venerdì 23 maggio 2014

Ora se la prendono anche con le Suore Francescane dell'Immacolata.

Riceviamo questo commento sulla notizia di qualche giorno fa (19.05.2014) sulla Visita Apostolica disposta per le Suore Francescane dell'Immacolata.  Qui un commento di Roberto de Mattei (sul quasi commissariamento delle Suore F.I.) del 21.05.2014 da Corrispondenza Romana. 
Di seguito il commento di un nostro lettore. 
Visita Apostolica alle Suore Francescane dell’Immacolata
Risale a martedì 20 maggio la notizia che anche le Suore Francescane dell’Immacolata hanno ricevuto la visita apostolica. A darne notizia è stato padre Giovanni Severini, Vice Delegato per l’Italia, durante la lezione di religione presso la scuola paterna di Campocavallo. Nel mezzo della lezione padre Giovanni ha ricevuto una telefonata da padre Alessandro Calloni, che attualmente ricopre l’incarico di Delegato nazionale per l’Italia, il quale lo ha informato dell’inizio della visita-commissariamento partita contro le Suore Francescane dell’Immacolata; al termine della telefonata padre Severini ha comunicato ai suoi allievi lavvenuto. Da lì la notizia si è diffusa non solo per tutto Campocavallo, neppure si è arrestata nei confini delle Marche facendo il giro di tutta l’Italia.

 I due padri fanno parte dell’Istituto dei Frati Francescani dell’Immacolata e da tempo auspicavano pubblicamente il Commissariamento delle Suore, sono anni che proferiscono innumerevoli discorsi calunniosi contro le Suore cercando di instillare ai loro auditori il disprezzo, la disapprovazione nei confronti di queste povere spose del Signore.

Ancora una volta dobbiamo constatare che, come successo nella vicenda del commissariamento dei Frati Francescani dell’Immacolata, la fuga di notizie riservate è stata causata da quel gruppo di frati che hanno denunciato il loro istituto e i loro superiori.

                                                                                                         Un fedele della parrocchia di Capocavallo

34 commenti:

  1. Di quel religioso si era occupato Chiesa e post Concilio pochi giorni fa : http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2014/05/storie-di-ordinaria-prevaricazione.html
    Era stato lui a fare uno scherzo da prete ai fedeli di Campocavallo celebrando, al posto della messa in rito antico, la messa riformata ma ... in latino ...
    Evidentemente ha un forte senso dell'humor ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Di certo i genitori santi, sì..o meglio, per la via di esser proclamati tali, dato che il Processo di Beatificazione e Canonizzazione è in corso presso il Vicariato di Roma. Settimio Manelli è Servo di Dio dal 9 maggio 2008, mentre la moglie Licia Gualandris è Serva di Dio dal 20 marzo 2009.

      Licia ebbe “ventuno maternità”, con sedici parti e con tredici figli viventi (tra cui appunto padre Stefano Manelli, fondatore dei Francescani e Francescane dell'Immacolata),di cui tre sono già passati nell’aldilà.

      Il padre e la madre di p. Stefano furono costantemente sotto la guida spirituale di San Pio da Pietrelcina.

      Sito ufficiale
      http://www.settimioelicia.com/

      Elimina
    3. All'anonimo delle 16:06 che ha scritto "Era stato lui a fare uno scherzo da prete ai fedeli di Campocavallo celebrando, al posto della messa in rito antico, la messa riformata ma ... in latino ..."

      veramente l'ha fatto perché la Messa in rito antico non si poteva celebrare per l'assenza del Parroco, che è l'unico che ha il permesso; d'accordo che la celebrazione del NO in latino non sia stata una gran trovata, però non si può far passare la cosa come se P.Severini avesse sostituito la Messa arbitrariamente per fare un dispetto!

      Elimina
    4. ............troppa grazia sant'Antonio........

      Elimina
    5. cioè troppa grazia sant'Antonio che oltre ad essere santi erano anche sotto Pio da Pietralcina.........

      Elimina
    6. Provo a scrivere per vedere se i commenti in questo topic sono moderati. Giusto per la curiosità di sapere se un commento del genere "Strano che se ne siano accordi, di solito questi "tradizionalisti" sono macchiette ignoranti come ciuchi!
      Questo frate li ha fatti scendere dalle nuvole" sia stato o meno approvato.
      Grazie

      Elimina
  2. I francescani dell'Immacolata ormai non esistono più in meno di un anno hanno distrutto l'ordine. Ha loro dava fastidio la Messa tradizionale con la coseguente dottrina. Adesso tocca alle suore poi la fraternità S. Pietro e di consaguenza tutti gli altri ordini tradizionali. Vogliono distruggere tutto quello che cè ancora di Cattolico nella Chiesa

    RispondiElimina
  3. Quanto è misericordioso padre bergoglio

    RispondiElimina
  4. A quando il commissariamento della Ss.Trinità?

    RispondiElimina
  5. La Madonna a vegliato sulla sulla fraternità S. Pio x a non fare accordi con il vaticano, perchè era tutto un inganno per distruggerli. È l'ultimo baluardo Cattolico rimasto. La chiesa vera deve rinascere da loro.......alla fine il mio Cuore Immacolato rinascerà ha detto la Madonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buonanotte...

      Elimina
    2. l'anonimo di spora ha dimenticato anche "sogni d'oro"...
      fuori dal mondo con questo cuore immacolato...

      Elimina
    3. Il Cuore Immacolato TRIONFERÀ.

      Elimina
    4. E vero a ragione Trionferà nel 2017

      Elimina
    5. la canzonetta che covi nella tua testolina (di rapa) ideologica dice "LA trionferà"

      Elimina
    6. Cè ne vorrebbero di testoline di rapa cosi. Certo non allaltezza come la tua,fonte della cultura.. .. Come diceva don Camillo a Peppone

      Elimina
    7. Certo che uno che scrive "allaltezza" ha proprio da chiamare gli altri testoline di rapa.
      Non si possono proprio chiudere i commenti e lasciare alla lettura solo gli articoli proposti dalla redazione? Almeno chi vuole insultare o scrivere scempiaggini o amenità può farlo nel silenzio della sua cameretta.

      Elimina
    8. Sei rimasto a don Camillo e Peppone, mentre intorno a te il mondo è cambiato. Ma riprova, sarai più fortunato.

      Elimina
    9. Se è per questo scrive anche "cè" ne vorrebbero, "cosi" ecc.
      Ma forse Peppone era più acculturato.

      Elimina
  6. Però la migliore Messa in latino in stile antico di sempre, con i canti di sempre, il prete di sempre, le suore immacolate di sempre, il lampadario di sempre, le panche di sempre la celebrano a Caciocavallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è data la stura? Ma la redazione non legge i commenti come questo?
      Sito sempre più illeggibile.

      Elimina
    2. Vai su Non Possumus o su Chiesa e Postconcilio. Lì troverai la musica che ti piace sentire. E' musica di quattro gatti tutti concordi (i non concordi non sono ammessi), ma se è quella che vuoi sentire, vai là e ti troverai bene.

      Elimina
    3. Anonimo delle 20.56 devi solo VERGOGNARTI: stai parlando in maniera irriverente di un Santuario Mariano, un luogo di preghiera, non so se te ne rendi conto.
      Che Iddio abbia pietà di te.
      Per tutti gli altri: fonti sicure confermano che le cose sono andate in maniera leggermente diversa: P.Severini non avrebbe affatto comunicato la notizia ai ragazzi al termine della telefonata, sopratutto in mezzo alla lezione, ma la cosa sarebbe uscita fuori in via molto informale da una semplicissima conversazione, e senza nessun "compiacimento" di sorta da parte del P.Severini.
      Saluti

      Elimina
    4. Il sito è leggibilissimo. Caso mai sono i commenti che andrebbero non letti... ma se lei va a leggerli, vuol dire che un po' le piacciono. Se non vuole farsi venire il sangue marcio, legga solo i nostri post. E lasci perdere i commenti.

      Elimina
  7. Anonimo delle 16,06 non si può far passare la cosa come se P.Severini avesse sostituito la Messa arbitrariamente per fare un dispetto !
    Non ci sarebbe stato nessun dispetto se avesse celebrato una normale messa domenicale .
    Averla celebrata in latino con il rito riformato fa sorgere, per lo meno, diversi sospetti ...
    Legittimi sospetti se si considera che il frate è attualmente corresponsabile della persecuzione ferocemente riservata agli stessi suoi confratelli.
    Tutto qua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un ordine sulla via sbagliata, ed è stato giustamente impallinato, anche se con scarso rispetto per il galateo: prima le signore!

      Elimina
    2. Sono d'accordissimo sull'inopportunità dell'aver celebrato in latino il NO. Sulle intenzioni non posso giudicare (se l'abbia fatto per dispetto o perché sinceramente convinto che la gente voglia il latinorum ed è contenta, non lo possiamo sapere nessuno)
      Di certo il NO in italiano sarebbe stato digerito meglio.
      Quello che volevo dire era che il primo commento poteva esere inteso come P.Severini che, in una domenica in cui non c'erano problemi di celebrave il VO, lo avesse sostiuito con il NO in latino, mentre invece l'ha fatto per tappare un buco (ed evidentemente la pezza è stata peggio dello strappo)

      Elimina
  8. Più si leggono i forum fondamentalisti cattolici e più si assiste alle messe tridentine officiate da preti fondamentalisti cattolici, più ci si rende conto che nel tradizionalismo cattolico si sta verificando una colossale débacle. Il tradimento consumato ai danni di Benedetto XVI (ho sentito un povero prete sbandato e fondamentalista augurargli di "crepare" prima che la sua abdicazione da papa andasse ad effetto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché esistono i forum dei "fondamentalisti cattolici"???
      E quali sarebbero scusi? Anzi chi sono costoro???

      Esistono pure messe tridentine officiate da preti fondamentalisti cattolici??? Dove??? E chi sarebbero questi preti???

      A me non risulta, ad ogni modo io ho sentito un prete sedicente cattolico (e sedicente prete) che sperava che benedetto XVI crepasse presto così Bergoglio può revocare il Motu Proprio...

      si riferisci forse a questi preti qua lei quando parla di debacle?????

      ...sinceramente lei mi fa pena.

      Elimina
  9. Anonimo23 maggio 2014 19:16
    l'anonimo di spora ha dimenticato anche "sogni d'oro"...
    fuori dal mondo con questo cuore immacolato
    ----------------
    Qualcuno si chiede se ci sia una moderazione. Visti i post pubblicati direi che non c'è. La Redazione, sempre che esista, pensa ad altro. Se per vari motivi non è in grado di moderare i commenti li abolisca o chiuda il blog che, così com'è, è soltanto dannoso.
    Ho riportato sopra un commento addirittura blasfemo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fulgido, la Redazione c'è.
      Se non le piacciono i commenti, non li legga (non è obbligatorio leggerli!) e si goda solo i nostri post. Se non le sta bene, non ci legga proprio più. Ma non venga a criticare in casa nostra come gestiamo un blog. O se ne faccia uno suo.
      Sono molto più utili , e apprezzati, i lettori che ci segnalano per mail o su facebook i commenti eccessivi, che vanno troppo sopra le righe, o qlli offensivi, che sfuggono al nostro controllo.
      Lamentarsi tanto per sputare livore, non è utile e non le fa onore.
      Con cordialità,
      Roberto

      Elimina
    2. Ho segnalato un commento blasfemo (sarcasmo sul Cuore Immacolato di Maria) che è ancora al suo posto. Vedo molta suscettibilità ma totale indifferenza dinnanzi alla blasfemia.
      Ha ragione lo schizzinoso Roberto: è meglio non leggere il blog per non esser complici del male.

      Elimina
  10. Per Anonimo delle 10,43 . Ha ragione " la pezza è stata peggio dello strappo " bastava la semplice messa domenicale in italiano ...
    Aver preso il messale riformato in latino ... è stata " la pezza peggio dello strappo...."

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.