giovedì 20 gennaio 2011

30Giorni - Intervista al Card. Bartolucci

Tre mesi fa il Papa Benedetto XVI imponeva la berretta cardinalizia a Mons. D. Bartolucci, direttore "in perpetuo" della Cappella Sistina.
Riproponiamo alcuni brani di una toccante e eloquente intervista uscita sul numero di Novembre 2010 di 30Giorni e rilasciata dal neocardinale a Paolo Mattei.
Avevamo già proposto una intervista a cura di Rodari (Link)

di Paolo Mattei.
"Nel concistoro dello scorso 20 novembre Benedetto XVI ha creato cardinale monsignor Domenico Bartolucci. Nato il 7 maggio del 1917 a Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze, Bartolucci è stato per più di quarant’anni, dal 1956 al 1997, maestro direttore perpetuo della Cappella musicale Pontificia “Sistina”. Successore di monsignor Lorenzo Perosi in questo incarico, il neoporporato, durante il pontificato di Giovanni XXIII, riorganizzò la Cappella musicale del Papa, le cui origini risalgono alla Schola cantorum romana dei tempi di Gregorio Magno.
Bartolucci, tra i più autorevoli interpreti di Giovanni Pierluigi da Palestrina – che della Cappella Sistina fu cantore –, è accademico di Santa Cecilia e prolifico compositore di musica sacra. Lo abbiamo incontrato a Roma, dove vive. "
Per leggere l'intevista per l'intero, vedere al link di 30Giorni

Mettei: Negli anni della sua direzione, la Cappella ha avuto anche un’intensissima attività concertistica.
Bartolucci: Abbiamo girato tutto il mondo. Nel ’96 siamo stati anche in Turchia. Cantammo l’Ave Maria a Istanbul, in latino, naturalmente, e la gente piangeva per la commozione. E non credo piangesse perché capiva la lingua…
M. Che intende dire?
B. Che dopo il Concilio Vaticano II il latino è stato messo da parte, ed è stato un errore esiziale. Con la promulgazione del Messale del 1970, i testi millenari del Proprium [l’insieme delle parti della messa che varia secondo l’anno liturgico o le memorie particolari, ndr] sono stati eliminati, e lo spazio per i canti dell’Ordinarium [l’insieme invariabile delle parti della messa, ndr] molto ridotto per l’introduzione delle lingue volgari.
M. È nota, eminenza, la sua avversione per questi cambiamenti.
B. Mi pare evidente come da allora la musica sacra e le scholae cantorum siano state definitivamente emarginate dalla liturgia, nonostante le raccomandazioni della constitutio de Sacra Liturgia del ’63 e del motu proprio Sacram Liturgiam, del ’64, nel quale il gregoriano è definito «canto proprio della liturgia romana».
M. Era auspicata la «actuosa participatio» del popolo.
B. Che da allora non c’è più stata.
M. Come sarebbe a dire?
B. Prima di questi “aggiornamenti” il popolo cantava a gran voce durante i Vespri, la Via Crucis, le messe solenni, le processioni. Cantava in latino, lingua universale della Chiesa. Durante le liturgie dei defunti tutti intonavano il Libera me Domine, In Paradisum, il De profundis. Tutti rispondevano al Te Deum, al Veni creator, al Credo. Adesso, si sono moltiplicate le canzonette. Sono così tante che le conoscono in pochissimi, e non le canta quasi nessuno. Poi va corretta la mia fama di essere contro la partecipazione del popolo ai canti.
M. E come?
B. Ricordando, per esempio, che già prima del Concilio io curai un repertorio di canti in lingua italiana da destinare alle parrocchie: Canti del popolo per la santa messa, si intitolava. Naturalmente è sparito dalla circolazione.

47 commenti:

  1. E non credo piangesse perché capiva la lingua…

    Grande Bratolucci! C'è anzi da chiedersi se la gente piangesse proprio perché NON la capiva.

    RispondiElimina
  2. C'è qualcuno che ha una copia di "Canti del popolo per la santa messa" di Bartolucci?

    RispondiElimina
  3. Anselmo d'Aosta20 gennaio 2011 14:41

    Caro bartolucci, dalle mie parti si tira dritto. Via definitivamente il latino........ (guai a parlarne) e dritti dritti con tamburelli, sax, chitarre elettriche........ mi prende un mal di pancia....... ma ormai devo convivere con questo cancro, voluto dall'ordinario diocesano e dall'ignoranza di molti presbiteri.

    RispondiElimina
  4. Che peccato. Chi canta prega 2 volte. La musica è importante nel messaggio e nella devozione cristiana. Fine della musica ispirata = fine della fede?
    C'è da pensarci sopra.

    RispondiElimina
  5. X i messainlatinisti20 gennaio 2011 14:47

    Con questi <span>sigilli ecclesiali</span>, il Signore conferma oggi e vi affida nuovamente questo strumento prezioso che è il Cammino... <span>La Chiesa ha riconosciuto nel Cammino Neocatecumenale un particolare dono suscitato dallo Spirito Santo</span>
    <span></span>
    <span>Dio resiste ai superbi ma da grazia agli umili</span>
    <span></span>
    <span>lunga vita a Benedetto XVI</span>

    RispondiElimina
  6. Christe eleison20 gennaio 2011 15:02

    nigro notanda lapillo

    RispondiElimina
  7. Christe eleison20 gennaio 2011 15:02

    <p>E' un OT, ma credo sia importante 
    </p><p> 
    </p><p><span>ASCA) - Roma, 20 gen - L'imam dell'universita' Al Azhar del Cairo, il piu' grande centro di ricerca religiosa dell'islam sunnita, Ahmed El-Tayeb ha annunciato di voler sospendere ogni dialogo con il Vaticano a causa delle parole di papa Benedetto XVI sulla condizione dei copti in Egitto. </span>
    </p><p> 
    </p><p>è una scusa per non andare ad Assisi? O per non inimicarsi i terroristi, Seconbdo voi esiste l'islam moderato?
    </p>

    RispondiElimina
  8. Christe eleison20 gennaio 2011 15:03

    <span>

    E' un OT, ma credo sia importante
       <span>ASCA) - Roma, 20 gen - L'imam dell'universita' Al Azhar del Cairo, il piu' grande centro di ricerca religiosa dell'islam sunnita, Ahmed El-Tayeb ha annunciato di voler sospendere ogni dialogo con il Vaticano a causa delle parole di papa Benedetto XVI sulla condizione dei copti in Egitto. </span>  
       è una scusa per non andare ad Assisi? O per non inimicarsi i terroristi? Secondo voi esiste l'islam moderato?  
    </span>

    RispondiElimina
  9. Mamma mia, il Cammino? Grazie al cielo ci  sono vie più sicure da percorrere, dove almeno la Messa è fatta da un sacerdote e non da un "presidente" e la sua assemblea. Lo spirito nel Cammino c'è, ma dubito che sia santo.

    RispondiElimina
  10. Certo, non trovando di meglio che consigliare il proprio libro il Bar appare un po' egocentrico, ma è magagnetta veniale. Quest'uomo ha saputo fare cose egregie e va ammirato.

    RispondiElimina
  11. Il che? Che cosa sarebbe questo cammino? Io non ne so niente e voi?

    RispondiElimina
  12. Scusate, ma che oggi fate la sagra della buona novella? Evvia, parlate del vecchio Barto e lasciete perdere gli scimuniti schitarranti e gli sgozzatori del venerdì. Di quelli ci occuperemo un'altra volta.

    RispondiElimina
  13. Luis Moscardò20 gennaio 2011 16:42

    Guarda bene! Non ha dato "consigli per gli acquisti" la sua pubblicazione, infatti,  non si trova più... ha solamente argomentato contro l'accusa di avversione all'actuosa partecipatio....
    Non è carino cercare sempre di estrapolare il lato negativo, e neppure la velata meleggiatura di un anziano cardinale.

    RispondiElimina
  14. Luis Moscardò20 gennaio 2011 16:44

    Che Dio dia legna al camino e accenti all'ortografia!

    RispondiElimina
  15. Luis Moscardò20 gennaio 2011 16:48

    <span>“....perché non succeda che, raccogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l’una e l’altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: raccogliete prima la zizzania e legatela in fasci per bruciarla; il grano invece riponètelo nel mio granaio” (MT 13).</span>

    RispondiElimina
  16. Oh oh... mi sa che siamo usciti dall'antifona

    RispondiElimina
  17. Ohoh... mi sa che abbiamo perso l'antifona... :(

    RispondiElimina
  18. Altro Ot: pare che in india ieri 19 gennaio gli Indù hanno assalito e bruciato una ventina di Chiese.........

    Altro che dialogo....... Altro che Assisi III........

    Il sangue dei martiri è e sarà il seme dei nuovi cristiani. I cattocomunisti e cattoecumenisti hanno le ore contate......

    Voglio proprio vedere se Assisi III si farà e se si farà con che faccia andremo a dare pacche sulle spalle a chi massacra i nostri fratelli in Egitto ed in India........

    RispondiElimina
  19. chi BEN canta prega 2 volte!!! ci si dimentica troppo spesso di citare questa frase per intiero... e ne sappiamo le conseguenze!!

    RispondiElimina
  20. MA DEO GRATIAS PIUTTOSTO!!!

    RispondiElimina
  21. Il sito su cui controllare la notizia delle persecuzioni anticristiane in India è: NON POSSUMUS.

    RispondiElimina
  22. ci andrà, ci andrà....ahimè ,
        per forza maggiore, il Papa ci andrà !
    Dio salvi la Chiesa dal naufragio, se c'è ancora tempo !
    :'(

    RispondiElimina
  23. Avete visto Kiko? Sempre la stessa stonata voce con la chitarra.....ehhhh, ohhh,  simili ai lamenti di certi ....mullah......... /(io lo definisco pure LUi un Mullah) .  Dove sono i cori e l'assemblea, a me pare che oltre la stereotipata Madonna con Bambino, il canto di Kiko, le paranoiche catechesi....oltre non si va....
     Porvate a Kiko a fargli cantare una canzoncina cattolica popolare natalizia o alla Madanna. ma siete pazzi? Roba non da bartolucci ma di Chiesa prima della seconda pentecoste, avvenuta esattamente il 25 gennaio del 1959, quando il beato giovanni XXIIII, ( con un pizzico di supeficialità e molto buonismo.....ne aveva davvero tanto quel papa) annunciò al mondo l'intenzione di indire il Concilio vaticano II. Naturalemte nel pensiero di Giovanni XXIIII non balenò minimammente l'idea di ciò che sarebbe successo da  quel momento e nei dieci anni successivi.  

    RispondiElimina
  24. Le empietà nella chiesa son troppo grandi...hanno detronizzato Cristo e adorano Baal!
    Assisi è il trionfo de Satana.

    RispondiElimina
  25. <span>..."C'è anzi da chiedersi se la gente piangesse proprio perché NON la capiva."...</span>
    Infatti...già che ci sei,chiedilo a Bugnini...se proprio ci tieni a saperlo!

    RispondiElimina
  26. Ma lasciatelo perdere...ahò,questo è da due settimane che va avanti cò sta storia del cammino...
    A me sembra un po represso e invidioso...ha avuto "tutto" e ancora rompe...

    RispondiElimina
  27. Comunque stiamo in una botte di ferro: mi spiego.........

    Come diceva il Card. Newman....... sicuramente il Signore rimette le cose a posto (e già lo sta facendo) a noi non resta altro che aspettare per vedere questa volta in quale modo Nostro Signore darà una correzione di rotta alla sua Chiesa. Le apparenti vittorie dei suoi nemici sono solo fumo negli occhi, vittorie di Pirro....... il Cammino Neocatecumenale ad esempio ha collezionato una di queste vittorie di Pirro....... sono sicuro che con l'apparente vittoria è cominciata la loro parabola discendente.
    Preghiamo la Madonna, stiamo con i santi di sempre...... preghiamo per la Chiesa......

    RispondiElimina
  28. Ehi, camminante, il 'messainlatinisti' mi è piaciuto! :)

    RispondiElimina
  29. Ah, dimenticavo ... auguri e fate quello che LUI vi dirà sotto la 'guida' della Chiesa e mi raccomando la CARITA'!

    RispondiElimina
  30. Se anche si farà Assisi III sarà una patetica sfilata, una vacua passarella di gente che cerca visibilità con mezzucci umani.......
    Queste cose quando accadono la prima volta suscitano un certo interesse, ma poi a forza di ripeterle diventano sempre più misere...... è il destino di tutto quello che non ha Nostro Signore Gesù Cristo come protagonista.......
    Penso che nel suo cuore il Santo Padre questo lo sa....... allora quanti sorrisi di circostanza, quanti discorsi in cui non crederà nemmeno lui che li leggerà..... quanti gesti vuoti e senza verità come il segno della pace che ci fanno scambiare nella Messa come a dire che la pace è impegno dell'uomo, mentre è dono solo di Gesù......
    Anche un bambino delle elementari lo capisce.......

    Cari amici non preoccupiamoci più di tanto, siamo difronte ad una iniziativa assolutamente marginale

    RispondiElimina
  31. No, a quello bisogna chiedere perché la gente NON si commuove anche se NON capisce l'italiano della sua messa riformata. Ma siccome per farlo bisognerebbe andare da Eritone, meglio darci la risposta da soli: la gente non si commuove perché l'importante non è capire o non capire la lingua, ma capire o non capire la sciatteria. E la gente la capisce, la capisce...

    RispondiElimina
  32. Al cardinale non interessa un fico secco vendere non dico una, ma mezza copia della sua pubblicazione. Non gli interessa nemmeno la gloria. Magari è soltanto che si ricorda soltanto quel libro lì, che comunque sarà cento volte meglio delle porcheriole in circolazione adesso.

    RispondiElimina
  33. Gli incamminati del gambero21 gennaio 2011 07:51

    Poveretti questi incamminati. Qui sono tutti a caccia di istituzionalizzazioni. Chi ha cercato o cerca la santificazione dei propri fondatori carismatici, chi l'unzione ufficiale del suo movimento, chi qualche dicasterino in Vaticano. Miserie umane! Lasciamo che camminino, all'indietro come i gamberi. Saran sempre meglio dei testimoni di Genova. L'essenziale è non incappare in una delle loro messacce.

    RispondiElimina
  34. Forse che sì forse che no21 gennaio 2011 07:53

    Se "moderato" è participio passato, quindi passivo, sì, esiste. Esiste l'islam moderato da quelli come Sobieski. Il problema è trovarli, oggi, quelli come Sobieski.

    RispondiElimina
  35. Forse la possono ritrovare nel volumetto di Bartolucci.

    RispondiElimina
  36. San Marco d'Aviano21 gennaio 2011 07:58

    I musulmani e gli indù massacrano i cristiani... e i tradizionalisti del venerdì si sfogano contro i buddhisti. Che lungimiranza! Meno male che ci sono anche i tradizionalisti della domenica, quelli che non hanno dimenticato Marco d'Aviano.

    RispondiElimina
  37. Ma il toro di Falaride non era di rame?

    RispondiElimina
  38. caro amico, lei si illude che quei gamberi siano innocui:
    in realtà hanno tutti i mezzi per scardinare  la Chiesa, poichè i custodes dell'Edificio hanno chiuso gli occhi su tutto quello che stanno combinando da 42 anni. E loro si sono piazzati nei sotterranei, dove da 42 anni stanno corrodendo le FONDAMENTA, senza posa, giorno e notte, per farlo crollare, quando meno ce l'aspettiamo. Lei si illude che riusciremo a non "incappare" nelle loro messe!....
    Similmente : è come se nell'avanzate di un cancro, le cellule buone, vedendo LONTANE quelle tumorali, potessero dire: "Noi stiamo al sicuro, non verranno qui a divorarci !"
    ma quelle cellule sono molto INGENUE, caro amico, poiochè non hanno capito come funziiona la PROLIFERAZIONE delle cellule tumorali rispetto alle parti del Corpo che (ancora per poco) sono (di  poco più'...) sane !
    E' solo questione di tempo.... :ma la  piovra piazza i suoi tentacoli nei punti-chiave della compagine ecclesiale, e sono tanti, compresi quelli MEDIATICI, importantissimi per manipolare le masse inermi e a-critiche !
    Veda lei se vuole aprire gli occhi, o continuare a dormire, come il 98% dei cattolici ottimisti, alla "occhio non vede, cuore non duole" .....
    come a Troia, quando gli ottimisti dicevano:
    "Che bel cavallo! facciamolo entrare...CHE MALE potrà arrecarci ? un dono così bello!...."
    (legga bene i fatti IN FIERI al link che le ho dato, e poi, deciderà se aprire gli occhi oppure no! ma ilc avallo è già dentro, ricoperto di onorificenze e lustrini, applaudito da tutti o quasi, soprattutto dai Maggiorenti della Città Santa....)

    RispondiElimina
  39. caro amico, lei si illude che quei gamberi siano innocui:
    in realtà hanno tutti i mezzi per scardinare la Chiesa, poichè i custodes dell'Edificio hanno chiuso gli occhi su tutto quello che stanno combinando da 42 anni. E loro si sono piazzati nei sotterranei, dove da 42 anni stanno corrodendo le FONDAMENTA, senza posa, giorno e notte, per farlo crollare, quando meno ce l'aspettiamo. Lei si illude che riusciremo a non "incappare" nelle loro messe!....
    Similmente : è come se nell'avanzata costante di un cancro, le cellule buone, vedendo LONTANE quelle tumorali, potessero dire: "Noi stiamo al sicuro, non verranno qui a divorarci !" 
    ma quelle cellule ottimiste sono molto INGENUE, caro amico, poichè non hanno capito come funziona la PROLIFERAZIONE delle cellule tumorali rispetto alle parti del Corpo che (ancora per poco) sono (di poco più'...) sane ! 
    E' solo questione di tempo.... : ma la piovra piazza i suoi tentacoli nei punti-chiave della compagine ecclesiale, e sono tanti, compresi quelli MEDIATICI, importantissimi per manipolare le masse inermi e a-critiche ! 
    Veda lei se vuole aprire gli occhi, o continuare a dormire, come il 98% dei cattolici ottimisti, alla "occhio non vede, cuore non duole" .....
    come a Troia, quando gli ottimisti dicevano:
    "Che bel cavallo! facciamolo entrare...CHE MALE potrà arrecarci ? un dono così bello!...."
    (legga bene i fatti IN FIERI al link che le ho dato, e poi, deciderà se aprire gli occhi oppure no! ma ilc avallo è già dentro, ricoperto di onorificenze e lustrini, applaudito da tutti o quasi, soprattutto dai Maggiorenti della Città Santa....)

    RispondiElimina
  40. parole inutili..............BARTOLUCCI E' UN GRANDE !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  41. .....CLONIAMOLO !!!!!!

    RispondiElimina
  42. Dio l'ascolti, Areki ! vittoria di Pirro ? magari ! parabola discendente ? 
    magari fosse così ....
    Dio lo voglia ! preghiamo di vedere presto quel giorno della fine-discesa, 
    e in cui potremo dire:         Hoc erat in votis  !
    ...ma purtroppo ho paura che questo nefasto gruppo eretico, PUR preparandosi al declino, sia solo la staffetta che precede l'anticristo !
    Ho paura che siamo solo "all'inizio dei dolori", come Gesù ha detto in Mt, 24,8 ....

    RispondiElimina
  43. Dio l'ascolti, Areki ! vittoria di Pirro ? magari ! parabola discendente ? 
    magari fosse così ....
    Dio lo voglia ! preghiamo di vedere presto quel giorno della fine-discesa, 
    e in cui potremo dire:         Hoc erat in votis  !
    ...ma purtroppo ho paura che questo nefasto gruppo eretico, PUR preparandosi al declino, sia solo la staffetta che precede l'anticristo !
    Ho paura che siamo solo "all'inizio dei dolori", come Gesù ha detto in Mt, 24,8 ....

    RispondiElimina
  44. Historia magistra vitae21 gennaio 2011 09:41

    cara Christe eleison,
    devi mettere all'inizio della frase il soggetto DIES, (= giorno) altrimenti non si capisce a chi è riferito l'aggettivo  notanda = da segnare (con nera pietruzza...); quindi:
         Dies   nigro   notanda   lapillo
    -> giorno da ricordare (o segnare per ricordo) con nera pietruzza

    RispondiElimina
  45. Historia magistra vitae21 gennaio 2011 09:43

    cara Christe eleison,
    devi mettere all'inizio della frase il soggetto DIES, (= giorno) altrimenti non si capisce a chi è riferito l'aggettivo notanda (gerundivo) = da segnare (con nera pietruzza...); quindi: 
                 Dies   nigro   notanda   lapillo 
    -> giorno da ricordare ( segnare per ricordo) con nera pietruzza

    RispondiElimina
  46. Ad assumere il controllo della Chiesa ci han già provato altri, non molto tempo fa. In parte ce l'hanno pure fatta, ma morto il papa amico, la loro parabola sta già calando. La Chiesa (non il corpo mistico, però, che comunque non è usurpabile) è anche danaro, potere, visibilità, e perfino sollazzo. Che di stagione in stagione ci sia qualcuno che vuole accaparrarsi tutto questo è umano. Troppo umano.

    RispondiElimina
  47. speriamo che sia così.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.