Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

martedì 9 agosto 2011

La Diocesi di Miami era in mano ai sodomiti?




Vi invitiamo alla lettura dell'articolo di Marco Tosatti su Vatican Insider (vedi qui), dove si racconta che un'intera Diocesi americana - quella di Miami - era in mano ai sodomiti, dal Vescovo in giù, e solo l'azione di un gruppo di laici - poi appoggiati dalla S. Sede e soprattutto dal S. Padre Benedetto, ha in qualche modo risolto la situazione.





Leggiamo anche le ultime pesantissime dichiarazioni del Procuratore Capo del Vaticano mons. Scicluna delle connivenze ecclesiali sulla protezione a pedofili e omosessuali da parte di alcuni Vescovi (vedi qui e qui).



Ringraziamo lo Spirito Santo che ci ha regalato il Papa Benedetto XVI che ha avuto il coraggio di scioperchiare certi verminai, che devono essere distrutti con il fuoco. Come ha detto Totò, "è ora di finiamola" e ricordiamo Gesù stesso che parla di macine al collo e di occhi cavati per chi scandalizza i piccoli.



Veramente basta!

71 commenti:

  1. <span>Veramente basta!</span>

    FUORI dalla chiesa docente <span>TUTTI</span> i vecchi malvissuti e i loro emuli.
    Ma non scordiamo la diocesi di Reggio Emilia. Lì la questione è MOLTO PIU' GRAVE!

    RispondiElimina
  2. Dobbiamo dare atto a mons. Scicluna che si sta muovendo con una energia straordinaria per estirpare il bubbone infetto...se solo avessero agito così trent'anni fa...non saremmo arrivati a questo punto.
    La nostra salvezza è sempre la Croce gloriosa di Cristo ,ai suoi piedi intensamente preghiamo 

    RispondiElimina
  3. E cosa succede nella diocesi di Reggio Emilia??

    RispondiElimina
  4. Non dimentichiamo che il caso Miami può ancora diffondersi, se non si aprono bene gli occhi o non li facciamo aprire ai Vescovi!

    RispondiElimina
  5. Ma siamo sicuri che i problemi della Chiesa dipendano dalle tendenze sessuali di parte dei suoi sacerdoti?

    Uno dei parroci del mio paese era solito frequentare discoteche e andare a prostitute. E non è un pettegolezzo...
    Un altro, per una casuale pallonata arrivatagli in oratorio da un un ragazzino, ha tirato giù una bestemmia...

    Preti eterosessuali ed omosessuali si trovano certamente di fronte alle stesse difficoltà, per quanto riguarda la castità.
    Secondo me si sono persi i mezzi (che ne so, le preghiere, i digiuni... anche lo stesso uso della talare secondo me può aiutare).
    Il problema, secondo me, è un problema di fede, di dottrina e di disciplina; non di tendenza sessuale.

    RispondiElimina
  6. Da un vescovo con una "camicetta" del genere cosa ti aspetti? :-D

    RispondiElimina
  7. Il problema non è la tendenza sessuale ma il male che uno può fare.
    La nostra società è poi ossessionata dal sesso!
     Il sacerdote è un uomo come gli altri anche lui è soggetto alle tentazioni,anche lui ha bisogno di affetto l'importante è non cadere .Come?
    Una vita semplice,la preghiera ,il digiuno,la cura della bellezza delle celebrazioni liturgiche,la letture dei testi sacri,di teologia morale,di storia,l'astenersi dal bere vino o alcolici... il rispetto degli altri,tutto aiuta.

    RispondiElimina
  8. Purtroppo, gli eccezionali (per durata) lavori in corso sulle 'dorsali' internet hanno finora impedito alla Redazione di ripubblicare l'articolo apparso e misteriosamente scomparso nell'arco di 24 ore qualche giorno fa.

    RispondiElimina
  9. È un certo sistema di omertà e falso moralismo che ormai oggigiorno è superato... finché non si capirà ciò non si andrà mai avanti

    RispondiElimina
  10. Lasciamo stare le battute di Totò in un dramma simile,sono fuori luogo. Per restare all'argomento: quelli di Miami erano omosessuali praticanti? A me avrebbe dato fastidio anche se fossero stati praticanti con donne. Non è la tendenza in sè che è riprovevole ma come la vive l'interessato. D'altra parte se a uno non piacciono gli uomini,gli piaceranno le donne, e allora mandiamo a casa tutti? Li castriamo come i sacerdoti di Iside? Si può essere omosessuali ed essere persona umanamente integra e piena,di morale ineccepibile? Una persona onesta può avere tendenze omosessuali ed essere un santo? Non sto facendo domande ironiche e battute di spirito di patata. Non mi va di squalificare come delinquente un essere umano solo perchè omosessuale (non praticante,ovvio, se è un religioso).

    RispondiElimina
  11. La sparo grossa: chi conosce un poco il mondo omeossuale o gay sa benissimo che si tratta di mondo in cui ci si copre a vicenda, si solidarizza e si fa lobby.
    Questo aumento di omaseualità all'interno del clero certamente non è stato pianificato ma comunque tollerato. E chi tollera se non chi in qualche modo sente di avere le stesse tnesenze.
    Io non dico che i piani alti abbiano voluto questa situazione ma certamente poco han fatto per arginarla.
    Ora vi domando: chi è colui che anni fa guidava la Chiesa e che era chiacchierato per le sue presunte tendenze sessuali?
    So che sono accuse pesanti ma certi alti pralati, anche recentemente scomparsi di cui l'orientamento sessuale è abbastanza manifesto hanno cominciato a far carriera in quegli anni.
    Sia chiaro che la tendenza è cosa ben diversa dalla pratica ma statisticamente è certo che se aumenta il numero dei tendenti aumenterà certamente anche il numero dei praticanti.
    Preghiamo per l'opera di pulizia di Benedetto.

    RispondiElimina
  12. Aggiungeri anche l'uso continuativo dell'abito ecclesiastico.

    RispondiElimina
  13. Penso che questa volta i modernisti della diocesi di Reggio nel loro ordine e grado dal "capo" fino all'ultimo attendente
    NON SE LA PASSERANNO LISCIA.........
    Se non ce la faremo noi ancora rimasti cattolici (per misericordia del Signore), ci penserà il braccio secolare costituito da Italia Nostra, da qualche architetto, da qualche comitato cittadino laico che si è costituito......
    Cari modernisti si avvera la Parola Eterna di Gesù (non so se questo nome vi dice ancora qualcosa) il quale disse: "Voi siete il sale della terra, ma se il sale dovesse perdere il sapore non serve ad altro che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini".
    Ormai avete già fatto una figura pessima, siete diventati la barzelletta del Web.........
    E smettetela di tirar fuori il Vaticano II, io penso che i Padri del Vat. II vedendo questi scempi architettonici e liturgici, sarebbero i primi a rifiutarli.......
    don bernardo
    P. S. poi si dice che la Chiesa del Vat. II ascolta il popolo....... mi sembra che lo si ascolti solo quando fa comodo, praticamente mai, cfr il caso di San Giovanni Rotondo con il la chiesa a forma di Lumacone di Piano e il caso delle illustrazioni dei lezionari.....
    Alla redazione di messainlatino dico semplicemente che se tacerete voi, grideranno la pietre.

    RispondiElimina
  14. <span>Si, la spari davvero grossa.....
    </span>

    RispondiElimina
  15. Non capisco perche' tosatti dica che sulla scia di Miami bognerebbe guardare a certe situazioni nel centro e nel sud Italia. A nord non succede nulla? Ci siamo gia' dimenticati di don seppia e delle sue nefandezze?
    Inviterei poi la redazione ad una correzione al testo: parlerei di "connivenze" non di "convivenze". Capisco che sembri piu' in sintonia con l'argomento, ma insomma....

    RispondiElimina
  16. La sparo grossa ma io so per certo che tra i preti non è un mistero che certe persone che han fatto carriera lo sono.

    RispondiElimina
  17. "convivenze ecclesiali sulla protezione a pedofili e onmosessuali "

    Capisco la concitazione ma non leghiamoci con l'italiano:  "coNNivenze ecclesiali sulla protezione a pedofili e oMosessuali", mi sia permesso!

    RispondiElimina
  18. in linea di massima concordo.....
    dobbiamo aggiungere che la tendenza sessuale è "soltanto" - tra virgolette - L'APICE di una degenerazione sociale e culturale che non ha il suo epicentro nella Chiesa...ma nella Chiesa è entrato dal momento che i Sacerdoti sono persone nel mondo...... :-[
    il problema è a monte ed è la caduta libera della FEDE vera, la decadenza nella disciplina, l'offuscamento della sana dottrina, il degenerare dell'apostasia.....
    tendenze sessuali sbagliate esistevano anche prima della Rivelazione di Cristo, ed anche dopo.... esisteva ai tempi dei Padri della Chiesa, per questo i loro sermoni TUONAVANO D'INFERNO CONTRO COLORO CHE PRATICAVANO LA SODOMIA E CONTRO OGNI PERVERSIONE DELLA NATURA....
    oggi i sermoni parrocchiali urlano: "MA QUALI DOTTRINE? DOBBIAMO AMARCI TUTTI, BASTA AMARCI E DIO E' MISERCORDIOSO" come se tuonare contro il peccato e il vizio fosse un non amare il Prossimo....
    sodomia, prostituzione e quant'altro continueranno ad esistere finchè ci sarà il mondo, per questo il Signore ci ha dato IL CONFESSIONALE E I SACRAMENTI.....le uniche armi che ci permettono di TENERE A FRENO IL VIZIO....

    Gesù dice: PRATICATE LA GIUSTIZIA.... ma da 40 anni non facciamo altro che sentire vescovi e preti parlare di GIUSTIZIA SOCIALE....per altro senza mai citare Leone XIII il Papa della Dottrina Sociale autentica.....

    molti anni fa.... da catechista raccolsi le confidenze di una amica che, sposata regolarmente in Chiesa....madre di 4 figli, poichè stavano attraversando un periodo difficile e di continue tensioni, molta inquietudine e litigi continui.... le era venuto un atroce dubbio: "con mio marito pratico la sodomia, due anni fa l'ho detto al sacerdote parroco in confessione e mi disse che con mio marito NON ERA PECCATO, ma sono andata da un altro prete in un Santuario e mi stava condannando all'inferno se non avessi smesso di praticarla....CHE DEVO FARE? sono disperata! ma da un anno non facciamo altro che litigare e non per questo perchè non ne abbiamo mai parlato, io credevo che fosse giusto soddisfarlo sempre....ma lui è sempre agitato e nervoso..."
    si mise a piangere, era davvero disperata!!!
    insieme ci siamo messi a cercare tutti i riferimenti dal Catechismo e dal Magistero anche dei Santi.....all'inizio abbiamo dovuto lavorare da SOLE perchè non abbiamo trovato un prete in grado di aiutarla....
    la consolai, la confortai.... la invitai a non abbandonare il Rosario che già diceva.... e le consigliai di cominciare a parlarne al marito con delicatezza, per fargli comprendere che il corpo della moglie era anche TEMPIO DEL SIGNORE....E NON DOVEVA ESSERE PROFANATO CON PRATICHE CONTRO-NATURA....non tutto ciò che vogliamo può essere soddisfatto o soddisfazione....
    La Provvidenza alla fine la mise sulla strada di un ottimo carmelitano.... e dopo due anni di battaglie la situazione andò risolvendosi con buona pace.....

    ma dissi alla mia amica...."ora hai un ultimo compito da svolgere: ritorna da quel prete che ti condusse sulla strada della morte, e nel confessionale spiegagli brevemente quello che hai imparato e suggeriscigli di andarsi a confessare dal Vescovo per aver indotto una Famiglia sulla via della perdizione...."
    Non sappiamo se il sacerdote andò dal Vescovo per confessarsi, ma sappiamo CHE NON FECE FINIRE LA CONFESSIONE alla mia amica, uscì dal confessionale URLANDO: " i cattolici come voi manderebbero ancora al rogo i sodomiti! SE NE VADA!! SI TENGA PER SE I SUOI SENSI DI COLPA, NON SI LAMENTI SE SUO MARITO CERCHERA' ALTROVE LE SUE LEGITTIME SODDISFAZIONI...."
    =-O =-O
    il povero confessore carmelitano, appena saputa la cosa, fece una santa Messa per riparare i danni di [...]

    RispondiElimina
  19. È più che mai necessario istituire un apparato giudiziario interno alla Chiesa efficace... chi agisce in questo modo dev'essere oggetto di un inchiesta ed essere deferito davanti a un tribunale ecclesiastico, che in una procedura sufficientemente pubblica constati l'illecito e adotti la giusta pena

    RispondiElimina
  20. grazie, Areki, per aver detto ciò che avevo in animo di dire da qualche giorno ai bloggers e redattori, dopo la censura sui fatti di Reggio, che sono tuttavia ben pubblicizzati dalle belle foto-ricordo e vari filmati !
    ... se ci costringeranno a tacere, come pare che facciano i tiranni modernisti con la determinazione di chi si sente al di sopra del bene e del male, facendo piegare la testa a coloro che espongono sacrosante lamentele e denunce su soprusi e abusi inauditi a danno DELLE ANIME E DELLA VERA CHIESA DI CRISTO, e stringendo i bavagli alle pecore che osano lamentarsi allora sì,  il Signore farà gridare le pietre al posto di chi tace !
    e di certo non possiamo più tacere sut tutte le piaghe della Sangta Chiesa che si vanno  aggrav ando, mentre noi, membra vive, pietre vive della Chiesa, non tralci secchi, esprimiamo il dolore a voce alta, tanto più se -dal 7-07-2007- ci siamo svegliati, chi prima chi dopo, dalla narcosi indotta dal regime all'intero popolo di Dio, vezzeggiato a parole e schiavizzato e avvelenato  di fatto nella vita dell'anima, con l'inquinamento-falsificazione di Dottrina-Fede-Liturgia, e con l'offertaà-IMPOSIZIONE di    panem et circenses -spettacoli profani spacciati per sacri- al posto della DIVINA LITURGIA e Dottrina, perenne e inalterabile !
    e se chiunque nella Chiesa può/deve parlare , per esprimere -in  un posto di alta responsabilità - una doverosa condanna delle storture, PER RADDRIZZARE I SENTIERI deviati,con Autorità sacra e insostituibile, ognuno al posto che gli compete, non lo farà al momento DOVUTO, povero lui  se TACERA':  .perchè un giorno INEVITABILE sicuramente il Signore  lo giudicherà e rimprovererà  per il suo silenzio  colpevole in quanto connivente, con parole simili a quelle invocate da Santa Caterina, a severo monito ai pastori (tutti):
        "Maledetto tu che tacesti!"

    RispondiElimina
  21. <span>grazie, Areki,</span>
    <span> per aver detto ciò che avevo in animo di dire da qualche giorno ai bloggers e redattori, dopo la censura sui fatti di Reggio, che sono tuttavia ben pubblicizzati dalle belle foto-ricordo e vari filmati !  
    ... se ci costringeranno a tacere, come pare che facciano i tiranni modernisti con la determinazione di chi si sente al di sopra del bene e del male, facendo piegare la testa a coloro che espongono sacrosante lamentele e denunce su soprusi e abusi inauditi a danno DELLE ANIME E DELLA VERA CHIESA DI CRISTO, e stringendo i bavagli alle pecore che osano lamentarsi .....allora sì,  il Signore farà gridare le pietre al posto di chi tace !  
    e di certo non possiamo più tacere su tutte le piaghe della Santa Chiesa che si vanno  aggravando, mentre noi, membra vive, pietre vive della Chiesa, non tralci secchi, esprimiamo il dolore di cento obbrobri anticristici a voce alta, tanto più se -dal 7-07-2007- ci siamo svegliati, chi prima chi dopo, dalla narcosi indotta dal regime all'intero popolo di Dio, vezzeggiato a parole e schiavizzato e avvelenato  di fatto nella vita dell'anima, con l'inquinamento-falsificazione di Dottrina-Fede-Liturgia, e con l'offertaà-IMPOSIZIONE di    panem et circenses -spettacoli profani spacciati per sacri- al posto della DIVINA LITURGIA e Dottrina, perenne e inalterabile !  
    ....e se chiunque nella Chiesa, potendo e dovendo parlare chiaramente, per esprimere -in  un posto di  responsabilità, <span>quale che essa sia</span> - una doverosa condanna delle storture, PER RADDRIZZARE I SENTIERI deviati,  con Autorità sacra e insostituibile, ognuno al posto che gli compete, <span>non lo farà </span>al momento DOVUTO, e di fronte agli scempi RREITERATI che invocano Giustizia e riparazione del peccato compiuto,  povero lui allora se TACERA'  e continuerà a tacere per tanto tempo !... .perchè un giorno INEVITABILE sicuramente il Signore  lo giudicherà e rimprovererà  per il suo silenzio  colpevole in quanto connivente, con parole simili a quelle invocate da Santa Caterina, a severo monito ai pastori (tutti):  
        "Maledetto tu che tacesti!"</span>

    RispondiElimina
  22. <span><span>grazie, Areki,</span>  
    <span>per aver detto ciò che avevo in animo di dire da qualche giorno ai bloggers e redattori, dopo la censura sui fatti di Reggio, che sono tuttavia ben pubblicizzati dalle belle foto-ricordo e vari filmati !    
    ... se ci costringeranno a tacere, come pare che facciano i tiranni modernisti con la determinazione di chi si sente al di sopra del bene e del male, facendo piegare la testa a coloro che espongono sacrosante lamentele e denunce su soprusi e abusi inauditi a danno DELLE ANIME E DELLA VERA CHIESA DI CRISTO, e stringendo i bavagli alle pecore che osano lamentarsi .....allora sì,  il Signore farà gridare le pietre al posto di chi tace !    
    e di certo non possiamo più tacere su tutte le piaghe della Santa Chiesa che si vanno  aggravando, mentre noi,membra vive, pietre vive della Chiesa, non tralci secchi, esprimiamo il dolore di cento obbrobri anticristici a voce alta, tanto più se -dal 7-07-2007- ci siamo svegliati, chi prima chi dopo, dalla narcosi indotta dal regime all'intero popolo di Dio, vezzeggiato a parole e schiavizzato e avvelenato  di fatto nella vita dell'anima, con l'inquinamento-falsificazione di Dottrina-Fede-Liturgia, e con l'offertaà-IMPOSIZIONE di    panem et circenses -spettacoli profani spacciati per sacri- al posto della DIVINA LITURGIA e Dottrina, perenne e inalterabile !    
    ....e se chiunque nella Chiesa, potendo e dovendo parlare chiaramente, per esprimere -in  un posto di  responsabilità, <span>quale che essa sia</span> - una doverosa condanna delle storture, PER RADDRIZZARE I SENTIERI deviati,  con Autorità sacra e insostituibile, ognuno al posto che gli compete, <span>non lo farà </span>al momento DOVUTO, e di fronte agli scempi REITERATI che invocano Giustizia e riparazione del peccato compiuto,  povero lui allora , se TACERA'  e continuerà a tacere per tanto tempo !... .....perchè un giorno INEVITABILE sicuramente il Signore  lo giudicherà e rimprovererà  per il suo silenzio  colpevole in quanto connivente, con parole simili a quelle invocate da Santa Caterina, a severo monito ai pastori (tutti):    
        "Maledetto tu che tacesti!"</span></span>

    RispondiElimina
  23. <span><span>grazie, Areki,</span>    
    <span>per aver detto ciò che avevo in animo di dire da qualche giorno ai bloggers e redattori, dopo la censura sui fatti di Reggio, che sono tuttavia ben pubblicizzati dalle belle foto-ricordo e vari filmati !      
    ... se ci costringeranno a tacere, come pare che facciano i tiranni modernisti con la determinazione di chi si sente al di sopra del bene e del male, facendo piegare la testa a coloro che espongono sacrosante lamentele e denunce su soprusi e abusi inauditi a danno DELLE ANIME E DELLA VERA CHIESA DI CRISTO, e stringendo i bavagli alle pecore che osano lamentarsi .....allora sì,  il Signore farà gridare le pietre al posto di chi tace !      
    e di certo non possiamo più tacere su tutte le piaghe della Santa Chiesa che si vanno  aggravando, mentre noi,membra vive, pietre vive della Chiesa, non tralci secchi, esprimiamo il dolore di cento obbrobri anticristici a voce alta, tanto più se -dal 7-07-2007- ci siamo svegliati, chi prima chi dopo, dalla narcosi indotta dal regime all'intero popolo di Dio, vezzeggiato a parole e schiavizzato e avvelenato  di fatto nella vita dell'anima, con l'inquinamento-falsificazione di Dottrina-Fede-Liturgia, e con l'offerta-IMPOSIZIONE di    panem et circenses -spettacoli profani spacciati per sacri- al posto della DIVINA LITURGIA e Dottrina, perenne e inalterabile !      
    ....e se chiunque nella Chiesa, potendo e dovendo parlare chiaramente, per esprimere -in  un posto di  responsabilità, <span>quale che essa sia</span> - una doverosa condanna delle storture, PER RADDRIZZARE I SENTIERI deviati,  con Autorità sacra e insostituibile, ognuno al posto che gli compete, <span>non lo farà </span>al momento DOVUTO, e di fronte agli scempi REITERATI che invocano Giustizia e riparazione del peccato compiuto,  povero lui allora , se TACERA'  e continuerà a tacere per tanto tempo !... .....perchè un giorno INEVITABILE sicuramente il Signore  lo giudicherà e rimprovererà  per il suo silenzio  colpevole in quanto connivente, con parole simili a quelle invocate da Santa Caterina, a severo monito ai pastori (tutti):      
        "Maledetto tu che tacesti!"</span></span>

    RispondiElimina
  24. <span>Protestare per lo scempio perpetrato alla CATTEDRALE DI REGGIO EMILIA è giusto e doveroso. Dov'è la Fede cattolica in queste scelte, in queste "opere d'arte", in questi "adeguamenti"?  Se la preghiera e la liturgia vengono così sfregiate come possono essere fonte di santificazione, conversione e sostegno contro i più bassi istinti della natura umana (pedofilia, omossessualità, pornografia ecc.) segnata dal peccato d'origine? Tutte le cose grandi e buone che il Signore ci dona provengono e ritornano a Lui dall'altare, dalla Santissima Eucaristia fonte e culmine della vita della Chiesa. Ecco cosa ha detto il Card. Mauro Piacenza, alla Messa a conclusione del convegno internazionale “Dall’adorazione all’evangelizzazione”, 21/6/2011:</span>
    "<span>La centralità della fede nella vita degli uomini, della Chiesa e della società, con il primato assoluto di Dio che ne deriva, è la condizione stessa perché il mondo riconosca quelli che credono che Gesù è il Figlio di Dio".</span>
    <span>E ancora:</span>
    <span>"</span><span>In questo contesto di chiarezza sul primato assoluto di Dio, può derivare ogni opportuna indicazione per l’autentica e sempre necessaria riforma della chiesa. “Da questo conosciamo di amare i figli di Dio: se amiamo Dio e serviamo i suoi comandamenti” </span><span>(Gv 1, 5-2)</span><span>. <span>La riforma della Chiesa inizia dall’altare. Dall’Eucaristia celebrata come la Chiesa dispone sia celebrata, e adorata quale Presenza vera, reale e sostanziale del risorto nel mondo.</span> Quante esperienze nelle quali si cerca di amare i figli di Dio, dimenticando di amare Dio e soprattutto di osservare i suoi comandamenti!</span>

    <span>I santi sacerdoti della storia ci ricordano come l’autentica carità pastorale, quella che non conosce né orari né riserve, scaturisce unicamente da un rapporto straordinariamente profondo con Dio" </span>

    <span> Concludo aggiungendo: «Serva ordinem et ordo servabit te» (conserva l'ordine e l'ordine conserverà te)</span>

    RispondiElimina
  25. <span>egr. ospite, la sua ragionevole proposta è e rimarrà improponibile finchè sarà in vigore, grazie al proclama iniziale del CV2,  la mitica "medicina della misericordia" , e finchè questo deleterio buonismo nefasto per il Corpo Mistico e per la SALVEZZA ETERNA DI ogni anima di cristiano, -in quanto conduce alla PRESUNZIONE DI SALVARSI SENZA MERITO - finchè questa falsa misericordia non sarà a chiare lettere riconosciuta (=identificata) condannata  e rigettata  dalla Chiesa come  male essa stessa e fomentatrice col suo lassismo di tutti i mali che imperversano nella Chiesa da mezzo secolo: essa si traduce di fatto con l'apertura (spalancamento) o accoglienza "ecumenica" delle porte al fumo di satana, a tutti gli errori, peccati ed eresie, con la frase fatidica "non giudicare!" (visto che solo Dio giudica), equivalente nella prassi e nelle catechesi a NON PIU' DISCERNERE  IL BENE DAL MALE : dunque favorisce il dilagare della convinzione diabolica che tutto è permesso, (basta amare e fare ciò che si vuole....) perchè Dio essendo infinitamente buono, perdona tutto, ANCHE SE I PECCATORI non sono affatto pentiti, e avrebbe rinunciato al suo  essere Dio di Giustizia !</span>

    RispondiElimina
  26. Spiacerebbe dirmi che cosa diavolo ha mai fatto il buon Adriano Caprioli, mio compaesano di nascita (siamo tutti e due nativi di Solbiate Olona  - Varese)?
    A me è sempre parso un buon uomo
    Grazie!

    RispondiElimina
  27. Per caso è tutto "merito" o colpa del "santo subito"?

    RispondiElimina
  28. A Reggio Emilia, come successore di mons. Caprioli qualche televisione locale fa i nomi di:
    Ermenegildo Manicardi, Rettore del Collegio Capranica;
    Giovanni Silvagni, Vicario Generale di Bologna
    Qualcuno li conosce?
    Inoltre gira un'altra voce di un possibile successore che sta terrorizzando tutti i cattoprogressisti a Reggio Emilia: mons. Luigi Negri!!
    Magari! :)

    RispondiElimina
  29. E il Beato Giovanni Paolo II non sapeva nulla di questo covo di sodomiti? Troppo bravi loro o troppo distratto lui? Oppure sono tutte menzogne e i sodomiti non c'erano?

    RispondiElimina
  30. C'erano i Sodomiti C'erano
    Guardi che la STAMPA non è la gazzetta parrocchiale di Gudo Gabaredo e Marco Tosatti è un bravo giornalista. Che ha raccolte le fonti dalla stampa americana.
    Non serve fare sempre i negazionisti. Ci sono i pedofili nella Chiesa Cattolica basta. E' inutile dire è tutto falso si ma anche i protestanti e però chissà anche gli ortodossi....
    Il problema c'è e va affrontato punto.

    RispondiElimina
  31. Non mi sembra però corretto associare - in qualsiasi modo - la situazione della diocesi di Miami, ove, a quanto pare, ci sono notevoli problemi di sodomia del clero, con la situazione di Reggio Emilia, ove non è in discussione la morale o l'osservanza dei comandamenti ma alcune questioni legati ad applicazioni pratiche della liturgia e resistenze clericali ed episcopali verso il nuovo corso liturgico di Benedetto XVI e verso la Messa in latino.
    Con tutto il rispetto, riconoscendo l'importanza che ha la liturgia nella vita della Chiesa, mi sembra però ingiusto e offensivo per noi reggiani (e soprattutto per il clero della mia diocesi e per tanti santi preti che conosco e a cui voglio bene) accostare due situazioni di natura e gravità mooolto differente.

    RispondiElimina
  32. Ospite... lei sbaglia ad usare i termini....la Chiesa NON TOLLERA LA SODOMIA non tollera la pratica omosessuale che ha colpito il Clero....nè la pedofilia usata dal prete contro BEMBINE.... la Chiesa NON HA TOLLERATO, MA HA SOTTOVALUTATO IL PROBLEMA....
    :-[ la Chiesa NON HA TOLLERATO, MA HA SOTTOVALUTATO IL PROBLEMA....

    quante alle illazioni di ".....colui che anni fa guidava la Chiesa ....." le tenga per se....il cattolico deve praticare anche la virtù DELLA PRUDENZA..... altrimenti tra lei, che si nasconde dietro un nik, e il chiacchiericcio di una bettola, non v'è alcuna differenza...

    ordunque...rammenti:
    :-[ la Chiesa NON HA TOLLERATO, MA HA SOTTOVALUTATO IL PROBLEMA....
    che poi una cerca SITUAZIONE subito dopo il Concilio abbia FAVORITO CERTO SILENZIO, lo denuncia lo stesso Benedetto XVI....

    RispondiElimina
  33. Io rimango perplesso. Il problema c'è, ma qual è? La disciplina che manca o la tendenza sessuale?

    Perchè mi sembra che si stia invocando una sorta di "caccia all'omosessuale", quando il problema non è quello perchè un prete omosessuale può benissimo essere un santo e bravo sacerdote (certo, purchè viva in castità; quella stessa castità che è richiesta anche all'eterosessuale).

    Come ho già detto una volta, mi sembra di rilevare dalla lettura di alcuni commenti una malcelata omofobia, come se un omosessuale, in quanto tale, non possa essere che un cattivo prete e fosse quasi "naturalmente" portato a compiere nefandezze di ogni sorta.

    Vanno bene gli esami psicologici per l'ammissione al seminario, ma gli esami di "ortodossia" al seminarista qualcuno glieli fa?

    RispondiElimina
  34. Si, d'accordo che non bisogna fare i negazionisti... ma alla fine della fiera, quanti sono questi preti pedofili? Io non ho mai letto NUMERI. Perchè le mele marce ci sono ovunque, ma un conto è se sono 1-2, un conto se tutto il cesto è marcio.

    La situazione della diocesi di Miami ha dell'inverossimile, secondo me. Una grande dark room di preti... Non mi stupirei se molte accuse risultassero false anche perchè questi Christifideles hanno messo insieme un rapporto che, suppongo, debba essere verificato.
    Non mi stupirei neanche se alcuni preti abbiano calunniato altri, magari perchè invidiosi di qualche posizione di prestigio o per sbaragliare "la concorrenza" in vista di qualche nomina.

    E poi, se il rapporto era riservato e non si aveva intenzione di arrecare danno alla Chiesa, come mai è finito in rete?

    RispondiElimina
  35. sacerdote cremonese9 agosto 2011 alle ore 19:43

    Vanno bene gli esami psicologici per l'ammissione al seminario, ma gli esami di "ortodossia" al seminarista (magari anche a sacerdoti e a vescovi, anzi soprattutto a vescovi e sacerdoti!=stante il 'ruolo' che hanno!) qualcuno glieli fa?
    Condivido toto corde!

    RispondiElimina
  36. Complimenti per questo commento, molto saggio ed equilibrato.

    RispondiElimina
  37. Caprioli era stato prevosto di Legnano e non aveva la fama di spericolato progressista al momento della sua nomina a Reggio.
    Si è fulminato più tardi, come Tettamanzi a Milano.

    RispondiElimina
  38. Alcuni link nel post inviato alle 14.11 da 'In diocesi di Reggio Emilia'.
    Purtroppo non è più disponibile l'articolo di MiL.
    Sto raccogliendo altro 'materiale' essendo mia intenzione acquistare uno spazio sul web da dedicare esclusivamente allo 'strombazzamento' di questo scempio.

    RispondiElimina
  39. tutti hanno avuto a che fare con Carlo Maria Martini... un marchio di garanzia.....

    RispondiElimina
  40. Infatti, siamo in molti a chiederci nella mani di chi è la diocesi di Reggio Emilia.

    RispondiElimina
  41. e pensare che S Pio X condannava come peccato il frequentare psicologi, psicoanalisti, freudiani e simili ... ora i seminari si affidano a loro per scegliere il noviziato !!!! 

    RispondiElimina
  42. Perché la morale ti sembra più importante della liturgia e quindi della dottrina?
    Non è forse la morale che discende dalla dottrina e non viceversa?

    RispondiElimina
  43. Il fatto è che il problema è eminentemente spirituale e dottrinale: gli allegri sodomiti di Miami, i pagliacci profanatori di Reggio Emilia e tutto il processo di autodistruzione della Chiesa in atto, son tutti contenuti in nuce nelle ormai famose,  famigerate parole programmatiche di Paolo VI tese a magnificare il Superconcilio appena concluso, in vista della 'nuova primavera della Chiesa' :  <span>La religione del Dio che si è fatto Uomo s’è incontrata con la religione (perché tale è) dell’uomo che si fa Dio. Che cosa è avvenuto? Uno scontro, una lotta, un anatema? Poteva essere; ma non è avvenuto. [...] Dategli merito in questo almeno, voi umanisti moderni, rinunciatari alla trascendenza delle cose supreme, e riconoscete il nostro nuovo umanesimo: anche noi, noi più di tutti, siamo i cultori dell’uomo”. (omelia del 7\12\1965) . Dopo questo 'geniale' programma di apertura al mondo, come meravigliarsi delle inevitabili conseguenze?</span>

    RispondiElimina
  44. <span>Santo Padre Benedetto XVI:”La Congregazione per l’Educazione Cattolica ha emanato una disposizione per la quale candidati omosessuali non possono diventare sacerdoti perché il loro orientamento sessuale li distanzia dalla retta paternità, da ciò che nel profondo definisce l’essere sacerdote. La scelta dei candidati al sacerdozio deve perciò essere molto accurata. Bisogna usare molta attenzione affinché non si introduca una simile confusione e alla fine il celibato dei preti non venga identificato con la tendenza all’omosessualità”</span>

    RispondiElimina
  45. Favalora percorse il suo cursus honorum mentre era prefetto della congragazione dei vescovi il card. Gantin. Quando fu nominato vescovo di Alexandria (16.6.1986) e poi traslato a Saint Petersburg (14/3/1989) nunzio apostolico era mons. Pio Laghi (poi cardinale nel nel 1991) e quando fu successivamente traslato all'arcidiocesi di Miami era nunzio mons. Cacciavillan (poi cardinale nel 1998). Questi, che è l'ultimo dei tre prelati citati ancora vivente, sarebbe così gentile da spiegarci codesta  splendida carriera di Favalora o anche lui a quel tempo russava?

    RispondiElimina
  46. Emilio ultima cosa. Il fatto stesso che lei cerchi di sminuire il peso delle profanazioni che si compiono è sintomo che o non conosce in profondità la gravità di questi atti oppure è stato abituato a credere che, come spesso dicono certi sacerdoti, "tanto non sono queste le cose che contano"! Attenzione, questa è una strada che porta solo ad un precipizio. E ricordiamoci anche che: "<span>Tutte le buone opere messe insieme non equivalgono al Santo Sacrificio della Messa: esse, infatti sono opere degli uomini, mentre la Messa è opera di DioSanto Curato d'Ars.</span>
    Nessuno vuole offendere lei, i sacerdoti e i fedeli reggiani, il nostro è un serio ed accorato grido d'allarme certi che: "<span>STAT </span><span>REGIENSIUM FIDES </span><span>NULLO SUB AEVO </span><span>INTERITURA"</span>

    RispondiElimina
  47. il riferimento alle piccole Miami del centro Italia andrebbe preso sul serio. 

    RispondiElimina
  48. Ma se spariscono gli omosessuali dal clero, chi celebrerà poi le messe tridentine?

    RispondiElimina
  49. A proposito di abito ecclesiastico è importante tornare alla veste talare nei seminari, ma dopo il Concilio Vat. II non si è fatto altro in moltissimi seminari che scoraggiare la veste talare e l'ascetica sacerdotale fatta di preghiera, penitenza, sacrificio, il conformarsi a Cristo vittima........ si è voluto desacralizzare il sacerdozio e conformarsi al mondo ed ecco le porcherie di Miami.......
    Ci vogliono seminari come quelli della Fraternità San Pio X altrimenti è tempo perso........

    RispondiElimina
  50. Caro Sergio anch'io sono daccordo con te: la tendenza omosessuale  è peccaminosa soprattutto se esercitata e messa in pratica. Tuttavia l'attrattiva verso persone dello stesso sesso rimane in se un disordine e anche una croce per chi ha questo problema e cerca di lottare per non cadere nel peccato.
    Concordo che gli omosessuali vanno trattati con grande carità, come Gesù ha fatto con le persone peccatrici, invitandole al pentimento e a combattere contro le tendenze cattive.......
    Gli strumenti sono la vita cristiana, anche un aiuto psicologico (naturalmente uno psicologo cattolico), sport, interessi e hobbies sani, ecc.... 

    RispondiElimina
  51. Caro ospite sono daccordo con te...... purtroppo anche io ho letto e sensito dire quello che affermi......

    RispondiElimina
  52. Caro Amicus condivido in toto. Il contraddittorio ed amletico Paolo VI non ha fatto un gran bene alla Chiesa con le sue "riforme". Non c'è n'è una, dico una, riforma di Paolo VI che abbia portato buoni frutti..........  
    Lo so che qualcuno griderà allo scandalo perchè mi permetto di criticare un Papa, però mi si citi qualche riforma buona fatta da Montini.....
    L'unica cosa sono certi discorsi, l' Umane Vitae, ma quando si è trattato di porre atti di governo è stato un disastro, un autentico disastro.......
    don bernardo

    RispondiElimina
  53. Si vergogni per la banalità che dice........ il Novus Ordo favorisce il narcisismo e il protagonismo di chi "presiede" la liturgia ed è quindi molto più confacente agli omosessuali che non il rito tridentino........

    RispondiElimina
  54. :)  bè caro Areki, seminari anche come la FSSP, san Pietro....
    da Venezia è nata una nuova vocazione sacerdotale per la FSSP, vi chiedo di pregare....

    RispondiElimina
  55. Conoscendo l'ambiente tridentino da almeno 20 anni, ritengo che esso sia abbastanza malfrequentato. Probabilmente lei lo frequenta da due o tre anni, o magari non lo frequenta nemmeno, limitandosi a dire la sua messa. La perdono per la sciocchezza.

    RispondiElimina
  56. A proposito di diocesi italiche in occasione della nomina di un parroco
    furono fatti trovare alla porta della chiesa dei bigliettini che dicevano che il nuovo parroco era omosessuale praticante......
    ne fu informato il Vescovo (ora emerito), ma nonostante i sospetti non fece neppure una indagine......... e il tizio in questione venne fatto parroco continuando di tanto in tanto a fare tardi la notte e a frequentare locali........
    Il Vescovo (emerito) era anch'egli chiacchierato per similia ed inoltre era anche un "liturgista" tanto entusiasta della riforma bugniniana, guarda caso che coincidenza.........
    (persona informata dei fatti)

    RispondiElimina
  57. Io ho sentito dire che Hitler è ancora vivo da qualche parte. Forse in Sud-America...

    RispondiElimina
  58. "... la calunnia è un venticellooo..." e bravo il nostro ospite omertoso che sibila come una serpe... venga fuori si facci riconoscere... ricordo che al diavolo piace nascondersi per calunniare!

    RispondiElimina
  59. Guamo Filiberto Rosellina10 agosto 2011 alle ore 10:06

    Mah sono sempre più allibito di questi presuli.
    :( in Toscana c'è un vero e proprio movimenti antipapa capeggiato dall'arcivescovo di siena.

    RispondiElimina
  60. :-D :-D per la serie, sedevanziera, secondo la quale il vero Paolo VI, ....  tenuto ancora chiuso e prigioniero nelle segrete vaticane....è vivo e vegeto....

    RispondiElimina
  61. Sin quando c'era Plotti a Pisa era lui il capo degli antipapa.

    RispondiElimina
  62. :-D :-D <span>per la serie, sedevanziera, secondo la quale il vero Paolo VI, ....  tenuto ancora chiuso e prigioniero nelle segrete vaticane....è vivo e vegeto....</span>

    Eppure... ho visto tempo fa un paio di foto scattate a qualche anno di distanza l'una dall'altra. Un fotomontaggio spiegherebbe tutto, ma una cosa è certa: la forma delle orecchie, tranne che non intervengano eventi traumatici, generalmente non dovrebbe cambiare nel corso degli anni. Be'... in quelle foto erano decisamente diverse ;)

    RispondiElimina
  63. Certo Caterina, anche la Fraternità San Pietro, Gricigliano, gli ottimi Francescani dell'Immacolata....., l'Istituto del Buon Pastore, ecc... ecc....

    RispondiElimina
  64. Le orecchie, come il naso, continuano a crescere nel corso degli anni. In ogni caso: per piacere, non offendiamo l' intelligenza umana con queste fissazioni sulla teoria del complotto.

    RispondiElimina
  65. credo che a reggio abbiano già creato un sito apposito, inutile fare doppioni, no? sosteniamo quello!

    RispondiElimina
  66. per carià non paragonate questi personaggi a Martini!!!! Benchè "progressista", Martini è un uomo di ben altro spessore e difatti a Milano ha rispettato al massimo il rito ambrosiano e la tradizione del duomo. Pontificava abitualmente in latino e nel sinodo diocesano furono inseriti articoli ben precisi a salvaguardia del rito, del canto e del latino. Lui che era un gesuita  e non ambrosiano. Il disastro totale è vebuto con il suo ambrosianissimo successore.

    RispondiElimina
  67. "venga fuori <span>si facci</span> riconoscere"

    Ben detto....rag. Fantozzi!

    RispondiElimina
  68. Vergognati "ospite"!
    Miserabile!
    Tu che non hai nemmeno il coraggio di firmarti !

    RispondiElimina
  69. Si si guarda caso quando ci sonono sempre stati scandali, è stato sotto il pontificato di "santo (?) subito" !
    In compenso si è scomunicato un vescovo pio e fedele alla fede Cattolica di sempre qual'era Mons. Lefebvre !

    Grazie Beato (?) GP II per come ha ridotto la Santa Chiesa Cattolica !

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione