domenica 31 ottobre 2010

Spiriti e fantasmi di Halloween

- Mi spiace dovertelo dire, amico, ma nessuno più ha paura dello Spirito del Vaticano II...




Da: Catholic cartoon

35 commenti:

  1. Rafminimi13@libero.it31 ottobre 2010 18:05

    Circa la HAlloween:
    http://www.futureshock-online.info/pubblicati/fsk39/html/biselx.htm

    RispondiElimina
  2. Ieri ho acceso la TV italiana e sono "caduta " su un`animatrice  (Verissimo mi sembra) che tutta sorrisi e bacetti, chiudeva la sua emissione augurando ai  telespettatori "buon Halloween"!
    Ma che pena, non lo sai piccolina che è piuttosto la Festa di Tutti i Santi  e dei  defunti?
    Da noi è da un pò che Halloween non fa più "recette".

    RispondiElimina
  3. LA COMMEDIA è FINITA!

    RispondiElimina
  4. Luisa,
    i cialtroni della televisione, gli uomini di spettacolo ecc ecc sono gli inquinatori del costume, i propagatori della morale libertina che ha quasi completamente conquistato l'Italia, l'Europa e l'Occidente in genere.
    Siamo caduti in basso. Questi assidui frequentatori delle nostre case non sanno niente di religione, anzi la odiano e si sforzano di farla dimenticare anche a chi qualcosa ricorda.
    Però sono gentili: buon week end, buon Halloween, season greetings, buon compleanno, buona festa del papà, buona festa della mamma: che bravi, come sono ben educati, che uomini e donne di mondo!
    E noi, credendoci a torto  fortissimi, ci siamo aperti al mondo: il mondo sono loro ed altri peggio di loro.
    Il mondo è la  magnifica e magnificata  società laica (agnostica - atea -indifferentista) che si fa vanto di aver messo alla porta Gesù Cristo.
    Che bel guadagno! Questo mondo (c'est à dire: il mondo)  è entrato nella Chiesa e l'ha indebolita, fiaccata, snervata.
    Esattamente quel mondo che prima del Concilio era temuto e combattuto ora sta insegnandoci a vivere secondo le sue regole.
    Ne vedremo delle brutte.
    Buon Halloween.

    RispondiElimina
  5. La cosa strana è che questi personaggi dello spettacolo sono spesso dei (falsi) bacchettoni di prima categoria, degli pseudo moralisti, dei creduloni attaccati al miracolo facile, alle madonne che piangono o a forme di devozionismo pseudocattolico e superstizioso. Magari adorano Padre Pio, Papa Woytjla e Madre Teresa e contemporaneamente sono pluridivorziati, conviventi, ammiratori del buddismo ecc...ecc...

    RispondiElimina
  6. La festa degli "Angeli custodi" è diventata la festa dei nonni
    Ognissanti è diventata Halloween
    il Natale è da un pezzo che ha perso i suoi connotati religiosi...
    la laicizzazione avanza e la dissacrazione anche all'interno ella Chiesa fa il resto

    RispondiElimina
  7. Che bella vignetta! Solo che il fantasmino dovevano farlo uscire dalla zucca del... Vaticano II!

    RispondiElimina
  8. Guai a parlare di Natale a scuola, Mic! Guai a proporre di fare il Presepe! Lo dicono chiaro ai prof. di Religione...Se proprio ci tenete dite ai bambini che è "La Festa della Solidarietà" oppure "La Festa delle Luci" purchè non ci si metta a parlare del Vangelo...

    RispondiElimina
  9. Nobis quoque peccatoribus1 novembre 2010 02:29

    A quanto leggo l'Arcivescovo emerito di Milano vi ha preso in parola...

    FdS

    RispondiElimina
  10. magari fosse finita !
     in realtà il bello (=il peggio) deve ancora venire .....
    *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  11. Col permesso di Inopportuno.
    Non servono le spiritosaggini, ci sono questioni serie. Riflettendo sulla vostra esaltazione della festività di Cristo Re, mi sono resa conto della mancata aderenza alla Parola delle vostre tesi. Il Regno di Gesù è un regno chenotico, non ricalcato sui concetti pagani di divinità, regalità, onnipotenza e maschilità. La Parola ci dice che il Gesù storico è re in questo modo e il Kerigma ce lo raffigura intronizzato. Ma il fatto che  venga intronizzata la Kenosi e non l'Onnipotenza, Regalità e Maschilità, cambia tutto nei rapporti di forza delle idee teologiche. L'Onnipotenza, Regalità e Maschilità sono le proiezioni pagane che la Kenosi smentisce che la parola profetica ha sempre condannato. Ultimamente la parola ultima della Parola è quella del Gesù ABBANDONATO, non di quella del Cristo trionfante del Dogma. Il vero spirito regale gesuano è più vicino al dramma del fedele ebreo inascoltato di Auschwitz, dei popoli martirizzati dal neocapitalismo del trono-altare. Gesù stesso ha rifiutato l'intervento di un regalissimo Deus ex machina, sia sul pinnacolo del tempio che sulla croce stessa, ha rifiutato il Dio degli eserciti e delle schiere angeliche. Una logica chenotica, pienamente umana, quell'umanità vera del cristianesimo senza trono, tempio e altare di Bonhoeffer. Ormai, come dice Enzo Bianchi, Dio [il-la D-o nascoosto-a, non il Dio onnipotente, re degli eserciti] è dove c'è l'uomo [l'uomo-donna evangelico-a, dove il corpo biologico è annullato]. Noi rifiutiamo le liturgie regali, abbracciamo invece la santa sapienza che abbraccia in modo inclusivo ogni esistenza finita e la chiama a uno shalom comunitario e cosmico. Celebriamo non l'intronizzazione di una proiezione psichico-patriarcale, ma la vulnerabilità corcifissa dell'umanità violata e della Natura depredato, che nel Gesù chenotico si rivelano come corpo di D-o!

    RispondiElimina
  12. No...E' FINITA LA COMEDIA...

    http://www.youtube.com/watch?v=ltIKNhxcWvU

    RispondiElimina
  13. Vaticano II profetico ed apocalittico!1 novembre 2010 09:05

    Beh! Direi un bell'abbraccio a Carlo Marx .... altro giorno di festa altra indigestione! e vai ....
    MD

    RispondiElimina
  14. Non servono le spiritosaggini, ci sono questioni serie.

    RispondiElimina
  15. <p><span>Quando il femminismo teologico dice “Al di là di Dio padre” o più semplicemente “Al di là di Dio”, è a favore di “D-O”. Infatti la costruzione stessa di un divino trascendente crea una piramide in cui alcuni dominano e altri sono sottoposti, l’identificazione di Dio con il maschio crea una piramide sessuata (“se dio è maschio, il maschio è dio”: Mary Daly). Bisogna togliere a D-o tutte le proiezioni antropomorfe, fare un linguaggio ricreato a partire dall’esperienza femminile, riferirsi al d-vino attraverso i verbi, che esprimono tutta la forza dinamica e mobilitante mentre un’immagine fissa e oggettivante di Dio ingabbia il suo agire. D-o come forza erotica dello Spirito, che attiva dinamiche di desiderio, che permettono di percepire l’altro-l’altra, di entrare in rapporti di empatia e trasformazione del mondo affinché ci sia più amore e più giustizia. E’ molto negativa la cristologia che mette al centro un salvatore eroico, uno che, da solo, ha il compito di salvare tutti! Questa visione distorta, da supereroe dei fumetti, fa da modello alla nostra comprensione della società, dell’economia e della politica!</span>
    </p><p><span>E’ una cristologia anticomunitaria, ecco tutto, una menzogna che allontana Gesù dal resto dell’umanità e ferisce su due fronti: crea una solitudine infinita intorno all’uomo Gesù, impedisce al resto dell’umanità di potersi pensare capace di redenzione, capaci di trasformare il mondo, di sviluppare la sorellanza e la fraternità, in una chiesa di uguali nel discepolato intorno al Gesù storico. La <span> </span>cifra “Padre” attribuita a Dio abbia legittimato il potere violento di una trinità orribile: stupro, genocidio, violenza. </span>
    </p><p><span>Auspico una Nuova Venuta delle donne, essendo l’attesa escatologica della nuova venuta del Cristo nella pienezza un vero e proprio rovesciamento di valori: non più uno solo ma una presenza collettiva, non più un divino connotato al maschile ma la sorellanza come forza trascendente. </span>
    <span>Il Concilio è stato la proposta e la prima attuazione dell’uscita dal cristianesimo patriarcale, in avanti, verso un futuro liberato, e indietro, verso un tempo umano pre-patriarcale. </span></p>

    RispondiElimina
  16. Vedo che c'è una 'lettera' del cardinal Martini sullo Spirito del CVII ora sul 'Corriere'

    RispondiElimina
  17. Vaticano II profetico ed apocalittico!1 novembre 2010 09:49

    Si potrebbe chiedere .... chessò? Magari a Dolce e Gabbana, o,meglio ancora, a Vendola!non trova?
    MD

    RispondiElimina
  18. I lollardi pretendono di svuotare Dio perché sono pieni di sé.   La superbia gnostica si può travestire come vuole, ma sempre desinit in piscem, spunta la coda.

    RispondiElimina
  19. Vaticano II profetico ed apocalittico!1 novembre 2010 11:06

    Però che il Concilio fosse un Avanti-Indietro .... ma gliele scrive Veltroni?
    MD

    RispondiElimina
  20. <span>Noi rifiutiamo le liturgie regali, abbracciamo invece la santa sapienza che abbraccia in modo inclusivo ogni esistenza finita e la chiama a uno shalom comunitario e cosmico.</span>

    E chi se ne frega?!

    RispondiElimina
  21. <span><span>Auspico una Nuova Venuta delle donne, essendo l’attesa escatologica della nuova venuta del Cristo nella pienezza un vero e proprio rovesciamento di valori: non più uno solo ma una presenza collettiva, non più un divino connotato al maschile ma la sorellanza come forza trascendente. </span></span>

    E chi se ne frega?!

    RispondiElimina
  22. parole senza sostanza, infarcite di fumo e condite di aria fritta!!!! che tristezza chenotico, kerigma, Enzo Bianchi, il Dio del Dogma, il Dio degli Eserciti, pagano, non pagano, poi il colmo della maschilità!!!! bla bla bla, che idea di fede astratta, disincarnata, vuota, intellettualoide che è la sua carissima Lollarda, liturgie regali, sapienza che chiama a uno shalom, ma che significano queste cose nella sua vita? una liturgia se non è regale, se non celebra la regalità di Dio di cui l'uomo diventa partecipe per mezzo dei Santi Sacramenti istituiti dal Signore Gesù Cristo. che cos'altro dovrebbe essere? Se una liturgia non mi strappa dalla banalità e dal non-senso della vita per restituirmi alla verità di me stesso redento dal Sangue di Cristo sparso in Sacrificio sulla Croce e ripresentato nel Santissimo Sacramento, se una liturgia non mi strappa dalla prigione che il peccato ha costruito intorno a me e non mi restituisce agli altri come fratelli e gli altri come fratelli a me, se una liturgia non strappa la creazione all'inganno del demonio per riportarla purificata, benedetta e santificata al suo Creatore e SIGNORE, se una liturgia non ci rende partecipi della Vita Divina e Regale di nostro Signore Gesù Cristo, a che serve? (scusate ma non sono italiano quindi non so se ho espresso bene quello che volevo dire)

    RispondiElimina
  23. Capisco le truculenze maschili, ma che si associ una donna (Luisa) a questa canea antifemminista (con tutta la sua mariolattria!), mi scandalizza. Vergogna.

    RispondiElimina
  24. Ah, lollarda, se potesse vedere le mie guancie rosse, rosse, ma non dalla vergogna, ma dal  troppo ridere, lei ha una grande vis comica, se ne rende conto?
    Certe "conn..ies", è meglio prenderle sul ridere, dal momento che la gentile REDAZIONE le lascia passare, ogni altra considerazione è solo tempo perso.
    Saluti inopportuno e già che c`è saluti anche don concilio, don mercenaro e gli altri membri della comunità con un solo computer..... :-D

    RispondiElimina
  25. Sì, ti sei espresso bene e hai ragione! 

    RispondiElimina
  26. Infatti, fa ridere il fatto che alcuni usino diversi nick per postare. Hanno paura di qualcosa? Oppure hanno doppia o tripla personalità?  :-D

    RispondiElimina
  27. mandatela a fare due chiacchere con claudio risè, per favore! e poi, togliere le proiezioni antropomorfiche?? ma in genesi mi risulta che Dio crea l'uomo a sua immagine e somiglianza, maschio e femmina li creò!

    RispondiElimina
  28. Vaticano II profetico ed apocalittico!1 novembre 2010 21:14

    Mia doce lollarda ... la canea segue di solito dei latrati ... appunto!
    MD

    RispondiElimina
  29. Nobis quoque peccatoribus2 novembre 2010 02:23

    Tante parole ma poi fuggono di fronte alla Presenza Reale e al massimo dono fattoci dal Signore Gesu'.

    Preghiamo la Beata Vergine del Rosario e S. Giuseppe Suo castissimo Sposo perche' intercedano affinche' queste anime possano ravvedersi e tornare alla Fede cattolica. A pochi giorni dalla canonizzazione di S. Andrea Bessette mi sembra opportuno auspicio.

    FdS

    RispondiElimina
  30. le tenebre odiano la Luce2 novembre 2010 08:03

    <span><span>Tante parole ma poi fuggono di fronte alla Presenza Reale </span>    
    ....esattamente come alla Divina Presenza nel SS,mo Sacramento e alla Santa Croce fugge satana, che è il DIRETTO ispiratore di questi teologi-anticristici da strapazzo !</span>

    RispondiElimina
  31. "D-o come forza erotica dello Spirito, che attiva dinamiche di desiderio"..."Si sia legittimato il potere violento di una trinità orribile: stupro, genocidio, violenza"... Scusi sa, ma sono espressioni alquanto discutibili...Perchè non legge gli scritti di S. Teresina del Bambin Gesù e del Volto Santo, o quelli di S. Teresa d'Avila? Troverà una ricchezza infinita!

    RispondiElimina
  32. Redazione di Messainlatino.it2 novembre 2010 20:14

    E certo Luisa che le facciamo passare. Lei stessa pare gustarsele un mondo.
    E, molto onestamente: provassimo noi a fare una parodia, non riusciremmo a farla così bene.
    Enrico

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.