mercoledì 2 ottobre 2013

Pellegrinaggio Straordinario Summorum Pontificum: programma e lettera del cappellano, abbé Barthe


A tutti i Coetus Fidelium che si avvalgono del Motu Proprio Summorum Pontificum di S.S. Benedetto XVI,
Gratia vobis et pax a Deo Patre nostro et Domino Iesu Christo!

Da giovedì 24 sino a domenica 27 ottobre si terrà a Roma il secondo Pellegrinaggio Internazionale del Populus Summorum Pontificum, il cui momento centrale sarà, nella mattinata di sabato 26 ottobre, la processione per le vie di Roma e la S. Messa pontificale in San Pietro celebrata dal Card. Dario Castrillon Hoyos.
Con il Pellegrinaggio ad Petri Sedem, il popolo Summorum Pontificum vuole mostrare la propria unità e la perseverante volontà di essere presente nella vita della Chiesa, per concorrere alla diffusione del dono della liturgia tradizionale, dischiuso a tutti i fedeli dalla lungimiranza di Benedetto XVI.
Nell'imminenza del Pellegrinaggio, il Coetus Internationalis Summorum Pontificum (CISP), che ne cura l'organizzazione, si rivolge a tutti i fedeli per chiedere il loro sostegno.
In primo luogo con la preghiera: invitiamo tutti i Coetus a voler recitare un S. Rosario  per il buon esito del Pellegrinaggio prima di una delle S. Messe che verrano celebrate da qui alla fine di ottobre.
In secondo luogo, promuovendo il pellegrinaggio, diffondendone il programma, e sottolineando l'importanza della cospicua presenza a Roma dei fedeli legati alla S. Messa tradizionale. Vi chiediamo di divulgare l'allegato volantino, che potrete stampare o diffondere via e-mail, e che riassume tutto il programma delle imminenti giornate romane, con l'indicazione del sito web e della pagina facebook del Pellegrinaggio.
Infine, aiutandoci anche economicamente, secondo le Vostre possibilità. Il Pellegrinaggio ha dei costi organizzativi che ci siamo sforzati di contenere al massimo, e che sono completamente autofinanziati dai fedeli e dai gruppi partecipanti. Ogni offerta è benvenuta! Potete farci pervenire le vostre donazioni via paypal: troverete tutte le informazioni necessarie sulla pagina facebook 'Populus Summorum Pontificum' come sul sito www.unacumpapanostro.com. Oppure contattateci rispondendo a questa e-mail, per definire le modalità di contribuzione che possano essere più comode per Voi.
Ma soprattutto lasciateci ripetere: non fateci mancare le Vostre preghiere e la vostra presenza!
Ci affidiamo fiduciosi alla protezione del Cuore Immacolato di Maria, e alla Sua potente intercessione.
In J et M
 
Abbé Claude Barthe, cappellano

Giuseppe Capoccia, delegato generale
Guillaume Ferluc, segretario generale

3 commenti:

  1. unacumpapanostro... ma dove sta la presenza del Papa in tutto questo?!?
    lupi travestiti da agnelli

    RispondiElimina
  2. Obiettivamente, viviamo un dramma..
    -da una parte, organizzare il viaggio per portarci chi la Tradizione non la conosce del tutto e regalar loro un primo incontro memorabile, La Tradizione nel suo splendore (con i pontificali di Schneider e Hoyos, la Schola S. Cecilia ecc..)
    -da un'altra, andarci mascherati da papaboys pro JMB... questo proprio non ce la faccio... piuttosto tiriam dritti e andiamo in montagna..

    RispondiElimina
  3. Già Anonimo delle 23:32 dove sta il Papa in tutto questo? Che alla preghiera preferisca una letterina al compagno Scalfari? Per cercare di convertirlo? nooooo giammai! Per fare 4 chiacchiere tra amici! Ringrazi chi preferisce sempre la solennità ed il rispetto della celebrazione Eucaristica alle danze di Copacabana!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.