giovedì 10 ottobre 2013

Nel 200° “compleanno” di Giuseppe Verdi: l’Organo della Parrocchiale di Roncole Verdi

Anche per il piccolo Giuseppe Verdi l’approccio con la musica fu grazie all’Organo e alla Musica Sacra  eseguita nella Parrocchiale di Roncole.
Nella piccola frazione di Busseto (PR) chiamata Roncole, nella chiesa di San Michele Arcangelo nel 1797 fu commissionato un nuovo Organo all'organaro Francesco Bossi da Bergamo  collocato in cornu Evangelii. 
Su questo strumento studiò Giuseppe Verdi bambino . 
Nel luglio 2000 l'Organo è stato completamente restaurato dalla ditta Giani Casa d'Organi di Corte de' Frati (Cremona) con la supervisione di Oscar Mischiati. 
Questa è la scheda dello strumento ( che abbiamo ridotto per motivi di spazio n.d.r ) redatta dal Maestro organaro restauratore Daniele Giani:  

Scheda descrittiva dell'organo "Bossi" di Roncole Verdi Collocato "in cornu Evangelii" in cantoria in presbiterio … 

Facciata di 25 canne, dal Fa1, disposte ad unica cuspide, con labbro superiore a "mitria" sormontata da croce formata con punti a sbalzo e bocche allineate. 
Tastiera di 50 tasti (Do1 - Fa5) con prima ottava corta, diatonici ricoperti di bosso (con frontalini torniti "a chiocciola") e cromatici di ebano decorati con stelletta in ottone. 
Pedaliera "a leggio" di 13 tasti (Do1 - Mi2) con prima ottava corta + tasto per accessorio.
Registri azionati da manette spostabili e fissabili ad incastro, disposte su due colonne a destra; cartellini manoscritti originali: 

colonna interna: 

Flutta traversiera (8' soprani) 
Voce umana 
Flauto in duodecima 
Cornetta prima (soprani, in XII e XV) 
Cornetta seconda (soprani, il XVII, ritornella a Do5) 
Fagotto (8' bassi) 
Obboe 8' (soprani, ad anima da Do#5) 
Timballi (al pedale, in Do/Sol, Re/La) 
Campana Chinese 


colonna esterna: 
Contrabassi (16' al pedale) 
Principale bassi (8') 
Principale soprani (8') 
Ottava Quintadecima 
Decimanona 
Vigesimaseconda 
Vigesimasesta 
Vigesimanona 
Trigesimaterza 
Trigesimasesta 
Sesquialtera (in XXIV) 
Cartellino alla base tra le due colonne di manette: Tamburo nell'ultimo / pedale / col quale suona anche / la campana chinese 
Divisione tra bassi e soprani ai tasti Si2 / Do3 Accessori: Tiratutti del ripieno, 
Combinazione libera preparabile "alla lombarda", Tamburo (= tasto Fa2 della pedaliera) 



Radio Vaticana ha dedicato all’evento odierno una speciale trasmissione nel corso della quale il Prof. Antonio Rostagno, docente di storia della musica all’Università romana La Sapienza riferendosi alle composizioni sacre di Verdi ha affermato : “ Tutto il meglio! E’ un argomento enorme e tutto ancora molto da studiare. Le ultime opere di Verdi - le Laudi alla Vergine Maria, sull’ultimo canto del Paradiso di Dante, e il Te Deum e anche lo Stabat Mater - sono ancora dei grandi, enormi capolavori tutti da studiare”.  
QUI si può leggere l'articolo intero e riascoltare la puntata odierna.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.