venerdì 28 settembre 2012

Petizione al Santo Padre per chiedergli di celebrare una S. Messa Tradizionale


Petizione al Papa perchè celebri una S. Messa Tradizionale
Petition Requesting Holy Father Offer Traditional Mass
Pétition au Pape pour célébrer un saint
messe traditionnellePetición al Papa para celebrar un Santo Misa TradicionalPetition an den Papst um eine Heilige zu feiern Alte Messe


Dopo l'articolo di Edward Pentin, che sulle pagine del National Catholic Register (21.09.2012) riportava le voci che si rincorrono a Roma su una -per ora improbabile- celebrazione in rito antico del Santo Padre, vi segnaliamo che la settimana prossima (1° ottobre 2012) sarà a Roma l'avvocato italo-brasiliano Joao Otavio Benevides Demasi, promotore di una petizione per chiedere a Sua Santità di voler celebrare una Santa Messa secondo la forma extraordinaria del Rito Romano e quindi  col messale del Beato Giovanni XXIII. Non una richiesta, ovviamente, ma una filiale supplica perchè decida, se lo ritiene opportuno, di celebrare col rito antico.
La petizione è precedente all'organizzazione del Pellegrinaggio del 3 novembre 2012 e non è stata lanciata per quell'evento.
Sappiamo bene che non sarà possibile nemmeno sperare che Benedetto XVI celebri la S. Messa del Pellegrinaggio Una cum Papa Nostro: inoltre la Celebrazione della S. Messa di Benedetto XVI del 3 novembre 2012 per le anime dei cardinali defunti è stata già fissata nell'agenda delle Celebrazioni Liturgiche Pontifice per il mattino, e che, come prassi, il Papa non celebra due Messe pubbliche al giorno. Tanto meno se una delle due dovesse essere in rito antico. Quindi non ci illudiamo.  Sappiamo che al di là dei falsi problemi organizzativi, ben altri sono gli ostacoli.

Non sappiamo se la petizione sia un metodo proficuo, però sappiamo che se saranno molti i fedeli che firmeranno la petizione (ad oggi sono 1905), si avrà comunque un buon risultato "ad effetto". Anche se non si otterrà la S. Messa tradizionale celebrata dal Papa (non ora e forse non questo Papa), i numeri saranno vsibili a tutti, e costituiranno uno strumento in più per renderci visibili, far vedere che ci siamo, e forse fare un po' di pressione psicologica sui vescovi e monsignori di Curia!

Quindi, al di là del Pellegrinaggio, e al di là di una speranza a breve termine, firmate in tanti!! Più siamo, e meglio è comunque!

La petizione on line è accessibile dal nostro blog, nella colonna di destra, oppure ai siti seguenti:

Roberto