidiocesi)
    1. Norcia: Monastero RR. PP. Benedettini, via Reguardati 22 - Ogni giorno (feriali e festivi), ore 10 - Per informazioni (oltre al link indicato), tel. 0743.817125, mail monastero@osbnorcia.org. Dal 2 agosto nella Basilica di San Benedetto

Terni-Narni-Amelia: non pervenuto
FSSPX a Narni fraz. Vigne: Suore Consolatrici del Sacro Cuore - Via Flaminia Vecchia, 20 - Ogni giorno, ore 7.45 - Domenica e festivi, ore 17.30 - Per   informazioni:    0744.79.61.71