Post in evidenza

Un parroco in Diocesi di Fidenza coraggioso sulla S. Comunione in bocca

L'arciprete di Castelvetro e Croce S. Spirito (PC), in Diocesi di Fidenza ma alle porte di Cremona, spiega perchè darà la S. Comu...

sabato 30 luglio 2011

Livorno: prima Messa solenne di don Federico Pozza


DOMENICA 31 LUGLIO 2011 ore 17.30
alla CHIESA DELLA MADONNA (in Via della Madonna a Livorno)
Don FEDERICO POZZA
novello Sacerdote dell'Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote
alla presenza del Rev.mo Mons. Gilles Wach, Priore dell'Istituto
celebrerà la sua
PRIMA MESSA SOLENNE
I fedeli potranno, in tale occasione, lucrare l'Indulgenza plenaria alle consuete condizioni
Si avvisano tutti i fedeli che tale celebrazione sostituisce
per questa volta la S. Messa solitamente celebrata alle ore 11
presso la chiesa di S. Maria Assunta in Torretta

5 commenti:

  1. Laus Deo! Preghi per noi Reverendo, e per il Santo Padre accerchiato da tanti nemici interni ed esterni, alcuni particolarmente ben travestiti.

    Che la Madonna le ottenga abbondanza di grazie per il suo ministero sacerdotale e nella santa battaglia per la vera riforma liturgica di cui abbiamo bisogno: la Tradizione!

    RispondiElimina
  2. Ennesimo segno della sensibilità e della lungimirante attenzione di mons. Giusti verso chi pratica - in comunione con il Santo Padre - l'esperienza della Tradizione.
    Dovrebbe essere la normalità...

    RispondiElimina
  3. Luis Moscardò30 luglio 2011 14:11

    S.E. Mons. Giusti, un ottimo Vescovo.
    Auguri Don Federico: se piove di quel che tuona per i modernisti è tempo di calosce, impermeabile e molti dolori reumatici.

    RispondiElimina
  4. Evasio Sbergnocloni30 luglio 2011 19:22

    Dove svolgerà il sacro ministero il neo.ordinato?

    RispondiElimina
  5. Luis Moscardò30 luglio 2011 20:27

    A Livorno :) .

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.