domenica 26 settembre 2010

Aggiornamenti lauretani

L’attuale Arcivescovo-Prelato di Loreto SER Mons. Giovanni Tonucci ha ordinato che le celebrazioni delle Sante Messe secondo il rito straordinario della Chiesa abbiano luogo solo nella Cappella detta “polacca”dal lunedì mattina alle ore 14 del sabato.

I gruppi interessati debbono portare il Sacerdote per la celebrazione.

Sulla “comodità” delle celebrazioni nella Pontificia Basilica della Santa Casa rimando, senza alcuno spirito polemico, alle esperienze passate, di cui sono stato testimone oculare, commentate anche su blog.messainlatino.it/2009/03/messa-tridentina-loreto.html.

La “cappella polacca” è parzialmente “attrezzata” per le celebrazioni nel rito antico: i fedeli non troveranno i banchi con gli inginocchiatoi.

C’è invece la possibilità di suonare l’organo, la consolle movibile a due manuali del grande organo Mascioni.

Da alcune settimane il nuovo Rettore della Pontificia Basilica della Santa Casa è il Maestro Padre Giuliano Viabile. Il Maestro Viabile, stimato e instancabile Maestro della prestigiosa Cappella Musicale Lauretana, ha cantato, con il gruppo dei suoi cantori gregoriani, il Proprium nel Pontificale officiato, nella chiesa inferiore, dall’E.mo Cardinale Castrillòn Hoyos, all’epoca Presidente della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, il 14 settembre 2007 in occasione dell’entrata in vigore del Motu Proprio “Summorum Pontificum”.

Faccio gli auguri al Maestro Viabile per questo importante incarico, che si aggiunge a quello, non meno gravoso di Maestro di Cappella della Basilica.

Sicuramente il nuovo Rettore, abituato a trattare autorevolmente con musicisti e con cantori (i musicisti sono tra le categorie ritenute più ingovernabili) saprà tradurre per la realtà lauretana quanto Papa Benedetto XVI disse ai Vescovi francesi “Nessuno è di troppo nella Chiesa. Ciascuno, senza eccezioni, in essa deve potersi sentire 'a casa sua', e mai rifiutato"( 14 settembre 2008). [E speriamo riporti la custodia eucaristica nella Santa Casa]


Andrea Carradori

19 commenti:

  1. per fortuna la domenica c'è Campocavallo!

    RispondiElimina
  2. Maestro di Cappella .....affranto26 settembre 2010 13:25

    Viabile nuovo rettore?
    Che si tenti di rimediare all'atavica buzziconeria dei per nulla accoglienti cappuccini?

    RispondiElimina
  3. Nessuno è di troppo nella Chiesa. Ciascuno, senza eccezioni, in essa deve potersi sentire 'a casa sua', e mai rifiutato.

    Giusto. E in casa propria, del resto, si vive sempre secondo le regole della casa.. Se mi prendessi la libertà di camminare con le scarpe sporche sul parquet, sai le legnate di mio padre.
    Il rito straordinario, è regola AUREA della Casa.
    Altre cose liturgicheggianti, o altri cammini neocantonati.. sono come gambali fangosi sul divanetto damascato.

    RispondiElimina
  4. Maestro di Cappella .....affranto26 settembre 2010 17:08

    Caro Ospite non sai neanche sillabare  RI SPET TO!
    MA PER TUT TI!!!!!

    RispondiElimina
  5. dalla costa Adriatica26 settembre 2010 17:37

    Chi conosce Viabile sa bene che è tutt'altro che affezionato al rito antico. E qui mi fermo.

    RispondiElimina
  6. E vorrei ben vedere! I Vetus Ordo tutti compunti e seri, inginocchiati, con gli occhi rivolti al Cristo; i Novus Ordo sempre felici, talvolta ilari, stringono e battono le mani...... 

    RispondiElimina
  7. La vergogna di Loreto e di certi cappuccini....26 settembre 2010 18:36

    Ma come sarebbe, c'è un vicario di Loreto che si vanta tanto del fatto che nella Basilica hanno dato il permesso di celebrare.....

    ........verso le due del pomeriggio!

    Carrieristi da quattro soldi! Fate finta d'obbedire al Papa per evitare intralci alla vostra carriera e poi rendete di fatto impossibile le messe!

    Bravi, ipocriti e farisei 

    RispondiElimina
  8. La vergogna di Loreto26 settembre 2010 18:38

    <span>Ma come sarebbe, c'è un vicario di Loreto che si vanta tanto del fatto che nella Basilica hanno dato il permesso di celebrare.....  
     
    ........verso le due del pomeriggio!  
     
    Carrieristi da quattro soldi! Fate finta d'obbedire al Papa per evitare intralci alla vostra carriera e poi rendete di fatto impossibile le messe!  
     
    Bravi, ipocriti e farisei </span>

    RispondiElimina
  9. La vergogna di Loreto, vi ricordate quando....26 settembre 2010 18:52

    Il Maestro di cappella è uomo molto educato e non vuol ricordare tutte le offese fatta alla messa antica da certi Cappuccini ( quelli che di Padre Pio e del suo amore per la messa di sempre se ne fregano) ,altri cappuccinin della provincia marchigiana sono invece bravissimi.

    Vi ricordate quando spedirono un Cardinale di Santa Romana Chiesa (Castrillon) a celebrare in cripta?

    Vi ricordate il volto e l'accoglienza di Padre Marzio? Ricordate il suo tono di sufficienza davanti alla messa di san Pio V?

    Vi ricordate quando i frati della Basilica facevano finta di non sapere e ai pellegrini venuti per una messa in terza in rito antico li mandavano da un'altra parte?

    Vi ricordate i dispettucci di un frate sacrestano che non voleva dare niente? "Vi porterete tutto", disse!

    Vi ricordate quando all'ultimo momento misero una messa in polacco che doveva "assolutamente" essere a quell'altare prima prima della messa tradizionale? Li pregammo in ginocchio, perchè bisognava preparare l'altare. Niente da fare coi tradizionalisti trovarono il coraggio di dire di no. Fu quasi impossibile preparare l'altare perchè finirono in ritardo e la gente non sapeva cosa fare....

    Grazie Padri Cappuccini di Loreto, grazie Prelato, grazie vicari episcopali tanto "apostolici" e tanto "modernisti"......grazie

    Questa è la vostra carità senza frontiere che abbraccia i nemici di Cristo, ma si blocca davanti....a un "manipolo tridentino" 

    RispondiElimina
  10. La vergogna di Loreto, vi ricordate quando....26 settembre 2010 18:54

    <span>Il Maestro di cappella è uomo molto educato e non vuol ricordare tutte le offese fatta alla messa antica da certi Cappuccini ( quelli che di Padre Pio e del suo amore per la messa di sempre se ne fregano) ,altri cappuccinin della provincia marchigiana sono invece bravissimi.  
     
    Vi ricordate quando spedirono un Cardinale di Santa Romana Chiesa (Castrillon) a celebrare in cripta?  
     
    Vi ricordate il volto e l'accoglienza di Padre Marzio? Ricordate il suo tono di sufficienza davanti alla messa di san Pio V?  
     
    Vi ricordate quando i frati della Basilica facevano finta di non sapere e ai pellegrini venuti per una messa in terza in rito antico li mandavano da un'altra parte?  
      
    Vi ricordate quando all'ultimo momento misero una messa in polacco che doveva "assolutamente" essere a quell'altare prima prima della messa tradizionale? Li pregammo in ginocchio, perchè bisognava preparare l'altare. Niente da fare coi tradizionalisti trovarono il coraggio di dire di no. Fu quasi impossibile preparare l'altare perchè finirono in ritardo e la gente non sapeva cosa fare....  
     
    Grazie Padri Cappuccini di Loreto, grazie Prelato, grazie vicari episcopali tanto "apostolici" e tanto "modernisti"......grazie  
     
    Questa è la vostra carità senza frontiere che abbraccia i nemici di Cristo, ma si blocca davanti....a un "manipolo tridentino" </span>

    RispondiElimina
  11. Christus Spes Mea26 settembre 2010 22:37

    Memento mori!

    RispondiElimina
  12. Strana questa vocazione che ostacola la missione di Cristo in terra per la salvezza delle anime.

    RispondiElimina
  13. semmai: RI-SPET-TO... ;)
    "Non c'è più rispetto, neanche tra di noi, il silenzio è rotto dagli spari tuoi. Dimmi Quanti soldi vuoi. Quanti soldi vuoi...." (Z.Fornaciari)

    RispondiElimina
  14. l'ospite che usa il becero verbo "rosicare" non si ricorda più che i persecutori della Tradizione sono i persecutori di Cristo stesso, che<span> personalmente ha consegnato la Tradizione ai discepoli: </span>"Quod et tradidi vobis...."!
    ed è a Lui in Persona che dovranno rendere conto, ognuno di  loro nel Giudizio particolare e poi in quello Finale !
    (se non si pentono in tempo, dopo aver vessato, schiacciato, scoraggiato e disperso le pecorelle con ogni loro parola e azione maligna e perversa, con ogni pretesto disonesto, al fine di soffocaare la Tradizione stessa....)

    RispondiElimina
  15. <span>l'ospite che usa il becero verbo "rosicare" non si ricorda -o consapevolmente rifiuta, impugnando  la Verità conosciuta- che i persecutori della Tradizione sono i persecutori di Cristo stesso, che<span> personalmente ha consegnato la Tradizione ai discepoli: </span>"....Quod et tradidi vobis...."!  
    ed è a Lui in Persona che dovranno rendere conto, ognuno di  loro nel Giudizio particolare e poi in quello Finale !  
    (se non si pentono in tempo, dopo aver vessato, schiacciato, scoraggiato e disperso le pecorelle con ogni loro parola e azione maligna e perversa, con ogni pretesto disonesto, al fine di soffocare la Tradizione stessa....)</span>

    RispondiElimina
  16. Andrea Carradori27 settembre 2010 09:33

    @ La vergogna di Loreto, vi ricordate quando ?

    "Vi ricordate quando i frati della Basilica facevano finta di non sapere e ai pellegrini venuti per una messa in terza in rito antico li mandavano da un'altra parte"? 

    Ricordo, ricordo, ricordo.
    Questa sarebbe la pastorale dell'accoglienza ?
    Sono sicuro che Padre Giuliano saprà rimediare a queste recenti indecenze : ho molta fiducia in lui.
    E' una persona leale !

    RispondiElimina
  17. Scusate, ma rinnovo la mia domanda: che dite del fatto che a Loreto ormai bisogna dire a ogni costo che la Santa Casa non l'hanno portata gli angeli del cielo? La prof. Lucetta Scaraffia, curiosa figura di femminista cattolica, anni fa si era offesa perché il suo libro su Loreto, nel quale ricordava con simpatia la leggeda, era stato ostracizzato dalla libreria del santuario proprio perché non rinnegava la leggenda suddetta...
    Per il resto, l'atteggiamento di questi cappuccini che deprecate non mi sembra diverso da quello di tutti quei religiosi (preti, frati, suore) che anche a Roma stessa fanno la Comunione con la mano. Mi pare evidente che deve esserci una regia che vuole che le cose vadano così, e chi se ne infischia del Papa...

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.