domenica 9 settembre 2012

conciliovaticanosecondo.it. Finalmente un bel sito.

Un nuovo Sito Internet
Diamo notizia dell'ingresso in Internet, nel giorno 8 settembre 2012, Natività della Beata Maria Vergine, di un nuovo sito cattolico www.conciliovaticanosecondo.it.
Sito non fazioso ma obiettivo, sull'analisi e sullo studio del Concilio Vaticano II, su sui trovano spazio libri di de Mattei e di p. Serafino Lanzetta F.I., articoli su padre Tyn e convegni su Pio XII.
Di seguito riportiamo le ragioni di questa realtà informativa e di approfondimento, ragioni esposte nello stesso sito. (C.S.)



Dal sito:
Il sito www.conciliovaticanosecondo.it vede la luce in occasione del cinquantenario dell’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II (11 ottobre 1962 – 8 dicembre 1965) e si propone l’approfondimento di quell’evento storico, attraverso
a) lo studio delle fasi e dei protagonisti;
b) l’esame dei diversi testi, secondo la loro portata e le loro caratteristiche ;
c) l’analisi delle conseguenze nel campo religioso, morale, del linguaggio e dei comportamenti.
I promotori di questo sito si professano cattolici, apostolici romani e rispettano l’autorità del Papa e dei Pastori, il Magistero perenne e immutabile della Chiesa e le norme del Diritto canonico, che stabiliscono i diritti e i doveri dei battezzati. L’intenzione è quella di offrire un contributo alla discussione storica e teologica sul Vaticano II oggi in corso in tutto il mondo, in spirito di amore alla Chiesa e alla Verità.
Alcuni dei bei ed interessanti post recenti:

- Il Vaticano II, un Concilio pastorale. Prof. Roberto de Mattei
- Amiamo la Chiesa
- Mercoledi 10 ottobre – Trento – Dibattito sul Concilio Vaticano II
- Padre Lanzetta: Vaticano II, un Concilio pastorale
- La Chiesa e i nuovi totem del neomodernismo
- Padre Tyn e il Vaticano II
- La pastorale nel Vaticano II
- Il libro di Padre Serafino Lanzetta – L’ultimo Concilio riletto alla luce della Tradizione
- Padre Roger Thomas Calmel O.P.
- La Tradizione è la risposta, da sempre, ai problemi della Chiesa (de Mattei)