venerdì 29 marzo 2013

hora tertia - "et crucifixerunt Eum"


"tradidit eis illum ut crucifigeretur"
*
"Golgotha ubi crucifixerunt Eum et cum eo alios duos, hinc et hinc, medium autme Iesum"
*


"Erat autem scritum: Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum; ...
Et erat scriptum hebraice, graece et latine"

17 commenti:

  1. NOSTRO SIGNORE è stato immolato per noi sull' ora di mezzogiorno .......

    nello stesso momento in cui le trombe dal TEMPIO annunciavano l' inizo del sacrificio degli agnelli pasquali !!!!!!!! .........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedete di studiare di più! E di non aver paura dell'esegesi e della storia..
      Come poteva Gesù essere crocifisso la vigilia di Pasqua quando già la sera prima aveva celebrato la vigilia di Pasqua con tutto Israele?
      Allora Gesù sarebbe stato crocifisso il giorno di Pasqua? E' concepibile?
      C'è qualcosa che non torna.. per chi si ostina a leggere i Vangeli come pura cronaca!

      Elimina
    2. Studia Pesach sul Pesachim del Talmud e capirai che Pasqua dura una settimana essendo una festa di pellegrinaggio.
      Non ti fare infinocchiare dagli studiosi modernisti pigri e malati di protagonismo.
      atronge

      Elimina
    3. caro.. motivazione debolissima la tua... è testimoniato nei vangeli: affinchè i corpi non restassero in croce il giorno di Pasqua...

      Elimina
    4. Benedetto XVI ha fatto una bella analisi di questo tema nell'omelia della Messa in Coena Domini del 2007. E' come sempre chiarissimo.

      Elimina
  2. Erano le nove del mattino22 aprile 2011 15:09

    Vangelo Secondo Marco (15, 25) "25 Erano le nove del mattino quando lo crocifissero."

    RispondiElimina
  3. è vero , chiedo scusa !!!!! .......


     all' ora di mezzogiorno .........  '' TENEBRAE FACTE SUNT ,, 

    RispondiElimina
  4. è vero ..

     ......... all' ora di mezzogiorno '' TENEBRAE FACTAE SUNT ,, .........

      e comunque la coincidenza con l' annuncio della trombe dal TEMPIO  al'  ora terza fa comunque pensare !!!!

    RispondiElimina
  5. ho letto che in area mesopotamica in tempi antichi quando c'era un eclissi pensavano che il regno dell'oltretomba pretendesse un sacrificio come riscatto per espiare una colpa che in genere veniva attribuita al regnante, fu allora che cominciarono a sostituire il regnante con un altro che poi veniva sacrificato al posto suo, oppure sepolto vivo assieme ad un capretto.

    RispondiElimina
  6. Et tenebrae factae sunt...con la beatificazione di un papa che ha baciato l'Alcorano !

    RispondiElimina
  7. Redazione di Messainlatino.it24 aprile 2011 18:59

    Quant'è fuori luogo questo suo commento...

    FZ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente segnali di vita dalla Redazione. Era ora. Placet FZ

      Elimina
  8. Peto quod petivit latro poenitens
    atronge

    RispondiElimina
  9. Ti adoro, o Croce Santa,che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue.
    Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me.
    Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che è il mio Signore. Amen.


    (Recitata 33 volte il Venerdì Santo, libera 33 Anime del Purgatorio, Recitata 50 volte ogni venerdì, ne libera 5. venne confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero!
      Grazie, lo farò!

      Giacomo

      Elimina
  10. Questo è il momento della preghiera, mettiamo da parte le polemiche.

    O crux ave spes unica! hoc passionis tempore, piis adauge gratiam reisque dele crimina.

    Meo.

    RispondiElimina
  11. Quindi se uno è malato di Sabato (come Dario) non lo dovremmo guarire?
    atronge

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.