venerdì 5 luglio 2013

Visione o ipertensione ?

Per la cronaca. 
Pochi giorni fa è stato trasmesso l'affettuoso , semplice desiderio di alcuni giovani musicisti lieti di offrire a Benedetto XVI un "momento musicale"  con l'esecuzione di alcune sonate barocche.
Precise ,  chiare e ferree le "rassicurazioni" dei richiedenti : “Nessun clamore informatico o tanto meno di riprese televisive o di foto. Solo l’affetto, che si sarebbe concretizzato attraverso un piccolo concerto,  con  alcune sonate barocche, offerto spontaneamente all’anziano Benedetto XVI : come se fosse il Nonno di quei giovani musicisti! “ 
La riposta  : “ – Benedetto XVI n.d.r. – S’è ritirato! Nessuno lo  vedrà più ! Non esiste più !” 
A.C. 

Foto : Questa mattina - 5 luglio 2013 n.d.r.- alle ore 8.45, nei Giardini Vaticani, presso il Palazzo del Governatorato, hanno avuto luogo alla presenza del Santo Padre Francesco l’inaugurazione di un nuovo monumento a San Michele Arcangelo e la consacrazione dello Stato della Città del Vaticano a San Giuseppe e a San Michele Arcangelo. Poco prima dell’inizio della cerimonia era giunto sul luogo il S.Padre, Benedetto XVI, invitato dal Papa Francesco, salutato con grande affetto dai presenti e dal personale del Governatorato. Il Papa Francesco, giunto subito dopo, e Benedetto XVI si sono abbracciati con affetto e sono rimasti vicini per tutta la cerimonia, prendendo posto su due poltrone collocate davanti al monumento. Successivamente il Santo Padre Francesco, indossata la stola, ha recitato due preghiere di consacrazione, la prima a San Giuseppe e la seconda a San Michele Arcangelo, ha asperso il nuovo monumento e infine ha impartito la Benedizione a tutta l’assemblea.