Post in evidenza

martedì 17 maggio 2011

Video della processione introitale del Pontificale celebrato dal Card. Brandmueller all'altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro in Vaticano









il video è di John Paul Sonnen (ed è sul suo blog Orbis Catholicus 2
dove si trovano anche altri video e molte ottime foto sia del III Convegno sia del Pontificale)


Il nostro link è al sito di Gloria.TV

30 commenti:

  1. METTETE IL VIDEO DEL CREDO DIRETTO DA BARTOLUCCI!!!!!!!! :)

    RispondiElimina
  2. Laudetur Jesus Christus! Semper laudetur!

    RispondiElimina
  3. il paradiso in terra!

    RispondiElimina
  4. Hanno avuto 30 anni per prepararsi: poteva venire un pochino meglio, anche se si può essere abbastanza contenti del fatto stesso.

    RispondiElimina
  5. Il Credo diretto da bartolucci magistralmente ha dimostrato che il medesimo è tuttora in grado, nonosante l'età, di dirigere e operare, per cui le scellerate mene di mons. Marini senior sono la causa anche delle tristi vicende sistine ultime.
    Se Bartolucci fosse rimasto al suo posto, non sarebbe venuto Liberto e, quel che più conta, non ci sarebbe oggi Palombella.
    Comunque che in S. Pietro sia stato celebrato un Pontificale del genere, è una grande vittoria sul pensiero Bugnini-Noè-Marini senior!
    Auguriamoci che l'anno venturo all'altare della Confssione ci sia il Papa a pontificare!!!

    RispondiElimina
  6. Pontificare no... messa "prelatizia" ancora ancora... L'unica cosa che davvero non richiederebbe troppi sforzi sarebbe che il Papa assistesse a una messa in forma straordinaria in San Pietro, o almeno al canto dei vespri... Ma che Benedetto canti messa in Basilica col manipolo al braccio, bè la vedo dura!!! (E poi per Pontificare occorrerebbe la Corte, che è stata dispersa... ecco, un primo passo per il prossimo papa potrebbe benissimo essere il ripristino di questa)

    RispondiElimina
  7. Di anni per prepararsi ne hanno avuti 40, se è per questo. E Brandmuller era al suo secondo pontificale in forma straordinaria. Magari è il caso di rallegrarsi, visto che eran otto lustri che la Cattedra non vedeva un vero pontificale, e non fare sterili e superficiali commenti. (a parte deplorare la mancanza dei sandali pontificali: non mi è proprio andata giù!!! ;) )

    RispondiElimina
  8. Carissimo Placentinum,
    alla fine concordo, ma proprio il restauro della Corte sarebbe un ostacolo ormai insormontabile.
    Basterebbe l'assistenza, è vero.
    Ma senza Palombella! Dico bene?

    RispondiElimina
  9. Roberto Martelli17 maggio 2011 18:32

    Ahimè, Placentinum: non si può edificare una casa principiando dal tetto

    RispondiElimina
  10. Roberto Martelli17 maggio 2011 18:34

    Piangiamo i nostri peccati, che hanno reso straordinaria ciò che era divina e consueta romanità.

    RispondiElimina
  11. <p>Effettivamente il confronto, fra Bartolucci e Palombella, nonostante l'età di Bartolucci è ancora in favore del vecchio maestro.</p>

    RispondiElimina
  12. <p>Effettivamente il confronto, fra Bartolucci e Palombella, nonostante l'età di Bartolucci è ancora in favore del vecchio maestro.</p>

    RispondiElimina
  13. No, davvero, anch'io pensavo la stessa cosa mentre scivevo della corte... non è un'ostacolo insormontabile. Però, finchè siamo tra noi, diciamocelo: sarebbe davvero la stessa cosa?? Ah, ma questi sono discorsi da nostalgico delle fibbie d'argento, me ne rendo conto.

    RispondiElimina
  14. Siamo passati dalla Cappella all'Altare della Cattedra; a quando la Santa Messa Tridentina al Baldacchino?
    Non verra' mai il Papa a celebrarla, e nemmeno ad assisterla.... succederebbe una sommossa da parte dei modernisti!

    RispondiElimina
  15. D'accordissimo, ma mi permetta di risponderle: il muratore che sta(ri)costruendo la casa  non ha forse bisogno di un letto in cui riposarsi? (Piccolo fuori tema: so, con cognizione di causa, che sempre più difficile sta diventando trovare nuovi cadetti per le fila della Guardia Svizzera. Ecco una prova di quanto ci vedeva lontano chi ha abolito e corte e guardie varie. Oltre ad essere veramente un INGRATO. Io mi sarei messo a piangere, e qualcuno l'avrà anche fatto.)

    RispondiElimina
  16. Che GIOIA! Che letizia! E tutti quei giovani sacerdoti! Ma da dove venivano? 
    Che il Signore li accompagni, li protegga, abbiamo bisogno di questi santi sacerdoti, saremo una "sparuta minoranza"  ;)  ma quei giovani sono il volto di quella fiamma che nessuno è riuscito a spegnere, per me, che sono nata, cresciuta e formata con quel Sacro Rito, vedere quelle immagini in San Pietro e sentire quella musica è fonte di una grande e profonda gioia. Grazie!

    RispondiElimina
  17. Temo che anche se bartolucci fosse rimbambito e paralitico, ancora dirigerebbe meglio di Palombella, mon chèr...

    RispondiElimina
  18. "nata, cresciuta e formata"
    Ma quanti anni ha?

    RispondiElimina
  19. Non si domanda mai l`età a una signora. :*

    RispondiElimina
  20. La sua è probabilemente solo una forma di poco elegante ironia.
    Comunque....nata = battesimo, cresciuta = comunione e cresima, formata= catechismo di San Pio X.
    E poi non sa che non si domanda mai l`età ad una signora?  :*

    RispondiElimina
  21. Cara Luisa,
    anche se avesse 100 anni, Lei possiederebbe la stessa giovinezza che ha dimostrato il M° Bartolucci.

    RispondiElimina
  22. Leggo giornalmente il vostro sito e lo trovo pieno di notizie interessanti.
    Sono moderatamente tradizionalista: sono convinto che la forma debba essere espressione della  sostanza e da parte di qualcuno mi sembra che l'unico interesse sia rivolto ai pizzi, al manipolo ecc (cose che comunque piacciono anche a me). L'altro giorno mi ha inorridito leggere la frase "preti, la volete capire che non vogliamo più vedere la vostra faccia" (commenti del genere andrebbero censurati perchè fanno solo male alla causa tradizionalista)
    Scusate la divagazione e passo subito al mio commento.
    Il video del pontificale è bellissimo ed è confortante che in San Pietro, dopo più di 40 anni, sia stata celebrata una messa solenne  in forma straordinaria.
    Non posso però fare a meno di pormi/porvi una domanda.
    E' stata commovente la lunga teoria di sacerdoti, ma dove erano tutti i cardinali sensibili alla causa tradizionalista?
    Ho visto con stupore Levada (forse in quanto presidente della Ecclesia Dei) e Rodè.
    Ma dove erano Burke, Canizales, Piacenza, Koch, Herranz, l'arcivescovo De Magistris, ecc?
    Tutti assenti giustificati?
    Buona giornata a tutti!
       

    RispondiElimina
  23. Grazie Don Magnifico! :)
    100 anni...un traguardo ancor lontano...quel che so è che quando sono nella preghiera della "mia" Santa Messa sono immersa e contenuta nell` ETERNO PRESENTE della Chiesa di N.S.G.C. .

    RispondiElimina
  24. I suoi due commenti, osservatore, questo e quello che ha lasciato in un altro thread, sono tipici di quelli che definisco "agro-dolci", una specie di sandwich con uno strato di miele, uno di aceto, uno di miele e uno di aceto, dico qualcosa di  gentile e poi faccio seguire il contentino da una picca e via dicendo. Risultato finale ambiguo, poco chiaro e poco appettibile, per il mio gusto che non obbligo nessuno a convdividere. ;)

    RispondiElimina
  25. Luisa, le ho risposto di là...

    RispondiElimina
  26. Redazione di Messainlatino.it18 maggio 2011 11:36

    Burke era in America ed ha comunque mandato al convegno una lettera di partecipazione e vicinanza. Canizares, che avrebbe dovuto pontificare, era assente, ufficialmente perché, pensando si trattasse di una Messa bassa, aveva prenotato un biglietto aereo troppo presto... non commento: diciamo che ne ho sentito di migliori!

    Enrico

    RispondiElimina
  27. Grazie Enrico, per la sua risposta.
    Ok per Burke.
    Canizales: come mai dovrebbe avere remore a pontificare in San Pietro - in forma straordinaria - quando l'ha fatto piu volte a Gricigliano (con tanto di cappa magna)?
    E come mai Castrillon Hoyos e Koch hanno partecipato al convegno, disertando poi il pntificale?
    Anche l'assenza dei cardinali Piacenza e Herranz, dell'arcivescovo De magistris e di mons Camillo Perl rimane per me un mistero

    RispondiElimina
  28. il Pontificale è stato un momento di grande elevazione spirituale, un momento di grazia e di speranza. Nascerà un nuovo movimento liturgico nella Chiesa che è una comunità che sta riscoprendo le cose antiche e nuove. Certo, più che la corte, èptrebbe essere ripristinato l'originale altare della Cattedra.

    RispondiElimina
  29. Scusate ma non me intendo molto di abiti liturgici, chi sono quelli in abito biano e mantello nero al minuto 01.50?

    RispondiElimina
  30. I domenicani nell'abito corale proprio (che ormai indossano raramente).

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.