lunedì 20 settembre 2010

P. Vincenzo Nuara (Ecclesia Dei) celebra oggi S. Messa tradizionale a S. Lorenzo al Verano sul sepolcro del Beato Pio IX

riceviamo e pubblichiamo
oggi 20 settembre 2010
Roma
Basilica a San Lorenzo fuori le Mura (al Verano)
ore 16:30
S. Messa tradizionale di p. Vincenzo M. Nuara O.P.
(della Pontificia Commissione Ecclesia Dei)
sulla tomba del Beato Papa Pio IX
nel X anniversario della sua beatificazione (3 settembre).
Inoltre saranno ricordati gli eroici combattenti
caduti a Porta Pia nel CXL anniversario (20 settembre 1870).
La Santa Messa sarà preceduta dalla recita del s. Rosario.
Info: Giovani e Tradizione-cell.330.702501

fonte: Giovani e Tradizione

20 commenti:

  1. Ma questo contraddice il post precedente.

    RispondiElimina
  2. ... ma non credo proprio.
    Credo che il post precedente sia stato oggetto di una malinteso preconcetto.

    Inviterei a rileggerlo con più serenità.. e si scoprirà che era proprio un post per riappropriarsi in modo serio e autorevole del 20 settembre.. fuggendo feluche e pennacchi che sanno tanto da sagra leghista (non me ne vogliano i lettori del Sole delle Alpi!) a Pontida, con tanto di geometri vestiti da Asterix e matrimoni druidici (per quelli, ci sono gli ingegneri..poi ministri..)..
    Più che considerarlo "atto usurpatore", non so cosa dovevano scrivere...
    E comunque: chi di voi oggi darebbe il potere temporale in mano ai vescovi che ogni giorno ci sfornano perle di bellezza come quelli segnati sotto "la trahison des clercs".. che coraggio!..

    RispondiElimina
  3. giovanni schinaia20 settembre 2010 15:49

    bene.
    avremo la gioia di ospitare padre Nuara a Taranto il prossimo 16 ottobre.

    Comunicheremo in seguito il programma definito

    RispondiElimina
  4. Coraggio Cajetan, non sia più papista del Papa! Persino la Redazione ha inserito-rimosso-reinserito questo post. O vogliamo parlare di diplomatico errore del server?

    RispondiElimina
  5. e' vero lo avevo notato anche io che è comparso per qualche minuto e poi è scomparso per ritornare .... ma non vedo quale sia il problema... forse motivi di tempistica? Il fatto che sia tornato fuga ogni sospetto "errore diplomatico del server". Non capisco che cosa c'entra questo tuo ultimo commento...
    Un conto è l'editoriale di Enrico che esprime una sua giustissima e condivisibilissima opinione che tutti dovremmo fare nostra. un altro è dare notizia di una messa celebrata da un membro della Ecclesia Dei e organizzata da un'associazione di giovani. Perchè, la redazione secondo te allora dovrebbe fare oscurantismo e censurare avvisi di messe (come questa) o di convegni (come quello che si sta svolgendo a firenze) solo perchè riguardano temi o persone della breccia di porta pia??

    RispondiElimina
  6. ..una volta la malizia era profumo d'intesa.
    Perchè mai, bontà divina, un annuncio di una S. Messa tradizionale deve essere contraddittorio con un post precedente?
    Questo blog l'ha sempre fatto, ha sempre dato date, orari e luoghi ove venisse celebrata una S. Messa: IN COSA, di grazia, questo dovrebbe rappresentare una contraddizione rispetto al post precedente?
    Celebrare una S. Messa per Pio IX non significa riarmare la guardia nobile per riprendersi Roma, il Lazio o le Marche.
    Significa chiedere l'intercessione del Beato, e pregare per i defunti a Porta Pia.
    E' perfettamente in sintonia col post precedente, che non inneggiava ai bersaglieri, come molti hanno pensato bene di leggervi. Ma, se vogliamo, lanciava un appello alla sobrietà e alla serietà.

    RispondiElimina
  7. Molto bello, peccato che il frate cappuccino dopo il Santo Rosario ai piedi del corpo del Beato Pio IX non abbia proibito a p. Nuara di celebrare la Santa Messa sull'altare Privilegiato per dirottare tutti all'altare maggiore FUORI dalla Cripta. Il povero P. Nuara era visibilmente contrariato e nel contempo umiliato...

    RispondiElimina
  8. L'altare privileggiato è quello che contiene il Corpo del Beato.

    RispondiElimina
  9. Davvero??? che affronto! è sicuro? lei c'era? che dispetto infingardo!!

    RispondiElimina
  10. Ma scusate, i cappuccini, oramai è noto, hanno una allergia piuttosto grave alla messa antica e all'applicazione del Summorum Pontificum sia all'interno delle numerose provincie così come all'esterno tra i numerosi gruppi laici che aderiscono alla loro spiritualità. Agli officiali dell'Ecclesia Dei non dovrebbe stupire più di tanto gli scatti dispettosi dei fraticelli. Penso a San Pio da Pietrelcina in questo momento e ai numerosi santi e beati cappuccini tanto devoti della Messa. Che volete farci, a loro piace anche il waka-waka e ci impongono pure il dotto monsignore Marini, di casa a San Giovanni Rotondo in quel nuovo e orribile tempio...., che vogliono a tutti i costi farci digerire. L'andazzo è questo.

    RispondiElimina
  11. Un colpo al cerchio ed uno alla botte.

    RispondiElimina
  12. E già, bisogna sdoganare anche i Tradizionalisti, ripulirli bene dalle incrostazioni reazionarie per  renderli presentabili in società.  A quando un congresso a Fiuggi ??

    RispondiElimina
  13. Sapete una cosa pregare per degli zuavi che erano francesi, belgi, algerini, magrebini al soldo dei francesi liberali è di per se buono, prego anche per gli italiani , i bersaglieri.I corsi e i ricorsi storici di una Roma papalina alienata dal resto del paese e  difesa dai francesi non ci possono più schierare, oggi, politicamente, il presidente della repubblica ha lodato la presenza di Bertone a significazione che oggi non ci sono più reticenze di nessuna area al fatto che Roma sia la capitale dell'Italia Unita. Già ai tempi di Benedetto XV e poi di Pio XI la questione era largamente risolta.  Una domanda, hanno celebrato all'altare basilicale antico?
     SAn Lorenzo fuori le mura ha un altare antico come se ne possono vedere a San Clemente, a S.Maria in T., a san MArco  e in molte cattedrali italiane. Mi piacerebbe fosse approfondita  la conoscenza di come ci si regolava in queste chiese prima del concilio per celebrare le messe. Ricordo che l'altare è orientato ad oriente e guarda la navata, esistono difficoltà per osservare dai banchi la messa.

    RispondiElimina
  14. Sono arrivato un po' prima per pregare ho visto padre Nuara che faceva le prove per la Messa sono rimasto al Santo Rosario c'erano diverse persone tra cui delle suore un prete con sottana e fascia senza frange. Al termine del Santo Rosario ho visto il frate che gli indicava il NUOVO luogo, padre Nuara che diceva delle cose e a collo torto saliva dalla cripta all'altare Maggiore. Di per se è un Altare più prestigioso, è sempre l'altare papale, tuttavia celebrare questa Santa Messa sull'altare di Pio IX il 20 settembre, aveva UN SENSO MOLTO IMPORTANTE che i "persecutori" vestiti di rosso e i cappuccini, quelli che contano, che comandano sulla Basilica hanno colto e malamente digerito.... ovviamente.

    Comunque sono andato via, magari padre Nuara si è imposto e poi ha deciso ugualmente di celebrare dove si era già organizzato e dove aveva già ricevuto il permesso, infischiandosene del comando del frate sacrestano con parannanza blu.

    RispondiElimina
  15. No, non è necessario. Si tratta solo di far comprendere che la Tradizione e persino il tradizionalismo non sono monopolio dei nostalgici del S.R.I., del Regno delle Due Sicilie, dello Stato Pontificio o della I crociata.

    RispondiElimina
  16. Io non sono un nostalgico del Regno delle due Sicilie o delle crociate (seppur necessarie, allora ), ma penso che il fatto che il papa sia stato trattato e dipinto come un qualunque tirannuncolo, nemico ed opressore del suo popolo, così come hanno fatto i fautori dell'unità d'Italia di allora e come fanno oggi gli storici ed i militanti laicisti, dovrebbe suscitare lo sdegno ed il rifiuto di ogni cristiano. Invece, la retorica pro-risorgimentale non fa che riproporci la stessa storia distorta ed il cardinale Bertone è solo un ruffiano. Più che Segretario di Stato è un "segretario dell'opinione dominante". In ogni caso, siccome il Papa possiede, per divina disposizione, la plenitudo potestatis,   nessuno gliela può togliere. Egli può semplicemente decidere, per motivi di opportunità se e come esercitarla, a seconda delle circostanze.

    W Pio IX ! W il Papa Re! A morte i nemici del Trono e dell'Altare !   :-P  

    RispondiElimina
  17. SCRIVETE ALLA PONTIFICIA COMMISSIONE ECCLESIA DEI
     E RIPORTATE QUESTI FATTI GRAVI
     OCCORSI IN UN ISTITUTO RELIGIOSO
     CHE HA AVUTO L'INDULTO PER TORNARE AL RITO ANTICO
     CHI ERA STO CAPPUCCINO IL SUPERIORE?
     SOLO IL SUPERIORE HA LA FACOLTÀ DI DECIDERE

    RispondiElimina
  18. E' stato cancellato un mio post?

    RispondiElimina
  19. Rafminimi13@libero.it21 settembre 2010 08:10

    <span>erché esporre il fianco su questioni (quelle storico-politiche) che possono nuocere alla battaglia per la Tradizione?  
    Enrico</span>
    ma la battaglia per la tradizionE, può essere scissa dalle questioni storico-politiche? Non debbono diventare l'aspetto principale (come fanno molti, anche su altri fronti: gli "scontri" tra "conservatori" e "progresssiti", mi sembrano tutti incentranti su faccende di questa terra/tempra), ma ne fanno parte integrante. Anzi, vi faccio una domanda di altro genere, su un punto che fa parte della battaglia (almeno per una certa scuola di pensiero, cui non faccio mistero di appartenere). Che ne pensate degli espianti d'organo? Siete dell'idea che l'opposizione  (quanto meno la diffidenza) a tale prassi sia una battaglia di bioetica che fa parte intergantre della lotta per la tradizionE, o è una faccenda da lasciare ai medici?

    RispondiElimina
  20. Redazione di Messainlatino.it21 settembre 2010 13:29

    Era consuetudine celebrare verso oriente ( verso Gerusalemme), non si impediva di celebrare la S.Messa così. Anzi, tradizionalmente una chiesa dovrebbe avere l'altare maggiore orientato ad oriente, per rivolgersi al luogo del golgota: con il tempo e l'accrescersi delle città è divenuto impossibile trovare i luoghi adatti per costruire le chiese così, così ci si è accontentati di volgere l'altare al Tabernacolo.

    Sebastiano P.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.