giovedì 19 dicembre 2013

Musiche di Lorenzo Perosi a Roma con il Coro di San Bassano ( Cremona )

Messe cantate a Roma, nella Basilica di San Pietro e nella chiesa dei santi Luca e Martina ai Fori Imperiali per un nutrito gruppo di cantori comprendente le Scholae Cantorum di San Bassano, Casalmorano e il Coro Polifonico Cremonese. 
Organizzatore Rocco Brocca, responsabile del coro sambassanese. 
La formazione corale condotta dal direttore del Polifonico, Federico Mantovani, all’organo don Giuseppe Pezzani, parroco di Luignano (CR) ha accompagnato la messa celebrata all’altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro proponendo musiche di  Lorenzo Perosi e di autori cremonesi: don Dante Caifa per le parti fisse e lo stesso Federico Mantovani, di cui è stato eseguito il mottetto Ubi caritas
Nella chiesa dei santi Luca e Martina ai Fori Imperiali il coro, avvalendosi dell’ausilio del coro Canticorum Jubilo di Roma ha eseguito la Missa Pontificalis prima del Perosi. 
L’occasione di queste celebrazioni è stata la restituzione della visita che nello scorso Settembre S.E.R. Monsignor Giuseppe Sciacca, ora segretario aggiunto alla Segnatura Apostolica, fece alla comunità di San Bassano per la celebrazione del quarto centenario della consacrazione della Chiesa parrocchiale.
Monsignor Sciacca ha celebrato la Santa Messa nella chiesa dei santi Luca e Martina: un prezioso e antico edificio progettato da Pietro da Cortona dove si ritrovano gli Accademici di San Luca , protettore dei pittori fondata nel 1593 da Federico Zuccari allo scopo di fornire un’educazione cattolica agli Artisti.
L'Accademia annovera personalità di rilievo del mondo della cultura e dell’arte (pittori, scultori, architetti). 
Alla presenza degli Accademici affluiti in gran numero, il Coro oltre alla Missa Prima Pontificalis di Perosi ha cantato mottetti di Bruckner, Mantovani e Mozart. 
I fedeli presenti, dal Presidente Arch. Paolo Portoghesi agli Accademici, a numerose personalità del mondo della cultura, del cinema e dell’antica nobiltà romana hanno manifestato grande compiacimento per la bella e intensa esecuzione. 

R.B.