lunedì 20 settembre 2010

Owen, vaticanista del Times: "il Papa ci ha conquistati!"

“Con la sua umiltà Ratzinger conquista gli scettici inglesi”
di Richard Owen, vaticanista del Times. Inviato a Birmingham

Richard Owen,consensi e partecipazione oltre ogni aspettativa: il Papa ha sorpreso gli inglesi?
«Gli attacchi alla visita in Gran Bretagna erano basati sulla sua fama di "Panzer-Kardinal", di ultraconservatore. In più è anche tedesco e in Gran Bretagna è un ostacolo. A ribaltare gli stereotipi e a far cambiare idea all'opinione pubblica inglese è stata la comparsa sulla scena di un personaggio completamente diverso da quello atteso. Un uomo mite, umile, che parla in modo gentile. Riflessioni profonde, proposte a voce bassa. Alla gente poi il Papa ha saputo regalare magia».

Magia?
«Sì, l'esordio nel castello scozzese con la regina è stata una carta vincente della visita. Gli inglesi hanno avvertito il fascino della tradizione unito al prestigio dell'autorità. La magia del papato accanto a quella della corona. Passo dopo passo, la diffidenza della vigilia è divenuta calore».

I tradizionalisti anglicani, però, hanno chiesto di tornare con Roma....
«Dopo aver conosciuto Benedetto XVI gli inglesi si fidano e non temono più la "campagna acquisti" verso gli Anglicani. Con l'arcivescovo di Canterbury il Papa ha puntato su ciò che unisce invece che su quanto ancora li divide. Il Papa ha stretto la mano ad una donna prete, si è congratulato per la bellezza e la suggestione della liturgia anglicana. Il viaggio ha cambiato sia il Pontefice sia noi inglesi».

Il Papa ha proposto un’alleanza tra le fedi...
«Sì, con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio. È la prima volta che viene detto così chiaramente: la società multiculturale non indebolisce i valori religiosi ma è una straordinaria opportunità. È un passo fondamentale che rende storica questa visita cominciata sotto i peggiori auspici ed esplosa come uno dei maggiori successi del pontificato. Il "muro contro muro" è diventato, strada facendo, un abbraccio. È la "sorpresa spirituale", il dono di Papa Benedetto all’isola, conquistata dalla forza tranquilla della sua predicazione. Proprio come accadde da queste parti all’epoca dei primi evangelizzatori».

© Copyright La Stampa, 20 settembre 2010 via blog amici di PapaRatzinger3
Approfittiamo per indicare anche questo articolo di Gian Enrico Rusconi, pubblicato anch'esso su LaStampa.
Trattasi di un'analisi per lo più condivisibile, sul pontificato di Benedetto XVI anche alla luce dei positivi effetti della sua visita (di Stato e religiosa) nel Regno Unito. LINK

183 commenti:

  1. Ospite non proprio convinto20 settembre 2010 17:13

    <span><span>Il Papa ha proposto un’alleanza tra le fedi... </span>
    «Sì, con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio.</span>


    ???
    Non abbiamo lo stesso Dio!

    <span>Il Papa ha stretto la mano ad una donna prete</span>
    Questo significa che Nourrichard non pagherà per le sue malefatte??

    <span>La società <span>multiculturale</span> non indebolisce i valori religiosi ma è una <span>straordinaria</span> opportunità.</span>
    Vabbè tralasciamo questa frase infelice, tanto quando tra qualche anno saremo pieni di moschee e minareti sarà troppo tardi.

    RispondiElimina
  2. <span><span>Il Papa ha proposto un’alleanza tra le fedi... </span>
    «Sì, con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio. ....</span>
    ------------------
    ancora ? si riafferma dunque questa "alleanza", che può suscitare gravi equivoci riguardo alla identità dei Cattolici ? ?
    :(
    sono molto spiacente di prenderne atto.....ma la "comune fede in Dio" perpetua fatalmente il malinteso che le tre religioni <span>adorino lo stesso Dio</span>: nell'uomo comune, medio-ascoltatore del villaggio globale, quella espressione è recepita come equivalente alla convinzione che esse credano in uno stesso <span>"Dio comune</span>" !
    e la gran massa degli uomini, cominciando dai cattolici, dimenticherà -giorno dopo giorno- che il Cristianesimo Cattolico è l'Unica Vera Religione, di origine divina, rivelata in Gesù Cristo Nostro Signore, 2.a Persona della SS.ma Trinità  !
    Questa Verità eterna non è affatto in comune fra le 3 religioni e NON PUO' essere base di un'alleanza !
    :'(
    (continua con questa convinzione "dialogante" la Chiesa dell'et-et....)
    PS resta da vedere se quella frase è esattamente riportata con le parole del Papa....

    RispondiElimina
  3. no, amici.....vi prego ! ..... ditemi che non è vero !
    ....è mai possibile che il Papa abbia dimenticato quelle parole di S. Paolo:
    "E quale armonia c'è fra Cristo e Belial? O che parte ha il fedele con l'infedele?"  
    (2Co 6:15)  ? ?.....
    (non è possibile....non è possibile! ma in nome di che cosa ? dei rapporti politici?...diplomatici....? di quale valore umano-sociale-filantropico....superiore alla Parola di Gesù ?.....)
    :'( __ :'( __ :'(

    RispondiElimina
  4. La società multiculturale è una straordinaria opportunità... per indebolire i valori religiosi della cultura ospitante quando questa viene cannibalizzata.

    RispondiElimina
  5. Il sig. Owen ci racconta quel che ha visto, o quel che avrebbe tanto voluto vedere?

    RispondiElimina
  6. ma non è una frase del Papa: è un convincimento del giornalista. Il papa sa bene che il nostro non è lo stesso Dio degli ebrei e dei msulmani. Ma è un impressioni comune delle persone comuni, quando si parla di coabitazioni e concordia sui valori comuni delle tre religioni.
    Guardiamo invece positivamente alle altre impressioni del gioranlista: che gli inglesi secondo lui son stati colpiti dalle riflessioni profonde del papa e sugli stimoli che ha saputo far nascere nella coscienza di tutta l'inghilterra. Della fine della diffidenza verso la chiesa cattolica, e dell'operazione "conversione" al cattolicesimo di molti anglicani, al riconoscimento persino da parte degli anglicani della valenza autorevole del papa come portavoce e difensore della tradizione.

    RispondiElimina
  7. Mi si perdoni ancora se continuo a commentare pur avendo seguito pochissimo la visita britannica del S. Padre, ma mi è capitato di sentire per radio (penso Radio24 che ascolto abitualmente) che quella di BXVI sarebbe stata la prima visita ufficiale di unPapa in terra britannica dai tempi di Enrico VIII.

    E Giovanni Paolo II nel 1982? Sic transit gloria mundi! :-D

    RispondiElimina
  8. L'ermeneutica della continuità, purtroppo, da molti viene travisata: anche stavolta si fa del papa quello che non è. Quando apriranno gli occhi e accetteranno la realtà?

    RispondiElimina
  9. Christus Spes Mea20 settembre 2010 18:06

    Se il Papa lo sà, stracci in mille pezzi Nostra Aetate.
    Grazie

    RispondiElimina
  10. Christus Spes Mea20 settembre 2010 18:08

    L'ermeneutica della continuità non esiste.
    Ultimamente anche Mons. Pozzo si è sforzato di dimostrarla ma se andiamo a leggere Nostra Aetate carta canta...

    RispondiElimina
  11. <span>Il viaggio ha cambiato sia il Pontefice sia noi inglesi».</span>
    ---------------
    ammesso che il giornalista usi tanti "modi di dire" da prendere con le molle, che cosa potrebbe significare questa frase ? in che senso il viaggio ha "cambiato il Papa"   ?
    :(

    RispondiElimina
  12. QUALE realtà bisogna accettare, Teofilo  ?

    RispondiElimina
  13. Ma come fate a cascare nei tranelli dei commenti mediatici? ma come, vi fidate di più dei commenti che non di quanto il Papa ha detto? ma lo avete seguito? LO AVETE LETTO DAVVERO?
    Senza dubbio il viaggio è stato un successo....e che doveva gridare il Papa LA GUERRA SANTA contro i non cattolici? *DONT_KNOW*
    ma andiamo suvvia!!! e in fondo ha lanciato si una guerra santa,lo ha fatto santa pazienza!!! ma ALLEANDOSI CON LE ALTRE FEDI CONTRO LA CULTURA DI QUESTO TEMPO CHE VUOLE TOGLIERE DIO ed ogni aspetto religioso dalla vita pubblica!
    e dove sta scritto che è sbagliato?
    Proprio qui sotto:
     Il Papa sulla Tradizione..... si è sottolineato come ...." il riconoscimento del primato pietrino e di tutto quello che ne consegue. questo è il vero ecumenismo! " e come abbia "ricordato per ben due volte di essere il successore di Pietro! (<span>link</span>) "

    Non si può essere CATTOLICI=UNIVERSALI se si continua a pensare esclusivamente a sé stessi, al proprio orticello, alla propria immagine di Chiesa... la situazione che stiamo vivendo è DRAMMATICA e non perchè sia venuta meno la Tradizione nella Chiesa, QUESTA E' UNA DELLE CAUSE semmai di questa drammaticità ma NON ne è la causa ;)
    Come potete pensare che la Chiesa sia perduta se soltanto ci si assume  l'impegno di FARE ALLEANZE CON CHI SI RITIENE IDONEO PER COMBATTERE AL MOMENTO LA MEDESIMA BATTAGLIA?
    Scusate eh!
    fin dai tempi di Costantino la Chiesa ha sempre CERCATO E FATTO ALLEANZE pagandone anche le conseguenze..... pensate agli accordi ed alle alleanze con la Francia e ai tradimenti che ha subito.... non vedo perchè oggi ci si scandalizza se il Papa fa delle alleanze con altre fedi per scongiurare il trionfo del liberalismo relativista contro Dio, contro LA RELIGIONE.... ma stiamo scherzando?

    Che i Media tirano l'acqua al proprio mulino è comprensibile, ma che voi tracciate delle conseguenze contro le iniziative del Pontefice mi appare davvero azzardato! Non almeno fino a quando il Papa non rinnegherà la Fede Cattolica e non mi sembra che questo sia accaduto nè che vi sia un pericolo.....
    Diverso è discutere sull'applicazione DOTTRINALE e Dogmatica nelle nostre Diocesi e nell'impudenza di alcuni Vescovi al non applicare le richieste del Pontefice, altra cosa è negare al Papa LA LIBERTA' SACROSANTA DI FARE ALLEANZE CON CHI RITIENE GIUSTO FARE PER DEBELLARE UN MALE PEGGIORE ED IMMINENTE....

    Se siamo arrivati al punto che il Papa DEVE CERCARE ALLEANZE CON I NON CATTOLICI per scongiurare una società senza Dio LA COLPA E' NOSTRA.....chi votò in Italia a favore dell'aborto e del divorzio? non si dicevano CATTOLICI? da dove credete abbia avuto inizio questa campagna d'odio CONTRO DIO E LA SUA LEGGE?
    ma combattere questa medesima battaglia NON significa sincretismo religioso... significa piuttosto che in quanto Cattolici DOBBIAMO SVEGLIARCI ed agire, dove stanno i POLITICI CATTOLICI? io non ne vedo....

    Non mischiamo la Tradizione NELLA CHIESA per la quale il Papa sta facendo molto a piccole dosi....con la POLITICA  e delle scelte ATTUALMENTE NECESSARIE per scongiurare un pericolo maggiore... se non vi dispiace ogni giorno muoiono migliaia di BAMBINI ABORTITI,  e in molti centri si pratica l'eutanasia agli anziani....e in altre zone si danno i bambini a coppie omosessuali.....pensate di risolvere il problema con la Tradizione?
    No amici, vi prego! senza alcun dubbio [...]

    RispondiElimina
  14. Che ne sa il giornalista di come il viaggio abbia cambiato il Pontefice?

    RispondiElimina
  15. DANTE PASTORELLI20 settembre 2010 19:34

    Speriamo che lo Spirito Santo l'abbia sempre più confermato nella Fede che deve custodire e trasmettere integralmente.

    RispondiElimina
  16. Ma i curatori del blog hanno pubblicato questo post perché lo ritengono cosa buona?
    Sono sconvolto! Anzi, visto che non sono da solo, siamo sconvolti!
    Basta! Caterina, si svegli! L'alleanza con altri fedi per combattere il liberalismo!? Ma questa è una bestemmia!!! Questo è liberalismo!!!
    Basta! Stringere la mano a una donna prete!!!
    Chierichettone che servono messa con veste e cotta!!!
    La liturgia anglicana è bella? Certo più bella di quella "cattolica" di ieri!
    Basta! Giornata di lutto.
    Alla commemorazione della breccia di porta Pia cardinali e vescovi? Che applaudono quando il Presidente della repubblica nel suo discorso afferma con orgoglio di essersi sposato civilmente! E viene citato Paolo VI che vede in quei fatti la mano della Provvidenza di Dio! Bestemmia! E loro ad applaudire!
    Basta!
    Oggi 20 settembre si ricordano le stimmate di Padre Pio: che interceda per noi presso Dio una liberazione da queste canaglie!

    RispondiElimina
  17. Condanne dei Papi alla libertà religiosa:

    Pio VI lettera Quod aliquantulum (1791)
    Pio VII lettera apostolica Post tam diuturnitas
    Pio IX enciclica Quanta cura (1864)
    Pio IX Sillabo
    Leone XIII enciclica Immortale Dei (1885)

    Buona lettura!

    RispondiElimina
  18. Caterina ha riportato:
    <span>- nell'omelia per la Beatificazione del cardinale Newman, ha così detto:  
    L'Inghilterra ha una grande tradizione di Santi martiri, la cui coraggiosa testimonianza ha sostenuto ed ispirato la comunità cattolica locale per secoli</span>

    Io dico:
    <span>Alcuni di quei martiri sono quelli che sono stati ammazzati per la "Messa di sempre"! E non per una liturgia filo protestante!</span>
    <span>Occorre ribadirlo!</span>

    RispondiElimina
  19. Caro Gaston hai ragione!!!!!! Ragione da vendere!!! il liberalismo ha vinto alla grande e già da tempo. La questione è che le liturgie del Sommo Pontefice sono "esemplari" per tutta la Chiesa in tutto il mondo. Da ieri in tutte le chiese nessun buon parroco potrà più dire alle catechiste infervorate di non portare sull'altare le loro bambinette preferite per servire la Messa dato che alle Messe del Papa in Inghilterra le "chierichettone" erano presenti e all'adorazione della veglia a Londra! Stringere la mano ad una persona nella nostra cultura significa ammirare ed approvare ciò che la persona sta facendo e si è stretta la mano alla donna presbitero (prete è una parola troppo importante ; presbitero suggerisce meglio il concetto modernista di chi "presiede" la liturgia). I media in Italia come nel Regno Unito hanno tratteggiato un bilancio assai positivo del viaggio papale; boh????? forse "et-et" ha ragione almeno in parte: forse la visita del Papa non avrà cambiato gli inglesi ma di sicuro ha cambiato il Papa!!!! Per quanto riguarda la giornata di oggi a Porta Pia stendiamo un velo pietoso!!!!

    RispondiElimina
  20. Redazione di Messainlatino.it20 settembre 2010 20:12

    A volte vien da pensare che certuni abbiano bisogno di imparare a leggere. Non tra le righe: le righe. Prima leggere, poi commentare.
    La notizia che dà il post è che un laicista sfegatato riconosce che il viaggio del Papa è stato un successo. Magnifico! Poi quello ci aggiunge le sue impressioni, i suoi cortocircuiti inverosimili di giornalista mediamente ignorante in cose religiose, ecc. Ma mettere in bocca al Papa (o a noi!) questi ultimi, significa, chiedo scusa, non sapere nemmeno leggere.
    Enrico

    RispondiElimina
  21. caro Gaston ... abbi pazienza! Potresti essere un poco più preciso nelle citazioni in modo che si possa andare a colpo sicuro nella ricerca. Grazie per l'aiuto che dai a tutti a tornare coi piedi per terra!!!!

    RispondiElimina
  22. Non mi avete risposto!
    Perché lo avete pubblicato???
    Coraggio potete farcela.

    RispondiElimina
  23. Gaston hai citato cose che ha visto (le chierichettone) e cose oggettive (la stretta di mano alla donna prete) e non i cortocircuiti dei giornalisti ignoranti! sono cose oggettive e non di poco conto!!!! soprattutto per chi si trova tutti i giorni a lottare in una battaglia reale e sul campo e non solo nel virtuale mondo dei BLOG tradizionalisti!!!!grazie!

    RispondiElimina
  24. <span>Un esempio:</span>
    Pio IX Sillabo
    condanna le seguenti proposizioni:
    proposizione n° 15
    "L'uomo è libero di abbracciare e di professare la religione che, guidato dalla luce della sua ragione, avrà giudicato vera".
    proposizione n° 16
    "gli uomini possono trovare la via della salvezza nel culto di qualunque religione".
    proposizione n° 17
    "si deve ben sperare della salvezza eterna di tutti coloro che non si trovano affatto nella vera Chiesa di Cristo"

    RispondiElimina
  25. Hai ragione et-et! purtroppo certi gesti valgon più delle parole e hanno una immediatezza di interpretazione efficacissima. Incontrare e dialogare amabilmente con i leader delle altre religioni viene interpretato come il famoso "volemose bene"!!! abbracciare donne prete e vescovi anglicani vuol dire che anche loro sono nella verità! Ma allora cosa ci deve andare a fare il Papa in Inghilterra se ad annunciare la verità ci sono già gli anglicani!!??!!??!! 

    RispondiElimina
  26. E così il Papa ha conquistato la Gran Bretagna! Quando si sa la mobilità dei sentimenti oggi ti amo, domani ti detesto non esulterei di certo, basterà che il Papa dica o faccia qualcosa che non va giù e si vedrà dove è finita a conquista dell`UK!
    Del resto sappiamo che ovunque il Santo Padre passa, con la sua sola presenza, riesce a smentire tutto le menzogne e i pregiudizi dei media e sappiamo anche che piacere non è la sua priorità.
    Non sono dunque stupita del successo del Papa, lo avevamo visto anche in Francia, e ne son evidentemente contenta. Poi dovrà vedersi come questo successo si tradurrà fatti, COME le sue parole e i suoi GESTI saranno interpretati.
    Nell`articolo oggetto del thread abbiamo già un piccolo esempio di lettura personale di parole e gesti...il Papa ha stretto la mano di una donna prete= il viaggio ha cambiato il Papa ,o ancora " con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio"....comune fede in Dio? 
    Noi sappiamo che è falso, almeno lo spero, ma lo sanno i cattolici inglesi?

    RispondiElimina
  27. Nuara da Pio IX...Bertone a Porta Pia...Nemmeno la vecchia Democrazia Cristiana era riuscita in tanta ambiguità. Questa Chiesa non brilla per il principio di non contraddizione. Così vale per il Papa in Inghilterra. Un Successo...perchè è modernista: un colpo alla Tradizione e uno all'Innovazione radicale. Ma per tanto così Newmann restava Anglicano!  Che dolore infinito. Vieni Signore,salva la tua Chiesa

    RispondiElimina
  28. <span>E così il Papa ha conquistato la Gran Bretagna! </span>
    <span>Quando si conosce la mobilità dei sentimenti oggi ti amo, domani ti detesto, non esulterei di certo, basterà che il Papa dica o faccia qualcosa che non va giù e si vedrà dove è finita a conquista dell`UK!  
    Ma è giusto riconoscerlo oggi e del resto sappiamo che ovunque il Santo Padre passa, con la sua sola presenza, riesce a smentire tutto le menzogne e i pregiudizi dei media e sappiamo anche che piacere non è la sua priorità.  
    Non sono dunque stupita del successo del Papa, lo avevamo visto anche in Francia, e ne sono evidentemente contenta. Poi dovrà vedersi come questo successo si tradurrà nei fatti, COME le sue parole e i suoi GESTI saranno interpretati, quale applicazione concreta avranno.
    Nell`articolo oggetto del thread abbiamo già un piccolo esempio di lettura personale di parole e gesti...il Papa ha stretto la mano di una donna prete= il viaggio ha cambiato il Papa ,o ancora " con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio"....comune fede in Dio?   
    Noi sappiamo che è falso, almeno lo spero, ma lo sanno i cattolici inglesi?</span>

    RispondiElimina
  29. se volete farvi una idei di che cosa sia l'ecumenismo nel pensiero del Beato card. Newman leggete con attenzione la "lettera a Pusey" che lui ha scritto al suo amico del movimento di Oxford!!!

    RispondiElimina
  30. Rafminimi13@libero.it20 settembre 2010 21:04

    <span>.. non vedo perchè oggi ci si scandalizza se il Papa fa delle alleanze con altre fedi.</span>
    a) l'allenza si fa con gli uomini, non con le fedi;
    b) ma DIO, in tutto questo, dove sta?=

    RispondiElimina
  31. Rafminimi13@libero.it20 settembre 2010 21:07

    <span>a notizia che dà il post è che un laicista sfegatato riconosce che il viaggio del Papa è stato un successo</span>
    Domani quanti anglicani chiederanno di diventare cattolici? E quanti giovani cattolici chiederanno di accedere al sacerdozio (e/o alla vita religiosa?). Quando le associazioni cattoliche saranno libere di organizzare le adozioni, senza dover avere a che fare con le coppie gay?
    Questi sarebbero i veri successi!

    RispondiElimina
  32. Alla messa di beatificazione del cardinale Newman, il Papa invoca un «laicato non arrogante, non precipitoso nei discorsi, non polemico», e cioè «uomini che conoscono la propria religione, che sanno bene cosa credono, che conoscano così bene la storia da poter difendere il proprio credo».
    Grazie Caterina,per i tuoi commenti precisi e prudenti. Credo sia difficile esserlo in mezzo ai tanti "fenomeni" che popolano questo blog...

    RispondiElimina
  33. quante parole....e solo parole.....vi stupite delle femmine ministranti?????......Nella nostra parrocchia.....ci sono tante femmine ministranti!!!!!

    RispondiElimina
  34. <span>...il Papa invoca un «laicato non arrogante, non precipitoso nei discorsi, non polemico», e cioè «uomini che conoscono la propria religione, che sanno bene cosa credono, che conoscano così bene la storia da poter difendere il proprio credo».  </span>

    In sostanza di uomini di cui non c'è quasi più traccia nel clero della Chiesa nata dal Vat.II...

    RispondiElimina
  35. <span><span>...il Papa invoca un «laicato non arrogante, non precipitoso nei discorsi, non polemico», e cioè «uomini che conoscono la propria religione, che sanno bene cosa credono, che conoscano così bene la storia da poter difendere il proprio credo».  </span>  
     
    In sostanza: uomini di cui non c'è quasi più traccia nel clero della Chiesa nata dal Vat.II...</span>

    RispondiElimina
  36. Ha lodato Tommaso Moro a Westminster di fronte agli eredi spirituali dei suoi carnefici, ricordando che tra il Re e Dio il Santo aveva scelto la parte giusta senza esitazioni, e ai vespri con gl anglicani ha indossato -sottilissima ironia - la stola di Leone XIII. Che doveva fare di più? Tirare in faccia al druido Rowan Williams un tomo rilegato in cuoio della Apostolicae curae? Tanto valeva non muoversi da Roma a questo punto.

    RispondiElimina
  37. <span>NON significa sincretismo religioso....</span>
    noo ? !
    be', vedi mia cara.....è solo il primo passo: tra qualche anno ce lo sapremo raccontare  !
    :(
    (se Nostro Signore ci lascia andare alla deriva sine fine....se no la raddrizza Lui stesso!....)

    RispondiElimina
  38. <span><span>NON significa sincretismo religioso....</span>  
    noo ? !  
    be', vedi mia cara.....è solo il primo passo: tra qualche anno ce lo sapremo raccontare  !  
    :(   
    (se Nostro Signore ci lascia andare alla deriva sine fine....se non la raddrizza la rotta Lui stesso!....)</span>

    RispondiElimina
  39. <span><span>NON significa sincretismo religioso....</span>    
    noo ? !    
    be', vedi mia cara.....è solo il primo passo: tra qualche anno ce lo sapremo raccontare  !    
    :(      
    (se Nostro Signore ci lascia andare alla deriva sine fine....se non raddrizza la rotta Lui stesso!....poveri noi)</span>

    RispondiElimina
  40. <span>ci sono tante femmine ministranti....</span>
        e sì, lo vediamo sempre di più, dappertutto....ma allora:
    io son dura e non capisco:
        SE    ha stretto la mano (cordialmente, immagino) alla donna prete, COME potrà domani esprimere una condanna per il sacerdozio femminile ?
    (io son dura e non capisco....)
    *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  41. <span><span>Nell`articolo oggetto del thread abbiamo già un piccolo esempio di lettura personale di parole e gesti...il Papa ha stretto la mano di una donna prete= il viaggio ha cambiato il Papa ,o ancora " con musulmani ed ebrei ha puntato sulla comune fede in Dio"....comune fede in Dio?     
    Noi sappiamo che è falso, almeno lo spero, ma lo sanno i cattolici inglesi?</span></span>


    Solo quelli inglesi?

    E comunque ho quahe dubbio in più: lo credono tale TUTTI i preti? lo credono tale TUTTI i vescovi?

    RispondiElimina
  42. Redazione di Messainlatino.it20 settembre 2010 22:39

    Perché se un laicista, su un giornale laicista che si era distinto per attacchi malevoli, dice che il viaggio del Papa è stato un successo, vuol dire che è davvero stato un successo (e contro tutte le previsioni). Se lo dicesse l'Osservatore romano, sarebbe scontato e non avrebbe certo lo stesso valore.
    E' chiaro adesso?

    RispondiElimina
  43. Bene aver preso le distanze dagli stereotipi, come già fecero francesi, statunitensi, cechi, turchi, israeliani etc etc
    Chissà se prima o poi lo faranno anche molti parroci italiani, che evidentemente attendono una visita al loro CPP per cambiare idea...

    Bene avvertire il fascino della Tradizione, perchè comunque non è mai Sola Scriptura...
    Non bene far dire al Papa cose che non ha detto e non pensa (ha pur scritto la Dominus Iesus)...

    RispondiElimina
  44. Dimenticavo: i papi stringono tante mani, oserei dire qualunque mano. Anche Gesù lo faceva.
    Lo stesso Gesù che ha chiaramente parlato del principe di questo mondo e delle sue seduzioni ed annoverò Giuda tra i dodici.
    Quindi non è un problema la stretta di mano, ma l'occasione di dare una mano, verso la Verità.
    Nel libero arbitrio di chi sbaglia da solo e nella misericordia di chi perdona ed accoglie chiunque si penta e ritorni.
    Noi non dobbiamo mai sancire condanne definitive, ma solo proporre il bene, essendo felici di farlo, se serve anche con un po' di asprezza, ma mai ritenendo perduto chi è pure a rischio di esserlo.   

    RispondiElimina
  45. Cesare, mi hai tolto le parole dalla tastiera! Rileggendomi mi sono detta la stessa cosa, ho scritto  cattolici inglesi perchè il Papa si è rivolto a loro, perchè sono loro che leggeranno ora i vari commenti e le diverse interpretazioni, sono loro che dopo aver ascoltato e visto il Papa, dovranno integrare il suo messaggio nella sua verità e non attraverso i vari traduttori e interpreti, ma è vero che, purtroppo, un semplice "cattolici" sarebbe bastato.

    RispondiElimina
  46. .........allora e' colpa del cerimoniere.....per aver lasciato le femmine ministranti....che sta' li' a fare????

    RispondiElimina
  47. IL PAPA sa quello che fa e non ha bisogno dei nostri consigli. Per capire bisogna andare oltre le apparenze la buona educazione non significa approvazione e agli anglicani ha ricordato che le loro ordinazioni sono invalide talmente invalide che non vi e' bisogno di dirlo a parole bastava guardarlo per capire......

    RispondiElimina
  48. Perché secondo te i parroci seguono il Papa e mettono crocefisso sull'altare?

    a molti parroci che il Papa faccia in un modo o nell'altro interessa poco: finché il vescovo fa finta di non vedere e il Papa fa correre!

    RispondiElimina
  49. Preferisco il Paradiso

    RispondiElimina
  50. Istriano, beato tra le donne!

    RispondiElimina
  51. <span>Nuara da Pio IX...Bertone a Porta Pia...</span>

    Vogliamo padre Nuara segretario di stato!!!!

    RispondiElimina
  52. <span>Nuara da Pio IX...Bertone a Porta Pia...Nemmeno la vecchia Democrazia Cristiana era riuscita in tanta ambiguità.</span>

    Vogliamo padre Nuara segretario di stato!!!!

    RispondiElimina
  53. tntanto poteva evitare di dare la mano alla pretessa.
    Meno male che non glie l'ha baciata!

    RispondiElimina
  54. I<span>ntanto poteva evitare di dare la mano alla pretessa.  
    Meno male che non glie l'ha baciata!</span>

    RispondiElimina
  55. Caterina, quanta grazia!
    Altro che lume, ti si è acceso un faro!
    A'nvedì aò
    cciavevo ragione, te stai proprio ad apri gli occhi !
    mmò devi sceglie però, addevi darci un taglio con li cripto...... !
    manco più er "me piace" ce devi arrimette.

    RispondiElimina
  56. Bè cosa deve fare il Papa? certo che stringe la mano alle donne prete, tanto per noi non hanno nessun valore, scusate ma se a una udienza papale va uno zulù, cosa deve fare, ridergli in faccia e dirgli che la smetta di pregare le scimmie? il Papa ha un gran rispetto umano perchè il padre va incontro ai figli anche a quelli smarriti. Intanto il Papa ha fatto un motu proprio che permette agli angliacani che lo vogliono di tornare alla Chiesa vera. Anzi se è questo l'ande, ben venga che il Papa di la mano a Nourrichard, se poi il giorno dopo farà un bel motu proprio sulla Liturgia...d'altronde Gesù andava dai peccatori e dai pubblicani, chissà che qualcuna delle donne pseudo prete si cominci a porre delle domande come fece il beato Newman...e poi chiamiamole con il loro nome: donne pseudo-prete! perchè anche io domani posso farmi incoronare farone d'egitto...gli esaltati esistono da sempre...

    RispondiElimina
  57. Alla Redazione di Messainlatino.it21 settembre 2010 03:29

    <p><span>A mio avviso il Blog sta da tempo degenerando per via dei soliti commenti che non contribuiscono affatto al rilancio della tradizione. Avete mai pensato di togliere i commenti <span> </span>e di offrirci ottimi post scritti da Enrico ed anche da Vs. persone qualificate?</span></p>

    RispondiElimina
  58. Ahahahahah. In effetti è stato poco gentiluomo ;)

    RispondiElimina
  59. In effetti è stato poco...gentlemen ;)

    RispondiElimina
  60. Concordo in generale col pensiero di Gaston, Rafminimi e Lacustre. Vorrei segnalare alcuni stralci dei discorsi del Papa, che mostrano che quelle del giornalista (tra l'altro un vaticanista, quindi non penso proprio a digiuno di cose religiose) non sono parole "messe in bocca al Papa". Invito tutti a leggere il discorso tenuto ai "leaders" delle altre religioni (lo trovate qui http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2010/september/documents/hf_ben-xvi_spe_20100917_altre-religioni_it.html ). Trovo che questo discorso sia VERGOGNOSO ed offensivo non solo nei confronti dei martiri di ieri, ma anche nei confronti di tutti i cattolici che OGGI rischiano la vita per la Fede. Il Sommo Pontefice ha osato parlare di "tradizioni religiose differenti" riferendosi alle false religioni ed ha anche osato applicare alle false religioni la frase di S. Agostino "noi siamo fatti per te, ed il nostro cuore è inquieto finché riposa in te", insinuando che la via delle false religioni porta a riposare nel Signore. Purtroppo qui non c'è nulla di nuovo sotto il sole, siamo in pieno indifferentismo religioso. Non solo, ma ha anche sostenuto che il seguire una falsa religione è comunque una "ricerca del sacro". Questo è uno schiaffo in faccia a tutti gli apostoli e missionari! Perché, a dircela tutta, molti pagani romani probabilmente cercavano il sacro più di tanti sacerdoti modernisti, ma questo non ha fermato i SS. Pietro e Paolo nella loro missione...ed ora dal trono di Pietro arrivano gli auguri per lo yom kippur!

    RispondiElimina
  61. Rafminimi13@libero.it21 settembre 2010 07:33

    <span>(ha pur scritto la Dominus Iesus)...</span>
    Come diceva (e come ha scritto nel suo giornalino) il defunto don Eugenio Lauda di Avellino (un'altra delle figure poco o punto conosciute di ciò che fu il tradizionalismo al Sud, che NON è SENZA STORIA) la DJ è uno dei peggiori documenti del neoterici, nonostante il linguaggio tradizionale e pio, anzi, proprio a causa di esso. E, comunque, ammesso che la <span>Dominus Iesu fosse ciò che si dice che sia, mi sapete citare un solo episodio in cui sia stata applicata? Gli incontri ecumenici, per caso dopo sono cessati?</span>

    RispondiElimina
  62. E' degenerato.
    Non è utile però chiudere i commenti.
    Basta "isolare" i soliti piangitori e salivatori a tempo perso, e i cripto-........
    Basta non aggiungere laga a lagna e capire il senso e fine ultimo di certi commenti dei soliti noti e non dare "spago".

    RispondiElimina
  63. E che cosa ancora il Papa può fare che non vada giù ai lacisti visto che dal matrimonio gay all'AIDS passando per il sacerdozio femminile arrivando al discorso di Ratisbona ed alla beatificazione di Pio XII tutto ha già fatto?
    Mi sembra che qui qualcuno abbia dei buchi mnemonici enormi!

    RispondiElimina
  64. Sono profondamente disgustata da certi commenti irrispettosi nei confronti del Papa! Per amore del Cielo! Il Papa predica L'UNICA VERITA'! Chi vuole ascoltare, ascolti! Sia anglicano, sincretista o chicchessia! La Verità è una sola! Alla fine della nostra vita ci verrà chiesto il conto! Ed ognuno di noi dovrà rispondere per sé stesso: se abbiamo accettato la Verità! Se io fossi sincretista o anglicana o ebrea ed il Papa mi dice che Cristo è la Verità e la sua Chiesa vera è quella cattolica (sentito con le mie orecchie) ma io non l'accetto, la colpa sarà tutta mia e solo mia se mi condanno! Gesù non ha costretto nessuno a seguirlo! Non vedo perché il Papa debba fare diversamente.
    I saluti per lo yom kippur, le strette di mano alle pretesse sono segni di cortesia. E voi, se vi capita di stringere la mano ad un non cattolico, cosa fate? Vi allontanate? Non esageriamo per favore altrimenti gli altri penseranno che siamo dei fanatici e questo non aiuta la nostra causa!

    RispondiElimina
  65. E Lei non ha spiegato il significato del gesto? ed inoltre non si sente minimamente in colpa per quei pensieri di chi le sta intorno? Cosa ha fatto per evitare che le persone pensassero così? Non ha mai criticato il Papa pubblicamente dando così adito agli altri di pensare in modo diverso dal retto comprendere i gesti papali?

    RispondiElimina
  66. incredibile auditu21 settembre 2010 09:20

    ha detto il Papa, nel suo discorso all' <span>INCONTRO CON I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI E LAICI DI ALTRE RELIGIONI, </span>
    (riportato al link cit.):
    ".... .. <span>Sono grato al Dott. Azzam ed al Rabbino Capo Lord Sacks per l’augurio che mi hanno rivolto a vostro nome. Mentre saluto voi, permettetemi di formulare voti alla comunità ebraica in Gran Bretagna ed in tutto il mondo</span>
    <span> per una celebrazione felice e santa dello Yom Kippur."</span>
    ----------------------------
    =-O =-O =-O

    <span> celebrazione felice e santa dello Yom Kippur." ? ? ?</span>
    MA come può chiamare "santa" quella celebrazione ebraica  ?
    sembra che sia uguale -pari pari- all'augurio che un uomo di qualsiasi credo possa fare dicendo "Santo Natale": e noi cattolici non lo diciamo più fra di noi "Santo Natale", tutt'al più "buon Natale", "buona" Pasqua ! ! !
    dove è andata a finire l'aggettivo "santo" ?  applicato ai riti ebraici  ?
    CHI PUO' RICEVERE l'appellativo di  SANTO, QUALE uomo,<span> quale  celebrazione di quale religione, </span>oltre l'unica Vera, quella di Cristo Signore  ? ?
    DA DOVE proviene la santità ?  chi ce lo ricorderà ? chi ce lo annuncerà, dai tetti, a voce alta e a tutto il mondo, cominciando a dirlo forte e chiaro "alla Casa d'Israele" ?.......
    :'(

    RispondiElimina
  67. quale   degenerazione  ?   da quale genere  ?
        QUALI  soliti noti   ?
            QUALE   "fine ultimo"   ?
      QUALE   spago  ?

    RispondiElimina
  68. Oh la lezioncina moralizzante con la giusta dose di colpevolizzazione!
    Désolée, cher ami moralisateur, lei ha bussato alla cattiva porta, ma siccome non ho per abitudine di vantarmi e ancor meno di giustificarmi di fronte a tali contributi...le dirò solo che, nel mio piccolo, agisco.

    RispondiElimina
  69. la coscienza è la sua.
    Comunque a mo' di confronto critico porre domande non è fare una lezioncina ne fare la morale è semplicemente aiutare le persone a riflettere.
    Ma Lei evidentemente si aiuta bene da sola!

    RispondiElimina
  70. la coscienza è la sua.
    Comunque a mo' di confronto critico porre domande non è fare una lezioncina ne fare la morale è semplicemente aiutare le persone a riflettere.
    Ma Lei evidentemente si aiuta bene da sola!

    RispondiElimina
  71. Se al posto di fare il caifa che si straccia le vesti uno leggesse il libro di Benedetto XVI Fede, verità e tolleranza, troverebbe le risposte alle sue domande!

    RispondiElimina
  72. Ma che gentile e simpatico e non offensivo !E lei di sensi di di colpa non ne ha? Non glene procura alcuno la sua malafede ?

    RispondiElimina
  73. <span>
    <span>Ma che gentile e simpatico e non offensivo !</span></span>
    <span><span>E lei di sensi di di colpa non ne ha? Non gliene procura alcuno la sua malafede ?</span></span>

    RispondiElimina
  74. Si rilegga amico! Prendendo cura di togliersi prima  le lenti della sua superbia ! 
    Guardi che non è difficlie, nessun bisogno di diplomi o competenze particolari, per capire che le sue non erano domande ma affermazioni mascherate.
    Comunque il suo commento provocherebbe una sonora risata ai mie amici svizzeri, e non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  75. LA FEDE SENZA L'UOMO, senza il suo supporto, non varrebbe nulla!
    DIO STA CON LA SUA SPOSA E CON IL SUO VICARIO, anche se per molti sbaglia....
    il Papa non ha fatto alleanza con Budda o con Odino.... cerchiamo di non essere così superficiali ;)
    ma sta cercando ALLEATI PER DIFENDERE LA FEDE(=RICERCA ) IN DIO CHE E' CERCATO DAGLI UOMINI DI OGNI CULTURA....

    RispondiElimina
  76. caro er trippa....sei tu che molte volte NON vedi....
    nun se pò cripta de meno, accontentate.... ;)

    RispondiElimina
  77. questa è la paura di chi non crede nella promessa del Cristo in difesa della Chiesa e nel potere  delle chiavi dato a Pietro...con questo potere ogni Pontefice IN OGNI EPOCA PUO' AZZARDARE a scelte magari incomprensibili per noi, ma utili sul momento.....ripeto, se il Papa è costretto a fare queste scelte, la colpa E' NOSTRA....quando la Chiesa ritornerà ad essere unita, non ci sarà bisogno di ricorrere ad ulteriori alleanze....se il mondo NON crede, dice Gesù, è perchè SIAMO DIVISI....

    RispondiElimina
  78. Mi scuoto la polvere dalle scarpe21 settembre 2010 10:28

    La risposta non era per Lei ( Luisa)... quando la incontro mi scuoto le scarpe. era per Incredibile audito.

    RispondiElimina
  79. Fera di cristallo!21 settembre 2010 11:17

    Telepate! anche messainlatino ha la sua Mamma Ebe!

    RispondiElimina
  80. Forse tutte e due le cose.

    RispondiElimina
  81. <span>Si rilegga amica! Prendendo cura di togliersi prima  le lenti della sua superbia !   
    Guardi che non è difficlie, nessun bisogno di diplomi o competenze particolari, per capire che le sue non erano domande ma affermazioni mascherate.  
    Già!</span>

    RispondiElimina
  82. No, Memento, senso di colpa e fera di cristallo messi assieme, non c`è bisogno di essere telepate, basta leggere i suoi commenti.

    RispondiElimina
  83. Così non sarebbe più un blog. Se è vero che ci sono a volte delle degenerazioni è altrettanto vero che un blog cresce sia numericamente sia contenutisticamente perchè partecipato. Altrimenti diventerebbe arido! Poi si può discutere sulla capacità di leggere il mondo di certuni tradizionalisti. Ma mi sembra che certe fregnacce alla don Camillo ( su nazismo ecc ecc) si commentino e censurino da sè!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  84. Oh... Memento, senso di colpa, fera di cristallo e ora coerenza, lei è sempre più prevedibile. :(
    Vede multinick saccente e moralizzatore, per chi come me è stato a lungo assente dalla pratica della Fede, per chi come me è stato formato prima del Vaticano II e rientra nel gregge, e rientrando trova una Chiesa sfigurata,  le domande sono legioni... perchè, perchè... e allora, chi come me ha bisogno di capire  va a leggere i documenti della Chiesa, ascolta il Papa ed è vero succede che, dopo aver letto molto e con attenzione, continui a non capire, a trovare che non è cambiato solo il linguaggio ma che il linguaggio nuovo e diverso sembra aver veicolato anche un`altra "sostanza".
    Perchè quello che io vedo nel mio Paese,la Svizzera,  in Francia, quello che mi descrivono i miei amici in Germania è una religione fai da te, liturgia, teologia, ecumenismo fai da te, e queste novità i vari creatori pretendono prendino spunto dal Vaticano II e dai vari gesti dei Pontefici.
    Allora sì con coerenza e in coscienza pongo le mie domande, se poi sono scomode, se basta porle per farsi insultare, ne prendo atto.

    RispondiElimina
  85. Lei afferma che dopo il suo "rientro" ha trovato una Chiesa sfigurata.
    Si è mai chiesta se questa possa essere solo una "trasfigurazione" del suo pensiero?
    O se per caso non sia lei, durante il suo periodo di assenza dal gregge a essersi "trasfigurata"?

    Perchè sembra che il suo rientro lo abbia fatto da "pontefice" più che da fedele.........
    non dico l'umiltà che è cosa grossa ma, almeno un poco d'autocritica.........
    giusto per tenere un poco a bada la salivazione........

    RispondiElimina
  86. famo na setta n'zomma.......

    ma che stai a ddì aò.

    RispondiElimina
  87. Rutilio Namaziano21 settembre 2010 12:54

    Perché non avrebbe dovuto stringerle la mano? Le donne non vanno salutate se sono "sedicenti" presbiteri? Lo dici da sola, di essere dura e non capire! Non provo nemmeno a fartelo capire: ad impossibilia nemo tenetur

    RispondiElimina
  88. In questo viaggio inglese, Benedetto XVI ha dimostrato per l'ennesima volta come l'ex prefetto del Sant'Uffizio e l'attuale Papa siano due persone diverse. Il secondo dice e fa cose che il primo non avrebbe mai detto nè fatto. L'ex panzer-kardinal si sta dimostrando un modernista. Evviva la coerenza!

    RispondiElimina
  89. Rutilio Namaziano21 settembre 2010 13:09

    Esprimo anch'io tutta la mia delusione per la piega presa dalla discussione ad opera del solito manipolo di esagitati (magari fossero criptoqualcosa, sono assetati di purezza, eretici nell'animo come tutti coloro che credono di essere loro i perfetti, quando Uno solo è Santo) che attaccano vilmente, volgarmente e proditoriamente il Papa - per tutti il "commento" di Milanese delle 6.15 - perché sanno che Benedetto XVI ha raccolto un successo e schiumano di rabbia. Che cattolici pensate di essere, migliori di Lui? Sono davvero nauseato.

    RispondiElimina
  90. e io ho l'impressione che a qualche blogger dia fastidio anche la corretta lingua italiana, ("la maggioranza....gli dia fastidio" -sic-  :(  )
    e lo disturbi anche parecchio la<span> libera espressione del pensiero </span>di ogni cittadino, finchè esso non offende gli altri !
    (non si sa poi <span>con quale metro</span> viene misurata la "degenerazione" proclamata a gran voce!)

    RispondiElimina
  91. <span>e io ho l'impressione che a qualche blogger dia fastidio anche la corretta lingua italiana, v."la maggioranza....gli dia fastidio" -sic-   :(  .....; 
    e lo disturbi anche parecchio la<span> libera espressione del pensiero </span>di ogni cittadino, finchè esso non offende gli altri !  
    (non si sa poi <span>con quale metro</span> viene misurata la "degenerazione" proclamata a gran voce!)</span>

    RispondiElimina
  92. I soliti rifugiati!21 settembre 2010 13:39

    Ho abbandonato la Chiesa. La ho lasciata in mano al nemico senza combatterlo ed adesso vado contro chi la Chiesa, amandola sempre e comunque, non la ha mai abbandonata, anzi difesa e fatta crescere COMUNQUE!
    In effetti di certi rientri non se ne sente il bisogno! se si rientra ci si cosparge il CAPO DI CENERE e si lavora nel silenzio e nell'ubbidienza. Altrimenti? Arrivedrci e grazie!

    RispondiElimina
  93. I soliti rifugiati!21 settembre 2010 13:41

    La risposta era per Incredibile auditu. vedo che la redazione censura sempre i soliti meno noti e mai i noti!

    RispondiElimina
  94. un esempio di commento inutile

    RispondiElimina
  95. caro Rutilio,
    quando lei confonde la rabbia con la preoccupazione e lo sgomento di tanti fedeli che osservano scene di <span>diplomazia ecumenica</span> mai accadute nella Chiesa dei secoli passati, dimostra notevole cecità spirituale.
    lei dice: il Papa ha raccolto successo, ma non si chiede che specie di successo è  ? è un applauso alle sue qualità personali, umane, simpatiche....o di specie soprannaturale ?

    RispondiElimina
  96. Rutilio Namaziano21 settembre 2010 13:58

    O uomo dai molti nomi, non fare il finto tonto, che hai capito! Certo a inseguire i tanti (troppi) nomi si finisce per non capire nulla. Che ne dici di un po' di evangelica semplicità?

    RispondiElimina
  97. mi pongo queste domande perchè ricordo e leggo nel discorso delle Beatitudini gli avvisi di Gesù Cristo:

    "<span>Beati voi quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e v'insulteranno e respingeranno il vostro nome come scellerato, a causa del Figlio dell'uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate, perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nei cieli. Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i profeti."</span>
    <span>e poi:</span>
    <span>"Ma guai a voi, ricchi, perché avete già la vostra consolazione.
    Guai a voi che ora siete sazi, perché avrete fame.
    Guai a voi che ora ridete, perché sarete afflitti e piangerete.</span>
    <span> Guai  quando tutti gli uomini diranno bene di voi; a<span><span>llo stesso modo infatti facevano i loro padri con i falsi profeti."</span></span></span>
    --------------------------------
    Questo passo mi preoccupa molto, se si dovesse applicare ad ognuno di noi, compreso il Papa
    (ma io son dura di commprendonio....e aspetto che qualcuno sciolga tutti i miei timori al riguardo !)

    RispondiElimina
  98. Gli ultimi due commenti sono dei capolavori di carità cristiana, di generosità ,di intelligenza del cuore, di sensibilità, di intelligenza tout court.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  99. Ah... ancora un dettaglio, non dubitavo affatto che il nuovo mulktinick, Memento e il suo seguito, fosse Bartimeo.

    RispondiElimina
  100. E già già già21 settembre 2010 14:18

    Correzione fraterna! Più carità Cristiana di questa!

    RispondiElimina
  101. siamo tutti servi inutili:
    l'importante è che con parole e opere serviamo Gesù Cristo, Via, Verità, Vita, anche quando ci converrebbe fare come Pilato, che si lava le mani della condanna proferita contro il Figlio di Dio, sanguinante davanti a Lui, dopo che ha detto chiaramente:
    "Sono venuto nel mondo per rendere testimonianza alla VERITA'", (cioè che E' Lui in Persona, la Verità);
    e nonostante tale dichiarazione, Pilato continua, indifferente e defilato, a chiedersi: "Quid est veritas?"

    RispondiElimina
  102. DANTE PASTORELLI21 settembre 2010 14:27

    Tornar nella Chiesa da cui, per motivi strettamente personali dovuti a motivi di diversa origine, natura e gravità (acquisito pensiero incompatibile, perdita di fede ingenua e dubbiose esitazioni, vita peccaminosa ecc.) ci si possa esser allontanati, magari con un intimo e costante rimpianto non sfociato prima nella baia ampia delle braccia di Cristo, e trovarla così diversa da quella che rimaneva nel cuore, ed esaltante quello che ai giorni felici era una colpa gravissima, veder predicata una dottrina sempre in quei lontani giorni condannata ed ora imposta, pur con tutta l'umiltà possibile del lenitente comporta problemi grossi di coscienza, interrogativi che non si posson liquidar con una frase fatta o una battuta da tripparolo. Se i catoni di turno ci riflettessero forse non pronuncerebbero giudizi da banchetto della Vuccirìa.

    RispondiElimina
  103. come lei ora sta giudicando e condannando Milanese, quale "volgare e proditor", così sicuramente ANCHE LA FSSPX continuerà ad essere<span> ecclesialmente dannata  dal tribunale dei tradizionalisti </span>benpesanti a lei simili !
    <span></span> e sa perchè, Rutilio ?
    Per un semplice motivo: che la FSSPX <span>continuerà a dire la Verità, solo la Verità, </span>in un mondo ecclesiale dove, ancora e per molto tempo, vincerà il politically-ecumenically correct, nei pensieri, parole e opere di molti!

    RispondiElimina
  104. <span>come lei ora sta giudicando e condannando Milanese, quale "volgare e proditor", così sicuramente ANCHE LA FSSPX continuerà ad essere<span> ecclesialmente dannata  dal tribunale dei tradizionalisti </span>ben-pensanti a lei simili !  
    <span></span> e sa perchè, Rutilio ?  
    Per un semplice motivo: che la FSSPX <span>continuerà a dire la Verità, solo la Verità, </span>in un mondo ecclesiale dove, ancora e per molto tempo, vincerà il politically-ecumenically correct, nei pensieri, parole e opere di molti!</span>

    RispondiElimina
  105. Il blog ci ricorda...21 settembre 2010 14:42

    ... che oltre al nero e al bianco c'è il grigio, in mille gradazioni. Cioè: quando la tradizione sarà ripristinata (speriamo presto) e saremo tornati alla dottrina di sempre, ci saranno comunque tanti "tradizionalisti" cog****i che guasteranno con la loro sacra intransigenza il risultato conseguito. Esistevano anche prima del Concilio. Il meglio è nemico del bene.

    RispondiElimina
  106. la Fede NON E' la ricerca, ma è dono di Dio, è Luce, data a chi Lo cerca con cuore sincero: ed è lucerna che va tenuta accuratamente oliata e accesa, ben in  vista, NON SOTTO il moggio !
    <span> <span><span><span><span>p<span><span><span>Il cristiano<span> NON SI può alleare con i pagani e con i negatori di Cristo, p<span><span>er difendere la Fede in Gesù Cristo:</span></span></span></span></span></span></span></span></span></span></span>
    e tu, che sei catechista, non vedi che questa che affermi è una colossale assurdità ? ! ?
    di quale fede stiamo parlando ? una in un'entità-superna-astratta, o nell'Unico Vero Dio Trinitario rivelatosi in Gesù Cristo Salvatore del mondo  ?
    E giusto e sacrosanto dirlo  e DISTINGUERE BENE, non lasciare tutto vago e sottinteso, egregia Caterina !

    RispondiElimina
  107. <span>la Fede NON E' la ricerca, ma è dono di Dio, è Luce, data a chi Lo cerca con cuore sincero: ed è lucerna che va tenuta accuratamente oliata e accesa, ben in  vista, NON SOTTO il moggio !  
    <span> allora, se le vergini vigilanti (anime fedeli a Cristo-Sposo), tengono la lucerna accesa DI NOTTE (attesa vigilante nel buio finchè lo Sposo torni), e NON si addormentano come le vergini stolte, vuuol dire che</span></span>
    <span><span><span><span><span><span><span><span><span>Il cristiano<span> NON SI può alleare con i pagani e con i negatori di Cristo, p<span><span>er difendere -nientemeno- la Fede in Gesù Cristo !</span></span></span></span></span></span></span></span></span></span></span>
    e tu, che sei catechista, non vedi che questa che affermi è una colossale assurdità ? ! ?  
    di quale fede stiamo parlando ? una in un'entità-superna-astratta, o nell'Unico Vero Dio Trinitario rivelatosi in Gesù Cristo Salvatore del mondo  ?  
    E' giusto e sacrosanto dirlo, tutto questo,  e DISTINGUERE BENE, non lasciare tutto vago, approssimativo  e/o sottinteso, egregia Caterina !</span>

    RispondiElimina
  108. <span><span>la Fede NON E' la ricerca, ma è dono di Dio, è Luce, data a chi Lo cerca con cuore sincero: ed è lucerna che va tenuta accuratamente oliata e accesa, ben in  vista, NON SOTTO il moggio !    
    <span> allora, se le vergini vigilanti (anime fedeli a Cristo-Sposo), tengono la lucerna accesa DI NOTTE (attesa vigilante nel buio finchè lo Sposo torni), e NON si addormentano come le vergini stolte, vuuol dire che</span></span>  
    <span><span><span><span><span><span><span><span><span>Il cristiano<span> NON SI può alleare con i pagani e con i negatori di Cristo, p<span><span>er difendere -nientemeno- la Fede in Gesù Cristo !</span></span></span></span></span></span></span></span></span></span></span>  
    e tu, che sei catechista, non vedi che questa che affermi è una colossale assurdità ? ! ?    
    di quale fede stiamo parlando ? una vaga credenza in un'entità-superna-astratta, o la Fede nell'Unico Vero Dio Trinitario rivelatosi in Gesù Cristo Salvatore del mondo  ?    
    E' giusto e sacrosanto dirlo, tutto questo,  e DISTINGUERE BENE, non lasciare tutto vago, approssimativo  e/o sottinteso, egregia Caterina !</span></span>

    RispondiElimina
  109. alleanze con esterni alla Chiesa per ricostruire la Chiesa ?
    ma che cos'è , una barzelletta ecumenista  ?
    Caterina, ti sei dimenticata che Gesù Cristo ha detto:
    "Non sono venuto a portare la pace, ma una spada !" e anche "Chi non è con me, è contro di me!".
    E San Paolo: "Che accordo c'è tra Cristo e Beliar? tra il fedele e l'infedele ?"
    Che ne dici, forse queste parti del Vangelo sono superate dai tempi moderni e certamente dalla Chiesa conciliar-ecumenista ?
    Non ti accorgi che stai descrivendo alleanze di tipo politico-mondano, come strategie di potere, che nulla hanno ache fare con la vera Fede.

    RispondiElimina
  110. <span>alleanze con esterni alla Chiesa per ricostruire la Chiesa ?  
    ma che cos'è , una barzelletta ecumenista  ?  
    Caterina, ti sei dimenticata che Gesù Cristo ha detto:  
    "Non sono venuto a portare la pace, ma una spada !" e anche "Chi non è con me, è contro di me!".  
    E San Paolo: "Che accordo c'è tra Cristo e Beliar? tra il fedele e l'infedele ?"  
    Che ne dici, forse queste parti del Vangelo sono superate dai tempi moderni e certamente dalla Chiesa conciliar-ecumenista ?  
    Non ti accorgi che stai descrivendo alleanze di tipo politico-mondano, simili a strategie di potere, che nulla hanno a che fare con la vera Fede, e non possono nutrirla o rivitalizzarla !</span>

    RispondiElimina
  111. E l'interpretazione nella continuità dove la mettiamo?
    Il tono dei post della Signora è già ben noto e collaudato nei vari suoi spostamenti di blog.
    La lagna! Null'altro!
    Dice di porre domande ma non accetta risposte. Che le pone a fare?
    Magari per trovare chi si lagna come o più di lei, giusto per farsi compagnia.
    E questi sono i "tradizionalisti"...........

    La Signora poi si offende facilmente. Ma in realtà di offese non ne vedo.
    Il problema è il livello di considerazione di se stessa.

    RispondiElimina
  112. Rutilio Namaziano21 settembre 2010 15:52

    Signora Pietra (che bel nome ha scelto, come dire, evocativo di una missione),
    le sembra davvero che tutto il mondo parli bene di Benedetto XVI? Vuole assumersi lei l'incarico di ricordargli - in questo luciferino trionfo - che è solo un uomo, che è polvere e in polvere ritornerà? Mi dica dove vive e che giornali legge perchè voglio farle compagnia in qust'isola felice!
    Suvvia, sia meno ottenebrata dal suo pregiudizio e guardi con equilibrio quel che accade tutti giorni ad un Papa che sa di dover essere ridicolizzato da forze occulte, potenti e manipolatrici della verità. Nostro compito è essere condotti, guidati e confermati dal suo ministero petrino, non cercare tra le pieghe delle sue parole e dei suoi atti per darne l'interpretazione peggiore, magari in aperto contrasto col senso di ciò che ha detto o fatto. Il problema è la sindrome di voler sempre e comunque giudicare, quando però si ha la sentenza di condanna in tasca, già scritta. E' la sindrome dell'eretico, che non sa più guardare la verità "tutta intera", in tutto il suo splendore, ma ne separa una (sua) verità e ne fa un feticcio. Torni a tutta la verità, nella faticosa bellezza di una vita che non è astrazione.

    RispondiElimina
  113. Signor Dellanoce, vada a ripassare la nozione di correzione fraterna, perchè di fraterno nei suoi commenti non c`è nulla, c`è molta arroganza e superbia, sovente nel passatp di questo blog lei è arrivato all`offesa, per quseto è stato allontanto dai gestori, ritorna ma lo stile non è cambiato, può scrivere sotto mille nick, lei è riconoscibile.
    Le suggerisco anche di rivedere la nozione della proiezione, più qualche nozione di psicologia elementare, ciò le eviterà di fare uscite che evito di commentare. 

    RispondiElimina
  114. <span>
    <span>Signor Dellanoce, vada a ripassare la nozione di correzione fraterna, perchè di fraterno nei suoi commenti non c`è nulla, c`è molta arroganza e superbia, sovente nel passato di questo blog lei è arrivato all`offesa, per questo è stato allontanto dai gestori, ritorna ma lo stile non è cambiato, può scrivere sotto mille nick, lei è riconoscibile.  
    Le suggerisco anche di rivedere la nozione della proiezione, più qualche nozione di psicologia elementare, ciò le eviterà di fare uscite che evito di commentare. </span></span>

    RispondiElimina
  115. Caro Dante, ti ringrazio per la tua comprensione e sensibilità, hai perfettamente descritto gli interogativi della mia coscienza di cattolica formata prima del Vaticano II.
    Grazie.

    RispondiElimina
  116. <span>
    <span>Caro Dante, ti ringrazio per la tua comprensione e sensibilità, hai perfettamente descritto i "tumulti" (turbamenti?) della mia coscienza di cattolica formata prima del Vaticano II.  
    Grazie.</span></span>

    RispondiElimina
  117. Già... l'ermeneutica della continuità.
    Mi ricorda l' "omnia munda mundis" di fra Cristoforo a fra Fazio. Dimenticava fra Cristoforo che l'altro non intendeva il latino. Osservava Manzoni che se il frate avesse messo in campo 'ragioni' all'altro non ne sarebbero mancate altre per controbattere, ma quelle parole 'gravide' di un senso misterioso gi facevano pensare che in esse fosse contenuta la soluzione di tutti i suoi dubbi.
    Il punto è, caro Ospite, che come tanti altri, Luisa il "latino" lo conosce. E' come tanti altri a quelle parole non può dire, come fra Fazio: 'basta! lei ne sa più di me'.
    Le dia lei le risposte alle sue domande.
    Provi a spiegare, tanto per cominciare in cosa consiste la continuità di cui parla. La continuità, per es. tra quanto la Chiesa ha insegnato prima del Vat.II e quanto ha insegnato dopo. Tra la liturgia ante Vat.II e quella post Vat.II, Non si limiti a proclamarla. La spieghi con termini semplici, dimostrando così, nel contempo, di aver compreso profondamente in cosa consista, porti esempi, dimostrazioni.
    Oppure taccia.

    RispondiElimina
  118. <span>E l'interpretazione nella continuità dove la mettiamo? </span>

    Già... l'ermeneutica della continuità.  
    Mi ricorda l' "omnia munda mundis" di fra Cristoforo a fra Fazio. Dimenticava fra Cristoforo che l'altro non intendeva il latino. Osservava Manzoni che se il frate avesse messo in campo 'ragioni' all'altro non ne sarebbero mancate altre per controbattere, ma quelle parole 'gravide' di un senso misterioso gi facevano pensare che in esse fosse contenuta la soluzione di tutti i suoi dubbi.  
    Il punto è, caro Ospite, che come tanti altri, Luisa il "latino" lo conosce. E' non può quindi pretendere che a quelle parole possa dire, come fra Fazio: 'basta! lei ne sa più di me'.  
    Le dia lei le risposte alle sue domande.  
    Provi a spiegare, tanto per cominciare in cosa consiste la continuità di cui parla. La continuità, per es. tra quanto la Chiesa ha insegnato prima del Vat.II e quanto ha insegnato dopo. Tra la liturgia ante Vat.II e quella post Vat.II, Non si limiti a proclamarla. La spieghi con termini semplici, dimostrando così, nel contempo, di aver compreso profondamente in cosa consista, porti esempi, dimostrazioni.  
    Oppure taccia.

    RispondiElimina
  119. Christus Spes Mea21 settembre 2010 17:24

    Mah sì certo! Che combatto a fare, perchè professare la Verità tutta intera? Il Signore mi ha dato 2 talenti e visto che ha fatto la promessa che le porte dell'Inferno non prevarranno io, i miei 2 talenti li metto sottoterra (e quindi faccio alleanze con le eretici, con gli scismatici, ecc) e quando il Signore me ne renderà conto glieli restituirò... 
    Eh no, troppo facile!
    Si ricordi Caterina che chi è fedele nel poco è fedele anche nel molto!

    RispondiElimina
  120. Christus Spes Mea21 settembre 2010 17:28

    Beh scusate Redazione, ma quando si piace al "mondo" non è buon segno.
    Il Papa è piaciuto perchè ha stretto la mano alla donna prete, perchè ha mostrato segni di umano rispetto (cancro terribile ai giorni nostri) ecc.
    Qui si rischia di fare la fine di GPII che ogni viaggio che faceva piaceva a tutti (atei, comunisti, eretici ecc), ma i risultati quali sono stati???

    RispondiElimina
  121. quid est Veritas21 settembre 2010 17:33

    <span> Torni a tutta la verità, </span>
      qual è <span>tutta la verità ?</span> quella che ci induce  a credere che cristiani, ebrei e musulmani hanno una fede comune nello stesso Dio ?  o ci fa credere possibiile un'alleanza tra seguaci di Cristo e negatori di Cristo ?
    quale alleanza, in nome di che cosa ? un'alleanza tra fedeli e infedeli per difendere la vera fede che decade da tempo, come dice Caterina  ?
    è questa, secondo lei, "tutta la verità" ?

    RispondiElimina
  122. quid est Veritas21 settembre 2010 17:33

    <span><span> Torni a tutta la verità, </span>  
      qual è <span>tutta la verità ?</span> quella che ci induce  a credere che cristiani, ebrei e musulmani hanno una fede comune nello stesso Dio ?  o ci fa credere possibile un'alleanza tra seguaci di Cristo e negatori di Cristo ?  
    quale alleanza, in nome di che cosa ? un'alleanza tra fedeli e infedeli per difendere la vera fede che decade da tempo, come dice Caterina  ?  
    è questa, secondo lei, "tutta la verità" ?</span>

    RispondiElimina
  123. C'è una logica molto umana nel cercare alleanze che non possono essere tra le fedi, ma tra le prassi basate su valori comuni, in un mondo che va a rotoli; ma, senza Cristo, sappiamo che quei valori sono solo gusci vuoti e presto degenerano... E di Cristo e della Sua Salvezza è 'portatrice' la Chiesa ed è Lui che deve Annunciare...

    RispondiElimina
  124. a onor del vero, l'ospite che usa l'insulto con asterischi verso gli altri bloggers (che non insultano lui)
    dovrebbe ricordare che Gesù Cristo ha detto:
    "<span><span>Siate perfetti come è perfetto</span></span><span><span><span> </span>il Padre vostro celeste »,</span></span>
    "Chi è fedele nel poco lo è anche nel molto"; e quando Pietro lo esortava ad evitare la condanna a morte, e sfuggirre alla Passione prossima e alla Croce, gli rispose: "Vade retro, Satana, perchè tu mi sei di scandalo! perchè non pensi secondo Dio ma secondo gli uomini".
    Ora l'ospite che ha pronta la sua saggezza umana finale, insieme con l'insulto per gli intransigenti, vuole qualificare anche Gesù Cristo come "integralista", o intollerante e (inopportuno) intransigente, a causa di quelle sue dure espressioni ?

    RispondiElimina
  125. <span>a onor del vero, l'ospite che usa l'insulto con asterischi verso gli altri bloggers (che non insultano lui)  
    dovrebbe ricordare che Gesù Cristo ha detto:  
    "<span><span>Siate perfetti come è perfetto</span></span><span><span><span> </span>il Padre vostro celeste »,</span></span>  
    "Chi è fedele nel poco lo è anche nel molto"; e quando Pietro lo esortava, con affettuoso buon senso, ad evitare la condanna a morte, e sfuggire alla Passione prossima e alla Croce, gli rispose: "Vade retro, Satana ! Tu mi sei di scandalo, perchè  non pensi secondo Dio ma secondo gli uomini".  
    Ora l'ospite che ha pronta la sua saggezza umana finale, insieme con l'insulto per gli intransigenti, vuole qualificare anche Gesù Cristo come "integralista", o intollerante e (inopportuno) intransigente, a causa di quelle sue dure espressioni ?</span>

    RispondiElimina
  126. ....quando la Chiesa sarà rifiorita nella vera Fede, rinata in tutti i suoi angoli dell'orbe, in tutte le anime che ora sospirano un raggio di luce nella confusione imperante, nello sbandamento ultradecennale del Gregge, tra l'apostasia diffusa in tanti Pastori, che anch'essi, -come Dio vorrà- torneranno a credere, pregare e celebrare come un tempo avveniva, COME LA CHIESA SEMPRE AVEVA FATTO.....ESSA tornerà ad essere come Gesù Cristo voleva che Essa fosse, pura, luminosa e senza macchia, per presentarla al padre Celeste, modellata sulla figura di MARIA SS.MA !
    ...e allora, caro blogger,
    NON CI sarà più motivo di usare questa qualifica logora di "TRADIZIONALISTA" o anti-qualcosa, perchè in quel fausto tempo di rinascita, reso possibile solo dopo il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria, (come da Lei promesso) i figli di Dio in Cristo, nella Chiesa, Sua Sposa, purificata dalle sue macchie e rughe, ridiventeranno ciò che dovevano SEMPRE ESSERE:   CRISTIANI CATTOLICI, e null'altro.

    RispondiElimina
  127. Redazione di Messainlatino.it21 settembre 2010 18:01

    Credo non si riferisse ad "altri tradizionalisti" di questo blog, ma più genericamente ad alcune frange estremiste ( e non in comunione formale nè sostanziale) che i fedeli comuni vedono tradizionalisti tanto quanto un qualsiasi ecclesia dei.

    Sebastiano P.

    RispondiElimina
  128. <p>Egregio (!) Rutilio, ma a schiumare sarà lei. Come si permette?! Per sua norma e regola, non mi interessa se lei è nauseato o meno dai miei commenti, visto che non cerco la mia ragione, ma la sola gloria di Dio. Personalmente, da cattolico, io sono nauseato che il successore di Pietro confermi nell'errore gli eretici; per il resto,  il "successo" lo lascio agli squallidi personaggi della televisione, non certo lo deve cercare un pontefice, che ha il solo scopo di tutelare e diffondere la Religione cattolica.
    </p><p>Per concludere, che razza di cattolico è lei, semmai, che non si preoccupa della salvezza degli infedeli che solo può venire da Nostro Signore, ma si compiace che un papa politicamente corretto non indichi la via del Paradiso a chi ne ha bisogno, che ritiene gli insegnamenti necessari per quelle anime per poter essere salvate.
    </p><p> 
    </p><p> 
    </p><p>PS: Poi mi piacerebbe che indichi anche quali sarebbero i miei attacchi vili, proditori e volgari...lei conosce il significato di queste parole?
    </p>

    RispondiElimina
  129. altro che "capo cosparso di cenere" ! diceva bene allora la Redazione: "il diavolo s'è fatto frate"!  :)

    RispondiElimina
  130. Rimesta nel passato. appunto Carità ecc ecc
    In merito ad arroganza e superbia ... cosa vuole il Vangelo di oggi dice che cristo è venuto per i malati non per i sani tradizionalisti tutti di un pezzo.
    Grazie dei complimenti!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  131. Insomma ha deposto la Croce sulle spalle degli altri ed adesso strilla a chi la ha portata come deve fare!
    Coerenza!
    si lamentava prima e si lamenta adesso! Boh!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  132. Sia chiaro che OSPITE di sopra non sono io ... però condivido!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  133. temo proprio che non solo Rutilio, ma molti italiani delle due ultime generazioni -che siano o non siano credenti- usino tanti vocaboli senza affatto sapere il loro autentico significato, così come molti gridano a mo' di slogan: "Ermeneutica della continuità!", senza sapere che cosa sia nè il primo sostantivo, nè il secondo del binomio ormai (ab)usato e ubiquitario (questo aggettivo l'ho gustato apprendendolo da Enrico... :) ); usano certe parole solo perchè fanno "effetto", provocano subitanea soggezione nell'ascoltatore (creduto)ignorante, e si spera così di zittirlo !
    (è anche l'effetto di una scuola 68ina moolto superficiale, senza voler generalizzare riguardo alla scadente qualità degli insegnanti degli ultimi 40 anni....)
    Le consiglio, caro Milanese, comunque, di perdonare (per quanto può senza scalfire la sua Fede) il blogger Rutilio, per il fatto che credo sia poco più che ventenne, e ritengo che abbia ancora molto da imparare dalla vita e dalla Dottrina perenne della Chiesa: mi pare che spesso si sia mostrato aperto in questo senso. E dobbiamo pregare gli uni per gli altri, proprio per <span> </span>questo caos  e buio che avvolge l'intera Madre Chiesa, che ci dà ormai -dalle sue PLURALISTE ED ECUMENISTE cattedre, diversamente autorevoli-un insegnamento così....nebbioso !
    :(

    RispondiElimina
  134. <span>temo proprio che non solo Rutilio, ma molti italiani delle due ultime generazioni -che siano o non siano credenti- usino tanti vocaboli senza affatto sapere il loro autentico significato, così come molti gridano a mo' di slogan: "Ermeneutica della continuità!", senza sapere che cosa sia nè il primo sostantivo, nè il secondo del binomio ormai (ab)usato e ubiquitario (questo aggettivo l'ho gustato apprendendolo da Enrico...  :)  ); usano certe parole solo perchè fanno "effetto", provocano subitanea soggezione nell'ascoltatore (creduto)ignorante, e si spera così di zittirlo !  
    (è anche l'effetto di una scuola 68ina moolto superficiale, senza voler generalizzare riguardo alla scadente qualità degli insegnanti degli ultimi 40 anni....)  
    Le consiglio, caro Milanese, comunque, di perdonare (per quanto può senza scalfire la sua Fede) il blogger Rutilio, per il fatto che credo sia poco più che ventenne, e ritengo che abbia ancora molto da imparare dalla vita e dalla Dottrina perenne della Chiesa: mi pare che spesso si sia mostrato aperto in questo senso. E dobbiamo pregare gli uni per gli altri, proprio per <span> </span>questo caos  e buio che avvolge l'intera Madre Chiesa, che ci dà ormai -dalle sue PLURALISTE ED ECUMENISTE cattedre, diversamente autorevoli- un insegnamento così....nebbioso !  
    :( </span>

    RispondiElimina
  135. <span>temo proprio che non solo Rutilio, ma molti italiani delle due ultime generazioni -che siano o non siano credenti- usino tanti vocaboli senza affatto sapere il loro autentico significato, così come molti gridano a mo' di slogan: "Ermeneutica della continuità!", senza sapere che cosa sia nè il primo sostantivo, nè il secondo del binomio ormai (ab)usato e ubiquitario (questo aggettivo l'ho gustato apprendendolo da Enrico... <span> :)  )<span>; usano certe parole solo perchè fanno "effetto", provocano subitanea soggezione nell'ascoltatore (creduto)ignorante, e si spera così di zittirlo !  (....è anche l'effetto di una scuola 68ina moolto superficiale, senza voler generalizzare riguardo alla scadente qualità degli insegnanti degli ultimi 40 anni....)    </span></span></span>
    <span>Le consiglio, caro Milanese, comunque, di perdonare (per quanto può senza scalfire la sua Fede) il blogger Rutilio, per il fatto che credo sia poco più che ventenne, e ritengo che abbia ancora molto da imparare dalla vita e dalla Dottrina perenne della Chiesa: mi pare che spesso si sia mostrato aperto in questo senso. E dobbiamo pregare gli uni per gli altri, proprio per <span> </span>questo caos  e buio che avvolge l'intera Madre Chiesa, che ci dà ormai -dalle sue PLURALISTE ED ECUMENISTE cattedre, diversamente autorevoli- un insegnamento così....nebbioso !    
    :( </span>

    RispondiElimina
  136. <span><span>temo proprio che non solo Rutilio, ma molti italiani delle due ultime generazioni -che siano o non siano credenti- usino tanti vocaboli senza affatto sapere il loro autentico significato, così come molti gridano a mo' di slogan: "Ermeneutica della continuità!", senza sapere che cosa sia nè il primo sostantivo, nè il secondo del binomio ormai (ab)usato e ubiquitario (questo aggettivo l'ho gustato apprendendolo da Enrico... <span>  :) ....)<span>; usano certe parole solo perchè fanno "effetto", provocano subitanea soggezione nell'ascoltatore (creduto)ignorante, e si spera così di zittirlo !  (....è anche l'effetto di una scuola 68ina moolto superficiale, senza voler generalizzare riguardo alla scadente qualità degli insegnanti degli ultimi 40 anni....)    </span></span></span>  
    <span>Le consiglio, caro Milanese, comunque, di perdonare (per quanto può senza scalfire la sua Fede) il blogger Rutilio, per il fatto che credo sia poco più che ventenne, e ritengo che abbia ancora molto da imparare dalla vita, dalla storia e dalla Dottrina perenne della Chiesa: mi pare che spesso si sia mostrato aperto in questo senso. E dobbiamo pregare gli uni per gli altri, proprio per <span> </span>questo caos  e buio che avvolge l'intera Madre Chiesa, che ci dà ormai -dalle sue PLURALISTE ED ECUMENISTE cattedre, diversamente autorevoli- un insegnamento così....nebbioso !      
    :( </span></span>

    RispondiElimina
  137. l'eretico è quello che nega uno o più dogmi della fede cattolica, o li interpreta in modo personale: indichi chiaramente per favore, in QUALE blogger e in quale sua affermazione ha riscontrato tale negazione totale o parziale di verità di Fede. Siamo qui per imparare (o ricordare nozioni obliate) ricevendo qualcosa da tutti, se ciò è possibile, ascoltando e ragionando, alla luce della Dottrina immutabile della Chiesa.
    Grazie.

    RispondiElimina
  138. ma sì, Barti ! Gesù (maiuscola, please) è venuto per tutti, sicuramente tutti abbiamo da imparare e migliorare, alla Sua scuola: però bisogna prendere ciò che Egli dice integralmente, senza cambiare uno iota, e non sottoporlo a letture "evoluzioniste"!   :)

    RispondiElimina
  139. Rafminimi13@libero.it21 settembre 2010 20:05

    "tutti gli dèi, di tutte le genti, sono demoni" (dai Salmi)

    RispondiElimina
  140. DANTE PASTORELLI21 settembre 2010 20:06

    Buona e cara Luisa, non ti curar troppo di certi attacchi di finti cattolici e falsi portatori e predicatori di carità.
    Chi non ha vissuto certi tormenti del dubbio, le nostalgie, le aspirazioni, le cadute, i faticosi riscatti,  sulla propria pelle - nella propria anima - o condiviso quelli dei prossimi, non può comprendere qual faro di luce nelle tenebre, qual ancora di salvezza tra i marosi fosse la Chiesa delle certezze inattaccabili, della Verità immutabile, della morale senza facili sconti e l'amarezza di chi dopo tanti travagli ritorna nella Casa e la trova devastata dai ladroni che in essa hann'inoculato il pensiero non cattolico.
    I cattolici improvvisati non comprendono che certe osservazioni, certe domande, i lamenti ed anche certe critiche sgorganlo da un animo innamorato che però, proprio nella coscienza della propria pochezza, non può risolvere problemi che sormontan la capacità umana.
    Se leggessero certi testi di grandi santi forse capirebbero.
    Il pianto su certe rovine non è segno di debolezza, ma impegno per contribuire nel proprio ristretto ambito, soprattutto con la fiduciosa preghiera, alla ricostruzione.

    RispondiElimina
  141. Rafminimi13@libero.it21 settembre 2010 20:09

    <span>il Papa non ha fatto alleanza con Budda o con Odino.... cerchiamo di non essere così superficiali  ;)   
    ma sta cercando ALLEATI PER DIFENDERE LA FEDE(=RICERCA ) IN DIO CHE E' CERCATO DAGLI UOMINI DI OGNI CULTURA....</span>
    a) non pensa che la Madonna basti come alleata?
    b) ma questi "alleati", lo dice che, quando chiuderanno gli occhi, la loro fede sarà, quanto meno, un ostacolo alla loro salvezza?
    c)in definitva, come già ho scritto altrove: in tutto questo DIO, DOV'è?

    RispondiElimina
  142. "Basta non aggiungere laga a lagna e capire il senso e fine ultimo di certi commenti dei soliti noti e non dare "spago". "

    Ha parlato il.......solito IGNOTO 8-)

    RispondiElimina
  143. Sei noioso! Se proprio vuoi eliminare i commenti, comincia a risparmiarci i tuoi. Grazie.

    RispondiElimina
  144. Caro Dante, talvolta il mio sgomento è tale, l`incomprensione così profonda, che, non ho problemi ad ammetterlo, sento salire in me quel vento di ribellione, di rifiuto, che conosco fin troppo bene e che già mi ha allontanata una volta, ma questa volta non scappo, questa volta resto, resto con e malgrado tutto ciò che non capisco e le risposte che non vengono, nel mio piccolo ambito non resto passiva, ma ciò che mi consolida, mi calma, attenua l`amarezza, è la preghiera fiduciosa, ti ringrazio per quell`aggettivo "fiduciosa", ne avevo bisogno.
    Grazie caro Dante, per la condivisione sensibile e  rispettuosa che  mi hai testimoniato .

    RispondiElimina
  145. <span>Caro Dante, talvolta il mio sgomento è tale, l`incomprensione così profonda, che, non ho problemi ad ammetterlo, sento salire in me quel vento di ribellione, di rifiuto, che conosco fin troppo bene e che già mi ha allontanata una volta, ma questa volta non scappo, questa volta resto, resto con e malgrado tutto ciò che non capisco e le risposte che non vengono, nel mio piccolo ambito non resto passiva, ma ciò che mi consolida, mi calma, attenua l`amarezza, è la preghiera fiduciosa, ti ringrazio per quell`aggettivo "fiduciosa", ne avevo bisogno.  
    Grazie caro Dante, per la condivisione sensibile e rispettosa che mi hai testimoniato e offerto.
    </span>

    RispondiElimina
  146. <span>

    Il guaio è che il Superconcilio e i 45 anni di ecumenismo liberale intensivo dei 'Papi conciliari' hanno ormai cambiato profondamente il sensus Fidei della stragrande maggioranza dei cattolici, ed alterato la loro capacità di discernimento tra vero e falso, tra bene e male.   Lo si vede chiaramente anche da diversi commenti sopra riportati, che vorrebbero giustificare anche ciò che è ingiustificabile nei gesti 'ecumenici' e nelle frasi di Benedetto XVI (la nostra critica a questo riguardo non vuol dire 'attaccare il Papa', né giudicarne le intenzioni: ci limitiamo a constatare i fatti oggettivi, in foro esterno).  Costoro non si rendono conto del fatto che un qualsiasi vescovo o prete il quale, fino al 1958, avesse osato fare o dire le cose fatte e dette da Benedetto XVI, non solo nel Regno Unito ma anche nella moschea ad Istanbul o nella sinagoga di Roma, sarebbe stato immediatamente sanzionato, come minimo con una sospensione a divinis.   Urge aprire gli occhi...
    </span>

    RispondiElimina
  147. non è vento, magari è fuoco.........

    RispondiElimina
  148. Per l'ospite di sopra ricordo che Gesù andava dai peccatori, pubblicani e prostitute. Ben venga che il Papa vada in una moschea o in una sinagoga se ciò serv isse anche a una soloa persona a scoprire la vera fede. Qualcuno ha bisogno di mostrare più rispetto verso il Papa.

    RispondiElimina
  149. Cara Luisa: dobbiamo restare nonostante tutto! Anch'io sono una che per un periodo di quattro anni ha abbandonato la pratica religiosa. Una volta tornata ho accettato tutto. Poi, istruendomi, ho imparato a distinguere quale via seguire: quella del Magistero perenne della Chiesa oppure quella proposta da un cattolicesimo relativista che vedevo dilagare. Ho scelto la prima via anche se mi è costata anni e anni di sofferenze essendo consapevole che quella era la via giusta. Le sofferenze continuano nel vedere quanto danno è stato fatto alla Chiesa ma io prego ogni giorno per la Chiesa e per il Papa. Questo per me è un sacrosanto dovere che faccio per amore!

    RispondiElimina
  150. Rafminimi13@libero.it22 settembre 2010 07:13

    <span><span>Ospite</span> 
    <span>Per l'ospite di sopra ricordo che Gesù andava dai peccatori, pubblicani e prostitute. Ben venga che il Papa vada in una moschea o in una sinagoga se ciò serv isse anche a una soloa persona a scoprire la vera fede. Qualcuno ha bisogno di mostrare più rispetto verso il Papa.</span>Today, 00:21:19<span><span>– </span>Flag</span><span><span> – </span>Mi piace</span><span><span> – </span>Reply</span><span>Allora dobbiamo concludere, more kikiano, che la Chiesa per secoli ha sbagliato (e/o che <span> </span>DIO ha cambiato idea??)</span>Ella giustamente, scrive che una sola anima vale più di tutto il momndo, ma non mette sul piatto coloro che giungono alla conclusione(sbaglaiata, ma è c questo ciò che i media, in mano a gente che certo non ci vuole bene, vogliono che capisca) che tutte le fedi sono ugiuali?che t)</span>

    RispondiElimina
  151. Giusto! ma è anche vero che solo partendo dalla fede "sbagliata" si può arrivare alla vera! Solo questione di cammino insieme!
    Matteo Dellanoce
    Certo che se al posto di avvicinarli gli erranti ( nei due sensi) li si "mette all'indice" ... allora siamo messi bene!

    RispondiElimina
  152. I metodi evolvono ... il Diavolo si metamorfizza. Se non adeguiamo i metodi col cavolo che riiusciamo a trionfare ( posto che non si trionfa senza la Provvidenza divina). Se le magli della rete del pescatorenon si stringono sempre più verso il singolo soggetto quanti pesci usciranno? E quanto ne saremo colpevoli noi cui "tutto è stato dato"?
    MD

    RispondiElimina
  153. Gesù maIUSCOLO, OF COURSE. rEFUSO!

    RispondiElimina
  154. DANTE PASTORELLI22 settembre 2010 09:59

    <span>"ma è anche vero che solo partendo dalla fede "sbagliata" si può arrivare alla vera!"</span>
    Insomma, l'errore unica via per la Verità.

    RispondiElimina
  155. è il satanico rovesciamento della Verità, da parte di coloro che si fingono (ingannando se stessi e gli altri) seguaci della Dottrina perenne di Cristo !

    RispondiElimina
  156. come si può cercare e ritenere buona
    <span><span>un'alleanza tra seguaci di Cristo e negatori di Cristo, tra fedeli e infedeli per difendere la Fede in Cristo ?    
    </span></span>

    RispondiElimina
  157. Se uno non ha mai conosciuto CRISTO mi spiega come cavolo fa ad avere una fede Vera? Partire dalla sua per arrivare al Cristo è apologetica ... ! Siamo tutti partiti da un errore ( peccato) e grazie a Dio siamo arrivati alla Verità. Non si capisce perchè ciò che a noi è stato donato non lo si possa donare anche noi agli altri. Certo che se l'approccio è " voi siete sbagliati e noi siamo giusti" te le raccomando le anime salvate!
    Egoismo tradizionalista.
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  158. E' sicuramente satanico anche castrare la Verità lasciandola a prendere polvere e non urlandola dai tetti.
    Questo è egoismo e paura!
    Matteo Dellanoce
    In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi. Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate, rimanete là, e di là poi ripartite. Quanto a coloro che non vi accolgono, uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come testimonianza contro di loro». Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia e operando guarigioni.

    LA POLVERE SI SCUOTE DOPO NON PRIMA!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  159. Redazione di Messainlatino.it22 settembre 2010 11:27

    Dipende da come li " metti all'indice", se lo fa con acrimonia e disprezzo oppure ( cattolicamente) come "  Attenzione! secondo noi voi sbagliate, per il vostro bene vorremmo spiegarvi come stanno davvero le cose, dopo averci ascoltato potrete decidere con maggiore consapevolezza.".
    Questo rispetta la libertà delle persone di altre religioni e avverte i cattolici che quelle dottrine sono pericolose per loro; è l'essenza della scomunica e dell'Iindice, mettere un cartello "Campo minato, se procedete lo fate a V.S. rischio e pericolo!".

    Sebastiano P.

    RispondiElimina
  160. già ... ma prima gli vai incontro, gli stringi la mano, li rispetti e rispetti i loro usi e costumi, vai in casa loro ecc ecc ecc. Qui ci sono soggetti che si stracciano le vesti ogni tre per due!
    Matteo dellanoce

    RispondiElimina
  161. <span>Non si capisce perchè ciò che a noi è stato donato non lo si possa donare anche noi agli altri.</span>

    Non capisco cosa possa donare il Vicario di Cristo se visitando moschee o, più frequentemente, sinagoghe non proclama apertamente e senza reticenza alcuna la Buona Novella.
    Può spiegarmelo?

    RispondiElimina
  162. Certo che i detrattori tutte le volte che fanno detrazione detraggono anche molti dei fatti/gesti compiuti.
    Visita in moschea. Pima discorso di Ratisboona
    Visita in Sinagoga. prima beatificazione di Pio XII
    Visita dai Protestanti. prima Dominus Jesus, accusa di essere causa della salita al potere del nazismo in germania, documento sul ritorno degli Anglicani.
    Mi fermo qui. Ciò dovrebbe essere abbastanza significativo di come il Papa ( i Papi) abbiano prima messo in chiaro CHI sia la Chiesa e poi sono andati in casa altrui!
    Questa è apologetica: avvicinarsi e convertire ... ma prima accogliere! Se non accogli, come fai a convertire? Non puoi!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  163. SI ... basta leggere i post interamente e non DETRARRE parole ... che poi trascrivono fatti!
    Se non vede l'insieme lei commette una "sineddoche" comunicativa.
    Affari suoi sia chiaro! ma non si stracci le vesti per niente!
    MD

    RispondiElimina
  164. Rutilio Namaziano22 settembre 2010 17:22

    Avendo studiato lettere classiche (oltre che giurisprudenza) credo di saper leggere (no so Lei); ho citato in modo preciso il Suo commento, ogni lettore potrà autonomamente farsene un'idea.
    N.B. Le maiuscole sono dovute al fatto che Lei ne sa più del Romano Pontefice felicemente regnante. Per il resto mi sono molto trattenuto, offrendo al Signore questo sacrificio, purtroppo frequente quando ci si imbatte in Milanesi!

    RispondiElimina
  165. Rutilio Namaziano22 settembre 2010 17:48

    Signor Ultimo Banco, premesso che gradirei moltissimo essere "poco più che ventenne" come lei ipotizza, purtroppo le mie primavere sono quasi il triplo di quelle che immagina! La ringrazio, perchè scorge nei miei scritti la freschezza, la vivacità e il calore propri di un'età che non è più la mia.
    Detto questo le citerò - qualora non le ricordi con precisione - le parole del suo amico e sodale Milanese sul recente discorso del Papa, che l'Autore ritiene:
    "<span>sia VERGOGNOSO ed offensivo non solo nei confronti dei martiri di ieri, ma anche nei confronti di tutti i cattolici che OGGI rischiano la vita per la Fede. Il Sommo Pontefice ha osato parlare </span><span>"tradizioni religiose differenti" riferendosi alle false religioni ed ha anche osato applicare alle false religioni la frase di S. Agostino "noi siamo fatti per te, ed il nostro cuore è inquieto finché riposa in te", insinuando che la via delle false religioni porta a riposare nel Signore. Purtroppo qui non c'è nulla di nuovo sotto il sole, siamo in pieno indifferentismo religioso. Non solo, ma ha anche sostenuto che il seguire una falsa religione è comunque una "ricerca del sacro". Questo è uno schiaffo in faccia a tutti gli apostoli e missionari! Perché, a dircela tutta, molti pagani romani probabilmente cercavano il sacro più di tanti sacerdoti modernisti, ma questo non ha fermato i SS. Pietro e Paolo nella loro missione...ed ora dal trono di Pietro arrivano gli auguri per lo yom kippur!".</span>
    Spero che lei, contrariamente a me secondo il parere del Milanese (novello Basilio Puoti), sappia leggere e intendere quel che legge: ripeto e ribadisco che tali parole - che riporto sine glossa - costituiscono, a mio avviso, un attacco <span>vile, volgare e proditorio al Papa.</span>

    RispondiElimina
  166. Rutilio Namaziano22 settembre 2010 18:13

    Ancora un saluto al signor Ultimo Banco, che tanto giovane mi riteneva!
    La prego di voler notare che io, rivolgendomi e riferendomi alla sua amica e sodale Pietra, ho parlato di "sindrome dell'eretico" in modo evidentemente atecnico, ma credo chiaro ed evocativo. Del resto eresia, nel suo significato primo ed etimologico è l'azione di "prendere" e conseguentemente scegliere, tanto che "eretico" è colui che sceglie e accetta (o enfatizza) solo una parte della dottrina. Non è quello che tanti criptononsocosa stanno facendo?
    A proposito, col primato assoluto di giurisdizione del Papa come la mettiamo? Immagino le vostre obiezioni "tecniche", ma non ditemi che le parole sul Papa che ho già citato sono quelle di un cattolico! Sempre che Benedetto XVI sia, per voi, Papa canonico...

    RispondiElimina
  167. Bartimeo scrive: "Questa è apologetica: avvicinarsi e convertire ... ma prima accogliere! Se non accogli, come fai a convertire? Non puoi!"

    Se il tripparolo ha capito bene, sarebbe più o meno così: mostrandogli le opere della nostra fede li convertiamo!

    Il tripparolo è più che d'accordo.

    RispondiElimina
  168. effettivamente è così.

    RispondiElimina
  169. Si rilegga la storia ed i documenti magisteriali . Poi incominci ad esprimere giudizi!
    Basterebbe, inoltre leggere, lo ripeto il testo di BXVI su Verità, tolleranza e cristianesimo ed Cantagalli 8 non ricordo a memoria il titolo).
    MD

    RispondiElimina
  170. DANTE PASTORELLI22 settembre 2010 23:34

    C'è chi l'ha conosciuto, Cristo, lo ha ricevuto e l'ha rifiutato. C'è chi l'ha incontrato e non gli ha creduto o ha creduto che fosse un semplice uomo. C'è chi è indifferente a qualsiasi religione ecc. ecc. C'è chi l'ha avuto in dono sin dalla nascita e lo ha sempre seguito.
    Sottolineavo semplicemente l'assolutizzazione di quel "SOLO"

    RispondiElimina
  171. DANTE PASTORELLI22 settembre 2010 23:39

    Si rispettano gli usi e i costumi? Anche la poligamia? l'idolatria? il gettar la moglie viva sul rogo del marito? i sacrifici umani?
    Si rispetta solo ciò ch'è rispettabile agli occhi di Dio secondo quanto Egli ci ha comandato. Si può rispettar la persona non gli usi e i costumi che son la negazione della legge di Dio insita nella morale naturale.

    RispondiElimina
  172. DANTE PASTORELLI22 settembre 2010 23:49

    Basta leggere i testi magisteriali di Pio XII per trovare, papale papale, è il caso di dire, l'ecumenismo del ritorno. Basta leggere nella Mortalium Animos di Pio XI: "Tornino dunque i figli dissidenti alla Sede Apostolica... ma tornino non con l'idea che  "la Chiesa del Dio vivo, colonna e baluardo della verità" (I Tim, III,15) abbandoni l'integrità della fede e tolleri i loro errori, ma piuttosto per darsi al suo magistero e governo".

    RispondiElimina
  173. Il vero nome dell' Ecumenismo è.......Pancristianesimo.

    RispondiElimina
  174. Ma molti diranno che questi da te citati, Dante, sono ormai documenti storici e superati dalla nuova ecclesiologia scaturita dal Concilio Vaticano II,  un ecclesiologia di comunione.

    RispondiElimina
  175. Il problema è che l'ermeneutica della continuità è sempre enunciata, ma non si va mai una volta al di là del superconcilio. La conversione è una cosa a cui i papi (ma anche vescovi e semplici sacerdoti) non pensano neppure. Se ascoltate l'intervista reperibile su DICI a don Sten Sandmark (ex "pastore" luterano svedese convertito ed ordinato sacerdote a Zatzkofen) sentirete le agghiaccianti parole che due (2!) vescovi "cattolici" (le virgolette sono d'obbligo) svedesi gli avevano intimato di non convertirsi, ma di fare il buon luterano!!! Ecco a cosa è ridotta la Religione in seno ai nostri pastori, e ringrazio il Cielo che ci sia la Fraternità che ha messo in condizione quell'anima (e molte altre) di essere salvata. Tutto ciò è semplicemente disgustoso: si preoccupano tanto di dare minestre e scavare pozzi quanto hanno disinteresse per la vita soprannaturale! E questo è quanto è rimasto della Fede cattolica? 

    RispondiElimina
  176. <span>Il problema è che l'ermeneutica della continuità è sempre enunciata, ma non si va mai una volta al di là del superconcilio. La conversione è una cosa a cui i papi (ma anche vescovi e semplici sacerdoti) non pensano neppure. Se ascoltate l'intervista reperibile su DICI a don Sten Sandmark (ex "pastore" luterano svedese convertito ed ordinato sacerdote a Zaitzkofen) sentirete le agghiaccianti parole che due (2!) vescovi "cattolici" (le virgolette sono d'obbligo) svedesi gli avevano intimato di non convertirsi, ma di fare il buon luterano!!! Ecco a cosa è ridotta la Religione in seno ai nostri pastori, e ringrazio il Cielo che ci sia la Fraternità che ha messo in condizione quell'anima (e molte altre) di essere salvata. Tutto ciò è semplicemente disgustoso: si preoccupano tanto di dare minestre e scavare pozzi quanto hanno disinteresse per la vita soprannaturale! E questo è quanto è rimasto della Fede cattolica? </span>

    RispondiElimina
  177. Mamma mia...con tutto il blaterare insiste a non voler spiegare le cose. Dov'è questo attacco, e perché sarebbe proditorio? Volgare poi...non mi pare di aver scritto alcuna parolaccia. Mah. Poi per il resto le ho detto, le sue ingiurie nei miei confronti non mi scalfiscono minimamente, in quanto la difesa della Fede è di gran lunga superiore al mio orgoglio personale. 
    Faccia una cosa allora. Visto che per lei tutte le fedi portano a salvezza (visto che evidentemente non condivide una sola delle parole che ho scritto), ci spieghi un po' perché è cattolico. Perché non sta a casa sua la domenica a fare un rito sincretista invocando Buddha s Shiva intervallando letture del vangelo?
    L'indignazione, mi spiace per lei, è d'obbligo quando un Papa (e per suo uso e consumo, ritengo il Papa il vero Sommo Pontefice, formale ET materiale) calpesta secoli di magistero e non offre la mano agli erranti (anche a rischio della vita). Pensi che se era per lei, S. Francesco, invece che andare a predicare ai musulmani sarebbe stato nella sua bella Umbria in mezzo agli uccellini. 
    Infine, siccome è il caso di riaffermare anche l'ovvio, il magistero non si INVENTA come fanno da quarant'anni a questa parte, ma si esplica, si evidenzia e, soprattutto, si CUSTODISCE. 

    RispondiElimina
  178. Usi e costumi sono termini chiari. Indicano la superficie. Se avessi voluto andare nel profondo avrei detto: morale ed etica.
    Professore! Leggere non è opzionale!
    Per convertire i barbari ci abbiamo messo 1000 anni, se non di più! E Lei ( bacchetta magica?) me li converte sui due piedi?
    Lasciamo perdere. Se non intende la differenza tra metodo e merito è un problema suo!
    MD

    RispondiElimina
  179. Ed  è lei signor Dellanoce alias bartimeo e altri ancora che con la solita saccente arroganza suggerisce di leggere prima di esprimere giudizi ?!?
    Lei che viene su questo blog il giudizio sulla punta del suo fucile sempre armato e diretto sempre verso gli stessi bersagli?

    RispondiElimina
  180. Rutilio Namaziano23 settembre 2010 12:54

    Ella, Milanese, non sa quel che dice e di me non sa nulla: non blateri di riti sincretisti, non li conosco e non voglio conoscerli, se non l'ha capito sono cattolìco ROMANO e legato alla tradizione liturgica immemoriale. Due cose, dato che non voglio più perdere il mio tempo con un fissista che dice di ritenere l'attuale<span> Papa "il vero Sommo Pontefice, formale ET materiale" e prima e dopo si esprime nei confronti di Sua Santità in modo che definire irrispettoso è assai riduttivo. Io, contrariamente a quanto Ella ritiene di sè, so di non essere nulla se non un povero peccatore che solo dalla sequela di Cristo può sperare nella Salvezza, alimentandosi del Suo Corpo</span><span></span> e sforzandosi di esserne degno, lodandoLo e ringraziandoLo ogni giorno per non averlo lasciato solo, ma inserito in un Corpo vivente che è la Chiesa, da cui zampillano gli strumenti efficaci per la salvezza di tutti coloro che credono che Gesù è il Cristo, il figlio del Dio vivente. Questa è la mia fede, di cui mi glorio.
    Se ritiene Benedetto XVI <span>allo stesso tempo "il vero Sommo Pontefice, formale ET materiale" ma anche </span>un sacerdote modernista da collocare ad un livello più basso di quello dei pagani di un tempo, almeno legga Amerio - se ne ha gli strumentii - e vedrà che il Magistero si custodisce, certo, ma anche si approfondisce e si alimenta, dicendo in modo migliore e nuovo quel che già era, seppur in modo implicito (vale per l'ultimo dogma sinora proclamato come vale per atti di minor spessore). Mi creda, la fede cattolica non è e non è mai stata una camicia di forza e la Chiesa ogni giorno viene allietata da Dio, in una giovinezza perenne.

    RispondiElimina
  181. DANTE PASTORELLI23 settembre 2010 15:21

    Cioè negazione del Cattolicesimo.

    RispondiElimina
  182. DANTE PASTORELLI23 settembre 2010 15:23

    E io me ne infischio altamente. Chi ne ha il potere mi scomunichi, sapendo che scomunica Pio XII e Pio XI, oltre ai predecessori.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.