domenica 13 giugno 2010

Azione cattolica ecumaniaca



Cliccate sul manifesto qua sopra e leggetelo attentamente. E' la pubblicità, che ci segnala un parroco, delle iniziative dell'Azione Cattolica di Como, pubblicata nell'ultima pagina del periodico Insieme. Visto che si chiude l'anno sacerdotale, quale iniziativa migliore per amare e approfondire la figura del prete che un devoto pellegrinaggio sulle orme di chi questo sacerdozio rigettò e distrusse, ossia i fondatori del protestantesimo? Ecco infatti quanto si legge nel cartello pubblicitario:

Pellegrinaggio ecumenico sulle orme dei
Riformatori svizzeri.
Parteciperanno al pellegrinaggio don
Battista Rinaldi (delegato diocesano per
l'ecumenismo) e don Ivan Salvadori (as-
sistente diocesano di Azione Cattolica)
Ginevra (Calvino), Basilea (Ecolampadio)
e Zurigo (Zwingli)

Sempre nell'avviso, da segnalare anche questa iniziativa:

Con lo sguardo rivolto al futuro
A CHE PUNTO SIAMO COL VATICANO II?
L'OCCASIONE PER APPROFONDIRE
LA NOSTRA CONOSCENZA DEL CONCILIO

L'Azione Cattolica è stata una grande istituzione. Nella sua eroica resistenza al fascismo, che voleva sopprimerla per ottenere il monopolio dell'indottrinamento dei giovani; nella lotta ancor più strenua contro il comunismo, ai tempi gloriosi di Luigi Gedda, quando arrivò a contare (nel 1959) tre milioni e mezzo di iscritti.

Oggi di iscritti ne ha esattamente un decimo di allora: 350.000. Niente male, un crollo del 90% in cinquant'anni, dei quali l'80% in un quindicennio, dal 1959 al 1974; combinazione, proprio gli anni in cui avvenne quel certo evento che l'Azione Cattolica si propone di "approfondire" per mantenere lo sguardo "rivolto al futuro": ossia a quando gli iscritti saranno 35.000, se va bene.

Gli anni di Gedda sono tramontati e dopo il Concilio l'Azione Cattolica e tutte le sue diramazioni si fecero cassa di risonanza dello spurio spirito del concilio. E così continua a fare: come mostrano chiaramente le iniziative sopra riportate. Per fortuna, oggi l'Azione Cattolica, retta da personaggi mediocri e scìpiti, non riesce più a trasmettere alcun messaggio - e parliamo per esperienza diretta - avendo ridotto la sua attività, a parte la meritoria organizzazione di campeggi per i più giovani, a vuoto esercizio parolaio di incontri, dialoghi, confronti, approfondimenti, scambi, in cui nessuno ha assolutamente nulla da dire, ma lo dice con molte parole.

53 commenti:

  1. carthago delenda13 giugno 2010 07:45

    ECUMANIA:
    un "frutto-del-concilio";
    ....sfatto e marcito !

    RispondiElimina
  2. vuoto esercizio parolaio di incontri, dialoghi, confronti, approfondimenti, scambi, in cui        
                                   nessuno ha assolutamente nulla da dire,
                                              ma lo dice con molte parole.

                                                          ! !    :(    ! !

    ....And then is heard no more: it is a tale
     
                                     told by an idiot, full of

                                          sound and fury

                                        Signifying NOTING  !

    (William Shakespeare's Macbeth, from Act 5, Scene 5)

    RispondiElimina
  3. <span>vuoto esercizio parolaio di incontri, dialoghi, confronti, approfondimenti, scambi, in cui          
                                   nessuno ha assolutamente nulla da dire,  
                                              ma lo dice con molte parole.  
     
                                                     ! !    :(    ! !  
     
    ....And then is heard no more: it is a tale  
       
                                     told by an idiot, full of
     
                                          sound and fury  
     
                                        Signifying NOTING  !  
     
    (William Shakespeare's Macbeth, from Act 5, Scene 5)</span>
    Today, 7.55.33<span><span> – </span>Flag</span><span><span> – </span>Like</span><span><span> – </span>Reply</span><span><span> – </span>Delete</span><span><span> – </span>Edit</span><span><span> – </span>Moderate</span>

    RispondiElimina
  4. <span><span>vuoto esercizio parolaio di incontri, dialoghi, confronti, approfondimenti, scambi, in cui            
                                   nessuno ha assolutamente nulla da dire,    
                                              ma lo dice con molte parole.    
       
                                                     ! !    :(    ! !    
       
    ....And then is heard no more: it is a tale    
         
                                     told by an idiot, full of
       
                                          sound and fury    
       
                                        Signifying NOTING  !    
       
    (William Shakespeare's Macbeth, from Act 5, Scene 5)</span></span>

    RispondiElimina
  5. Pellegrinaggio ecumenico sulle orme dei Riformatori svizzeri.
    ******

    (....i riformatori dovrebbero insegnarci ad amare e approfondire la figura del prete  ???cioè.....i protestanti dovrebbero insegnarci ad essere "più cattolici" ?.....e questo desiderio di imparare è promosso dalla (cosiddetta) Azione Cattolica ???...)===
    Deus dementat quos perdere vult :(

    RispondiElimina
  6. Beh, avendo avuto  nella direzione alla signorina Rosy Bindi, in anni particolarmente difficili, che più che cattolica è l'insieme di più credi, ultimo il comunismo o socialismo reale , voglio vedee se non si riduceva all'osso. Comunque, l'AC non ha saputo leggere in chiave veramente cristiana, il martirio del suo presidente Bachelet, da parte della BR. Si è vero, parlano tanto ma concludono poco e poi , (parlo per esperienza diretta, poichè mio figlio è un iscritto all'AC)andate a sentire come presentano il messaggio cristiano agli adolescenti con un bellissimo inno:
    SIAMO IN ONDA. Effetto......i più giovani o restano come bbalucchi perchè non capisconociò che si vuole dire oppure girano al largo e vanno via.Per non parlare del periodico GRAFFITI, tutto tranne Vangelo,(ci si trova di tutto in quel libricino....all'infuori di sentirsi effettivamente Chiesa.....una sola parola è ricorrente a mo di lavaggio di cervello :Concilio vaticano II.

    RispondiElimina
  7. <span>                                   Pellegrinaggio ecumenico sulle orme dei </span>
    <span>                                             Riformatori svizzeri. 
                                                         ****** 
     
                                   (....i riformatori dovrebbero insegnarci  </span>
    <span>                           ad amare e approfondire la figura del prete  ???</span>
    <span>                        cioè.....i protestanti dovrebbero insegnarci ad essere "più cattolici" ?</span>
    <span>    .....e questo desiderio di imparare da loro è promosso dalla (cosiddetta) Azione Cattolica              </span>
    <span>                                                      ???...)</span>
    <span>                                                      === </span>
    <span> 
                                  Deus dementat quos perdere vult</span>
                                                          :(

    RispondiElimina
  8. <span>a mo di lavaggio di cervello : Concilio vaticano II.</span>

    <span>lavaggio a ciclo continuo:</span>

                             ANNO    46.MO   INEUNTE.....

    RispondiElimina
  9. Però sono istruiti! Conoscono anche Ecolampadio!! E poi, diciamolo, loro sì che sono ecumenisti come si deve! Non dimenticano nemmeno gli eretici più sfigati! Son capaci tutti di andare da Zwingli Lutero e Calvino... Ecolampadio è da professionisti!

    RispondiElimina
  10. Si starà rivoltando nella tomba poveretto... ma dal 1958 in avavnti ci avrà fatto l'abitudine...

    RispondiElimina
  11. Zurigo (Zwingli)..........sic!!

    Come si fa  ad organizzare un PELLEGRINAGGIO da Zwingli che, sacerdote qual'era RIGETTO' LA PRESENZA REALE (perfino contro il parere di Lutero), SVUOTO' LE CHIESE DALLE STATUE e rinnegò il sacerdozio mini8steriale?

    Questa è pura follia! non è pascere il gregge, è mandarlo alla fossa....

    RispondiElimina
  12. <span>Zurigo (Zwingli)..........sic!! 
     
    Come si fa  ad organizzare un PELLEGRINAGGIO da Zwingli che, sacerdote qual'era RIGETTO' LA PRESENZA REALE (perfino contro il parere di Lutero), SVUOTO' LE CHIESE DALLE STATUE e rinnegò il sacerdozio ministeriale? 
     
    Questa è pura follia! non è pascere il gregge, è mandarlo alla fossa....</span>
    <span>questo NON è il vero Ecumenismo, ma sincretismo....</span>
    <span>un conto e far conoscere questi "riformatori", altra cosa è omaggiarli.... essi non riformarono affatto la Chiesa, ma la spaccarono e la divisero....stracciarono LA TUNICA DI CRISTO....rigettarono i Sacramenti mentre Benedetto XVI nella Sacramentum Caritatis ribadisce che la Chiesa si esprime e VIVE nei sette Sacramenti!</span>
    <span></span>
    <span>Biosogna aver il coraggio di rigettare e rifiutare simili iniziative....è più facile, infatti, organizzare queste gite, anzichè, umilmente, riconoscere l'errore di questi "riformatori" che non riformarono un bel nulla!!</span>
    <span>Anzi, fallirono su tutti i fronti giacchè le Indulgenze sono rimaste, il Sacerdozio anche, così come tutti e sette i Sacramenti...ergo LORO FALLIRONO e nel loro fallimento spaccarono la Chiesa e stracciarono la Tunica di Cristo!</span>
    <span></span>

    RispondiElimina
  13. ma chi è l'Assistente ecclesiastico dell'azione cattolica italiana?Sigalini,e ci si stupisce ancora?Io mi stupisco che ci sia ancora l'azione cattolica che comunque farebbe meglio a cambiare nome,tanto è cambiato tutto,o non sarà che con questo nome si tengono legati al carro i vecchi che credono che l'azione c.sia ancora quella della loro giovinezza.Che pena,sabato scorso nel santuario diocesano della nostra città c'era l'incontro annuale degli adulti di A.C.della città,una trentina,l'assistente ha infilato tante di quelle stupidaggini e tutte citando-ma l'ha letto ?-il vaticano secondo.Altra riflessione il patrimonio di immobili e liquidi di questo colosso di chi sono,a chi andranno?

    RispondiElimina
  14. Come ha già detto qualcuno, quando una associazione "produce" una Rosy Bindi...cosa volete, tutto si tiene!

    RispondiElimina
  15. Da wikipedia, su Zwingli:

    Sinteticamente, la sua dottrina si può semplificare in questi brevi punti:
    Superiorità delle Sacre Scritture,Rifiuto dell'autorità papale,Confutazione del conciliarismo,

    [...]

    Confutazione del conciliarismo??? E adesso chi lo spiega all'AC?

    RispondiElimina
  16. pepito sbazzeguti13 giugno 2010 10:57

    avete visto ,questa mattina, ' a Sua immagine'? Il presentatore:'vi presentiamo il vero modello dei sacerdoti italiani : Primo Mazzolari ! Pensate ,ebbe 9 richiami dall'Autorita  !! '.
    Poi parla 'L'esperta ' su don Primo e il vero comunismo !!
    Svelato il segreto del mistero dell'11 Giugno? *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  17. Fani, Acquaderni, Gedda si staranno rivoltando nella tomba...buona Terza Domenica dopo Pentecoste, e buona Festa di Sant'Antonio di Padova!

    RispondiElimina
  18. Eccolo. La CEi ha trovato stamattina il nuovo patrono dei sacerdoti italiani. Don primo Mazzolari. E che meraviglia la RAi ha soffermato le immagini su un particolare libro di Mazzolari dal titolo
    IL COMPAGNO GESU'.
    a CELBRARE LA MESSA UN ALTRO CAMPIONE..... MONS lANFRANCONI. vE LO RICORDATE ? il VESCOVO CHE CACCIò I CANTORI DELLA CATTEDRALE PERCHè NON IN LINEA CON IDETTAMI DELL cENTRO lITURGICO NAZIONALE.........Siamo ancora agli antipasti.
    Vedrete che eni prossimi mesi ne usciranno altre  storielle...... come dire la parola d'ordine è e rimane

    INDIETRO NON SI TORNA

    pER FORTUNA CHE A SORREGGERE LA cHIESA... C'è IL SANGUE DEI MARTIRI. L'ultimo il vescovo Padovese. Solamente che bisogna a tutti i costi stare con l'islam. Così mentre ci massacrano non ci limitiamo al comando evangelico di porgere l'altra guancia ma ci caliamo pure le brache.Per paura o per buonismo....Dopotutto il Concilio ci obliga a farlo.  

    RispondiElimina
  19. Complimenti al commento della redazione! Ben fatto, e con il giusto humour.

    RispondiElimina
  20. DANTE PASTORELLI13 giugno 2010 12:02

    Chi (quasi)tutto può non può sciogliere l'AC che è la negazione della sua gloriosa storia e di tanta parte della dottrina cattolica?

    RispondiElimina
  21. è evidente che il concilio sta diventando un'ossessione per certi personaggi, una sorta di nuova Resurrezione...perchè non fanno un pellegrinaggio su luoghi del martirio? tipo in Turchia o in Irak? dove sacerdoti cattolici testimoniano col sangue la fedeltà a Cristo e alla Santa Chiesa Cattolica? anzichè andare a rendere omaggio agli eretici e quel che reste delle idiozie che hanno scritto?

    RispondiElimina
  22. Al posto dei Vangeli, i testi sacri del Concilio VII! Giovanni XXIII nuovo Gesù, Paolo VI il suo Simon Pietro, lo Spirito del Concilio nuovo Paraclito, la riforma liturgica del '70 la nuova Pentecoste.
    Ma a voi che mi ascoltate io dico: dai frutti li riconoscerete!

    RispondiElimina
  23. ...beh, ma sai Luisa.. loro vanno "in pellegrinaggio" (sic!!) sulle orme dei "riformatori"..
    Quando uno va a fare un tour gastronomico tra cascine per degustare formaggi, non si sofferma a vedere i retroscena, tra stalle, muffe e letame.. Assaggia un po' qui, assaggia un po' là.. mmmmmh! che buono!!!

    RispondiElimina
  24. Be', non si può dire che si rifacciano allo "spirito" del Concilio, lo seguono alla lettera.
    Il Concilio Vaticano II ha stabilito per decreto (Unitatis redintegratio) che la Chiesa cattolica non E' la Chiesa di Cristo ma che la Chiesa di Cristo SUSSISTE nella Chiesa cattolica così come nelle altre Chiese cristiane.

    Di che ci si lamenta?

    E d'altra parte, Romano Amerio non cita forse in Stat Veritas un documento letto dalle autorità cattoliche in occasione di un incontro da esse avuto con quelle che definisce "alte gerarchie protestanti" in data 22 giugno 1996 del quale riporto un passo:

    "Dopo secoli di dolorosa estraneità e di discussione, il ricordo [di Martin Lutero] ci permette oggi di riconoscere più chiaramente l'alta importanza della sua richiesta di una teologia vicina alle Sacre Scritture e della sua volontà di un rinnovamento spirituale della Chiesa".

    Cosa importa se, sempre come ricorda Amerio, "...Lutero distrusse a una a una tutte le verità cattoliche: a una a una. Ha distrutto i sacramenti. Ha distrutto l'autorità della Chiesa. Ha distrutto la legge morale. Ha distrutto il sacerdozio. Ha distrutto il senso delle Scritture. Ha distrutto tutto." ...

    Vieni, Signore Gesù.

    RispondiElimina
  25. In medio Ecclesiae aperuit os ejus: et implevit eum Dominus spiritu sapientiae et intellectus: stolam gloriae induit eum!
    Bonum est confiteri Domino: et psallere nomini tuo, Altissime!
    Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto, sicut erat in principio et nunc et semper, et in saecula saeculorum.. Amen!

    http://www.youtube.com/v/7XZ40wxyAdE" type="application/x-shockwave-flash" width="170" height="140

    ..Sancte Antoni de Padua, ora pro nobis!

    RispondiElimina
  26. Ma poi, caro templare mio coetaneo.. Ma abbiamo letto bene? Questi dicono di andarci in pellegrinaggio!!!
    IN PELLEGRINAGGIO!!!
    Ma roba DA PAZZI!!!
    Non riesco a capacitarmi della parola "pellegrinaggio" appioppata a questa gita fuoriporta, oltre che fuori della grazia di Dio!!.. non riesco proprio a capire che razza di "pellegrinaggio" possa mai essere!!

    Chiaramente non sanno nemmeno più cosa significhi "andare in pellegrinaggio". Ma non c'è da stupirsi più di niente, ormai: fra cinquant'anni andranno in pellegrinaggio sulle orme di qualche "riformatore" di Scientology, del "reverendo" Moon (quello che ha "sposato" milingo), del riformatiore Zapatero o del riformatore "don" Franco Barbero..

    RispondiElimina
  27. No, non sono d'accordo. Eviterei di fare facile ironia su Don Mazzolari. Si può essere o no d'accordo con lui su alcune questioni, ma mi rifiuto di considerarlo un "disobbediente" da centro sociale. Fu un Signor Prete, che passò in lacrime e sangue tempi durissimi, nella sua umile parrocchia di campagna.
    I veri nemici della Chiesa e della Fede sedevano altrove.
    Su certi richiami, poi, si potrebbe dire molto.

    RispondiElimina
  28. Ok, diciamo che non è il caso di proprorre un prete come Don Mazzolari come vero modello di tutti i sacerdoti italiani: è un po' la classica sparata del patinato, incerato e ammiccante intrattenimento da posticipo di "Messale", mutuata sugli spazi in studio da posticipo di finale.. o della domenica sportiva.<span> Eviterei però di fare facile ironia su di lui.. mi rifiuto di considerarlo un "disobbediente" da centro sociale. Fu un Signor Prete, che passò in lacrime e sangue tempi durissimi, nella sua umile parrocchia di campagna. In quegli anni difficili, ogni operaio della carità era considerato "comunista".. Non sopportava l'ipocrisia di chi, dicendo di amare Dio che NON vedeva, NON amava il fratello che vedeva. Non lo leggerei con le lenti di ideologie sinistrorse.. quelle lenti sfuocano e sfalsano qualsivoglia messaggio di carità cristiana.
    </span>

    RispondiElimina
  29. Tra cinquant'anni, esisterà ancora un'Azione Cattolica? O non piuttosto la Chiesa Cattolica dovrà chiedere perdono per i peccati commessi dopo il Concilio?

    RispondiElimina
  30. Professore, in definitiva l'AC si rifà agli insegnamenti del Concilio Vaticano II. Scioglierla? e quali motivazioni potrebbe addurre chi non è mai intervenuto nei confronti dell' "innominata"?  Mi riferisco alla nota setta eretica, quella che periodicamente convoca, ospitandoli a sue spese, centinaia di successori degli Apostoli, i "docenti".
    Povera Chiesa. Come l'hanno e l'abbiamo (anche noi, ciascun battezzato e cresimato, i "soldati di Cristo", per non esserci opposti in modo idoneo a impedire questa deriva) ridotta.

    RispondiElimina
  31. pepito sbazzeguti13 giugno 2010 17:10

    Per Cajetan ag :
                                  Non era ,la mia, ironia su don Primo (che spero in Paradiso), ma sull'impressione che dava il conduttore  nel presentare 'la vera figura del sacerdote italiano' in una trsmissione che ha qualche collegamento con la CEI : sembrava un giocatore di rugby appena entrato in campo dopo essere stato 'caricato' dall'allenatore ! Il tutto  sapeva di copione imparato a memoria   ;) .

    RispondiElimina
  32. :D si, si.. come scrivevo sopra, è un po' il taglio della trasmissione, tutta fior di pesco e paresi facciali che dovrebbero essere "sorrisi"...

    RispondiElimina
  33. Domani telefono al centro diocesano e chiedo spiegazioni in merito voglio vedere cosa mi rispondono, ovvio che sarò leggermente incavolato..

    RispondiElimina
  34. Sono costernato per quel 'pellegrinaggio' di eresia e blasfemia sulle orme dei migliori dannati della storia. Anch'io ho una figlia che da anni frequenta AC , ma non avrei esitato a impedirle di fare un viaggio di quel tipo.  Se anche i genitori dei ragazzi coinvolti facessero lo stesso, sarebbe la migliore risposta all'infermita' mentale degli organizzatori, che davanti alla completa mancanza di prenotazioni capirebbero di aver sbagliato.

    RispondiElimina
  35. Bè se lo scopo è la liquidazione finale della Chiesa Cattolica direi che è la strategia è perfetta. E se a tale liquidazione si arriverà (mi sembra che non manchi poi molto) non sarà certo per caso o distrazione. 

    RispondiElimina
  36. Ecolampadio: che ridicoli!

    RispondiElimina
  37. Cari Ragazzi dell’ACR,

    vi saluto con grande affetto. E’ sempre bello per me incontrarvi in questo appuntamento pre-Natalizio, tanto atteso e desiderato da tutti voi. Saluto cordialmente il Presidente Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, Dott. Franco Miano e l’Assistente Generale, Mons. Domenico Sigalini. Per loro tramite, ringrazio quanti si adoperano generosamente per la vostra educazione religiosa e umana, dedicando tempo e risorse personali alla vostra benemerita Associazione.
    So che quest'anno vi state particolarmente impegnando sul tema "Siamo in onda" per <span>mettervi in comunicazione con Gesù</span> e con gli altri, avendo come riferimento l’immagine biblica di <span>Zaccheo, colui che incontra il Signore e lo accoglie con gioia</span>.
    Anche voi siete piccoli come Zaccheo, che è salito su un albero perché voleva vedere Gesù, ma il Signore, alzando lo sguardo, si è accorto subito di lui, in mezzo alla folla.

    Gesù vi vede e vi sente anche se siete piccoli, anche se a volte gli adulti non vi considerano come vorreste. Gesù non solo vi vede, ma si sintonizza sulla vostra onda, vuole fermarsi da voi, stare con voi, stabilire con ciascuno di voi una forte amicizia. Questo lo ha fatto nascendo a Betlemme e facendosi vicino ai ragazzi e agli uomini di ogni tempo, anche a ciascuno di noi.
    (Papa Benedetto XVI)

    RispondiElimina
  38. 1_Pronto?.. Chiesa Cattolica?
    No, mi spiace, ha sbagliato numero!

    2_Pronto? Chiesa Cattolica?
    Oh, guardi: ha traslocato anni fa, non abita più qui.

    3_ Pronto? Chiesa Cattolica?
    ...tuuu.. tuuu..(il numero da lei selezionato è stato riformato dagli svizzeri. Si prega di riagganciare )

    4_Pronto? Chiesa Cattolica?
    +..Salve mi dica!
    _Salve signora, mi passerebbe cortesemente Monsignore?
    +Guardi, è nella Sala della Pace a colori a cambiare una lampadina. Dica pure!
    _Chi è lei, scusi, la perpetua?
    +No, sono la pastoressa veterovaldese di rito calvinista riformato in salsa zwingli! Ma dica pure a me, dica, dica..che tanto è la stessa cosa!
    -...tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu...

    RispondiElimina
  39. Cari ragazzi dell'ACR,

    Zaccheo è salito fin sull'albero per vedere Gesù.
    Voi ora andate in Elvezia a vedere chi ha preso il Divin Maestro e la Sua Chiesa a sputi in faccia, lacerandone le vesti, o per dirla come durante la Santa Messa di Venerdì 11 Giugno, andate sulle orme dei falsificatori, coloro che hanno diffuso orientamenti che sono, in realtà, disorientamenti. Vedrete, cari ragazzi, <span>vedrete cosa NON E' l'Amore del Buon Pastore</span>: non si tratta di amore se si lascia proliferare l’eresia, il travisamento e il disfacimento della fede, come se noi autonomamente inventassimo la fede. Come se non fosse più dono di Dio, la perla preziosa che non ci lasciamo strappare via.

    RispondiElimina
  40. <p><span>A volte, leggendo certi interventi mi sembra di essere nella comunità dei Galati...</span>
    </p><p> 
    </p><p><span>Sentite cosa dice il Papa:</span>
    </p><p>Se vi mordete e vi divorate a vicenda, guardate almeno di non distruggervi del tutto gli uni con gli altri… Camminate secondo lo Spirito".<span>
    Mi sembra che in questa comunità – che non era più sulla strada della comunione con Cristo, ma della legge esteriore della "carne" – emergono naturalmente anche delle polemiche e Paolo dice: </span>"Voi divenite come belve, uno morde l’altro".<span>
    </span><span>L</span><span>e</span><span> polemiche che nascono dove la fede degenera in intellettualismo e l’umiltà viene sostituita dall’arroganza di essere migliori dell’altro.</span><span>
    </span><span>Vediamo bene che anche oggi ci sono cose simili dove, invece di inserirsi nella comunione con Cristo, nel Corpo di Cristo che è la Chiesa, ognuno vuol essere superiore all’altro e con arroganza intellettuale vuol far credere che lui sarebbe migliore. E così nascono le polemiche che sono distruttive, nasce una caricatura della Chiesa, che dovrebbe essere un’anima sola ed un cuore solo.</span>
    </p><p><span>(dal Discorso di Benedetto XVI in occasione della Festa della Madonna della Fiducia, 20 feb. 2009)</span></p>

    RispondiElimina
  41. <p><span>A volte, leggendo certi interventi mi sembra di essere nella comunità dei Galati...</span>
    </p><p> 
    </p><p><span>Sentite cosa dice il Papa:</span>
    </p><p>Se vi mordete e vi divorate a vicenda, guardate almeno di non distruggervi del tutto gli uni con gli altri… Camminate secondo lo Spirito".<span>
    Mi sembra che in questa comunità – che non era più sulla strada della comunione con Cristo, ma della legge esteriore della "carne" – emergono naturalmente anche delle polemiche e Paolo dice: </span>"Voi divenite come belve, uno morde l’altro".<span>
    </span><span>L</span><span>e</span><span> polemiche nascono dove la fede degenera in intellettualismo e l’umiltà viene sostituita dall’arroganza di essere migliori dell’altro.</span><span>
    </span><span>Vediamo bene che anche oggi ci sono cose simili dove, invece di inserirsi nella comunione con Cristo, nel Corpo di Cristo che è la Chiesa, ognuno vuol essere superiore all’altro e con arroganza intellettuale vuol far credere che lui sarebbe migliore. E così nascono le polemiche che sono distruttive, nasce una caricatura della Chiesa, che dovrebbe essere un’anima sola ed un cuore solo.</span>
    </p><p><span>(dal Discorso di Benedetto XVI in occasione della Festa della Madonna della Fiducia, 20 feb. 2009)</span></p>

    RispondiElimina
  42. Filippo Burighel14 giugno 2010 02:28

    Cajetan, questo è più o meno lo stesso discorso di chi il giorno prima si diceva comunista e quello dopo liberal-socialista... Una veltronata, per essere gentili. Una fesseria, per essere onesti.

    RispondiElimina
  43. Filippo Burighel14 giugno 2010 02:35

    Cesare, le "altre Chiese cristiane" di cui parli sono Chiese locali e particolari separate. Essenzialmente ortotossi, precaldedonesi e veterocattolici (ancora per poco) e con tanto, ma tanto sforzo di interpretazione larga del Concilio la sola Chiesa d'Inghilterra anglicana. Chiese che quando si sono staccate da Roma avevano e mantennero (almeno per un certo periodo) un episcopato valido. Luterani e riformati sono fuori dalla lista.

    RispondiElimina
  44. Chissà che avrebbe detto S. Paolo a questa AC...

    RispondiElimina
  45. <object>
    <param></param>
    <param></param><embed></embed>
    </object>

    RispondiElimina
  46. puoi sempre andare a chiederglielo, poi ci riferisci

    RispondiElimina
  47. Non ti scomodare, Lore.. basta leggerlo.. Avrebbe detto "anathema sit".

    RispondiElimina
  48. Luis Moscardò15 giugno 2010 12:47

    <span>"Le polemiche nascono dove la fede (tramandataci e conservata da SRC) degenera in intellettualismo (le sfrenate innovazioni e stravolgimenti operati nel nome del CV2 da "gruppi elitari") e l’umiltà (cioè la devozione di sempre) viene sostituita dall’arroganza di essere migliori dell’altro (introducendo novità per aggiornarsi al mondo).</span><span>  
    </span><span>Vediamo bene che anche oggi ci sono cose simili dove, invece di inserirsi nella comunione con Cristo, nel Corpo di Cristo che è la Chiesa, ognuno vuol essere superiore all’altro e con arroganza intellettuale (lo espelle, lo emargina e gli nega i sacrosanti diritti) vuol far credere che lui sarebbe migliore. E così nascono le polemiche che sono distruttive, nasce una caricatura della Chiesa (quella post conciliare, filmatino d'esempio?), che dovrebbe essere un’anima sola ed un cuore solo.</span>  

    <span>Che ne pensi murtinìcche di questa interpretazione?</span>

    RispondiElimina
  49. Luis Moscardò15 giugno 2010 12:50

    <span><span>"Le polemiche nascono dove la fede (tramandataci e conservata da SRC) degenera in intellettualismo (le sfrenate innovazioni e stravolgimenti operati nel nome del CV2 da "gruppi elitari" ) e l’umiltà (cioè la devozione di sempre) viene sostituita dall’arroganza di essere migliori dell’altro (introducendo novità per aggiornarsi al mondo).</span><span>    
    </span>
    <span>Che ne pensi murtinìcche di questa interpretazione? Oppure hai necessità di qualche esempio di "caricatura della Chiesa"? </span></span>

    RispondiElimina
  50. ho telefonato alla sede di AC di Como, e di fronte alle mie perplessità sull iniziativa mi   spiegato che la parola pellegrinaggio  era da interpretare non in senso stretto ma bensì un occasione per incontrare le comunità protestanti con cui si è iniziato qui in Italia un rapporto ecumenico,infatti gli incontri saranno dei momenti per pregare insieme.Alle mie rimostranze sui dubbi che possono venire al semplice cattolico la signorina gentilissima mi ha  risposto che non vengono messe in discussione le verità cattoliche e che questi incontri hanno il solo scopo di fare ecumenismo.Infine mi ha detto che via  e mail mi manderà del materiale per comprendere al meglio questa iniziativa.Mia modestissima impressione:penso proprio che siano iniziative che sono più atti di moda che atti di incontro con i protestanti.......via...un mezzo carino per nascondere un bel viaggetto in Svizzera.

    RispondiElimina
  51. <span><span><span>a signorina gentilissima mi ha  risposto che non vengono messe in discussione le verità cattoliche e che questi incontri hanno il solo scopo di fare ecumenismo</span>   
       
    come sempre insomma. Non mettiamo in discussione le verità cattoliche: facciamo solo finta che non esistano. Così preghiamo insieme, siamo tutti cristiani adulti e contenti, di quelli che non vanno a Messa, non pensano nè alla propria vocazione nè tantomeno alla salvezza dell'anima, quelli che vogliono i preti sposati e le donne prete, quelli che da divorziati si risposano e lo sbattono in faccia al Magistero come dato di cui dover tener conto, quelli che "l'aborto è una cosa dolorosa ma a volte necessaria", quelli che "la Chiesa dovrebbe vendere tutto e lasciare tutto ai poveri" ( e poi lasciare, chessò, che il Santuario della Madonna di San Luca diventi una casa di tolleranza "chic", o un bel centro termale wellness-fitness a Lourdes, con megaschermo per proiezioni 3D)... Tanto sono brava gente comunque, non fanno del male a nessuno!</span></span>

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.