venerdì 15 ottobre 2010

I Frati Francescani dell'Immacolata (FFI), video

Un bellissimo video (trovato su FaceBook) sull'intensa vita di preghiera, di missione, di carità e di lavoro dei bravi Frati Francescani dell'Immacolata.




45 commenti:

  1. Peccato che l'impostazione del sito web è orribile, consiglio di semplificare IL TUTTO e di togliere i riquadri flash che appesantiscono e non tutti hanno attivi nel proprio computer (me compreso).

    http://www.immacolata.ws/GCM/index.html

    RispondiElimina
  2. vedo che c'è di mezzo GPII ... mmmmmmmmmmhhhhhhhhhh! mah! saranno buoni visto chi li ha "accettati"?
    cosa ne dici don Camillo!?
    MD

    RispondiElimina
  3. Ho conosciuto alcuni fratelli e sorelle dell'ordine dei Francescani dell'Immacolata presene nella bellissima chiesa di Ognissanti a Firenze e devo dire che ne sono rimasta entusiasta e al tempo stesso meravigliata per il loro modo di celebrare la Santa Messa. Appare  chiaramente come il sacerdote sia solo un  tramite, un mediatore fra noi e Lui, quasi si volesse fare piccolo per poter lasciare il posto alla presenza del Divino Salvatore. Questo si può attuare solo se alla base c'è un grande fede, spirito di umiltà e di servizio, doti  molto rare oggi fra il clero. Non entro nel merito di ciò che dice don Camillo perchè non ne trovo l'utilità, piuttosto vorrei approfondire il caso "accettazione" perchè in effetti se penso che lo stesso GPII ha dato il suo consenso a certi gruppi che hanno fatto e tuttora fanno  cose che sono ai limiti del consentito, direi quasi in odore di eresia, mi chiedo se non sia il caso di fare dei distingui.    Christus vincit!

    RispondiElimina
  4. Matteo, diciamo che con il tempo sono sempre più buoni... il MP per molti (non per tutti) è stato uno spartiacque decisivo (per me compreso) ci ha aiutato ad aprire gli occhi, non sulla "misericordiosa" azione papale, ma sul valore della Tradizione a cui è stata tolta la "scomunica".

    I francescani dell'Immacolata così come molti sacerdoti leggenti il blog, abbiamo fatto un percorso demolendo anni (de)formazione ricevuta nei seminari e nelle università pontificie (ti assicuro che non è stato facile) per auto-collocarci così ai limiti della "sospensione canonica" (così come è stato ventilato dal proprio vescovo ad un amico sacerdote che pubblicamente ha fatto professione di Fede Cattolica pre-conciliare).

    Ora a quel che vedo noto un assai infelice isolamento che stanno subendo da parte dalla gerarchia che conta, un isolamento che sta facendo maturare però una consapevolezza e nello stesso tempo un desiderio di condividere queste "imperiture conquiste spirituali" con chi le ha sempre trasmesse e difese.

    Non a caso si sono avvicinati, come molti di noi, sempre più con fiducia verso le Fraternità italiane di Mons. Lefebvre che, liberate da un'influenza transalpina culturalmente diversa dalla nostra,  hanno saputo accogliere e oramai consolidare questa amicizia che porterà molto, ma molto lontano.

    RispondiElimina
  5. Spettacolosa la parte destra del video (sette secondi a cominciare da 2'44").

    RispondiElimina
  6. Matteo, diciamo che con il tempo sono sempre più buoni... il MP per molti (non per tutti) è stato uno spartiacque decisivo (per me compreso) ci ha aiutato ad aprire gli occhi, non sulla "misericordiosa" azione papale, ma sul valore della Tradizione a cui è stata tolta la "scomunica".

    I francescani dell'Immacolata (così come molti sacerdoti leggenti il blog) hanno fatto un percorso demolendo anni de-formazione  ricevuta nelle università pontificie (per noi ricevuta nei seminari) per poi riformare in senso assolutamente Tradizionale la formazione nella propria congregazione.

    Ora, a quel che vedo, noto un assai infelice isolamento che stanno subendo da parte dalla gerarchia che conta,

    [noi stessi sacerdoti ci siamo auto-collocarci ai limiti della "sospensione canonica" così come è stato ventilato, dal proprio vescovo, ad un amico sacerdote che pubblicamente ha fatto professione di Fede Cattolica pre-conciliare]

    un isolamento che sta facendo maturare però una consapevolezza e nello stesso tempo un desiderio di condividere queste "imperiture conquiste spirituali" con chi le ha sempre trasmesse e difese.

    Non a caso si sono avvicinati, come molti di noi, sempre più con fiducia verso le Fraternità italiane di Mons. Lefebvre che, liberate da un'influenza transalpina culturalmente diversa dalla nostra,  hanno saputo accogliere e oramai consolidare questa amicizia che porterà molto, ma molto lontano.

    RispondiElimina
  7. Chiedo scusa Silvana! Cosa intende per limiti dell'eresia? O si è eretici oppure no!
    E mi risulta, lo dico con simpatia, che di movimenti eretici fino ad ora non ne siano emersi ( mic! Ok! Ufficialmente!) al massimo di singoli eretici! GPII, anzi il VII, ha dato il via ad un nuovo modo di "fare" Chiesa! Adesso bisogna serrare i ranghi e fare pulizia!
    La guarnigione ormai è ben composita! Adesso si tratta di correggere gli errori, con amore e pazienza ( come insegna San benedetto), ma non attraverso un sistema punente ma attraverso una premiante! Ed uso un linguaggio volutamente aziendalista!
    I Francescani dell'Immacolata sono grandi! segnalo un loro convegno il 16 e 18 Dicembre a Roma sul VII ... occhio! Ci possiamo vedere tutti li e, di fronte ad un buon piatto ( della tradizione) ed ad un buon bicchiere di vino, confrontarci con maggior simpatia di quanto si possa fare in rete!
    MD

    RispondiElimina
  8. Extra Ecclesiam nulla Salus15 ottobre 2010 15:11

    Io li conosco bene. Tutta la nostra famiglia li frequenta. Sono abbonato ad alcune delle loro riviste. Sono Cattolici. Soffrono le pressioni e gli scherni dei modernisti ma hanno un'umiltà veramente radicata in Cristo, in Maria mediatrice di ogni Grazia e in San Francesco. Preghiamo per loro e sosteniamoli.

    RispondiElimina
  9. <span>Quello è il sito vecchio!!! Il nuovo è: </span><span>http://www.immacolata.ws/</span>

    RispondiElimina
  10. alcune sentenze di don Camillo vanno attenuate.  Anni "di de-formazione"? mmm...    "si sono avvicinati... sempre più con fiducia verso...?". Mmm.

    RispondiElimina
  11. fede- preconciliare mmmmmmmm gerarchia che conta mmmm
    MD

    RispondiElimina
  12. Gentile Bartimeo,

               mi potrebbe cortesemente togliere una curiosità personale?Ma perché tutte le volte che esce un post lei commenta con frasi del tipo "c'è di mezzo GPII", "sento puzza di Paolo VI",etc.
             
               Io comprendo bene (che non significa condividere) il suo desiderio di rimarcare le cose belle che questi Pontefici hanno fatto; e capisco per contro la sua determinazione nel mostrare l'innocenza dei Pontefici post-conciliari rispetto ai mali attuali della Chiesa.

                Tuttavia la sua insistenza mi appare per certi versi ingenua, se non monotona. Mi pare che lei viva nell'incubo che il Blog sia frequentato da irriducibili avversari dei Pontefici postconciliari pronti a criticare a sproposito. A me non pare che questa sia l'aria che si respiri sul Blog. Tante volte i suoi interventi anziché rasserenare scatenano delle vere e proprie battaglie.

                Non sarà che la sua attività di paladino pontificio nasconda in realtà una volontà malcelata di seminatore di lollio?

    RispondiElimina
  13. Caro don Cammillo concordo in toto, parola per parola e ti assicuro è anche la mia esperienza personale.
    don Bernardo

    RispondiElimina
  14. Francescano dell'Immacolata15 ottobre 2010 20:38

    I Francescani dell'Immacolata, sull'esempio del Serafico Padre, come fedeli sudditi e servitori della Chiesa, vogliono essere fedeli al Magistero e seguire Benedetto XVI nel suo desiderio di rivalorizzazione della Liturgia, senza farne un'ideologia. Dai propositi che si leggono nei commenti del blog, contro Giovanni Paolo II, al quale va la nostra gratitudine, ci distanziamo nettamente. Circa il presunto avvicinamento alle comunità di Lefevre, questo avverrà solo e se reintegreranno pienamente la comunione con Chiesa Cattolica. Preghiamo per questo. 

    RispondiElimina
  15. prete tradizionalista15 ottobre 2010 21:22

    Che c'è di male ad essere amici dei lefebvriani caro francescano dell'immacolata, c'hanno la peste, sono portatori sani di malattie? A me sembra che questa sorta di "excusatio non petita", sia assolutamente fuori luogo, le belle parole di don Camillo condivise da don Bernardo da altri sacerdoti (me conpreso) fanno comprendere bene che tutti si cammina per la stessa strada e si combatte la stessa "battaglia" preti diocesani tradizionalisti e lefebvriani... così come sembra... i francescani dell'immacolata anche se sembra NON tutti a questo punto...  ogniuno rimanendo nella sua propria identità ... nel posto e nel luogo dove Dio lo ha destinato .... certe volte "le parole sono d'argento" ma si ricordi caro frate che "IL SILENZIO E' D'ORO"!!!!

    RispondiElimina
  16. prete tradizionalista15 ottobre 2010 21:32

    Bartimeo come alcuni frati dell'immacolata delle volte si discostano assolutamente dal magistero corrente con degli articoli e studi assolutamente tradizionalisti che farebbero impallidire Benedetto XVI se leggesse (cfr. l'ultimo numero del settimanale la voce di Padre Pio) ma poi hanno delle imputature assolutamente inspiegabili: una obbedienza alla STARACE verso il Papa che fa ridere... Una volta parlando cn un francescano (non dico il nome) ci trovammo perfettamente d'accordo sulla questione liturgica ma quando gli dissi il perchè NON fanno recitare il secondo confiteor prima della Comunione alla gente, ebbe una reazione quasi isterica ricordandomi che bisogna obbedire al PAPA... (quando poi tra l'altro gli officiali di Ecclesia Dei usano far fare)... mi fece molto pensare... e l'osservazione che ho ltto poco sotto mi ha ricordato lo stesso episodio che ho vissuto... fosse fosse lo stesso frate?

    RispondiElimina
  17. prete tradizionalista15 ottobre 2010 21:35

    veramente a me non sembra che sia il sito italiano... concordo che quello italiano è orrendo

    RispondiElimina
  18. caro prete traditionalista,  l'amicizia  è una cosa, la condivisione 100%  ne è un'altra...  Un pò di  " silenzio d'oro " farebbe bene anche a lei.

    RispondiElimina
  19. speriamo che i frati non si lascino strumentalizzare da chicchessia e siano sempre coerenti.

    RispondiElimina
  20. Caro don luca!
    Cosa vuole! Quando leggo certe cose mi viene il sangue agli occhi! e soprattutto mi diletto a leggere nella sfera di cristallo. Guarda caso non sbaglio mai! perchè gratta gratta quello che da queste parti ( il milieu, va da sè) pratica è la regolare, costante ed indefessa accusa ai Papi. incluso il felicemente regnante! Per non parlare del Santo Subito, ultimamente anche con GPI e figurati con Paolo VI! E va beh! Don luca. Io non ho fatto il voto di obbedienza, però obbedisco e resto fedele nonostante le tentazioni che il mondo propone ... non vedo lo stesso da queste parti ( e non mi riferisco a Lei).
    Matteo dellanoce

    RispondiElimina
  21. Franecscano dell'Immacolata ... una testimonianza che mi rincuora!
    md

    RispondiElimina
  22. buona battaglia contro chi? Contro Roma? Non so se ha notato la differenza ed il trasudare obbedienza del post del Francescano dell?immacolata ed i vostri! Io la noto, eccome!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  23. Evviva i Francescani dell'Immacolata!15 ottobre 2010 22:58

    Carissimi, io ho la grazia di servire la S. Messa (nella forma straordinaria) presso un convento di Suore Francescane dell'Immacolata. Sono uno straordinario modello di fede, zelo, pietà e devozione. Grazie mille a questi ottimi Frati e Suore per la Loro preghiera e la Loro azione. Possa il Signore Gesù farne crescere le vocazioni in maniera ancora più grande di quanto già non accada ora!

    RispondiElimina
  24. "Zelantissimo" Matteo dai piuttosto più informazioni sul Convegno del <span>16 e 18 Dicembre... e chissà magari  in quella occasione si potrebbe </span><span>(non credo...molto)</span><span> diventare amici..</span> 8-) <span>.
    </span>

    RispondiElimina
  25. "Evitiamo sterili polemiche tra cattolici antimodernisti" è il titolo di un articolo di don Curzio che invito a leggere (QUI) che condivido appieno. Si tratta di un articolo in risposta ad un'infelice frase di un frate dell'Immacolata (credo non sia importante il nome) riguardo ai lefebvriani... ho avuto la gioia di parlarne con lui <span>di persona</span> e la soddisfazione di sentire che condivideva le mie perplessità circa il suo giudizio espresso "assai temerario" e nello scusarsi, ho constatando un'umiltà intellettuale assai rara.

    RispondiElimina
  26. <span>"Evitiamo sterili polemiche tra cattolici antimodernisti" è il titolo di un articolo di don Curzio che invito a leggere (QUI) che condivido appieno. Si tratta di un articolo in risposta ad un'infelice frase di un frate dell'Immacolata (credo non sia importante il nome) riguardo ai lefebvriani... ho avuto la gioia di parlarne con lui <span>di persona</span> e la soddisfazione di sentire che condivideva le mie perplessità circa il suo giudizio espresso "assai temerario" e nello scusarsi, ho constatato un'umiltà intellettuale assai rara.</span>

    RispondiElimina
  27. don camillo.... don camillo...prima critichi il passato dei frati,  e poi dici che non bisogna far polemiche ? Suvvia... Non sopporti di esser contraddetto  e pretendi che i frati si allineano in tutto alla posizione fsspx... Qual sarebbe l'infelice frase del temerario fraticello ?   

    RispondiElimina
  28. Gli interventi di colui che si firma "prete tradizionalista" sono di una arroganza e di una rozzezza che rendono poco autorevole il suo pensiero. Saremmo tutti contenti se ci citasse i passaggi dove secondo lui i frati si discostano dal Magistero. Si vergogni!

    RispondiElimina
  29. Caro ospite, anch'io aspetto la famosa frase del fraticello...  Non sapevo che su questo blog ci fossero cattolici più cattolici dei cattolici e del Papa stesso. Condivido i tuoi interrogativi .

    RispondiElimina
  30. Don Camillo, ma sei proprio sicuro di quello che dici? Come avvicinamento a Lefebvre parli dei frati o di alcune loro suore esaltate che stanno creando divisione interna?

    RispondiElimina
  31. Francescano dell'Immacolata16 ottobre 2010 19:33

    Potrebbe citarmi l'articolo e l'autore? Temo che non sia di un frate...

    RispondiElimina
  32. Francesco Ercolano16 ottobre 2010 22:55

    Taluni che si dicono tradizionalisti mi danno l'impressione di essere l'altra faccia della medaglia dei progressisti, semplicemente dei protestanti. E quanto sono bravi a vedere la pagliuzza nell'occhio del fratello senza vedere la trave nel proprio occhio! Hanno passato una vita a lamentarsi, li lasciai che si lamentavano e li ritrovo che si lamentano ancora. Talvolta sembra di stare su un sito di protestanti e non su un sito di cattolici.
    E poi, non mi sembra onesto, cioè giusto, criticare i Francescani dell'Immacolata o chicchessia nascondendosi dietro pseudonimi o peggio ancora essendo dei signor nessuno. Se tu che leggi ti senti offeso, fai bene, parlavo giusto di te, chiunque tu sia. W IL PAPA!

    RispondiElimina
  33. " I Francescani dell'Immacolata sono grandi!"

    Io allora non ci sarò, preferisco stare con i "piccoli".

    RispondiElimina
  34. Su questo blog, il Francescano dell`Immacolata, ha rifiutato di riconscere che se può oggi celebrare la Santa Messa con il Rito Antico lo deve a Monsignor Lefebvre,anzi dalle sue parole si percepiva una netta antipatia per la FSSPX. Ne sono staa molto stupita e delusa, nella speranza che sia solo la sua personale opinione e non quella di tutti i suoi confratelli.
    Nella speranza anche che i Francescani e le Francescane dell`Immacolata non si lasceranno inquinare da un certo movimento che non vuole essere chiamato movimento che sta già inquinando molti ordini religiosi.

    RispondiElimina
  35. Complimenti al Francescano dell`Immacolata che mette un "mi piace" al commento di Francesco Ercolano.

    RispondiElimina
  36. <span>
    <span>Complimenti al Francescano dell`Immacolata che mette un "mi piace" al commento di Francesco Ercolano, ammesso che non sia solo un provocatore.</span></span>
    Nel caso fosse veramente un Francescano dell`immacolata, penso che i Tradizionalisti che scrivono su questo blog sapranno apprezzare la sua opinione.
    Mi sento anche di aggiungere al caro Frate che, se non fosse dapprima grazie a  Monsignor Lefebvre e in seguito grazie a tutti i Tradizionalisti che hanno combattuto la buona battaglia per conservare con amore la Santa Messa con il Rito Antico, se non fosse per quei cattolici che hanno resistito ai venti modernisti, allo scherno e alle condanne, lui, caro Frate dell`immacolata, NON potrebbe oggi celebrare la Santa Messa come la celebra.
    Cerchi di non dimenticarlo.

    RispondiElimina
  37. <span><span><span>Complimenti al Francescano dell`Immacolata che mette un "mi piace" al commento di Francesco Ercolano, ammesso che non sia solo un provocatore.</span></span>  
    Nel caso fosse veramente un Francescano dell`immacolata, penso che i Tradizionalisti che scrivono su questo blog sapranno apprezzare la sua opinione. </span>
    <span>Mi sento anche di aggiungere al caro Frate che, se non fosse dapprima grazie a Monsignor Lefebvre e in seguito grazie a tutti i Tradizionalisti che hanno combattuto la buona battaglia per conservare con amore la Santa Messa con il Rito Antico, se non fosse per quei cattolici che hanno resistito ai venti modernisti, allo scherno e alle condanne, lui, caro Frate dell`Immacolata, NON potrebbe oggi celebrare la Santa Messa come la celebra.  
    Cerchi di non dimenticarlo.</span>

    RispondiElimina
  38. credo che l'islamità radicale sia meno devastante degli scempi liturgici18 ottobre 2010 09:04

    Don Camillo ho scritto ed attendo risposta!
    Io vengo disarmato!
    MD :-D

    RispondiElimina
  39. credo che l'islamità radicale sia meno devastante degli scempi liturgici18 ottobre 2010 09:05

    Lo deve a paolo VI, a Giovanni Paolo II ed a Benedetto XVI!
    Occhio Francescani ... gli 007 sono al lavoro!
    MD

    RispondiElimina
  40. credo che l'islamità radicale sia meno devastante degli scempi liturgici18 ottobre 2010 09:06

    Chi non la pensa come la Bonds Band è sempre e solo un provocatore!
    Mah! Misterium iniquitatis!
    MD

    RispondiElimina
  41. Francesco Ercolano18 ottobre 2010 21:39

    Ciao Luisa,
    Io devo la mia conversione anche alla buon'anima di Mons M. L. ma questo non mi esime dall'analizzare il suo operato. Purtroppo, non volendo, Mons. con la sua disubbidienza ha contribuito ad affossare il mondo tradizionalista, cioè i  cattolici fedeli al deposito della fede . In un certo senso ha egemonizzato il mondo tradizionalista, come la D.C. (in questo caso consapevolmente) egemonizzò il mondo politico cattolico. Allora, ma non molti anni or sono, dovevi per forza dire e fare  ciò che dicevano i democristiani se no eri un clerico fascista e non avevi titolarità a parlare da politico cattolico se non avevi la tessera della D.C.. Ebbene, dopo la scomunica di Mons. chiunque si permetteva di recitare solo una preghiera in latino e talvolta persino un Rosario veniva additato come un Lefevriano, uno scomunicato, uno scismatico. I tradizionalisti, che non per forza erano lefevriani, non hanno più potuto parlare.  Per paradosso, oggi, anche il Papa  viene additato dai progressisti fra i filo lefevriani. Una maggiore fiducia nella Provvidenza e allo Spirito Santo che dirige la Santa Chiesa Cattolica Apostolica e Romana  ci avrebbe evitato tanti guai ed emarginazione. Ma Lei sa quanti bravi e semplici parroci di campagna ( e cito questi perchè i più indifesi) non hanno più potuto esprimere le loro opinioni (cioè la dottrina della Chiesa) perchè venivano accusati di essere lefevriani? Prima che Mons. nascesse la Chiesa già era tradizionalista e non potrebbe essere altrimenti.  Le confesso che non solo prego per l'anima di Mons. ma  gli chiedo anche di pregare per me.  Mi domando e Le domando, si può essere semplicemente tradizionalisti? Io sono semplicemente
    UN TRADIZIONALISTA!  I Francescani dell'Immacolata sono semplicemente i Francescani dell'Immacolata punto, prendeteli per quello che sono.
    La saluto in  Cristo Re e Maria Regina dell'Universo!

    RispondiElimina
  42. Signor Ercolano, quella è la sua visione delle cose, che non condivido affatto, lei dice di essere tradizionalista, salvo poi ad avere parole sprezzanti per questo blog, per chi durante più di 40 anni ha resistito e ha saputo tenere vivo l`amore e la pratica della Santa Messa tridentina, malgrado la persecuzione, lo scherno, il silenzio imposto dall`egemonia modernista, e non perchè erano, come lei lo pretende, lefebvriani, ma perchè non volevano obbedire al religiosamente corretto, sottomettersi al pensiero unico, perchè rifiutavano di adottare la Messa uscita dal Consilium, perchè volevano conservare la Messa di sempre.
    Quella era la loro colpa, massima colpa che meritava la  condanna che taluni avrebbero voluto definitiva.

    RispondiElimina
  43. <span>Signor Ercolano, quella è la sua visione delle cose, che non condivido affatto, lei dice di essere tradizionalista, salvo poi ad avere parole sprezzanti per questo blog, per chi durante più di 40 anni ha resistito e ha saputo tenere vivo l`amore e la pratica della Santa Messa tridentina, malgrado la persecuzione, lo scherno, il silenzio imposto dall`egemonia modernista, e non perchè erano, come lei lo pretende, lefebvriani, o perche venivano accusati di esserlo, ma perchè non volevano obbedire al religiosamente corretto, sottomettersi al pensiero unico, perchè rifiutavano di adottare la Messa uscita dal Consilium, perchè volevano conservare la Messa di sempre.  
    Quella era la loro colpa, massima colpa che meritava la  condanna che i riformatori postconciliari avrebbero voluto definitiva. 
    </span>

    RispondiElimina
  44. Francesco Ercolano19 ottobre 2010 22:24

    A scanso di equivoci: apprezzo questo Blog e ritengo che faccia opera meritevole. Riguardo al mio essere tradizionalista sto informandomi dove si ritira la tessera. Per il resto ho già scritto.  Pace e bene!

    RispondiElimina
  45. Si, diciamo che I Francescani dell'Immacolata sono semplici ma adesso bisogna ubbidire a SANTA SEDE.. NO more Messa tridentina

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.