sabato 2 ottobre 2010

Messa a Jesi





Mercoledì 29 settembre ore 19 Jesi, chiesa di San Pietro Apostolo (centro storico), SANTA MESSA SOLENNE per la festa di San Michele Arcangelo officiata da Don Francesco Ramella.

L’omelia è stata tenuta dal Canonico don Cristiano Marasca, Parroco della Basilica Cattedrale di Jesi.

Servizio liturgico dei giovani del Santuario di Campocavallo, all’organo Andrea Carradori .

Celebrazione promossa da Edoardo Belvederesi ministrante della Messa in latino per il suo 18° compleanno .

6 commenti:

  1. Tanti auguri ad Edoardo!!

    RispondiElimina
  2. Ma stanno nascendo nuove messe o la situazione stagna?

    RispondiElimina
  3. Andrea Carradori3 ottobre 2010 22:43

    Piano, piano qualcosa cambierà ...
    Confidiamo in Dio !

    RispondiElimina
  4. Tanti tanti tanti complimenti ai tre chierici della Messa solenne.

    RispondiElimina
  5. Ma cos'è questa una nuova massoneria? E questo sarebbe il modo per riportare il Popolo di Dio in chiesa? Ho letto qualcosa su questo sito e mi sono venuti i brividi. Non vi siete accorti che il mondo va avanti? Sono d'accordo che la discoteca in basilica sia un'idea oscena, ma questa mi sembra altrettanto.

    RispondiElimina
  6. <p><span>Una piccola riflessione utile. </span>
    </p><p><span>1^ parte</span>
    </p><p><span>I giovani si stanno disaffezionando alla pratica di fede. Le percentuali di coloro che frequentano corsi di catechesi post-cresimali sono scoraggianti, la disinvoltura con cui le nuove generazioni disertano l’assemblea eucaristica domenicale solleva più di una domanda circa l’effettiva interiorizzazione dell’annuncio di fede, le grandi associazioni cattoliche di antica data e i nuovi movimenti sembrano aver perso più di un colpo sul terreno della loro attrattiva sulle fasce giovanili”. Questo il punto di partenza dell’approfondita riflessione, pubblicata sulla Rivista del Clero Italiano (febbraio-aprile 2009) che don Armando Matteo, assistente ecclesiastico centrale della Fuci e docente di Teologia Fondamentale presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma, ha dedicato all’annuncio cristiano verso quella che definisce “la prima generazione incredula della storia dell’Occidente”.
    </span></p>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.