martedì 30 agosto 2011

Islam in Francia... e i Vescovi, che fanno? Si adeguano... molto ecumenicamente

Forse per i "reazionari" tradizionalisti (come ci chiamano) potrebbe essere ostico e urticante dover imparare la lingua di Maometto (molto utile però per il "dialogo con i nostri fratelli musulmani"); ecco allora che vi forniamo la traduzione (ad opera di PerEpiscopus) del cartello che segue:

Cari amici,

Vi auguriamo un felice Eid Al-Fitr, pieno di gioia di servire Dio con tutto il cuore, durante il Ramadan, [che finisce il 31 agosto n.d.r.] con la preghiera, col digiuno, e l'accoglienza gentile e generosa di ogni essere umano.
Che Dio benedica ognuno di voi, che vi sostenga con la Sua luce e la Sua forza per tutti i giorni.
E che Ci aiuti a costruire insieme un mondo di pace, solidarietà e fraternità.
Noi Vi esprimiamo la nostra fedele amicizia.

Mons. Michel Dubost, Vescovo di Evry - Corbeil-Essonnes
e la comunità cattolica







Più che un messaggio cordiale, a noi sembra più un atto di rassegnazione. Mah.

Più che altro: chissà a quale Dio fa invocazione il Vescovo? Al nostro? O al loro? No perchè, detta così sembra quasi che Mons. Dubost (ma lungi da noi pensare che sia realmente così), ritenga che Cristiani e Musulmani adorino lo stesso medesimo Dio.

Per mero scrupolo, approffittiamo per ricordare che in San Giovanni si legge che Nostro Signore Gesù Cristo disse: "Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse. (Gv 14, 9-11).

A questo punto, seguendo un facile sillogismo teologico, è possibile capire che chi non vede il Figlio, non vede il Padre; che equivale a dire che chi non crede nel Figlio Gesù (Dio), non crede nel Padre (Dio). Nè nello Spirito Santo che procede da Entrambi (Dio). E quindi non crede nella Santissima Trinità. E quindi, ça va sans dire, non è Cristiano.
Ora, siccome i Musulmani non credono in Gesù quale Dio (ma solo come profeta), comporta che essi non credono in Dio Padre (cioè nel Dio Cristiano). Infatti, ma che scoperta, i Musulmani non si chiamano (nè sono) Cristiani.

E quindi, per dirla forse un po' sbrigativamente ma con termini comprensibili: il Dio Cristiano NON E' LO STESSO Dio musulmano. Dio Padre NON E' UGUALE ad Allah. Un Vescovo cattolico quindi non può invocare la benedizione di Allah.
E sin qui siamo certi di non aver urtato la sensibilità di nessuno, dal momento che seguire la Logica non è, fin ora, un reato.

Proponiamo ora una rassegna abbastanza completa di frasi di Gesù Cristo sulla "Santissima Trinità": si veda qui un nostro precedente Link

Quindi, dal nostro punto di vista, siamo sicuri che un Vescovo Cattolico abbia invocato sui Musulmani la benedizione del Dio Cristiano (Padre, Figlio e Spirito Santo), e che l'abbia fatto con il fermo intento di dare attuazione al Messianico comando di evangelizzare tutti i popoli della terra, nella speranza in una progressiva conversione dei musulmani chei si trovano entro il territorio della sua giurisdizione.
Ne siamo sicuri. Sì, sì! Come no?



Roberto

26 commenti:

  1. Credo che Mons. Michel Dubost, Vescovo di Evry - Corbeil-Essonnes e la sua comunità cattolica ignorino che i mussulmani rispettano molto di più chi professa apertamente senza vergognarsene e senza paura la sua fede.

    RispondiElimina
  2. "Noi Vi esprimiamo la nostra fedele amicizia."

    Un calabraghismo che non merita il rispetto dei muslim che di fatti continuano a massacrare i nostri fratelli che soffrono discriminazioni, violenze, umiliazioni o addirittura vengono uccisi perché non rinnegano Cristo. V-E-R-G-O-G-N-A
    Un'assurdità logica, un rifiuto del proprio ruolo e del senso della propria esistenza; una mancanza di carità verso gli stessi musulmani che non vengono affatto evangelizzati, ma rafforzati nell'errore da "amici fedeli" che si mettono cenci variopinti addosso....

    RispondiElimina
  3. Noi Vi esprimiamo la nostra fedele amicizia.
    Mons. Michel Dubost, Vescovo di Evry - Corbeil-Essonnes

    =-O =-O =-O   la nostra fedele amicizia.... ?
    sic, sic!

    Eccellenza reverendissima.... L'AMICIZIA e la FEDELTA' nell'Amicizia, sono un ATTO serio che costò al Figlio di Dio, un certo Gesù Cristo.... che se non erro E' DIO STESSO NEGATO DALL'ISLAM.... la Crocifissione....
    Disse questo Gesù Cristo:
    Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi. Nessuno ha amore più grande di questo: dare la propria vita per i suoi amici. Voi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando. Io non vi chiamo più servi, perché il servo non sa ciò che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udito dal Padre mio. Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi; e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto, e il vostro frutto sia duraturo, affinché qualunque cosa chiediate al Padre nel mio nome, egli ve la dia” (Gv. 15,12-16).

    di questo passo solitamente si cita solo il primo rigo, il comandamento dell'amore... trascurando il resto, specialmente il passo in neretto...Voi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando....... l'AMICIZIA di cui dovrebbe parlare un Vescovo dovrebbe essere quella del Cristo che non passava il tempo a fare gli auguri per le feste degli altri... ma le rispettava di più FACENDO LORO CONOSCERE TUTTE LE COSE CHE AVEVA UDITO DAL PADRE.....e dunque si è AMICI solo se: .... fate le cose che io vi comando..... e amare il Prossimo è far loro conoscere ciò che il Padre ha detto e voluto....: CONVERTITEVI E CREDETE AL VANGELO...
    in questa dinamica e soltanto in questa, possiamo parlare di FEDELTA' E DI AMICIZIA....

    Pertanto, Eccellenza reverendissima.... per certi AUGURI DI FEDELTA', PRIVATI DELLE PAROLE DEL CRISTO, non firmi al plurale.... non ci immischi il gregge che le è stato affidato e che non è "suo".... MA DI CRISTO.... si firmi al singolare,
    al limite, per firmarsi al plurale poteva almeno concludere il messaggio scrivendo:

     IN NOME DELLA SANTISSIMA TRINITA', PADRE E FIGLIO E SPIRITO SANTO, auspichiamo un santo Ramadan affidandolo al Cuore di Nostro Signore Gesù Cristo, perchè produca frutti di conversione all'Amore stesso di Cristo....

    questo è un autentico dialogo interreligioso (amici qui l'ecumenismo non c'azzecca.... )

    RispondiElimina
  4. Caro Roberto, temo che la sua ultima frase sia quello che noi chiamiamo un "voeu pieux", :( , ho già scritto del card. Barbarin in altri thread, non desidero ripetermi, ma un cardinale che impara la chahada (il primo pilastro dell`islam) per poterla recitare al capezzale di un morente musulmano, e che la pronuncia durante una conferenza in una cattdrale cattolica, che alla fine della Messa che concludeva un pellegrinaggio islamo-cristiano, fuori dalla Chiesa ( almeno questo) legge la Sourate N°18 , non credo contribuisca alla chiarezza dottrinale di chi l`ascolta ma alla confusione imperante in virtù della quale tutte le religioni sono uguali, una religione vale l`altra, tutte hanno la stessa dignità, stesso Dio, unico Dio, evviva la fratellanza universale!

    RispondiElimina
  5. <span>Noi Vi esprimiamo la nostra fedele amicizia.  
    Mons. Michel Dubost, Vescovo di Evry - Corbeil-Essonnes  
      </span>

    <span></span> =-O =-O =-O   la <span>nostra fedele amicizia.... ?  
    sic, sic! 
    </span>


    <span>Eccellenza reverendissima.... L'AMICIZIA e la FEDELTA' nell'Amicizia, sono un ATTO serio che costò al Figlio di Dio, un certo Gesù Cristo.... che se non erro E' DIO STESSO NEGATO DALL'ISLAM.... la Crocifissione.... </span>


    Sono d'accordo. Ma non posso fare a meno di rilevare che rivendicazioni non di amicizia ma di strettissima parentela con gli attuali giudei (seguaci dei crocifissori), esternate dai vertici della Chiesa cattolica, non hanno suscitato la medesima riprovazione.
    Per fortuna ci hanno pensato i rabbini a prendere le distanze e a ristabilire la VERITA'.
    Che vergogna!...

    RispondiElimina
  6. <span> :-[  avrei scritto le medesime impressioni... e l'ho fatto mandando alla Redazione di Messainlatino, tempo fa, l'articolo dall'OR sulla questione... ma forse la Redazione non l'ha ricevuta, oppure vorrà parlarne quando si parlerà di Assisi.... ;)   </span>
    <span></span>
    <span>Quanto alla parentela, è vero...."siamo semiti" lo diceva anche Pio XII.... ma la questione, trita e ritrita per altro, sappiamo bene che si contraddistingue in quella parentela NELLA FEDE DI ABRAMO... e in Cristo che umanamente ha voluto assumere la geneaologia ebraica.... Maria  Santissima non per nulla s'intreccia anch'Essa fra la geneaologia umana, era Ebrea... discendenza davidica anche per Giuseppe.... nonchè però appunto, anche Figlia di Sion, ossia di quella parte d'Israele che ha creduto al Messia....</span>
    <span></span>
    <span>Con l'Islam non abbiamo invece nulla in comune.... essendo per altro arrivati circa dopo 400 anni dagli eventi Cristiani, semmai sono loro ad aver assunto una parte della Rivelazione INTERPRETANDOLA A MODO LORO....per esempio: la Vergine Maria SI' essi la venerano, è anche venerata quale Vergine.... ma Gesù NO! è solo un Profeta INFERIORE a Maometto....</span>
    <span>nel dialogo INTERRELIGIOSO che si tenta di fare, si cerca di trovare punti di vicinanza..... ma non si può venerare la Madre disconoscendo il FIGLIO DIVINO....</span>
    <span>Gli Ebrei almeno non riconoscono nè l'una nè l'Altro.... ma c'è quella parte di Israele che ha creduto, ed è quella che ci è familiare.... il resto è solo RISPETTO che più che dovuto è solo più semplicemente l'atteggiamento umano e divino che dobbiamo imparare: AMATE I VOSTRI NEMICI!</span>
    <span> ;) </span>

    RispondiElimina
  7. <span><span>Quanto alla parentela, è vero...."siamo semiti" lo diceva anche Pio XII.... ma la questione, trita e ritrita per altro, sappiamo bene che si contraddistingue in quella parentela NELLA FEDE DI ABRAMO...</span></span>

    Giusto Caterina, per questo ho parlato degli 'attuali' giudei.

    RispondiElimina
  8. Redazione di Messainlatino.it30 agosto 2011 18:35

    Ovviamente era una frase ironica. mi sembrava abbastanza chiara. ;)
    Roberto

    RispondiElimina
  9. Il vostro Islam ...30 agosto 2011 21:09

    <p><span>...<span>è quello di Bin Laden, grondante di sangue. Il mio è quello di Amina.</span>
    <p><span>Amina è una vedova marocchina che vive coi due figli di 18 e 12 anni in un monolocale di 30 mq, da 10 anni. Si guadagna la vita, e quella dei suoi figli, aiutando a casa mia. Immergendosi, senza invidia, nel lusso dei miei 200 mq, rifacendo i nostri letti e riassettando le nostre poltrone, dalle quali raccoglie gli spiccioli caduti dalle nostre tasche per rimetterceli in ordine sul comò, nello svuotatasche.</span>
    </p><p><span>A Natale si svena per farci un inutile regalo, a noi che al suo confronto abbiamo tutto, e raddrizza con cura le statuine del Presepe quando cadono.</span>
    </p><p><span>Piange Amina, quando le confermano, ancora una volta, l’impossibilità di assegnarle un alloggio più grande, che non costringa suo figlio a studiare in bagno (anzi, nel gabinetto) per non essere disturbato dalla sorellina. Ma si ricompone alla svelta, rimettendosi alla volontà di Allah con una fede e fiducia rassegnata che rinforza anche me, cattolico tradizionale.</span>
    </p><p><span>Buon Eid Al-Fitr, Amina. Che Dio protegga te e i tuoi figli.</span>
    </p></span>
    </p><p> </p>

    RispondiElimina
  10. Questi blog ha troppi neo.

    RispondiElimina
  11. <span>Il vostro Islam ...</span>
    <span>

    <span>...<span>è quello di Bin Laden, grondante di sangue. </span></span>

    <span>Piano amico, è quello di chi si abbevera agli scritti di O.Fallaci, di M.'Cristiano' Allam, del Giornale, di Repubblica, del Corriere, della Padania o dei 'servizi' di RAI 1/2/3, Mediaset 4/5/ecc. e dell'altro 90% degli organi di 'informazione' e che, soprattutto, non è mai stato un solo giorno in quei paesi prima che l'Occidente civilizzato, tollerante e 'cristiano', decidesse di esportarvi la 'democrazia'.</span>
    Sarebbe utile per tanti leggere quanto ha scritto Mons.Martinelli, Vescovo di Tripoli.

    </span>

    RispondiElimina
  12. la causa di tutti i mali è il concilio vaticano secondo ,hanno  ragione i lefebriani

    RispondiElimina
  13. Alfio d'Angelo30 agosto 2011 22:29

    Se la traduzione dall'arabo è corretta - e non ho ragione di dubitarne - trovo quel testo inappuntabile. Il dio di cui invoca la benedizione è con ogni evidenza l'unico Dio in cui credono tutti i monoteisti, pur descrivendolo essi in modo diverso. Il che non meraviglia, se è vero, come scrive l'apostolo, che Egli abita in una luce inaccessibile. Pur apprezzando non poco il vostro impegno per la salvaguardia della Tradizione, alcune polemiche come questa mi lasciano deluso.

    RispondiElimina
  14. Nobis quoque peccatoribus30 agosto 2011 22:31

    La propaganda laicista insiste molto sulle celebrazioni del Ramadan.

    Il quotidiano fondato dall'abituale intervistatore del Card. Martini, angosciato per il successo della GMG, si è consolato dando notizia dell'apertura del più grande tempio sikh in Europa, dalle parti se non sbaglio di Piacenza (ma qualcuno le vacche deve pur mungerle, e qui gli italiani latitano).

    All'orizzonte lumeggia la giornata di Assisi, nonchè la visita in Germania (carica di significati ecumenici...).

    Il problema, limitandoci all'italia, è che molti non si riconoscono in una religione rivelata che non asseconda i loro comodi e il desiderio di crearsi molteplici famiglie. Non ho mai visto una grande apologetica e predicazione opporsi alla subdola grancassa laicista. Solo quando li hanno toccati sul soldo hanno trovato il coraggio di menzionare il Gran Maestro....

    Infine, il "teologo" di Famiglia Cristiana non trova di meglio che prendersela col Rito tradizionale dove l'assemblea "assiste" invece di "celebrare" e sta in ginocchio invece che in piedi, come confacente ai figli del Figlio di fronte al Padre.....

    Preghiamo incessantemente per avere santi sacerdoti e vocazioni.

    FdS

    RispondiElimina
  15. Li/Lo cancelli lei.

    RispondiElimina
  16. ...mi perdoni...."cattolico tradizionale"..... "beato" lei che ha una casa di 200 mq e può permettersi di "farsi aiutare" Amina e così anche "aiutarla"....
    ma non può certo permettersi di giudicare il "nostro Islam" denigrandoci  e avanzando con una falsa testimonianza contro chi non sta giudicando la fede di Amina, ma proprio e forse quelli che come lei, la usano.... voglio sperare che lei da "cattolico tradizionale" STIA PAGANDO I CONTRIBUTI ad Amina e non la tenga in nero facendoci aumentare le tasse a causa del gran numero di evasori fiscali....

    tutti buoni a parole......

    La discussione non intendeva affatto giudicare la fede di Amina, ma se ha letto bene, il biglietto di auguri di un vescovo che magari ha orrore a scrivere e parlare in latino, salvo poi imparare o farsi tradurre in arabo un augurio senza il saluto e il sigillo della Santissima Trinità che sarebbe poi quel SEGNO DELLA CROCE che, dovrebbe rammentare: è vanto per chi lo accoglie, scandalo per chi lo rifiuta....

    Non so quale è il suo di Islam.... ma di certo so qual'è il mio, è quello che auspica un Ramadan NELLA CONVERSIONE A CRISTO.... perchè, se la Preghiera è veramente autentica, non può che condurre a Cristo perchè senza di Lui NESSUNO VA AL PADRE, tanto meno da Allah!
    Forse l'Islam alla Bin Laden esiste perchè esistono quelli come lei, pronti a giudicare i CATTOLICI... e poco inclini a dare all'Islam l'Amicizia del Cristo che si ottiene solo con la CONVERSIONE.......

    Buon Ramadan Amina, Che Gesù Cristo Buon Pastore illumini te e la tua famiglia e la Vergine Maria vi sostenga nella ricerca della Verità.

    RispondiElimina
  17. Luis Moscardò31 agosto 2011 00:26

    Questo è un pacato commento ispirato da una inaudita grettezza teologica.
    Ma come si fa a dire che il credo delle religioni monoteiste sia rivolto verso lo stesso dio? O si è in mala fede o si è in grave stato d'ignoranza. Pur apprezzando i toni e il garbo del commento dal contenuto se ne resta per lo meno delusi...

    RispondiElimina
  18. Luis Moscardò31 agosto 2011 00:37

    Be'... da noi c'è stata Kaddidja che non ha dato simil prova di dignitosa dedizione, forse perché non fruiva dei servizi di Edilizia Residenziale Pubblica realizzata con i nostri contributi Gescal e ispirati a quello stato sociale che è l'ombra dei valori cattolici di una società ormai in costante laicizzazione (tanto che ora pure lo stato sociale è in smantellamento!). No, a me non è capitata Amina,  forse perché i metri quadri erano solo 130, forse perché eravamo più ordinati e le tasche ce le svuotiamo da soli; me ne son capitati anche altri per vicende professionali e non ho trovato né voglia d'integrazione né rispetto per le regole del quieto vivere... ma lo so che sono sfortunato. Io continuo a leggere brutte storie sui cristiani nei paesi a maggioranza musulmana... Purtruttavìa mi astengo dal generalizzare.

    RispondiElimina
  19. Gentile Alfio.... forse del biglietto  le sfuggono queste parole:

    Che Dio benedica ognuno di voi, che vi sostenga con la Sua luce e la Sua forza per tutti i giorni.
    E che Ci aiuti a costruire insieme un mondo di pace, solidarietà e fraternità.
    Noi Vi esprimiamo la nostra fedele amicizia.

    ***************

    io non so su quale Vangelo lei medita, ma so che quelli Canonici ci rammentano di una BATTAGLIA QUOTIDIANA PER LA CONVERSIONE.... la battaglia NON è solo per chi, nato in occidente e in pseudo oramai famiglie presunte cristiane, deve combattere ogni giorno PER MANTENERE FEDE al Battesimo ricevuto da piccoli, ma la battaglia è anche di coloro che dovrebbero ESSERE AVVICINATI DAL FUOCO DELLO SPIRITO SANTO PER CONVERTIRSI A CRISTO....
    ANDATE E PREDICATE A TUTTE LE GENTI, CHI CREDERA' SARA' SALVO, CHI NON CREDERA' SARA' CONDANNATO.....
    ragionevolmente l'apostolo Paolo SI LAMENTAVA già ai suoi tempi perchè LE ANIME SI PERDEVANO PERCHE NON C'ERA CHI ANDAVA AD ANNUNCIARE AD ESSE IL CRISTO....
    e il Cristo ci rammenta: VI DO LA MIA PACE, NON COME QUELLA CHE IL MONDO VI DA....

    ordunque.... gli auspici di questo vescovo SONO MOLTO LAICI E LAICISTI.....

    1) che Dio VI SOSTENGA..... mi va benissimo, un bellissimo augurio giusto e legittimo, MA IN CHE COSA? IN QUALE BATTAGLIA? QUELLA DI ALLAH  CHE NEL CORANO NEGA E RIFIUTA E RIGETTA LA SANTA TRINITA' E LA DIVINITA' DEL CRISTO?

    2) E che Ci aiuti a costruire insieme un mondo di pace, solidarietà e fraternità............ di quale PACE PARLIAMO, QUELLA DEL MONDO che si fa nei compromessi e nel sincretismo, O QUELLA DEL CRISTO CHE CONDUCE AL CALVARIO ED ALLA CROCIFISSIONE?
    Mi può trovare un passo del Vangelo in cui Cristo abbia fondato la Chiesa per fare del mondo una sorta di paradiso terrestre solidale e fraterno? Non leggiamo piuttosto che la Chiesa E' SEGNO DI CONTRADDIZIONE per il mondo?

    SIAMO NEL MONDO, come dice Cristo, o siamo DEL MONDO, che quale principe Satana che vuole il SINCRETISMO RELIGIOSO e che vuole offuscare la conversione al Cristo?

    Senza dubbio che tutto ciò non deve portare NOI ad imbracciare le armi per eliminare il nemico di Cristo, ma è vero che dobbiamo imbracciare LE ARMI DELLA FEDE PER CONVERTIRE, PER EVANGELIZZARE, PER DARE TESTIMONIANZA ALLA CROCE......
    senza il Calvario, senza la Croce NON AVREMO MAI UN MONDO DI PADE, DI SOLIDARIETA' VERA, DI FRATERNITA' IN CRISTO....

    Un Vescovo ha il dovere, L'OBBLIGO, che quando parla soprattutto a nome della comunità cattolica, PARLI DI CRISTO  e non di un dio generico.... ;)  non sono in discussione gli auspici al mondo musulmano per il loro Ramadan, ma sono in discussione quelle parole GENERICHE, DI UN DIO GENERICO, DI UN DIO CHE VA BENE A TUTTI e comodo per tutte le occasioni, PER TUTTE LE FESTE.... PRIVATO DI COLUI CHE NE HA RESO TESTIMONIANZA SULLA CROCE: CRISTO NOSTRO SIGNORE!

    Nel Primo e terzo Comandamento abbiamo di onorare l'unico Dio  E DI SANTIFICARE LE FESTE che Lo riguardano.....
    quell'UNICO DIO ha per noi un volto e un Nome che salva: GESU' CRISTO, e solo in Lui ogni Festa religiosa è davvero santificata....
    questo deve dire un Vescovo! per questo il colore che indossa lo richiama AL MARTIRIO E NON AL PACIFISMO....

    RispondiElimina
  20. Brava Caterina.  Raccolgo con umiltà il Suo invito a pagare i contributi (credo di poterLe insegnare qualcosa in proposito) e sono spiacente di averLe provocato rodimento di stomaco coi miei 200 mq. Pensavo che gli animi buoni di questo blog (tra i quali Lei risplende) venissero colpiti maggiormente dalle difficoltà di Amina piuttosto che dai miei lussi! Mi sbagliavo, e non era questa l'intenzione: ma non posso pretendere di essere capito proprio da tutti, me ne rendo conto. Quanto al significato del "suo" Islam, sono rimasto fulminato dall'arguzia del Suo appello alla conversione. Ha scoperto l'acqua calda, finalmente! Sono certo che farà lo stesso con tutti, a partire dai fratelli maggiori. Esco veramente edificato da questa Sua lezione....e rinforzato nei miei convincimenti.
    Il vostro Islam ...

    RispondiElimina
  21. La diocesi del vescovo in questione (Evry - Corbeil - Essonness) è composta da agglomerati di casermoni popolari in cui risiedono meno cristiani che ad Algeri e dove la legge francese non è più in vigore da tempo (uno degli sport preferiti ad esempio è appiccare incendi e poi prendere a sassaiole i pompieri che vengono a spegnerli). Trattandosi di partibus infidelium, ci vedo più un prudente (eufemismo) buon vicinato, che il folle desiderio di orge ecumeniche; non mi stupirei se il vescovo di Isfahan o quello di Tripoli facessero lo stesso nelle rispettive diocesi (alla fine, il martirio è buona cosa, ma non obbligatorio).

    RispondiElimina
  22. ...gentile "ospite" il beato era VIRGOLETTATO, se le fosse sfuggito.... e nessun rodimento di stomaco, tranquillo...è lei che ha fatto una descrizione precisa di alcuni aspetti per denigrare chi intendeva CORREGGERE LE PAROLE DI UN VESCOVO e non certo si aveva intenzione di giudicare Amina... questo particolare vedo che ancora le sfugge... ;)

    Sono certa che non si finisce mai di imparare.... quanto al come si pagano i contributi, tranquillo anche qui.... siamo di casa... ;)

    Gli animi buoni di questo Blog ci sono e vanno fatti emergere, se lei li provoca e li stuzzica additandoli per cose che non hanno detto, nè per l'intenzione completamente assente di voler giudicare la fede di Amina, cosa pretende?

    Gli animi BUONI ci sono ovunque....in ogni credo, in ogni forma pure di ateismo.... ciò che manca forse sono gli animi CATTOLICI....
    ancora una volta si confonde la bontà con la VERITA' E LA CORREZIONE FRATERNA A RIGUARDO DELLA CONVERSIONE A CRISTO....
    ripeto, l'intervento NON era sulla fede dell'Islam o sul Ramadan, ma sulle parole usate dal Vescovo che, se non le dispiace, non rappresentano affatto la fede Cattolica, dei Padri della Chiesa, dei Santi.....

    Confesso che leggendo due, tre anche 5 volte i suoi due interventi, ho il dubbio di aver capito bene ciò che intendeva, questa sincerità gliela devo con tutto il cuore.... perciò, se ho capito male me ne scuso, ma allora la prego di essere meno velato e di entrare nel vivo di ciò che intendeva o intende chiarirmi.... io sono molto grezza, e non lo dico con ironia.... preferisco le parole dirette.....

    Concordo pienamente con lei - come vede in qualcosa concordiamo - a partire dai "fratelli maggiori" un termine che l'attuale pontefice preferisce non usare.... ma se l'argomento del thread era rivolto all'attenzione di un biglietto scritto da un vescovo, è su questo che rispondo....

    Le confesso che esco più confusa dalla sua seconda lezione: non so quando inizia e quando finisce la sua ironia, non ho capito quale passi del Vangelo lei usa per augurare un buon Ramadan senza Cristo.... non ho capito ancora perchè ci attribuisce un Islam alla Bin Laden, non ho capito quale sia il suo Islam.... non ho capito su dove poggiano le sue opinioni personali e i suoi convincimenti....
    io non ho un Islam da difendere, MA DELLE PERSONE CHE ANCORA NON CONOSCONO CRISTO e nel biglietto del Vescovo questo particolare non c'è.....

    il vostro parlare sia SI,si - No,no..... e a questo mi attengo ;)
    Fraternamente la saluto!

    RispondiElimina
  23. <span><span>Ancora in Francia.    
    A Strasburgo non si liquida solo la liturgia , vengono liquidati anche i confessionali., quelli della cattedrale ottenibili anche via internet sul sito "le Bon coin"(!!!)    
       
    http://www.perepiscopus.org/diocses/strasbourg-apres-la-liturgie-on-liquide-les-confessionnaux    
       
    Ma come stupirci , il responsabile di quelle liquidazioni è il responsabile della liturgia nella Diocesi di Strasburgo, colui che aveva anche introdotto delle nuove preghiere liturgiche in doppione di quelle del Messale, ad un fedele che gli faceva notare che nessuno ha il diritto di modificare le preghiere liturgiche aveva risposto che quelle preghiere erano attese da<span> molti preti</span> che <span>si trovavano a disagio con le preghiere del Messale troppo vicine all`originale latino </span>...sì,sì!    
    Ammettendo poi, ma infischiandosene nella pratica, che in diritto sole sono autorizzate  le preghiere del Messale!    
    Insomma un altro che passa il messaggio: Qui comando io!    
    E Roma tace, sa, ma tace.    
      </span></span>

    RispondiElimina
  24. "E il Vaticano II scese serpeggiando dall'albero e disse a Eva: piiiiglia quella meeela Evaa, su da brava!
    Ma Eva chiamò Adamo perché sentiva giusto che fosse l'uomo in quanto macho dominatore a creare il marchio della Apple."

    Ah, non era il gioco a chi semplifica di più?
    scusate...

    RispondiElimina
  25. Frasi di diplomazia stucchevole, scritte in nome del Rispetto Umano e della Fratellanza Universale fra i Popoli, calpestando i principi cardine della Religione Cattolica, ammettendo implicitamente l'esistenza di un Dio unico fra le due religioni, ed OFFENDENDO tutti coloro che sono stati trucidati piuttosto che convertirsi all'islam, forse perche' mancavano di... spirito ecumenico??

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.