sabato 8 ottobre 2011

Un sito tradizionale ... papale papale (in tutti i sensi!)

di Antonio Margheriti Mastino

"PAPALE PAPALE - Raccontare on the road" la Chiesa"
Sito di approfondimento cattolico
Di cattolici, non cretini.
Cattolici "bambini", non "adulti".
Non maestri, ma di testimoni: che rendono ragione della loro speranza.
Con linguaggio sperimentale, informale. Ironico anche. Lieve pure. Cruento certe volte.
Ma così è pure la vita.

25 commenti:

  1. fra  tanti blog é certamente uno di quelli che mi sentirei di indicare agli amici e non;ben fatto,non ripetitivo,che non copia altri,merito indubbio del suo autore.

    RispondiElimina
  2. Tra "quella linea" e il Dolce Cristo in terra, preferisco il Regante Pontefice!

    RispondiElimina
  3. E' la prima volta che mi trovo d'accordo col Tripparolo ;)
    e non per la FSSPX, su cui ha scritto qualcosa di agghiacciante, ma  ma per tutto il resto...

    RispondiElimina
  4. Il sito lo conosco bene e mi sento di consigliarlo.
    Avanti così..... papale, papale!

    RispondiElimina
  5. L'autore del sito è solo un fanatico che và dove tira il vento, uno che si contraddice tre volte in una settimana, esempi più eclatanti sono i suoi ripetuti attacchi personali al De Mattei sul caso del famoso terremoto in Giappone per poi, dopo l'ennesima volta che gli fu dimostrato che il De Mattei non aveva fatto altro che enunciare la dottrina di sempre, ha avuto il coraggio di far scrivere un articolo, del caro Di Sorco, pro De Mattei quando fino al giorno prima l'aveva calunniato, e che dire di Enzo Bianchi dove l'autore del sito lo esaltava quale vero interprete del Vangelo poi, dopo l'ennesima tiratina dei tradizionalisti, rettificando il tutto attaccando il NON-monaco nel suo sito, direi che, salvo alcuni collabratori di stampo comunque neocon, il soggetto in questione non è affidabile.

    RispondiElimina
  6. A me sembra scrivere senza peli sulla lingua. E ciò per un laico è bene. Meglio leggerlo che non leggerlo.

    RispondiElimina
  7. Sei un ottimo frequentatore della mia bacheca fb (purtroppo anche distratto). Complimenti per l'anonimato e il conseguente coraggio. Questo la dice tutta. Prova a ripeterlo con nome e cognome.

    RispondiElimina
  8. (non che ci sia bisogno del nome e cognome: a scrivere "và" (con l'accento sulla "a"), ce ne stavano solo due sulla mia bacheca, uno eri tu) ;)

    RispondiElimina
  9. matteo scalise9 ottobre 2011 01:41

    è molto meglio il aito e l'autore come testimonianza di autentico cattolicesimo che altri siti che si spacciano cattolici ma che predicano panteismo e idolatria alla contemporaneità.La coerenza cn la fede serve,in ogni epoca in cui l'uomo agisce e non l'adattarsi alla contingenza a comando.

    RispondiElimina
  10. sito pieno di considerazioni banali e giudizi tanto pretenziosi quanto superficiali. Poi qui l'autore s'incazza perché lo commentano e lo criticano anche anonimamente. Ma se sei delicato su queste cose, è meglio che non scrivi su internet. Qua il gioco si gioca anche così

    RispondiElimina
  11. Questa gente che critica il sito Papalepapale dovrebbe leggere il mensile della mia diocesi...... Impregno.

    RispondiElimina
  12. :-[ Vogliamo parlare di UNITA' poi ci facciamo questi bei complimenti quando COMBATTENDO LA MEDESIMA BATTAGLIA esce fuori, invece, una continua divisione, come se ognuno volesse salvare esclusivamente le proprie idee o il proprio modo di mandare avanti il PERSONALE sito o blog!

    Ho trovato invece molto bella questa condivisione con  Messainlatino, attraverso la quale si evince un grande desiderio di condivisione' almeno in quelle tematiche che stanno a cuore un pò a tutti noi...
    Questo non significa essere d'accordo in tutto, ognuno procede nella Chiesa con il proprio carattere che lo contraddistingue che siti o blog sanno ben sottolineare, ma se neppure certi argomenti vengono condivisi, pur rimanendo ognuno con le sue proprie valutazioni, bè, allora non stiamo qui a piangerci addosso sullo stato della Chiesa perchè è anche da queste risposte che emerge uno stato di divisione che non produce alcun frutto, ne risolve alcuno dei tanti problemi che viviamo e il condividerli non rimetterà certo le cose a posto, ma almeno vedrà aumentare la schiera del "piccolo gregge" che non tace di fronte a questi e, in modi davvero molto diversi, quanti sono i blog o i siti seri, affrontare i problemi con serietà anche quando certe riflessioni possono non piacerci....
    e in definitiva mettere la gente al corrente di quella inquietudine che, come mare in tempesta, sbatte la Barca da una parte all'altra....aiutandola a prendere coscienza e conoscenza di ciò che non va a prescindere poi dalle conclusioni che gli articoli raggiungono e che senza dubbio restano invece nella libera espressione di ognuno....

    RispondiElimina
  13. Masticanate...9 ottobre 2011 13:28

    <span>"Vogliamo parlare di UNITA' poi ci facciamo questi bei complimenti quando COMBATTENDO LA MEDESIMA BATTAGLIA esce fuori, invece, una continua divisione, come se ognuno volesse salvare esclusivamente le proprie idee o il proprio modo di mandare avanti il PERSONALE sito o blog! " </span>

    E quale unità può sussistere con chi definisce Mons. Lefebvre e la Fraternità come eresiarchi; lingue velenose; superbi; orgogliosi; infernali e maledetti?
    Smettiamola di fare i pacifinti!
    <span>
    </span>

    RispondiElimina
  14. Masticanate...9 ottobre 2011 13:31

    Si, si, sono io.....peccato che su fb (presumo facebook) non ci sono. ;)

    RispondiElimina
  15. Masticanate, tu menti: infatti al mondo solo due persone scrivono và con l'accento, e entrambi sono amici di Mastino su fb

    RispondiElimina
  16. Mi fa piacere che lei, cara Tea, sia passata dal difendere la Tradizione dai neocatecumenali a difendere invece un soggetto che asserisce che "finche' ci sara' sulla terra un "neo-catecumenale",sapro' che la religione cattolica e' ancora viva", evidentemente non conosce il soggetto in questione oppure lei ha cambiato opinione su Kiko.
    Detto questo, qui non si tratta di critiche, queste sono più che lecite, qui si tratta di diffamazione, di calunnie verso coloro che aderiscono alla Fraternità, o magari lei non interpreterebbe tali aggettivi nei confronti del Sommo Pontefice? Magari lai direbbe che sono delle semplici critiche ad alcune frasi del Papa, no? Io, invece, direi che sarebbero offensive verso il Santo Padre!
    Infine non ci vuole molto nel confutare le assurde tesi del Margheriti, che non fa altro che ricopiare le somare tesi anti-lefebvriane del Messori, quando sostiene l'assurda e ridicola analogia tra la Fraternità e i vetero cattolici e le loro deviazioni dommatiche e morali, basta guardare ai fatti, quai fatti che non possono essere contro-argomentati, per verificare come l'analogia è invece applicabile alla chiesa conciliarista che predica male (ogni sorta di eresia) e pratica di peggio (ogni sorta di scandalo) mentre nella "demoniaca" Fraternità non risultano affatto tali nefandezze.
    Concludo precisando che non ho nulla contro chi collabora in quel sito ne tanto meno ho qualcosa di personale con l'amministratore del sito, che per inciso, anche se lui crede che sia il contrario, non ho mai avuto a che fare, dico solo di stare attenti con certi "integerrimi" dell'ultima ora quando poi in realtà non credono affatto in ciò che pubblicamente scrivono.

    Ps. Ho messo il mio nome e cognome per togliere ogni equivoco e fantasie varie.

    RispondiElimina
  17. Conoscendo tutti i miei post di fb (chiaramente manipolati nel riportarli), è un po' difficile sostenere che nonn sei su fb.

    RispondiElimina
  18. <span><span>Prova a leggere sul detestato sito, al quale sei in fondo tanto affezionato, quell'articolo sul cardinale Ravasi, ricordi?... quello dovrebbe piacerti, signor.... "Arena".</span></span>

    RispondiElimina
  19. Franco Arena senza virgolette...10 ottobre 2011 14:31

    Al signor Mastino:
    1) Il suo sito non è per nulla detestabile, almeno nella misura in cui non argomenta con attacchi infondati certi gruppi o persone.
    2) Non ho avuto modo di leggere questo presunto articolo sul Ravasi ma ho avuto modo di leggere, con piacere, articoli riguardanti il De Mattei, Lutero, la bandiera sella "pace" ed altri, mentre ho avuto modo di leggere con dispiacere, data l'infondatezza delle tesi, gli articoli sulla FSSPX e quanto meno discutibile anche quello sull'Opus Dei.
    3) Capisco che lei pensi che io sia tra i suoi contatti di fb peccato che non sia così, o almeno, "forse" qualche suo contatto periodicamente mi informa sul suo reale pensiero dottrinale....
    4) Se ne faccia una ragione, signor Mastino, lei può essere criticato.

    RispondiElimina
  20. Franco Arena senza virgolette...10 ottobre 2011 14:35

    <span>Al signor Mastino:  
    1) Il suo sito non è per nulla detestabile, almeno non nella misura in cui non argomenta con attacchi infondati certi gruppi o persone.  
    2) Non ho avuto modo di leggere questo presunto articolo sul Ravasi ma ho avuto modo di leggere, con piacere, articoli riguardanti il De Mattei, Lutero, la bandiera sella "pace" ed altri, mentre ho avuto modo di leggere con dispiacere, data l'infondatezza delle tesi, gli articoli sulla FSSPX e quanto meno discutibile anche quello sull'Opus Dei.  
    3) Capisco che lei pensi che io sia tra i suoi contatti di fb peccato che non sia così, o almeno, "forse" qualche suo contatto periodicamente mi informa sul suo reale pensiero dottrinale....  
    4) Se ne faccia una ragione, signor Mastino, lei può essere criticato.</span>

    RispondiElimina
  21. Certe volte capisco i progressisti: possibile che il nostro ambiente è sempre pronto a criticare chicchessia, per qualsiasi ragione?
    Non sempre sono d'accordo con Papale Papale e certe volte non usa un linguaggio - a mio parere - adeguato, ma è una buona notizia che ci sia.
    Detto per inciso, io sono fedele al S. Padre, penso che siano fondamentali le tre "Bianchezze" di S. Giovanni Bosco (Papa, Eucarestia, Madonna), rivoterei Bush (se fossi negli USA), non mi piacciono coloro che pensano che la FSSPX non sbagli mai, che criticano se Wiliamson non è preceduto dalla dizione "mons." ma chiamano il S. Padre B16,  ma capisco certi "dolori".....e non sono un neocon ma un tradizionalista. Posso?

    RispondiElimina
  22. Daniele, Daniele...

    RispondiElimina
  23. L'arte di improvvisare (o di "arrangiarsi")...
    :-D :-D :-D

    RispondiElimina
  24. proprio come stai facendo tu

    RispondiElimina
  25. 'alle! Trovatevi una fidanzata!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.