mercoledì 13 marzo 2013

E' Papa Francesco I

BERGOGLIO!!!!

E' sul balcone. Impressionante la somiglianza con Paolo VI. Di buon auspicio...

Bello il fatto di dire un padrenostro per Papa Ratzinger (meno bello, ma magari solo un lapsus, definirlo come 'vescovo' emerito).

Mi correggo, niente lapsus. Bergoglio continua a definire anche se stesso come 'vescovo'.

Perché un gesuita deve chiamarsi Francesco e non, per dire, Ignazio? Spero non c'entri l'immaginetta corrente del santo d'Assisi

 Enrico

P.S. Tanto per la cronaca: Bergoglio era stato l'antiratzinger allo scorso conclave. Il meccanismo del 'pendolo' ha funzionato.

Nella sua arcidiocesi, il neopapa si è distinto per un'applicazione tiepida, per usare un eufemismo, del Summorum pontificum.

Povero Guido Marini: chissà quanto poco durerà ancora. Manco la mozzetta - assolutamente de rigueur in tutte le precedenti occasioni - è riuscito a mettergli addosso. 

Ora vedremo. Confidiamo nella Grazia di stato.

277 commenti:

  1. Moscardo'. . . Atrongeeeee!
    Come state a mal di pancia?
    W Francesco I

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preghiera e spiritualità, fratellanza e carità, umiltà che coinvolge il popolo di Dio e ne fa compagno di viaggio. Il Signore benedica il nostro Papa Francesco.

      Elimina
    2. Forse il tuo papa. Il mio Papa è Benedetto XVI!!!

      Elimina
  2. Come vi sembra voi che sapete sempre tutto???siamo al sicuro ????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio non abbandona MAI i suoi figli.
      Sono nelle sue amorevoli mani. Non ho nulla da temere.
      Sia fatta la Sua volonta'.
      Tranquillo, e' la volonta' di Dio. Il papa giusto per i nostri tempi.

      Elimina
    2. Fammi capire, anche Alessandro VI Borgia era il papa giusto per i suoi tempi?

      Elimina
    3. Alessandro VI è stato un papa di fermissima dottrina.

      Elimina
    4. vergogna! Iddio abbia pietà di voi

      Elimina
    5. Borgia e Bergoglio son fatti della stessa pasta...diabolica

      Elimina
  3. Il Signore abbia pietà del Suo gregge!

    RispondiElimina
  4. ADDIO siete finiti, finalmente la semplicità e non le vostre stupidaggini. NON HA MESSO L'ERMELLINO. ADDIO LA VOSTRA ERA E' FINITA!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terribile, non ha messo l'eremellino. Adesso la nostra lotta è finita. abbiamo proprio perso. Eh già. Messainlatino.it non ha senso senza un PAPA con l'ermellino. Domani mi prendo il breviario novus Ordo. è tutto finito senza ermellino.

      Elimina
  5. Non conosco questo cardinale, che dite?
    Saranno contenti i Radicali, auspicavano un Papa Francesco

    Fra l'altro: nella Camera Lachrimatoria c'era anche la mozzetta con l'ermellino, che fine ha fatto? E che dire della croce pettorale?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:41

      Se la saranno fregata quelle pazze delle sedevacantiste.
      Non credo proprio che i vostri amici radicali siano contenti di un Papa,sopratttto se gesuita:per loro come per voi gallicani non c'è più spazio per tolleranze e falsa carità ecumenica.
      W Pietro, W Francesco

      Elimina
  6. La Chiesa è ufficialmente divisa! Ringrazio i signori cardinali per la gentile collaborazione. Spirito Santo soffia più che puoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei diviso con te stesso.
      Lascia stare la Chiesa che e' tutta in festa per il nuovo Papa.
      Puoi continuare a roderti all'infinito e' quello che meriti.
      La tua superbia ti acceca e non ti fa vedere l'opera dello Spirito Santo.
      Vergognati.

      Elimina
    2. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:38

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. PREPARATEVI E PREPARIAMOCI!!!! E' LA FINE DELLA CHIESA! E VE LO DICE UN'ARGENTINA CHE HA DOVUTO SUBIRLO A BUENOS AIRES! UNA VERA E PROPRIA TRAGEDIA!!!!!! :-((((((((((((((((((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come la fine della Chiesa ??! Così ci spaventi !! Spiegati !

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Ma taci, anch'io voglio sapere maggiori dettagli

      Elimina
    4. Querida Miserere, hai ragione da Vescovo s'é inginocchiato in un teatro a Baires davanti ad una platea composta di protestanti per chiedere perdono per i torti che la Chiesa aveva fatto loro. La Madonna a La Salette lo predisse .

      Elimina
    5. Molto peggio, in Argentina Bergoglio dava le chiese della sua diocesi a ebrei e mussulmani per i loro incontri!!!

      Elimina
    6. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:35

      Vedo che marrani latinoamericani e sedevacantisti nostrani accomunati dal medesimo odio anti-Cattolico convergono quando c'è da attaccare il Papato. Non prevarranno.
      W Pietro, W Francesco

      Elimina
  9. Summorum Pontificummmmm!Bye bye !!


    Enrico ti conviene di chidere bottega questo toglie tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:33

      Non è in discussione SP ma il fatto che i gruppi dell'indulto siano infiltrati e spesso letteralmente monopolizzati dai criptosedevacantisti agli ordini della Ginevra verruese.
      Se vogliamo salvare la Messa Tradizionale mettiamo fuori gli agenti provocatori gallicani e rompiamo ogni contatto (anche di semplice "amicizia") con costoro.

      Elimina
  10. Benedetto XVI non é papa ma vescovo, poi sul resto, aspetto di vederci più chiaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:30

      E' la teoria dei valdesi che vedono nel Pontefice al massimo il Vescovo di Roma. Curioso che sedevacantisti e "barbetti" si trovino d'accordo anche su questo: del resto Verrua e a due passi dalle Valli valdesi e "preti" sedeprivazionisti e "pastori" frequenteranno con tutta probabilità le stesse logge.

      Elimina
  11. The game is over. Il modernismo ha vinto, il rappresentante della eretica e moribonda setta gesuitica é riuscito a vincere. Per prassi secolare un gesuita non poteva accedere al Pontificato. Aspettiamo la Madonna. Roma é persa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. San Francesco era modernista?
      San Francesco e' quello che ha riparato la chiesa.
      Questo fara' altrettanto.
      Siete i soliti sfascisti acidi ipocriti intolleranti e anche un poco razzisti.
      L'unico neo di questo Papa e' il fatto di essere di origine italiana.
      Questo non ci voleva, per il resto mi sembra un Sant'uomo.

      Elimina
    2. Ok, però non è che adesso se si chiama Francesco deve essere per forza San Francesco. Certo, stiamo a vedere, ma intanto un gesuita francescano è già qualcosa di strano; e poi bisogna vedere che non sia il San Francesco di Zeffirelli!

      Elimina
    3. Destruyó la Iglesia en Argentina. Odia la Misa Tradicional y persigue al que se atreva a oficiarla. Mandó a suprimir una Misa que oficiaba el muy santo sacerdote Alfredo Saenz (Conocido en el mundo por sus libros editados). Se reúne y arrodilla ante judíos, evangélicos, etc. Lean "página católica", de Argentina.
      Estoy consternada.

      Elimina
    4. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:28

      Parli di "setta gesuitica": sei massone (come la gran parte dei sedevacantisti) o appartieni a qualche setta estremista pentecostale per cui il Papa è l'Anticristo e i gesuiti suoi agenti?

      Elimina
  12. E fa proprio bene!!Tanto tunò che piovve!Il troppo stroppia tornate dove eravate!

    Enrico batti un colpo!!Sei svenuto!

    RispondiElimina
  13. ADDIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO chiudete questo blog, lo Spirito Santo ce l'ha fatta finalmente. CHIUDETTE QUESTO BLOG BLASFEMO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che ha già 76 anni...pensa al prossimo papa anonimo...

      Elimina
    2. Quest'anno ne compie 77 anni. Suvvia, non disperiamo. Tra cinque-sei anni si dimetterà o passerà a miglior vita.

      Elimina
    3. Se si dimette avremo ben 2 papi emeriti a Roma con un terzo papa regnante!!!! Cosa possibilissima!!

      Elimina
  14. Aspettiamo per parlare.
    Credo che la Summorum avrà vita molto breve o verrà sicuramente ridotto il suo raggio d'azione. Confido nel suo essere gesuita. Spero capirà presto che Roma non è Buoenos Aires.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:26

      Tutto dipendende dai responsabili dei gruppi dell'indulto che in questi anni si sono spesso e volentieri mescolati con sedeprivazionisti/sedevacantisti e ereticume in latinorum vario (il caso della Cattolica è il più conosciuto e sempre a Milano la realtà di Tito Lucrezio Caro è pesantemente infiltrata da questi eretici). Del resto il "gruppo spada" raccoglie sia sedevacantisti manifesti che criptosedevacantisti infiltrati nell'indultismo.

      Elimina
  15. Al nuovo Papa ogni cattolico deve obbedienza e rispetto, chiunque egli sia!
    Si dice che nel precedente Conclave Ratzinger l'avesse appoggiato, forse questo ha indotto i cardinali a scegliere subito lui. Forse era il candidato che Ratzinger avrebbe voluto.
    Ogni Papa, chiunque egli sia, è assistito dallo Spirito Santo e nelle cose che contano non può sbagliare. La mozzetta di ermellino non vuol dire proprio un bel niente.
    Così come la definizione di vescovo di Roma è esatta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha perseguitato in Argentina i sacerdoti che volevano dire la Messa in latino...

      Elimina
  16. http://www.intereconomia.com/blog/cigueena-torre/bergoglio-chusma-anticatolica-le-toma-catedral-20130313

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa male la verita'. Fa male l'evidenza.
      Fa male salire sul piedistallo e poi ritrovarsi con il culo per terra.
      Fa male essete superbi e vedersi seppelliti da una battuta di anonimo 20:44
      Vero Alessandro? il clown che da patenti di pagliaccio agli altri.
      Il vero pagliaccio sei tu. E lo sai. E' per questo che hai tanta paura di guardarti allo specchio.

      Elimina
  18. A me è sembrato di una tenerezza infinita questo parlare ai romani: non dobbiamo dimenticare che il Papa è il Vescovo di Roma! Ed è Papa in quanto Vescovo di Roma, non viceversa. Croce di legno, da buon Francesco, che non significa scarsa attenzione ai riti, ma: tremate voi dello IOR, da oggi niente più porcate bancarie, niente più "altafinanzasoldisoldisoldi". Un Papa-Pastore, insomma, e mi sembra di capire anche persona umilissima ed affezionata a Ratzinger. Recitare il Pater e l'Ave col popolo per il predecessore è stata una gran mossa, commovente e politicamente corretta: nessuna rottura, glissiamo amabilmente sul passato. Questo chiacchierare col popolo mi sa di Giovanni XXIII, si è forzato a parlare in Italiano pur sconoscendo le parole esatte ed impastandole con lo Spagnolo, si vede che vuole essere il Principe di Roma. Aspettiamo prima di valutare, se è stato eletto vuol dire che ha convinto i ratzingeriani prima di tutto, ed essendo stato il principale candidato non eletto nel passato conclave può anche darsi che BXVI ci abbia messo mano. Non giudichiamo soprattutto il "prima": che ha fatto fin'ora è irrilevante, vedremo che farà oggi ;)

    RispondiElimina
  19. Blog blasfemo?? Sarei curioso di sapere il perché, caro anonimo delle 20:47

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè siete dei POVERI SQUILIBRATI IMPUNITI che hanno trasformato il Vangelo e la Liturgia in un arma con cui uccidere gli altri. In questi anni ho letto cose vergognose e di basso contenuto, solo RITUALISMO ESASPERATO E MASTURBAZIONI MENTALI da chi non ha lavorato mai in campo pastorale nel senso stretto. W la Chiesa, W la povertà, W la semplicità, W FRANCESCO I. GESU' è STATO UCCISO DA GENTE COME VOI. Chiudetevi nelle vostre case, anzi nei vostri palazzi perchè se non avreste avuto il culo pieno non perdevate il vostro tempo in queste cretinate.

      Elimina
    2. Sei patetico, secondo te la Chiesa è stata eretica per tutti i 1930 prima del Vaticano II?
      e impara a usare il congiuntivo, tra l'altro.

      - Os ivsti meditabitvr sapientiam -

      Elimina
    3. Scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa l'errore di grammatica. Si ha sbagliato!!!!!! Chiuditi a casa non c'è più spazio per voi. PAZZIIIIIIIIII

      Elimina
  20. Maria Guarini!Visto che sul tuo blog mi censuri ben ti sta!E' finita chiudete bottega!

    Si è chiusa un epoca avanti con il Vaticano II basta con queste cretinate.

    RispondiElimina
  21. Meno male che ha già 76 anni suonati...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:19

      Senti anonimo ma la fama di iettatori che voi sedeprivazionisti avete è fondata?

      Elimina
    2. Avremo presto 2 papi emeriti e un terzo papa regnante!

      Elimina
  22. Cit. "Vescovo di Roma"
    "Vescovo di Roma"
    "Vescovo emerito di Roma Benedetto"
    ok....... ditemi una sola occorrenza della parola "papa" nel suo discorso.

    - Os ivsti meditabitvr sapientiam -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:21

      Si bè forse a Verrua e a Econe non ve lo hanno mai detto ma il Papa è Vescovo di Roma oltre che Vicario di Cristo. I trinariciuti gallicani mettono sempre di buon umore con il loro umorismo da patata.

      Elimina
  23. ma che tristi prospettive che avete, ridurre tutto all'applicazione della SP e all'uso della mozzetta. spero sia soprattutto ignoranza la vostra. temo in realtà sia feticismo. spaventa pensare che ignari potrebbero pensarvi cattolici. notizia: il papa è vescovo di roma. essenzialmente è vescovo. come dire: convertitevi e credete al vangelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, essenzialmente vescovo. Ma perché non poteva dire "papa"? cos'è? un nuovo politically correct? le responsabilità ce l'ha per tutto il mondo, mica solo per Roma

      - Os ivsti meditabitvr sapientiam -

      Elimina
    2. Cancellerà la parola "papa" e azzererà tutte le gerarchie...non esiste più il papa...siamo tutti papi...è la fratellanza massonica che avanza!

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  24. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pietà, a casa mia abbiamo pensato la stessa cosa

      - Os ivsti meditabitvr sapientiam -

      Elimina
    2. Ma come ti permetti ! E' malato assai ed è un miracolo che abbia potuto sostenere quei momenti !

      Elimina
    3. Commento veramente intelligente...è malato di Parkinson. Complimenti vivissimi. Il cristianesimo per qualcuno è estetismo dunque.

      Elimina
    4. Vergogna per questo commento!!! Se c'è un gestore del sito che lo cancelli! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

      Elimina
    5. Il card. Touran soffre di Parkinson, l'hanno detto anche in TV

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    7. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:18

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  25. Trovo che i commenti irrispettosi del nuovo Papa Francesco facciano semplicemente schifo!
    Al di là della mozzetta di ermellino Bergoglio è fedele alla dottrina. Si è opposto con coraggio da leone al matrimonio gay in Argentina definendolo un progetto del demonio. Ha ribadito più volte che i cattolici non possono acconsentire all'aborto e all'eutanasia e che gli stessi non possono essere depenalizzati.
    Rispetto e obbedienza al nuovo Papa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mozzetta ha un preciso significato, altrimenti non l'avrebbe rifiutata.

      Elimina
    2. Esattamente. Placet, Filippo.

      Elimina
  26. Nessun Papa ha mai osato chiamarsi Francesco,forse per umiltà.
    Adesso ne abbiamo uno gesuita di 76 anni.
    atronge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre meglio di Pietro II..

      Elimina
    2. Ci va mooooooooolto vicino...

      Elimina
    3. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:15

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  27. L'unica nota positiva è che è vecchio, molto vecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è molto vecchio.

      Elimina
    2. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:13

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  28. Ma possibile che i deficienti conciliaristi suono tutti su sto blog? Non avete da andare a festeggiare con un paio di danzatori indù sulla tomba di San Pierto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo chiedo anch'io -_-

      - Os ivsti meditabitvr sapientiam -

      Elimina
    2. Cattolici Intransigenti13 marzo 2013 23:11

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  29. "La comunità diocesana di Roma ha il suo vescovo". Joseph Ratzinger, perché ci hai fatto questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preghiamo per Benedetto XVI, il nostro papa!!!

      Elimina
    2. Sì, infatti. A questo punto conviene non riconoscere Bergoglio come papa legittimo. E' un antipapa.

      Elimina
    3. Mi piacerebbe pensarlo (Radaelli lo teorizza), ma come possiamo? Cfr qui http://www.sanpiox.it/public/index.php?option=com_content&view=article&id=903:osservazioni-metafisiche-e-giuridiche-sull-abdicazione-papale&catid=93&Itemid=149

      Elimina
  30. corrego: siete solo malati. è osceno che cercando su google siate sempre fra i piedi. controtestimonianza. inferno.

    RispondiElimina
  31. io invece trovo che la richiesta della preghiera del popolo per il suo Vescovo sia commovente, quasi a ricordare che in origine era il popolo a scegliere il Vescovo...mi ha un po' deluso la Benedizione parlata e non solennemente cantata, ma era molto emozionato....Alex Cagliari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro concittadino, preparati per l'Angelus in italiano di domenica..

      Elimina
    2. spero che legga il discorso invece di improvvisarlo....;-)

      Elimina
    3. Perché reciterá lAngelus?

      Elimina
  32. Siete O S C E N I !

    RispondiElimina
  33. Il cardinale Touran soffre di Parkinson. Porca zozza abbiamo almeno rispetto fisico per le persone.

    RispondiElimina
  34. Un papa nero?Più bianco di cosi non si può.

    RispondiElimina
  35. I tradi-sede-vacantisti del blog stanno facendo una figura meschina. Dovrebbe essere u momento di gioia per ogni credente, invecee c'è chi non smette di sputare veleno: ma cosa avete in corpo?
    W Papa Francesco I!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanta poca fede, se è lo Spirito Santo che ha scelto Papa Francesco I, come scelse Papa Benedetto XVI presumo che tutte le critiche a questo nuovo pontefice siano dirette a Lui.
      Mah?

      Elimina
    2. Siamo cattolici, non sedevacantisti. peró La Santa Tradizione sará perseguitata putroppo. Preghiamo!

      Elimina
  36. siete o s ce n i, PAZZI, IMPUNITI, SQUILIBRATI, malati di mente altro????? CHIUDETE QUESTO BLOGGGGGGGGGGG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei un GRAN CRETINO!!!

      Elimina
    2. Anonimo, vai a festeggiare con i tuoi amici massoni và!! Bravo Filippo!

      Elimina
  37. É velho… Será que se vai demitir aos 80…? Será que vai chegar até lá…?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Vo ce chegarà ate là? Que gente!

      Elimina
  38. Hanno vinto i massoni. L'anti-ratzinger è diventato papa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:08

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  39. Messa Tridentina Bye bye.Chissà la faccia di Don Nicola Bux!Del Card.Burke,e altri carrieristi che hanno cercato di fare carriera con il SP.

    A casaaaaa!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vergogni!

      pepito sbazzeguti

      Elimina
    2. Lo sai che al demonio piace la tua cara nuova messa? L'ha detto lui stesso in un esorcismo. Buon inferno, caro

      Elimina
    3. tu....per il primo....vai a casa!

      Elimina
    4. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:06

      Chissà la faccia di "mons" Fellay piuttosto.
      I gruppi dell'indulto sopravviveranno se metteranno fuori i sedeprivazionisti/sedevacantisti infiltrati e romperanno ogni legame con questi gallicani.

      Elimina
  40. Però, continuo a ripetere, perché invece di andare a festeggiare con un bell'alleluia svita lampadine i conciliaristi che sono fastidiosi come le mosche d'estate restano tutti qui a tormentare le nostre povere anime? Non stiamo soffrendo anche troppo? Perché ci tocca calice amaro da bere fino all'ultima feccia?

    RispondiElimina
  41. L’ordine fondato da Ignazio di Loyola nel 1534, infatti, pur essendo potentissimo nei secoli non ha mai espresso un papa di Roma, avendo tra l’altro una gerarchia molto strutturata con in testa un potente preposito generale, che non a caso viene tradizionalmente chiamato il “Papa nero“.
    Qualcuno mi può confermare questa notizia che sta iniziando a girare? Si è già in preda al millenarismo!!

    RispondiElimina
  42. Andate tutti con la FSSPX vi conviene!

    RispondiElimina
  43. Viva la Santa Chiesa Cattolica, viva Gesù Cristo, l'unica vera nostra guida.

    RispondiElimina
  44. ho tanta pena x voi

    RispondiElimina
  45. Ragioniamo un attimo a mente fredda. Certo il nuovo papa non è "ratzingeriano" di ferro come altri papabili, ma:

    1) Non sembra posssibile che sia stato eletto senza i voti dei ratzingeriani: curiali e progressisti non dispongono affatto dei 2/3 dei suffragi.

    2) La sua scelta di povertà vissuta mal si concilia con le aspirazioni dei circoli curiali e anti-benedettiani, dunque è altamente improbabile che l'abbiano votato (il candidato sudamericano, si sa, era un altro).

    3) Vero è che non sembra così sensibile alla liturgia come il suo predecessore, ma è tutto da vedere come si comporterà in seguito. Inoltre il nuovo movimento liturgico è ormai avviato e non si può pensare di fermarlo per decreto.

    4) Il Papa emerito risiederà comunque in Vaticano: assai improbabile che l'attuale non si confronti con lui e intraprenda invece una strada di rottura. A testimoniarlo sta anche il pensiero e la preghiera rivoltigli.

    5) L'appello alla fratellanza globale è più dovuto forse all'emozione e alla "ingenuità" del neo-eletto: l'incontro (lo scontro?) con la realtà Roma lo "svezzerà".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante analisi, vorrei condividerla.
      Ma la rottura l'ha già un po' fatta (ermellino...), non vedo perchè non possa continuare...

      Elimina
    2. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:04

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  46. Le sofferenze le avete volute voi con la vostra superbia,con il vostro voler giudicare tutti.

    Se foste stati ummili oggi non piangereste invece ora piangete perchè sapete che pagherete per la votra superbia.

    Avete usato il SP e il Messale Tridentino per superbia imparate l'umiltà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Tu infilatici dentro e tira lo scarico!

      Elimina
    4. Scusate ho sbagliato commento a cui rispondere. Era riferito all'articolo in inglese delle 21.50

      - Os ivsti meditabitur sapientiam -

      Elimina
  47. Adesso si è capito qual'era il male della chiesa che benedetto voleva evitare: lo scisma.

    RispondiElimina
  48. Ragazzi abbassate i toni... In fondo è Dio che regge la sua Chiesa, questo è stato l'ultimo grande insegnamento di Benedetto. Anche il nuovo Francesco saprà orientarci a Lui. Andiamo, con un po' di fiducia, alla sostanza veramente rivoluzionaria del messaggio del Cristo, è questo che conta. Ciao e continuate a diffondere nella Chiesa e nel mondo l'amore per il pane Eucaristico.

    RispondiElimina
  49. E' inutile usare le solite frasi di circostanza. Si può sdrammatizzare fino ad un certo punto, ma i fatti restano.

    RispondiElimina
  50. Pater Noster qui es in cælis:
    sanctificétur nomen tuum;
    advéniat regnum tuum;
    fiat volúntas tua,
    sicut in cælo, et in terra.
    Panem nostrum cotidianum
    da nobis hódie;
    et dimítte nobis débita nostra,
    sicut et nos
    dimíttimus debitóribus nostris;
    et ne nos indúcas in tentatiónem;
    sed líbera nos a malo.
    Amen.

    RispondiElimina
  51. Ma andate a baciare le pantofole a Francesco, va!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 23:00

      Contaci. Intanto voi sedeprivazionisti andate a baciare gli infradito di Little Pebble.

      Elimina
  52. Ecco qui Bertoglio!

    http://www.unavox.it/FruttiPostconcilio/NuoviPreti/CardBergoglioEcumenico.htm

    http://www.zenit.org/it/articles/il-cardinal-bergoglio-in-una-sinagoga-per-il-capodanno-ebraico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Ah, Ah! L'articolo di unavox terminava con " abbiamo capito perché lo Spirito Santo non lo ha voluto come Papa" Ah, Ah, Ah.

      Elimina
  53. Da Rorate caeli:


    The Horror!

    Of all the unthinkable candidates, Jorge Mario Bergoglio is perhaps the worst. Not because he openly professes doctrines against the faith and morals, but because, judging from his work as Archbishop of Buenos Aires, faith and moral seem to have been irrelevant to him.

    A sworn enemy of the Traditional Mas, he has only allowed imitations of it in the hands of declared enemies of the ancient liturgy. He has persecuted every single priest who made an effort to wear a cassock, preach with firmness, or that was simply interested in Summorum Pontificum.

    Famous for his inconsistency (at times, for the unintelligibility of his addresses and homilies), accustomed to the use of coarse, demagogical, and ambiguous expressions, it cannot be said that his magisterium is heterodox, but rather non-existent for how confusing it is.

    His entourage in the Buenos Aires Curia, with the exception of a few clerics, has not been characterized by the virtue of their actions. Several are under grave suspicion of moral misbehavior.

    He has not missed any occasion for holding acts in which he lent his Cathedral to Protestants, Muslims, Jews, and even to partisan groups in the name of an impossible and unnecessary interreligious dialogue. He is famous for his meetings with protestants in the Luna Park arena where, together with preacher of the Pontifical House, Raniero Cantalamessa, he was "blessed" by Protestant ministers, in a common act of worship in which he, in practice, accepted the validity of the "powers" of the TV-pastors.

    This election is incomprehensible: he is not a polyglot, he has no Curial experience, he does not shine for his sanctity, he is loose in doctrine and liturgy, he has not fought against abortion or homosexual "marriage", he has no manners to honor the Pontifical Throne. He has never fought for anything else than to remain in positions of power.

    It really cannot be what Benedict wanted for the Church. And he does not seem to have any of the conditions required to continue his work.

    May God help His Church. One can never dismiss, as humanly hard as it may seem, the possibility of a conversion... and, nonetheless, the future terrifies us.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:58

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  54. L'ignoranza regna sovrana su questo blog! La Tradizione non è un randello da sbattere in testa agli altri. La Tradizione è il respiro stesso del Corpo di Cristo, allarga il cuore, nel lungo solco tracciato dai nostri padri nella fede. La tradizone non è: fiocchi, pizzi, merletti, berrette con ponpon azzurri, paramenti liturgici molto gay friendly, cappe magne...
    Chi critica Bergoglio, pardon il nostro nuovo e già amato Papa Francesco I, non sa ad esempio che:
    - ha detto che il celibato sacerdotale va mantenuto
    - si è sempre opposto alla teologia della liberazione
    - ha definito il "matrimonio gay" un attacco alla legge di Dio da parte del demonio
    - ha detto che aborto e eutanasia sono incaccettabili, come è inaccettabile la loro depenalizzazione
    - è uno che ci crede davvero, che prega.
    Poi ha invocato la protezione di Maria, ha pregato per Benedetto XVI.
    Noi poveri cattolici semplici ci affidiamo al nuovo Papa, preghiamo per lui, certi che Dio guida la sua Chiesa, nell'obbedienza al successore di Pietro, che forse come Francesco è chiamato a riparare la sua casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte la battutaccia sui paramenti "gay-friendly" (!) concordo.

      Elimina
    2. Ci sarebbe pure mancato!!! Non vi basta il resto? Le benedizioni dai "pastori" protestanti? Ah già, a lui piace farsi benedire.

      Elimina
    3. Benedire da Dio ignorante che non sei altro! Ha chiesto al popolo di implorare su di lui la benedizione di Dio! Non del popolo di Roma. C'è sempre qualcuno che capisce fischi per fiaschi.

      Elimina
  55. Dopo Badoglio Bergoglio.
    Io comunque nonostante tutto sarò obbediente sino a quando non mi ordinerà di peccare.
    Devo dire che Sua Santità mi ha fatto tenerezza quando si è levato l'ermellino e non ha trovato nessuno gli ha passato il microfono del resto lo ha detto lui di essere solo il Vescovo di Roma.
    Secondo me non sarà un Papa che ricomporrà le divisioni.
    atronge

    RispondiElimina
  56. E' la fine del vostro blog blasfemooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  57. Quanto è stupida la gente. Pensano che questo sia il papa della povertà, della semplicità, della riforma della Curia etc. Non si rendono conto che questo signore rappresenta la continuità con quella parte della Curia che ha avversato Benedetto XVI. E' solo un lupo travestito da agnello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Filippo,non credo che Papa Badoglio possa essere stato eletto senza il placet di Ratzinger che magari aveva qualche senso di colpa.
      Sosteniamo in obbedienza questo nuovo Papa particolarmente quando verranno licenziati i parassiti progressisti infilati in tutte le curie in nome del tanto decantato francescanesimo.
      Io penso che a breve lo dovremo anche difendere!
      Atronge

      Elimina
    2. obbedienza.....A CHE COSA, esattamente ?

      all'eresia sincretista ?

      Elimina
    3. Aspettiamo a giudicare dopo le prime comprensibilissime imprecazioni.
      Il problema del nuovo Papa ,per il momento, è un concetto molto blando di umiltà.
      Sant'Ignazio avrebbe permesso ad un suo confratello di accettare il Trono di Pietro?
      Nessun Papa, per quanto discutibile ,nella storia ha mai osato usare il nome del Poverello di Assisi.
      Mi sembra un'umiltà pelosa come quella di Paolo VI che rinuncia alla tiara.
      Atronge

      Elimina
    4. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:56

      Filippo sei un elettore di Vendola?

      Elimina
    5. No, perché? Che c'entra Vendola^?

      Elimina
  58. Nel volume ('Il gesuita', scritto dai giornalisti Francesca Ambrogetti e Sergio Rubin), il 73/enne Bergoglio si confronta con le diverse sfide della Chiesa moderna. ''L'opzione principale e' scendere per le strade a cercare la gente: questa e' la nostra missione'', sottolinea, precisando che ''ad una Chiesa autoreferenziale succede come ad una persona autoreferenziale: diventa paranoica, autista''.
    ''Il nuovo secolo sara' religioso. Bisognera' pero' vedere come. Qualche volta, la religiosita' e' accompagnata da una specie di vago teismo che mescola la psicologia con la parapsicologia'', dice Bergoglio. Sul fronte dei ricordi personali, il cardinale rileva tra l'altro che il padre ''era di Portacomaro (Asti, ndr.) e mia madre di Buenos Aires, con sangue piemontese e genovese''- NIENTE di modenista, neanche nei commenti sulla rinuncia di BXVI, anzi, fraterno affetto. Andate via, commentatori del Mercoledì: TUTTI I PAPI SONO TRADIZIONALISTI, QUALCUNO E' CONSERVATORE, POCHI SONO STATI RIFORMATORI. Amen.

    RispondiElimina
  59. ECCOLO !
    esattamente come previsto in diverse profezie. tutto si avvera, in modo suadente, occulto, con aspetto "buono affettuoso e umile"! mentre milioni di persone abboccano all'amo della FRATELLANZA DI TUTTE LE RELIGIONI del mondo, credendo che sia una cosa buona.

    questo è puro SINCRETISMO che ci si prepara sotto la "benedizione" di un simile papa:
    QUESTA NON E' LA CHIESA DI CRISTO GESU' SALVATORE DEL MONDO.

    Nostro Signore soccorra la sua Santa Chiesa
    Maria SS.ma Madre della Chiesa interceda per noi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:54

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  60. Una persona totalmente inadatta: anziano - quasi 77 anni, progressista "moderato", impersonale. Lascia la sua diocesi in rovine. Comunque la situazione nel governo della Chiesa ricorda quela nel Politbjuro sovietico negli anni ottanta. Abbiamo una gerontocrazia pronta di tutto per prolungare la vita del Concilio agonizzante.

    Angel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:52

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  61. Prima di criticare aspettate a vedere quali sono gli atti di questo Papa, che si è dimostrato fin da subito per la sua umiltà. Non criticate il successore di Pietro prima ancora che inizi il suo ministero. Nel gesto di pregare per il vescovo emerito di Roma ha mostrato l'amore e la vicinanza a Papa Benedetto, e possiamo essere certi che continuerà sulla scia da lui tracciata, nel riparare la casa del Signore, la Chiesa, sull'esempio di San Francesco.
    Preghiamo tutti per il nostro papa Francesco, già amato da molti e credo ci saprà stupire.
    Levate via dai vostri cuori l'ipocrisia e siate veramente cristiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate se insisto ma mai nessun Papa si è mai imposto il nome di Pietro che fonda la Chiesa e di Francesco che la ricostruisce.Una ragione vi sarà.
      atronge

      Elimina
    2. aspettare i FATTI ?

      se i fatti sono quelli che vediamo negli incontri sincr-ecumenici e attuano le PAROLE che leggiamo nei suoi scritti, siamo conciati per le feste NWO !
      il buongiorno mondialista si è visto dal mattino :
      si capisce già tutto della direzione imposta da Assisi1-2-3.
      Questo sarà il grande ATTUATORE dei meetings di Assisi:
      la grande UNIONE di tutte le religioni, considerate TUTTE UGUALI !

      Elimina
    3. La Chiesa, in alcuni ambiti, ha bisogno di riparazione, e nel nome di Francesco io vedo la volontà di semplicità e di essenzialità, per far sì che la Chiesa sia veramente fedele agli insegnamenti del Suo Fondatore, Cristo Signore.

      Elimina
    4. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:49

      Caro Davide, il Papa non si critica mai, nè prima nè durante nè dopo.
      Non siamo mica Anglicani.

      Elimina
    5. Cattolico intransigente ha ragione nel dire che non siamo anglicani, ma ora in questo sito non vedo altro che critica al Papa. Io dico di accoglierlo come buon pastore e di pregare per lui, perchè ci sproni sulla via della fede vera.

      Elimina
    6. Caro Davide, il Papa non si critica mai, nè prima nè durante nè dopo.
      Non siamo mica Anglicani.


      ha scritto il pseudo cattolico intransigente....


      senti un po' belloccio, io manco so di quale setta tu appartieni, un fatto è certo, non di quella CATTOLICA, in quanto S.BELLARMINO E TANTI ALTRI, apartire da S. Paolo in persona...hanno criticato eccome il Papa....quando vi era motivo e il motivo è sempre se esso il papa non trasmette e non custodisce ciò che gli è stato affidato, mio caro falso cattolico.

      Elimina
    7. Una critica valida, sincera può essere accettabile, ma in questo sito si arriva a sfociare nell'odio e nell'ipocrisia verso il successore di Pietro. E questo non può andar bene: le porte degli inferi non prevarranno contro di essa.

      Elimina
    8. Perchè tutti dobbiamo restare uniti nella preghiera verso la Santa Madre Chiesa, e pregare in modo particolare per il custode della fede, perchè la trasmetta sinceramente al gregge a lui affidato.

      Elimina
  62. Smettetela di criticare il Papa, eretici!!! W il Papa Francesco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, mi consenta: PIRLA! Con affetto.

      Ps magari puoi anche già organizzare il prossimo santo subito, tanto qui abbiamo trovato una fantastica crasi tra il papa buono e Karolone atleta di Dio. che meraviglia!

      Elimina
    2. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:48

      Caro anonimo 22:28, non ti curar della plebaglia gallicana, Dio riconoscerà i suoi.
      W Pietro, W Francesco

      Elimina
  63. Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dagli uomini: allargano i loro filattèri e allungano le frange;

    [6] amano posti d'onore nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe

    [7] e i saluti nelle piazze, come anche sentirsi chiamare "rabbì" dalla gente.

    [8] Ma voi non fatevi chiamare "rabbì", perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli.

    [9] E non chiamate nessuno "padre" sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo.

    [10] E non fatevi chiamare "maestri", perché uno solo è il vostro Maestro, il Cristo.

    [11] Il più grande tra voi sia vostro servo;

    [12] chi invece si innalzerà sarà abbassato e chi si abbasserà sarà innalzato.

    [13] Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci

    [14] ].

    [15] Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo proselito e, ottenutolo, lo rendete figlio della Geenna il doppio di voi.

    [16] Guai a voi, guide cieche, che dite: Se si giura per il tempio non vale, ma se si giura per l'oro del tempio si è obbligati.

    [17] Stolti e ciechi: che cosa è più grande, l'oro o il tempio che rende sacro l'oro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste parole il Cristo le ha dette a tutti quelli che nella storia non hanno nel cuore la vera devozione, il vero zelo per la casa del Signore. Ma solo un maniacale, paranoico, patologico, effeminato amore per i pizzi, i merletti, le borchie, i ponpon azzurri, i gemelli alle camicie, le cappe magne (che magnano è sicuro... e pure tanto), le pianete plicate, i damascati...

      Elimina
    2. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:45

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. questo pseudo 'cattolico intrasigente' gli è sfuggito di mano anche l'ultimo nanogrammo di materia grigia che gli rimane, dopo essersi nutrito per anni dell'immondizia modernista è convinto di essere cattolico e pure intransigente..da morir dal ridere... speriamo che il nuovo Papa faccia una bella pulizia, a cominciare dagli inutili sanguisughe moderniste come questo pseudo cattolico intransigente...(sic!!!)

      Elimina
  64. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:42

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  65. Enrico!!A cassaaaaa!!

    Tradiprotestati!!!A casaaaaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  66. Effettivamente la liturgia è il campo dove offre minori garanzie: staremo a vedere. Forse la mancanza della mozzetta è dovuta alla visibile emozione del papa neo-eletto. Inoltre anche Ratzinger cominciò levando la tiara dello stesso.

    RispondiElimina
  67. Cattolico Intransigente13 marzo 2013 22:40

    I gallicani (sedeprivazionisti dichiarati o manifesti) parlano del Vicario di Cristo in terra con la stessa volgarità di un decerebrato dei centri sociali. Noi Cattolici Tradizionalisti salutiamo il nuovo Papa e ci sottomettiamo senza riserve al Suo Magistero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tragedia, che lei NON VEDE, è che il neo-eletto
      NON SI è AFFATTO chiamato Vicario di Cristo: lo capisce qual è il problema ??
      ha detto di essere vescovo di Roma. E basta, nient'altro !

      Elimina
    2. Si ma questo pseudo 'cattolico intrasigente' gli è sfuggito di mano anche l'ultimo nanogrammo di materia grigia che gli rimane, dopo essersi nutrito per anni dell'immondizia modernista è convintoi di essere cattolico e pure intransigente..

      Elimina
  68. Dopo un iniziale sbigottimento (ed aggiungo, anche dopo un m,ezzo crollo nervoso dovuto allo stress dell'attesa), provo a riprendermi dalle bollenti farneticazioni del primo istante con alcune razionali considerazioni:
    1) Il Papa viene eletto con una maggioranza che negli stati viene solitamente usata nei soli casi di revisione costituzionale, ed è quindi garanzia di amplissimo sostegno dell'intero corpo dei votanti;
    2) Con un Papa [emerito] decisamente vivo e decisamente vegeto ritengo improbabile che si darà a cose turche;
    3) E' un uomo che ha mantenuto un profilo assai basso e trovo dunque arduo esprimermi sulle virtù o deficienze del novello Vicario: vediamolo alla prova dei fatti!
    4) Ammetto di aver provato un po' di fastidio per lo stravolgimento delle consuetudini e della tradizione del saluto e benedizione inaugurale, ma credo che l'emozione per il peso che gli è caduto addosso possa ritenersi a buon vedere una comprensibilissima giustificazione
    5) Io sono Cattolico, io sono servo della Chiesa e servo del Suo Servo: non sta a me dire che Tizio deve essere Papa mentre Caio è da spedire in Siberia (indubbiamente ho le mie preferenze, ma non mi metto ad assolutizzarle). Lui è il Papa, punto e basta. Acceptasne electionem ad Summum Pontificem de te canonice factam?... ecco, ha accettato, l'elezione è valida, amen! Sono consapevole di essere un borioso somaro, ma forse è il caso di mettere un po' da parte la nostra pretesa di onniscienza ed avere Fede... Come Dante coll'Aquila, anche noi "limitiamoci ad avere fiducia in Dio". Altro non serve!
    Ora cerchiamo di andare tutti a letto, facciamoci una bella doccia tiepida che concilii il sonno e concediamo il beneficio del dubbio al novello Pontefice. Dalla Messa di Incoronazione capiremo di che stoffa è. Per ora invochiamo lo Spirito Santo. Buona notte.

    RispondiElimina
  69. Econe???Vade retro satana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IGNORANTE ed ERETICO DA PAURA QUESTO delle 22:46.

      Elimina
  70. Io sono del parere che l'uomo, in particolare l'uomo religioso, necessiti della bellezza e che il latino sia la lingua più bella di sempre, e sono quindi per la messa in latino. Ma per ragioni fondamentalmente estetiche: la messa in italiano (e immagino in tutte le altre lingue) è si intellegibile, ma anche, per me, tremendamente priva di fascino e di quel minimo di mistero e di extramondanità che è legittimo aspettarsi da un evento che deve andare a toccare delle corde oltre la ragione.

    Ma detto questo, penso alla Chiesa e sono ben disposto anche, se fosse necessario, a sacrificare il mio gusto estetico. Ricordatevi che Bergoglio è un gesuita, e quale è la storia e la missione di tutti i gesuiti, e ditemi se non è il più formidabile cavallo di Troia che la Chiesa Cattolica abbia mai avuto nel mondo moderno.

    RispondiElimina
  71. Hanno eletto l'ante Ratzinger..... Stile da anni 80....perito chimico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti, siamo stati proiettati indietro di 30 anni.

      Elimina
  72. Tutti quelli che scrivono in questo Blog sono sinceramente cattolici e credenti.Eppure,stasera siamo divisi come tra due partiti politici.Credo che,almeno negli ultimi secoli,non sia mai successo...Gli uni contro gli altri.Preghiamo...preghiamo tanto e fortemente.Spero che il S.Padre non mi infligga la sofferenza del ripudio della Summorum Pontificum ...che tanto ha nutrito la ia Fede.Siamo gia' subendo il gioco del Grande Divisore...I fedeli legati alla liturgia tradizionale,si stringano,ora piu' che mai,ai sacerdoti che li assistono...pregando SEMPRE per la Chiesa e per il Papa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici cose belle,però non mi sarei mai aspettato una sera di Marzo di sentir dire da un Papa che San Pietro è solo il Vescovo di Roma dopo che si è fatto crocifiggere a testa in giù perchè non era degno nemmeno di morire come il Suo Maestro.
      Da un Papa che si impone il nome di Francesco che non volle nemmeno essere sacerdonte perchè non si riteneva degno di toccare con le mani il Sacrificio di Nostro Signore.
      Da un Papa dell'ordine di Sant'Ignazio poi......
      Perdonatemi ,cercherò di essere obbediente,ma mi bolle il sangue.
      atronge

      Elimina
  73. Grazie a Dio la Fraternità San PIO X non ha firmato nulla. Con questi massoni ogni conciliazione è impossibile si che ognuno vada con la sua strada..noi con Cristo voi con l'Anticristo!
    Benedetto ci hai fatto un bel regalo...avevi anche promesso non fuggirò dinanzi ai lupi!
    Ora sarai felice nel tuo buen retiro!

    RispondiElimina
  74. Pare che viva con un solo polmone...
    Resto stupefatto degli attacchi di chi è contro questo Blog. Tutto mi sembrano fuorchè campioni di Carità...

    RispondiElimina
  75. IL PAPA E' BENEDETTO. QUESTO E' SOLO UN ANTIPAPA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti. Il primo non ha rinunciato al nome ed al titolo di Papa, il secondo non si definisce nè Pontefice Romano nè Papa.

      Elimina
    2. Non sfido ma come fai a dire ciò? Ci sono teorie ma... argomenta.

      Elimina
    3. Benedetto XVI non ha formulato una rinuncia uguale a quella degli altri papi abdicatari, infatti non ha rinunciato al titolo di Papa. Nessuno dei suoi predecessori abdicatari ha mantenuto le vesti ed il titolo di Papa. Se Benedetto fosse stato minacciato o ricattato la sua rinuncia non sarebbe in ogni caso valida. Inoltre, per diventare Papa, al momento dell'elezione, è necessario che l'eletto accetti di diventare Romano Pontefice con tutte le sue prerogative e non solo di diventare "vescovo della comunità ecclesiale romana che presiede nell'amore la Chiesa Universale".

      Elimina
  76. El comentario que dice "cerveza inglesa"(realmente no sé de dónde salió ese nombre) es Ale.
    Soy Argentina. Hé estado en 2 misas de Bergoglio(la segunda, no sabía que la oficiaría él) y son para ponerse a llorar.Comunión en la mano, y sermón totalmente superficial.
    Destruyó el Arzobispado de Buenos Aires, nombró obispos inmorales, odia la Misa Tradicional y no permite que se la oficie en nuestra ciudad, se reúne permanentemente con judíos de la B'Nail y con protestantes, etc etc. Vean un blog argentino, "página Católica", y se enterarán de los desquicios que produjo en la Iglesia.
    Es un lobo con piel de oveja, y peligroso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Estoy de acuerdo con tigo.

      Elimina
    2. Gracias por esas informaciones Ale... no sé que pensar, lo que sé es que estoy llorando a leerlas...

      Elimina
  77. Anche se la Comunità cristiana di San Giacomo di Cavriana ( diocesi di Mantova) è stata ingiustamente trattata male perchè ha chiesto al parroco don Mezzani e al vescovo reggente mons. Busti di non togliere l'UNICA santa messa celebrata sin dal 1759 (in quanto fondamentale per la comunità religiosa e la vita della comunità civile), ma loro hanno risposto che lo faceveno per il loro bene e per i "grandi numeri" della Diocesi mantovana, 3 minuti dopo l'elezione del Pontefice le campane suonavano a festa! Questo è l'esempio di Carità Cristiana! Speriamo che dopo tante parole vane e tanta ira da parte dei prelati si riconceda di celebrare la messa festiva a San Giacomo, altrimenti è proprio una vergogna! Preghiamo!

    RispondiElimina
  78. Calma,calma!!Cerchiamo di non scannarci tra di noi!!Io sono sconvolto,mi sento pessimista...,ma DEVO avere Fede...Non voglio ricadere nella tiepidezza della Fede,nell'indifferenza...Spero che il nuovo Papa sia un degno Pontefice Romano.Ora deve fare il Papa,non c'e' storia...E sara' giudicato da Dio,la Storia ed i Fedeli.

    RispondiElimina
  79. Guardate chi hanno eletto: http://info-caotica.blogspot.it/2012/10/preguntas-tontas.html

    RispondiElimina
  80. Di sicuro è una randellata per la curia, lobby, speculatori, carrieristi e banchieri di contorno. Speriamo che non lo sia anche per la Chiesa tutta.
    Però:
    -se ecumenismo dev'essere che sia, vedremo se verrà Babilonia o la restaurazione dell'unica Chiesa, ora deve passare dalle parole ai fatti, e se cadesse anche solo un articolo di fede che vada in malora;
    -nell'etica è saldo, non ci sono speranze per i "cattolici adulti", almeno così sembra;
    -nella Sacra Liturgia è tutto da capire, non fasciamoci la testa prima del tempo, quello che ha piantato Benedetto non si sradica; i Riti legittimi e le tradizioni, non solo quella romana, dovranno convivere l'una accanto all'altra nella Chiesa globale.
    In ultimo, c'é una cosa che mi è piaciuta molto: rivolgendosi solo alla "comunità diocesana" di Roma, è come se avesse detto a tutti: imparate a camminare con le vostre gambe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo un Bergoglio inginocchiato nel ricevere una benedizione da un pastore d'una setta protestante a Baires qualche anno fa insieme a qule budffone di Cantalamessa

      Elimina
    2. Imparare a camminare con le vostre gambe? E ti par cosa buona? Pietro sia Pastore!
      E questi soli riferimenti a "vescovo" "diocesi" "Roma" a mio avviso sono una grande spallata alla gerarchia, nella via dell'appiattimento alla collegialità tra tutti i vescovi, quello di Roma compreso. Quasi un mero "primus inter pares" alla "patriarca" di Costantinopoli. Mai detto di essere Papa, come ormai ampiamente notato e commentato...

      Elimina
  81. MESSAGGIO PER ENRICO: per favore, Enrico, raccogli i messaggi esaltati di chi inneggia alla fine della messa antica, alla morte della tradizione e anche alla chiusura del blog. Poi ripostale tra due o tre anni: vedrai che qualcuno ha parlato troppo presto...

    RispondiElimina
  82. Notevole la somiglianza anche con Giovanni Paolo I... ...con tutte le implicazioni del caso...

    RispondiElimina
  83. Levando la tiara dallo stemma!!!

    RispondiElimina
  84. Speriamo che questo nuovo Papa possa dare onore alla liturgia, alla tradizione, e possa trasmettere il sentimento che ci porta a gloriare Nostro Signore.

    RispondiElimina
  85. OBAMA ESULTA PER BERGOGLIO PAPA: ''Paladino dei poveri e dei piu' vulnerabili''. Cosi' il presidente americano Barack Obama descrive Francesco. La scelta di un Papa delle Americhe, il ''primo'', mostra ''la forza e la vitalita' di una regione'' sempre piu' importante per il mondo intero: ''condividiamo la gioia di questo giorno storico''

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.