mercoledì 13 agosto 2014

Grottammare (AP) Secondo Pellegrinaggio all'Aurora della festa dell'Assunta . "L' erba della Madonna" (Stachys Annua) che si raccoglie il 15 agosto


Secondo Pellegrinaggio all’alba dell’Assunta a Grottammare, Città di Papa Sisto V. 

Dallo scorso anno è stata ripristinata l’antica tradizione del Pellegrinaggio e Messa all’alba dell’Assunta a Grottammare che le famiglie facevano , spesso a piedi,  dai vari centri del territorio recandosi al Paese Alto per confessarsi e per assistere alla Santa Messa. 
Venerdì 15 agosto 2014, solennità della Santissima Madre di Dio Assunta in Cielo, alle ore 5,30 del mattino nella Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista in Piazza Sisto V a Grottammare Alta ( uscita A 14 GROTTAMMARE, AP ) sarà celebrata la Santa Messa Cantata nel venerabile rito romano antico disciplinato dal Motu Proprio Summorum Pontificum in Canto Gregoriano e con i canti tradizionali mariani.
Prima della Messa sarà recitato il Santo Rosario a cui seguirà il canto delle Litanie Lauretane e ci si potrà confessare. 


Siamo a conoscenza che qualche famiglia  vorrà ripetere l'antica devozione portandosi a piedi dalla città bassa fino alla chiesa di San Giovanni.
L’iniziativa  si avvale del Patrocinio del Comune di Grottammare  è stata organizzata dai fedeli del Gruppo della Messa in latino di Teramo e di amici marchigiani di altri gruppi in collaborazione con il Parroco della Parrocchia di San Giovanni Battista.

La riscoperta delle nostre radici cristiane è estremamente importante per le nuove generazioni :  fonte di cultura e di arte, elementi indispensabili per il progetto culturale soprattutto per le nuove generazioni. 
Grottammare, la città del grande Papa Sisto V, è fra le città più belle della costa adriatica : il paese antico, con le chiese che la devozione del popolo hanno innalzato alla gloria di Dio, si affaccia sul mare. 
Nella messa dell’alba dell’Assunta si pregherà, secondo le indicazioni dei Vescovi Italiani, per i cristiani perseguitati nel mondo e soprattutto in Iraq ed in Siria a causa della fede in Cristo Signore.



*

II pilgrimage to the dawn of the feast of the Assumption of Grottammare ( Ascoli Piceno ) a town of Pope Sixtus V .
Since last year, has been revived the ancient tradition of pilgrimage and putting the dawn of the Assumption in Grottammare. 
For centuries, the families went walking in the High Country for the feast of the Assumption. 
Friday, August 15, 2014, the Solemnity of the Most Holy Mother of God Assumption, at 5:30 am in the parish church of San Giovanni Battista in Piazza Sisto V in Grottammare High (exit 14 A GROTTAMMARE, AP) Sung Mass will be celebrated in the Roman rite ( Motu Proprio Summorum Pontificum - Universae Ecclesiae )  in Gregorian chant and traditional songs with Marian. 

The initiative is under the patronage of the City of Grottammare was organized by the faithful of the group of the Latin Mass of Teramo and friends of the Marches of other groups, in collaboration with the pastor of St. John. 

Grottammare , the city of the great Pope Sixtus V, is one of the most beautiful towns on the Adriatic coast: the old town, with churches that the devotion of the people have erected to the glory of God, with a sea view. 
In the Mass of the Assumption Dawn prayers will be said, according to the indications of the Italian bishops, for the persecuted Christians in the world because of their faith in Christ the Lord. 

Tradizioni popolari marchigiane: 
erba della Madonna 

Per non dimenticare chi eravamo e da dove siamo venuti ( e dove siamo diretti N.d.R.
L’erba della Madonna si raccoglie prima del sorgere del sole il giorno 15 Agosto, Festa dell’Assunta. 
Cresce tra le stoppie (dove è stato mietuto il grano) 
Come si fa a raccoglierla? 
Per trovarla nel buio è conveniente andare nel campo, il giorno prima, e piantare una canna accanto alla piantina. 
 Di notte sarà più facile ritrovarla. 
I nostri contadini facevano così. 
Per quanto ne so io, l'erba della Madonna, così la chiamavano nel fermano, si raccoglieva il giorno di S. Maria, 15 agosto e taluni andavano a strofinarla a lungo le pareti della cripta del Duomo di Fermo (dedicato a Maria Assunta) affinché acquisisse una benedizione particolare. 
Il nome scientifico è Stachys Annua. 
E' un ingenuo gesto di fede delle gente di campagna.
Le contadine essiccavano questa erba e ci preparavano l’acqua per lavare i bimbi durante le malattie invernali. 
Buona Festa 

A.M.M.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.