sabato 4 dicembre 2010

Esame di coscienza sull'Avvento

Tempo caratterizzato dallo spirito di penitenza e dagli ardenti desideri di chi anela alla prossima venuta di Gesù, e intanto gli prepara la via nel proprio cuore, evitando ogni peccato volontario, e ornandosi di virtù; Fratelli miei, è ora che ci svegliamo dal sonno, perché la nostra salute è vicina... Gettiamo via le opere delle tenebre, e rivestiamo le armi della luce (Rom., 13, 11-12).
— Il mistero consiste in questo: nell'instaurare tutte le cose in Cristo: instaurare omnia in Christo (Ef., 1. 10).

* * *

I due " esercizi " qui riportati orientano l'anima verso i sentimenti inculcati dalla Chiesa nella impareggiabile liturgia dell'Avvento, tutta spirarne amore, fede e speranza nell'opera redentrice e rinnovatrice del Figlio di Dio, tendente alla riforma spirituale della nostra vita.
Per andare a Dio non c'è strada più facile e più bella, che la meditazione dei misteri di Gesù. S. AGOSTINO.
L'uomo che non cerca Gesù, nuoce a se medesimo, più che, non gli possano nuocere il mondo e tutti i suoi nemici (2 Imit., 7, 3).

I ESERCIZIO

— Oggi ho menato la vita di raccoglimento, propria del sacro Avvento? (Mancanze).
— Ho recitato con attenzione le preghiere che più direttamente si riferiscono al mistero dell'Incarnazione? (Angelus Domini, Gloria in excelsis, Pater aeterne...).
— Ho ringraziato Iddio di aver operato il grande mistero dell'Incarnazione? (Minimo di volte).
— Sono entrato nello spirito di penitenza, facendo qualche sacrificio e mortificazione? (Occasioni perdute).
— Sono riuscito a evitare ogni peccato volontario, pensando che il Figlio di Dio si è incarnato per espiare i nostri peccati?

II ESERCIZIO

— Ho ripetuto il numero di volte fissato, le aspirazioni e i santi desideri verso la nascita di Gesù in me?
— Sono stato fedele alle vane grazie di oggi, pensando che Gesù me le ha guadagnate, incarnandosi?
— Ho accettato, in ispirito di penitenza, le pene e le afflizioni odierne?
— Nei momenti di scoraggiamento e nelle tentazioni di sfiducia, ho messo tutta la mia confidenza in Gesù, incarnatesi per salvarmi?
— Ho offerto a Dio le mie azioni principali, unendole alle medesime azioni di Gesù Cristo, affin di renderle meritorie per il Cielo?

ASPIRAZIONI:

Ostende nobis, Domine, misericordiam tuam, et salutare tuum da nobis, Ps 84, 8. Mostraci, o Signore, la tua clemenza, e da a noi la salvezza!
— Rorate, coeli, dèsuper, et nubes pluant Justum. Is. 45, 8, Stillate, o cieli, dall'alto e le nubi piovano il Giusto!
— Jesu Fili David, miserere nobis, Mt., 9, 27. Gesù, Figlio di David, abbi pietà di noi! (500 g.).
— Domine Jesu Christe, Tu solus Sanctus, Tu solus Dominus, Tu solus Altissimus. (500 g.; pl. mens.),
— Sia lodato Gesù Cristo! — Sempre sia lodato! (300 g.; plenaria mens.). Laudetur Jesus Christus. In saecula.

PREGHIERA

O Jesu vivens in Maria,
veni et vive in fàmulis tuis,
in spiritu sanctitatis tuae:
in plenitudine virtutis tuae;
in perfectione viarum tuarum;
in veritate virtutum tuarum;
in comunione mysteriorum tuorum;
dominare omni adversae potestati,
in Spiritu tuo, ad gloriam Patris. Amen.

(P. DE CONDREN - M. OLIER)

O Gesù, vivente In Maria, venite e vivete nell'anima dei vostri servi, nel vostro spirito di santità; nella pienezza dei vostri doni; nella perfezione delle vostre vie; nella verità delle vostre virtù; nella comunione dei vostri misteri. Dominate in noi su tutte le potenze nemiche, per la virtù del vostro spirito, alla gloria del Padre, Così sia!

Ascoltiamo la pressante esortazione dell'Imitazione di Gesù Cristo:

Su via, fratelli, avanziamoci uniti; Gesù sarà con noi.
Per amor di Gesù abbiamo preso questa Croce; per amor di Gesù, perseveriamo sulla Croce.
Egli, che è nostro Capitano e nostra Guida, sarà nostro Sostegno.
Eccolo il nostro Re, che ci precede, e combatterà in favor nostro.
Seguiamolo da forti; nessuno si lasci vincere dal timore.
Siamo pronti a morire generosamente lottando; né macchiamo la nostra gloria, fuggendo dal conflitto, e abbandonando vilmente la Croce. (III 56, 6).

Stimoli al Combattimento Spirituale

Veglia sopra te stesso;
te stesso incoraggia;
ammonisci te stesso;
e, checché sia degli altri,
non trascurare te stesso.
(I 25, 11).

4 commenti:

  1. Grazie per questo schema di esame di coscienza per il tempo d'Avvento. Vorrei ricordare quel giovane diacono, Luca, di cui tanto si è scritto e poco si è compreso, anzi, c'è chi ne ha approfittato per sentenziare....ancora una volta. Questo giovane aveva pure simpatia per la liturgia antica, desideroso di accedere al sacerdozio malgrado tanti malevoli giudizi dei formatori. Si è scritto che non era maturo per il sacerdozio e il suo curriculum di studi fosse carente e non rispettoso della Ratio Studiorum prevista per i chierici. E dire, cari amici, che abbiamo appena finito di celebrare l'Anno Sacerdotale ricordando quel gran santo Curato d'Ars....che con lo studio non andava certo daccordo.
    E' vero, don Luca non ci ha lasciato un buon esempio con la sua scelta finale, chissà cosa e quanto stesse provando il suo povero cuore lacerato da un "no" motivato nella bugia burocratica.
    Ricordatelo questo figliolo, ve ne prego. Caterina...sii più dolce verso questo ragazzo e pensa alla sua mamma.
    un prete

    RispondiElimina
  2. ''Cosa ho fatto? Ditemi che cosa ho fatto...'', sono state le parole con le quali Seidita ha accolto la prima notizia della  sospensione della sua nomina a sacerdote. Mons. Scanavino ha parlato del diacono come di un ''ragazzo gioviale, aperto ed estremamente sensibile''. ''Voleva fare il prete a tutti i costi - ha sottolineato il vescovo - perché è l'ideale che aveva sempre perseguito''.

    Non conosco la vicenda nei particolari né ci è dato conoscere i motivi dell'intervento della Santa Sede, forse una comunicazione meno burocraticamente fredda, avrebbe potuto evitare questo dramma.
    Dio legge nei nostri cuori. Affidiamo stasera e domenica, durante la S.Messa, Luca alla Sua misericordia e rivolgiamoGli anche una preghiera perchè assista in questi giorni, per loro di grande dolore, i suoi familiari.

    RispondiElimina
  3. Un grazie di cuore per l'opportunità di questi "esami di coscienza", personalmente ho proprio fame di questo cibo.....

    Buona Domenica d'Avvento a tutti e per la preparazione alla Festa dell'Immacolata!
    Sia Lei a sostenerci, una volta che ci saremo davvero abbandonati fra le sue braccia....

    RispondiElimina
  4. Scusate, non conosco la vicenda del diacono Luca. Qualcuno potrebbe gentilmente darmi più spiegazioni? Grazie in anticipo e un fruttuoso Avvento nei cuori di tutt@. Matteo

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.