lunedì 25 ottobre 2010

Ordinazioni diaconali dei Francescani dell'Immacolata


Ieri si sono svolte a Tarquinia, nella chiesa di S. Francesco, le ordinazioni di nove diaconi, frati francescani dell'Immacolata. Un segnale tra i tanti della straordinaria vitalità di questo giovane Ordine.

Ha conferito l'ordinazione, naturalmente secondo il rito tradizionale, mons. Velasio de Paolis, Presidente della Prefettura per gli affari economici della S. Sede e Delegato apostolico presso i Legionari di Cristo, nonché futuro cardinale nel prossimo concistoro.

Fonte: Orbis Catholicus

27 commenti:

  1. Dio benedica i FI

    RispondiElimina
  2. <span><span>"Se da la circunstancia de que la diócesis de Basilea, a la que pertenece Lucerna, cuenta con <span>Mons. Kurt Koch</span> como administrador apostólico"</span></span><span> :'( </span>
    http://infocatolica.com/?t=noticia&cod=7592

    RispondiElimina
  3. la chiesa"cattolica" di lucerna..... ma cmq cosa c'entra con DE Paolis e i francescani??????

    RispondiElimina
  4. <span>la chiesa"cattolica" di lucerna..... ma cmq cosa c'entra con DE Paolis e i francescani?????? gli amici di Messainlatino hanno poi già descritto bene la situazione svizzera, e io ne so qualcosa avendo parenti a coira...(povero wolfgang).... dicevo, anche a coira è successo qualcosa di simile(coi gay), ma era tutta opera del Presbiterio e non del Vescovo-principe. qundi può benissimo darsi che Koch non c'entri nulla.
    </span>

    RispondiElimina
  5. prima o poi pontificano tutti... ehehehehehehehehe....

    RispondiElimina
  6. Deo gratias! 
    (Splendida quella chiesa di Tarquinia!)

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia!!!
    Io vado a Messa, la Domenica pomeriggio, dai Francescani dell'Immacolata...sono veramente benedetti da Dio, i veri figli di San Francesco e Padre Pio!! Ogni volta che vado da loro, è come andare in Paradiso!!
    Ho avuto modo di vedere le ordinazioni sacerdotali a Firenze, l'anno scorso...che Dio benedica questi nuovi nove suoi servitori, e che l'Immacolata, San Francesco, Padre Kolbe e Padre Pio intercedano per loro e per tutta la loro famiglia religiosa!!

    RispondiElimina
  8. Colgo inoltre l'occasione per invitare alla preghiera per Padre Manelli...ho saputo che si sta rimettendo da un'infezione e che, seppur in via di guarigione, è ancora un po' sofferente...

    RispondiElimina
  9. .........tutti rivolti verso Dio!!!!!

    RispondiElimina
  10. Gratitudine anche nei confroti del futuro cardinale De Paolis! Se il buon giorno si vede dal mattino, lunga e operosa vita all'ottimo cardinale!

    RispondiElimina
  11. Perchè sporcare questo thread con le schifezze di casa mia?

    RispondiElimina
  12. Domanda sulla liturgia: come mai il Vescovo non indossava il Manipolo (o almeno cosi pare in alcune foto)?

    RispondiElimina
  13. Se non erro, il manipolo del vescovo viene portato durante la processione dal diacono assieme all'evangelario. Viene indossato solo sull'altare. Forse ti riferisci a quello?

    Tuttavia, mi pare, sempre dalle poche foto che ci sono, che manchi diversa gente per un pontificale al trono...

    RispondiElimina
  14. Ordinazioni sacerdotali a Firenze25 ottobre 2010 21:48

    Chiesa Ognissanti, Firenze 25 marzo 2010 foto sequenza --->http://bit.ly/bzcBPf

    RispondiElimina
  15. DariodaDiocesidiAlbenga25 ottobre 2010 21:57

    Chi è il cardinale nelle foto che ha postato Ordinazioni Sacerdotali a aFirenze nella Chiesa di Ognissanti?

    RispondiElimina
  16. Il Card. Francis Rodè, mi sembra...

    RispondiElimina
  17. In Svizzera il potere nelle diocesi non è detenuto in primis dal Vescovo, ma costui è vincolato ai desiderata delle "chiese cantonali" che, gestendo i denari, fanno il bello e il cattivo tempo. Tenendo presente che il cattolico medio svizzero è più o meno sulle posizioni di Kueng, allora la notizia riportata stupisce ben poco. 

    RispondiElimina
  18. Sì, sì, è lui, confermo...

    RispondiElimina
  19. Don Alfredo Morselli25 ottobre 2010 23:46

    Non è ancora Cardinale, e quindi non dovrebbe aver celebrato al trono, ma al faldistorio, non essendo ordinario

    RispondiElimina
  20. Forse sarà quello! Io in particolare mi riferivo ad una processione della processione o antecedente ad essa.

    RispondiElimina
  21. a meno che non abbia il permesso, anche solo presunto, dell'ordinario di quella diocesi.... e con burke si fece lo stesso.

    RispondiElimina
  22. <span>a meno che non abbia il permesso, anche solo presunto, dell'ordinario di quella diocesi.... e con burke si fece lo stesso. il manipolo vine indossato al confiteor. comunque io guardando le foto su NLM mi chiederei piuttosto perchè non portà nè i sandali e i calzari e nè l'abito talare, cosa ben più grave visto che non portare la veste sotto i paramenti quando si svolge qualche Sacra Azione è un abuso anche nel rito ordinario...
    </span>

    RispondiElimina
  23. Si consideri però che i calzari e i sandali sono un vero problema. Ogni pontefice dovrebbe avere i propri a causa delle misure ovviamente variabili. Non si può pretendere che una congregazione compri  le insegne pontificali nuove ogni volta che invita un pontefice differente...visto e considerato il prezzo ceratmente non onesto che note sartorie domandano per siffatti oggetti.

    A parte piccole cosucce, che certamente non sfuggono agli zelanti più attenti sempre pronti a dire una buona parola, per quanto mi riguarda tenderei a sottolineare il fatto positivo che un altro Vescovo ha fatto l' "esperienza VO"!!!

    RispondiElimina
  24. Concordo sulla questione dei calzari (in effetti vengono quasi sempre disattesi), ma rimane insoluto il problema della mancanza dei diaconi assistenti, che invece c'erano alle ordinazioni del 2010 (vedi foto postate). Prendendo spunto da quanto detto da don Alfredo, sembra che abbiano utilizzato un "entourage" per la messa al faldistorio, ma usando il trono. Infatti anche gli accoliti che reggono pastorale, palmatoria, ecc., non sono in piviale.

    Caro don Luca, la positività della cosa nessuno la mette in dubbio, ma commentare, approfondire e discutere su aspetti liturgici è anche importante al fine di far prendere sempre più coscienza alle persone di cosa sia e come sia fatto un rito al quale quasi tutti non hanno mai assistito, oppure non vi assistono da vari decenni. 

    RispondiElimina
  25. DariodaDiocesidiAlbenga26 ottobre 2010 19:33

    grazie

    RispondiElimina
  26. mi pare che i diaconi assistenti non siano obbligatori. Se ci sono bene, se no pace.

    RispondiElimina
  27. Ricordo che, a norma delle rubriche, alla Messa pontificale al trono si può fare a meno dei diaconi assistenti se la scarsezza di ministri o la ristrettezza del luogo suggeriscono questa scelta.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.