sabato 19 febbraio 2011

La Diocesi di Giarabub

Come sapete, il Vescovo ultra-progressista Mons. Gaillot, dopo averne combinate di ogni genere e così aver perso ogni territorio reale, ha trasformato la sua sede titolare in diocesi virtuale e l'ha chiamata Partenia.
Mi sono chiesto: "E se anche noi tradizionalisti volessimo, in un attimo di follia, immaginare una diocesi virtuale della Tradizione, un'ipotetico territorio che possa da un lato esprimere il nostro grande amore al Papa, alla Madonna e all'Eucaristia, e nel contempo i guai passati per questo triplice amore, che luogo virtuale potremmo scegliere?"
E allora ho pensato all'oasi di Giarabub, che, nel corso della seconda guerra mondiale fu teatro di un'epica resistenza da parte di una guarnigione al comando dal colonnello Salvatore Castagna. L'oasi fu sopraffatta da soverchianti forze britanniche il 21 marzo 1941, dopo nove mesi di combattimenti quasi ininterrotti.
Pensando a quella valorosa resistenza in condizioni estreme, non posso non paragonarla alle vicende di tanti preti emarginati e perseguitati, di tanti cattolici rimasti fedeli pur essendo considerati la spazzatura del mondo, mantenendo ferma la decisone di non mollare mai, di non arrendersi, nonostante la (solo) umanamente schiacciante pressione neo-modernista.
E se Giarabub alla fine dovette soccombere, noi siamo certi invece che, dando la nostra vita nella Chiesa e per la Chiesa - come disse prima di morire S. Caterina da Siena - , potremo solo vincere. Don A.M.


83 commenti:

  1. Don A. , fugga queste tentazioni e suggestioni diaboliche.
    Il fuoco del dolore serva a tempra e forgia dei Figli di Dio e dei Suoi Ministri.
    La Chiesa è solo con Pietro e sotto Pietro. Una mia prece per lei.

    RispondiElimina
  2. padre luigi bertocci ... che dovrebbe essere scotista ...19 febbraio 2011 17:51

    Di tutto si può accusare Don Morselli (che a me sembra talvolta "ingenuo")... meno che sogni una Chiesa che non sia con Pietro e sotto Pietro !

    RispondiElimina
  3. Un "padre che sta h24 tutti i giorni innanzi al pc.
    E dell'Ordine dei "Compiuterini".
    Ma vatte a dì orazioni vai.

    RispondiElimina
  4. Il sito partenia ha lo stile di quelli che vendono pannolini ecologici...neanche un simbolo Cristiano, non sia mai! Mica si dialoga per far diventar cristiani......si dialoga per delle belle chiacchierate. Allora meglio andare al pub!

    Non credo che l'idea sia assimilabile, anche perche', venendo da un progressista, e' troppo moderna. Pertanto, i Cattolici Apostolici Romani, termine che preferisco a Tradizionalisti, devono fare le solite cose che si son sempre fatte e che hanno convertito . E cioe'...le Messe, le Processioni, ed i Rosari.....e che questi siano il piu' possibilmente manifestazioni "Pubbliche". Chiedo a qualche sacerdote di fondare una "Confraternita della Tradizione" od inventatevi un nome.....cosi' come si faceva una volta. In modo che si preghi il Rosario, si facciano processioni penitenziali e si facciano messe, e si canti anche il Gregoriano... non solo tra i gruppi locali frequantemente , ma anche in ricorrenze speciali tutti insieme da ogni parte dell'Italia o dell'europa magari anche a  Roma presentandosi a S. Pietro ma facendosi vedere dalla gente.
    Questo per me e' l'unico modo per tenersi uniti e farsi vedere.....poi Gesu' fa' il resto come ha sempre fatto nella storia.

    Questo chiedo da tempo.....mi immagino una grande processione a Roma....tutti che cantano i canti tradizionali, i rosari in latino, i canti Gregoriani, sacerdoti, suore e laici sotto le insegne dei Cuori di Gesu' e Maria. Questo dobbiamo fare e basta....e chi vuol seguire segue....Maria e Gesu' hanno sempre chiesto e premiato questa cose, ed infatti sono le cose piu' odiate dai modernisti, dai nemici della Chiesa, e dalla massoneria.......fuori dalle catacombe!!!!

    RispondiElimina
  5. <span>Un "padre" che sta h24 tutti i giorni innanzi al pc.  
    E' dell'Ordine dei "Compiuterini"?  
    Ma te credi che semo cosi stupidi? Mettete a gioca a plaistation, o se sei davvero "padre" penza ar Ministero. Ce stannno li Vespri.</span>
    <span>E poi er don ha capito che ho detto tutta nartra cosa.</span>

    RispondiElimina
  6. :-D Colonnello, non voglio pane,
    dammi piombo pel mio moschetto!
    C'è la terra del mio sacchetto
    che per oggi mi basterà.
    Colonnello, non voglio l'acqua,
    dammi il fuoco distruggitore!
    Con il sangue di questo cuore
    La mia sete si spegnerà.
    Colonnello, non voglio il cambio,
    qui nessuno ritorna indietro!
    Non si cede neppure un metro,
    se la morte non passerà.

    <span><span>Scarica il <span>file</span> La sagra di Giarabub</span></span>

    RispondiElimina
  7. Quer sito seconno me se scorda de leggerselo pure er proprietario.
    Farà 1 visita ar giorno.

    RispondiElimina
  8. Frase della massoneria: non fate piu' martiri e non avrete  piu' Cristiani. Non possiamo essere una comunita' virtuale........loro perseguitano nel silenzio, nell'astuzia, senza farsi vedere, colpiscono alla fonte , sopprimono in modo che non si veda , che non li si smascheri, evitano il confronto e sopratutto nascondono Gesu' ed il suo Sacrificio ai fedeli. Fanno tutto di nascosto in modo che non si veda l'iniquita'.....dopo secoli sono entrati nell'ovile, non c'e' piu' bisogno di violenza per loro basta l'inganno e la menzogna . Noi dobbiamo provocare come Gesu' provoco' i Farisei portandoli allo scoperto facendoli digrignare i denti ed allora perderanno il controllo e la gente vedra' e capira'.. Loro hanno soppresso tutte le devozioni e venerazioni  in modo che la gente non sappia piu' cosa siano e loro possono proporre ogni novita' senza senso spacciandola per Cristiana senza che la gente riesca a paragonarla alla Verita', guidandola cosi' a loro comodo. Son riusciti a nascondere la Messa Tridentina, tanto che la gente non sa' neanche cosa e' e se gliene parli cade dalle nuvole e non capisce ed e' anche difficile fargliela vedere . Bisogna far vedere le cose che fanno i Cattolici, che hanno sempre fatto....ed i figli di Maria  sbandati capiranno e seguiranno. E' nostro dovere, se conosciamo la Verita', andarla a gridare per le strade. Forza Sacerdoti Santi........riunite il gregge e poi  andiamo per le strade a portare in alto Gesu', Maria ed i nostri Santi, cantando e pregando !!!!

    RispondiElimina
  9. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 18:39

    Guardando attentamente, si può scorgere una minuscola crocetta in alto a destra.

    FZ

    RispondiElimina
  10. I Vespri!!! I VESPRI!!!

    RispondiElimina
  11. Mi scusi, signor Ospite delle 17.19, ma allora anch'io non ho capito cosa Lei intendesse dire.
    Nelle ultime righe c'è scritto chiaramente:
    <span>"... dando la nostra vita nella Chiesa e per la Chiesa - come disse prima di morire S. Caterina da Siena - , potremo solo vincere." </span>

    RispondiElimina
  12. don Morselli=don Tam - Lefebvrismo. Equazione semplice semplice da cui risalta la comunione di visione ideologica della religione di due preti che hanno solo "allungato la camicia nera". Tristissimo...

    RispondiElimina
  13. Vor dì: er virtuale lassamolo ai modernisti.
    Noi stamo con e sub. Mo ha inteso?

    @Redattore
    C'e sta poco da censurà, se uno cià un Ministero lo  deve svolgere.
    Mò se uno è "padre" non può stare h24 su internet. Altrimenti vor di che.......

    RispondiElimina
  14. Cuesto gli è scorretto assai.

    RispondiElimina
  15. claudio sinclair19 febbraio 2011 18:57

    Mi pare che abbiano fatto un ottimo affare a rimuovere Mons Gaillot da Evreux mettendo al suo posto il grande <span>Christian Philippe Pierre Robert Nourrichard !!</span>

    RispondiElimina
  16. Questo è uno degli infiniti episodi che la storia degli uomini ci offre.Non possiamo scavalcare la storia:santa rassegnazione e...santa e buona battaglia.

    RispondiElimina
  17. sono veramente speculari... non dimentichiamo che don Morselli ricevette le sue prime lezioni di spiritualità da don Tam, allora professore a Econe. Una fedeltà all'essenziale di quell'insegnamento sicuramente manifesta!

    RispondiElimina
  18. Sconsiglio chiunque di avventurarsi nel forum del sito Partenia. E' allo sbando. E spero che le immagini inviate decine di volte al forum non sia una forma di liberazione culturale.

    Ammettendo che gli amministratori non siano d'accordo, è meglio chiudere un sito "religioso"... se non si è capaci di gestirlo... (in tutti i sensi, meglio che lo chiudano anche se avessero il tempo di gestirlo.)

    RispondiElimina
  19. <span>Sconsiglio chiunque di avventurarsi nel forum del sito Partenia. E' allo sbando. E spero che le immagini inviate decine di volte al forum non siano una forma di liberazione culturale.  
     
    Ammettendo che gli amministratori non siano d'accordo, è meglio chiudere un sito "religioso"... se non si è capaci di gestirlo... (in tutti i sensi, meglio che lo chiudano anche se avessero il tempo di gestirlo.)</span>

    RispondiElimina
  20. Vedete cari fratelli cosa intendo per Giarabub spirituale? Calunnie di ogni tipo, come questa, da parte di gente che si trincera sotto l'anonimato.
    Ho considerato Giarabub come S. Ignazio negli esercizi spirituali considera la chiamata del re temporale, come esempio "naturale" per assumere coraggio soprannaturale. Nessuna connotazione "politica". Forse sono stato ingenuo a prestare il fianco ad accuse in fondo prevedibili, ma sono sicuro che i veri fratelli del forum capiscono; e chi mi conosce sa che mi occupo solo di anime.
    La mia "camicia nera allungata", che da 30 anni mi tolgo solo per fare la doccia e in altre poche occasioni simili, la porto solo nel senso spiegato da San Bomaventura; egli dice che i preti sono vestiti di nero perché come i corvi neri gridano "CRAS CRAS", che in latino vuol dire "DOMANI DOMANI", perché predichiamo il Paradiso non su questa terra oggi, ma nel "secolo futuro". È lì tutta la nostra speranza, e non nelle miserie di questa terra. AVE MARIA!

    RispondiElimina
  21. Vescovi a viste umane indegni o  "pastori sonnolenti" la Chiesa ne a sempre avuti, VO e NO. Preghiamo che la scelta nei nuovi sia per quanto possibile libera e ocualta e preghiamo perché chi è "in carica" faccia bene il suo compito e - se del caso - si converta.

    RispondiElimina
  22. <span>Laissez ici votre commentaire en respectant les lois. Tout commentaire jugé inapproprié (agressif, raciste, diffamatoire, publicitaire, grossier, hors sujet…) sera supprimé</span>

    RispondiElimina
  23. padre luigi bertocci ... che dovrebbe essere scotista ...19 febbraio 2011 20:41

    di nuovo ho sbagliato non volevo dire "mi piace" ... ma piuttosto che la "fedeltà all'essenziale" di don Morselli (di cui conosco solo quello che ha scritto su questo blog) sembra inequivocabilmente cum Petro sub Petro  e anche cun Maria e sub Maria! Ma quanti giudici su questo blog ...  anche fra quelli che accusano gli altri di ...giudicare e mangari mancare di carità !

    RispondiElimina
  24. Grande solidarietà per quei poveri giovani che furono vittime della nefasta politica fascista e si ritrovarono in mezzo ai deserti del Nord Africa a morire.

    RispondiElimina
  25. Bravissimo, Padre!

    E' un piacere leggere non solo la sua appassionata difesa della Messa Tridentina (io continuo a chiamarla cosi', "rito straordinario" mi sembra riduttivo visto che per cosi' tanti secoli non c'e' stato nulla di "straordinario" nella Messa Dei Secoli), ma anche il Suo fervore patriottico e la Sua ammirazione per coloro che hanno coraggiosamente difeso la Patria.

    Mi permetta anche di dirle che il Suo modo di esprimersi, cosi' tanto "Don Camillo" e cosi' poco "Don Abbondio", e' a mio parere particolarmente gradito in un sacerdote, soprattutto considerando che nel Paese in cui vivo (Inghilterra) una tale franchezza sarebbe impensabile di fronte alla correttezza politica imperante ovunque e particolarmente dannosa tra il clero cattolico inglese, che sembra averne fatto la nuova religione.

    Continui cosi', nella certezza di stare non solo dalla parte del giusto, ma del vincitore!

    Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat.

    Mundabor

    RispondiElimina
  26. Caterina sei politically correct... hai omesso l'ultima frase: "Colonnello non voglio encomi sono morto per la mia terra, ma la fine dell'Inghilterra incomincia da Giarabub!" Forse che dopo l'anglicanorum coetibus non si canta più? :)  
    icxc nika!

    RispondiElimina
  27. Filippo Burighel19 febbraio 2011 21:39

    Onestamente, non mi sembra la più brillante della idee. Il fatto che poi si copi l'idea di un ultra-progressista dovrebbe essere poi d'indizio sulla sua scarsa qualità. O poi ognuno nel tempo libero può coltivare gli hobby che vuole...

    RispondiElimina
  28. Amicus Plato, sed magis amica véritas19 febbraio 2011 21:43

    Non si può avere un'idea, che subito c'è chi la copia!!
    Don Alfredo, io, qualche cosa di simile, ne sto parlando da anni. E' un progetto che, almeno sotto forma di novella, già si sta cocnretizzando. Che colpa ne ho se i tradizionalistI, come tutti i gruppi che di concreto riescono a fare poco, sono ammalati di litagarellite acuta e cronica? Ovvero che, tutte le idee valide, te ne lasciano tutto il peso, salvo copiarti più avanti? NE POTREI FARE DI ESEMPI.

    RispondiElimina
  29. cum Duce et sub Duce!

    RispondiElimina
  30. scusate ma con tutte le eroiche resitenze della storia dalle Termopili in poi, guardacaso il Morselli cosa ti tira fuori? la fascistissima Giarabub, mica che ne so una Crociata o qualcosa di cattolico. Poi inutile che si strappi le vesti-camice nere allungatese lo si prende in giro

    RispondiElimina
  31. questo è razzismo nei confronti dell'Inghilterra, nazione già cattolicissima santa e papista, feudo della Chiesa Romana, e che un giorno lo sarà di nuovo, come hanno previsto San Giovanni Bosco San Domenico Savio e tanti altri

    RispondiElimina
  32. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 22:46

    BENEDETTO NON VOGLIO ASSISI DAMMI UN SILLABO ANTI-ERRORE
    E LA FINE DEL MODERNISMO INCOMINCIA DA GIARABUB!

    Scusate, non ho resistito
    Enrico

    RispondiElimina
  33. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 22:48

    Mundabor, dove sei finito? Non ti leggo più da Damian Thompson.
    Enrico

    RispondiElimina
  34. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 22:52

    Caterina lo diceva per scherzare: il testo della canzone, pur essendo molto orientato politicamente, ha in diversi punti analogie con la situazione della Chiesa oggi.

    Sebastiano P.

    RispondiElimina
  35. :-D  stendec....ha risposto la Redazione... cerchiamo di scioglierci un pochino ogni tanto eh! altrimenti qualcuno potrebbe citare il povero Don Alfredo perfino di APOLOGIA di fascismo ahahahahahah :-D :-D :-D :-D
    la stessa risposta di "ospite" sotto che accusa pure di razzismo la dice lunga di quanto umorismo manchi in certi casi...

    ;)

    RispondiElimina
  36. :-D BRAVO Enrico!!!
    e non aggiungo altro!

    RispondiElimina
  37. calunnie? e censure per nascondere le calunnie? se don Morselli non è fascista (come don Tam), dica in questo forum: non sono fascista, il Duce non mi piace, non ho simpatia per il Ventennio. Se invece ha simpatia non lo neghi, non accusi di calunnia.
    Neghi di essere filofascista e le calunnie cadranno senza bisogno di censure. Non neghi e sapremo che non sono calunnie

    RispondiElimina
  38. La mia "camicia nera allungata", che da 30 anni mi tolgo solo per fare la doccia e in altre poche occasioni simili, la porto solo nel senso spiegato da San Bomaventura; egli dice che i preti sono vestiti di nero perché come i corvi neri gridano "CRAS CRAS", che in latino vuol dire "DOMANI DOMANI", perché predichiamo il Paradiso non su questa terra oggi, ma nel "secolo futuro". È lì tutta la nostra speranza, e non nelle miserie di questa terra. AVE MARIA!

    ***************************

    DA INCORNICIARE!!!
    ari-grazie Don Alfrdo!!!

    RispondiElimina
  39. Vogliamo preti solo con la camicia nera allungata. W don Alfredo! :) :) :)

    RispondiElimina
  40. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 23:27

    Mamma mia, per la citazione di una canzone tutti i commenti all'articolo riguardano il fascismo.
    Io, e poi anche Don Morselli, possiamo dire: è da credersi che Don Morselli non nutre alcuna simpatia per il fascismo.

    Sebastiano Pistore

    RispondiElimina
  41. Redazione di Messainlatino.it19 febbraio 2011 23:30

    E chi se le ricorda più le gesta eroiche del passato? Don Morselli ha citato Giarabub perchè è abbastanza recente da essere nel ricordo di molti

    Sebastiano P.

    RispondiElimina
  42. Grazie a don Morselli, grazie a Caterina e ovviamente grazie a Enrico per questa bella analogia. Al diavolo la "politically correctness"! 

    RispondiElimina
  43. E se anche qualche simpatia ce l'avesse, che problema c'è?

    RispondiElimina
  44. Anonimo ospite: Don Tam è una benedizione per le comunità tradizionaliste lombarde, e non solo. Vada in qualche centro sociale a esibire le sue convulsioni antifasciste. Questo, grazie a Dio, non è il sito dell'ANPI.

    RispondiElimina
  45. Come le ho già detto sopra, ospite anonimo, lei confonde questo sito con quello di un centro sociale. Vada a esibire il suo antifascismo altrove. In questo sito, giustamente, gli argomenti trattati sono religiosi e non politici. Vada a provocare in qualche altro sito a lei più consonante. C'è il sito dell'UAAR, ad esempio, oppure quello dell'ANPI. La vedrei bene anche in quello di Vendola...

    RispondiElimina
  46. Non ho voluto conoscere altri che Cristo e questi crocifisso, e tutto il resto ho ritenuto spazzatura. Mihi autem oportet gloriari nisi in Cruce Domini nostri Jesu Christi. E dico questo non come risposta a un ospite provocatore e codardo, che colpisce alle spalle senza dire il suo nome, ma lo affermo per professare la mia fede. Ma chi è lei che intenta un processo politico su un forum cattolico? Che diritto ha di fare l'inquisitore? Ma non tema, non la disprezzo, perché la carità di Gesù Cristo, mio unico duce, mi chiede di perdonarla e di pregare per Lei.

    RispondiElimina
  47. Benedetto non voglio mense,
    voglio ancora vedere altari,
    con la croce, con i cantari,
    e col Corpo del mio Gesù!

    Benedetto non voglio sedie,
    voglio banchi dov'i ginocchi
    possan flettersi, e poi mi tocchi 
    di prostrarmi a pregar vieppiù!

    Benedetto non voglio i bonghi,
    voglio il canto col gregoriano,
    che lo spirito, mano a mano,
    sa condurre nei ciel lassù.

    Benedetto la mia preghiera
    deh pietoso da padre accogli,
    che nessun possa dir che togli
    quella Messa che sempre fu.

    RispondiElimina
  48. :-[ confesso che non so se ridere o piangere..... tuttavia mi chiedo, ma a cosa servono i PARAMENTI LITURGICI che chiamiamo SACRI se ad una omelia UN CARDINALE usa una MARIONETTA? a cosa mi serve concentrarmi SUL SACRO se il celebrante vuole farmi RIDERE a tutti i costi? Che senso ha INSEGNARE a i bambini al Catechismo che ci sono LUOGHI come la Chiesa e per la Messa nei quali SI DEVE TENERE un atteggiamento ed un COMPORTAMENTO SERIO E DI PREGHIERA se poi un cardinale mi getta nel cestino l'insegnamento disciplinare della Chiesa?
    Altro che Giarabub.....
    <span>Cardinal Joachim Meisner</span>
    <span></span>
    <span>la Redazione a ragione dice:</span>
    <span></span>
    <span>E chi se le ricorda più le gesta eroiche del passato? Don Morselli ha citato Giarabub perchè è abbastanza recente da essere nel ricordo di molti....</span>
    <span></span>
    <span>*****</span>
    <span></span>
    <span>temo purtroppo che nel ricordo di molte generazioni resteranno le marionette....e più nulla di Giarabub&company....</span>
    <span>speriamo davvero che il Signore ponga un rimedio al più presto....</span>
    <span></span>

    RispondiElimina
  49. <span>Benedetto non voglio mense,  
    voglio ancora vedere altari,  
    con la croce, con i cantari,  
    e col Corpo del mio Gesù!  
     
    Benedetto non voglio sedie,  
    voglio banchi dov'i ginocchi  
    possan flettersi, e poi mi tocchi   
    di prostrarmi a pregar viepiù!  
     
    Benedetto non voglio i bonghi,  
    voglio il canto col gregoriano,  
    che lo spirito, mano a mano,  
    sa condurre nei ciel lassù.  
     
    Benedetto la mia preghiera  
    deh pietoso da padre accogli,  
    che nessun possa dir che togli  
    quella Messa che sempre fu.</span>

    RispondiElimina
  50. P.S. per la Redazione:

    :-D Caro Sebastiano Pistore.... se avessi pensato che la citazione di una canzone, sostegno dell'eroismo di Giarabub, avesse causato tanto successo "critico", ne avrei piazzate di più azzeccate al tema ahahahahah :-D
    Questi "critici" della politica corretta dimenticano che il Signore stesso non solo non si oppone al diritto di "Cesare" ma dice addirittura a Pialato che il potere di cui vantava gli veniva DA DIO..."<span>Rispose Gesù: Non avresti nessun potere su di me, se non ti fosse stato dato dall'alto</span>"....
    Non si tratta di antipatie o simpatie, un regime non è mai accettabile per nessun Uomo, specialmente quando sfocia in violenza... ma questi signori "critici" dimenticano che oggi ci viene IMPOSTO un regime più subdolo, apparentemente velato da un concetto di libertà devastante che penalizza invece la libertà del vero credente...o comunque una parte di questo gregge piccolo e continuamente perseguitato solo perchè vorrebbe semplicemente vivere la propria fede nella Tradizione  NEI LUOGHI SACRI trasformate spesso in spelonche di ladri....

    Avanti tutta cara Redazione...e fatemi ancora LIBEAREMENTE osare con...
    VINCERE, VINCERE, VINCERE,
    E VINCEREMO IN TERRA, IN CIELO E IN MARE,
    è LA PAROLA D'ORDINE, UNA SUPREMA VOLONTA'....
      :-D

    RispondiElimina
  51. <span>Benedetto non voglio mense,    
    voglio ancora vedere altari,    
    con la croce, con i cantari,    
    e col Corpo del mio Gesù!    
       
    Benedetto non voglio sedie,    
    voglio banchi dov'i ginocchi    
    possan flettersi, e poi mi tocchi     
    di prostrarmi a pregar viepiù!    
       
    Benedetto non voglio i bonghi,    
    voglio il canto col gregoriano,    
    che lo spirito, per la mano,    
    sa condurre nei ciel lassù.    
       
    Benedetto la mia preghiera    
    deh pietoso da padre accogli,    
    ch'alcunché possan dir che togli    
    dalla Chiesa che sempre fu.</span>

    RispondiElimina
  52. Filippo Burighel20 febbraio 2011 03:25

    Dubito che uno che usa "HANS KUNG" come nickname sia meno che progressista, quindi non capisco proprio come possa piacergli il mio commento in cui affermo che un'idea venuta venuta da un progressista è ipso facto pessima. E' un po' come ringraziare uno che ti ha appena dato del pirla...

    RispondiElimina
  53. Riferimenti al fascismo, cose pazzesche, inaccettabili, anticristiane, andatelo a dire ai grandi partigiani cattolici, andate a fare questi discorsi a loro. Mio nonno ha fatto la campagna d'Afria ,  a Bardia in Libia, è tornato senza un dente, con la dentiera di ferro, a ventisei anni, con la paura che la moglie non lo volesse più, i denti li ha persi tutti per una malattia contratta in trincea, avevano, prima di arrendersi agli inglesi, cinque cucchiai di acqua al giorno, sic. Fu fatto prigioniero, portato in Sud Africa e curato perchè in stato grave di denutrizione e lì gli hanno messo una scura dentiera di ferro e gli hanno diagnosticato dei disturbi cardiaci, causati dall'essere stato per mesi sotto il tiro delle bombe delle artiglierie inglesi. E' tornato nel '45 ed è stato un lavoratore onesto , un esemplare padre di famiglia, democristiano, cattolico e  antifascista convinto, nel deserto tra la Libia e l'Egitto ha perso tutti i suoi amici commilitoni. Grazie alla politica colonialista del grande statista dell'epoca.

    RispondiElimina
  54. Ci sono stati buoni cattolici che sono stati fascisti  e ci sono stati buoni cattolici che sono stati antifascisti. Poi ci sono stati dei delinquenti in entrambe le parti (per quanto riguarda i partigiani:
    dice niente il nome del seminarista Rolando Rivi?)

    RispondiElimina
  55. apprezzo e prendo molto sul serio l'esortazione di Don Morselli. Il richiamo a Giarabub è molto realistico e ne condivido la 'forte' analogia con la situazione attuale. E però conosceremo (quando, non ci è dato sapere) un esito finale diverso, essendo del Signore  la vittoria...
    RESISTERE RESISTERE RESISTERE, partendo dall'offerta della vita e della preghiera è il nostro motto, usando tutti i mezzi giusti e leciti che potremo individuare insieme. Io ci sto.

    RispondiElimina
  56. Francisco Franco ha salvato la Spagna l'europa dal comunismo, non dimenticatelo solo per questo è da ammirare, ma io lo ammiro perchè ha rimandato la benedizone a Paolo VI ha ricurato il vaticanoII proibito ai vescovi di parteciparvi e ha tenacemente osteggiato la riforma liturgica , santo subito

    RispondiElimina
  57. Bellissimooooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  58. Don Alfredo
    è un degnissimo SACERDOTE CATTOLICO diocesano !
    Non si facciano illazioni !
    E' soltanto da elogiare perchè da VENTICINQUE anni ha sempre combattuto LA BUONA BATTAGLIA dela Tradizione, in minoranza e accerchiato dai modernisti dlle diocesi dove è stato !

    Da apprezzare per le sue scelte coraggiose !


    REVERENDISSIMO ALFREDO MARIAE LAUS VITA ET SALUS PERPETUA!
    CHRISTUS VINCIT CHRISTUS REGNAT CHRISTUS IMPERAT

    RispondiElimina
  59. Qui nessuno si tira indietro, non si cede neppure un metro E la morte non passerà. Viva Don Alfredo!

    RispondiElimina
  60. Qualsiasi alleato ci è utile anche se ci da del pirla! Bravo continua così!

    RispondiElimina
  61. <span>Qualsiasi alleato ci è utile anche se non si accorge di essere nostro alleato e se ci da del pirla! Bravo continua ancora così!</span>

    RispondiElimina
  62. la storiella del CRAS CRAS é tra l'altro un passaggio obbligato degli esercizi di sant ignazio...

    RispondiElimina
  63. penso che un cattolico apostolico romano tradizionale che voglia portare esempi storici non abbia bisogno di rifarsi al fascismo, abbiamo ben altro all'interno della Storia della Chiesa. Questo il senso della mia indignazione. Se uno si riduce a citare quella roba da poco che fu il Ventennio, non ha un grande senso di appartenenza alla Chiesa. Quindi Silente sei un po' molto fuori strada

    RispondiElimina
  64. Citate battaglie della Chiesa come esempi, ne abbiamo a iosa, non quelle dei nostri nemici! poi vi lagnate se vi accusano di fascismo. Non abbiamo bisogno di riferimenti NON cattolici!

    RispondiElimina
  65. Francisco Franco infatti non ha combattuto a Giarabub, e la sua fu in effetti una battaglia fatta propria dalla Chiesa stessa. Che poi proibisse ai Vescovi di partecipare al Concilio non l'ho mai sentito, anzi mi risulta che gli spagnoli fossero presenti. Fonti?

    RispondiElimina
  66. vogliamo solo preti che la camicia nera non la porterebbero mai, e non perché sono cattocomunisti, ma perché credono che la Chiesa non abbia bisogno di appoggiarsi ad altre ideologie!

    RispondiElimina
  67. nessuno difende il regime di oggi che è senz'altro peggiore del Ventennio. Ma vogliamo riferimenti CATTOLICI, esempi di santi ed eroi della CHIESA, te capì? O almeno non anticattolici! Datemi Leonida, ma non l'esercito fascista! (con tutto il rispetto per quei poveri cristi mandati lì e che hanno fatto il loro dovere)

    RispondiElimina
  68. Giarabub...mai paragone fu piu' azzeccato. Ma,stavolta,mutatis mutandis,bisogna VINCERE.Non basta l'eroica dimostrazione di testimonianza di valori e principi...Non devono prevalere...

    RispondiElimina
  69. un po' di elasticità mentale, suvvia!

    RispondiElimina
  70. non conoscete questa gente, tipo Tam e Morselli! sono loro che sono fissati col fascismo, e bisogna che la piantino

    RispondiElimina
  71. Redazione di Messainlatino.it20 febbraio 2011 23:37

    Non riesco a capire tutto questo parlare di fascismo. Certamente all'epoca il governo era fascista, ma stiamo parlando di fatti anteriori al '43 e alla Repubblica sociale. I difensori di Giarabub, come quelli di El Alamein, morirono semplicemente per la Patria, per l'Italia, se vogliamo per il Re, ma non per un'ideologia. Altro è il giudizio storico che merita chi in quella guerra cacciò l'Italia, e pure dalla parte sbagliata; ma il coraggio di quei valorosi merita assoluto rispetto.
    Enrico

    RispondiElimina
  72. Caro lei, "Sì,Sì,No,No" dice cose troppo semplici ed ovvie perchè vengano capite dalle menti contorte odierne!Eppoi se un Introvigne sghignazza al parlare di giudeo-massoneria e  si mette ad ironizzare sui complottismo, cosa vuole che capiscano i fedeli? L'ignoranza diffusa a piene mani su massoneria e sui pericoli di essa fanno sì che la maggior parte dei cattolici strabuzzi gli occhi a sentire parlare sdegnati di massoneria:"ma come è così grave?" "Ma come non è stata tolta la scomunica?" e via alienando...

    RispondiElimina
  73. Bellissima quella dei corvi che gridano Cras, Cras!

    RispondiElimina
  74. Martin Luther alias Cranmer21 febbraio 2011 00:42

    Ben detto Sinclair, frase da Gran Maestro !

    RispondiElimina
  75. pienamente d'accordo per un'osservazione storica indefettibile da parte di Enrico! :)

    RispondiElimina
  76. Caterina questa volta è atterrata sulla pista "28 ottobre"...forse  meglio di quella B16 ! ;)   ed io, come spesso succede, sono atterrato qui solo dopo giorni con il fokker bielica :-[

    RispondiElimina
  77. <span>Vogliamo solo preti che la camicia nera non la porterebbero mai perché ciò vorrebbe dire aver indossato il clergy... molto meglio la talare. "Se vedi nero, spara a vista o è un prete o un fascista"... non mi ricordo di chi era questo slogan... credo di sinistra... credo.</span>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.