sabato 27 febbraio 2010

Lapsus calami...

Dalle pagine gialle della provincia di Ascoli Piceno 2008-2009:

66 commenti:

  1. ah, l'avete scoperto adesso quel bel lapsus ?
    in realtà è stato visto sul web da almeno 2 anni....ma nessuno si rende conto di quanto sia veridico, questa è la tragedia della cecità generale, soprattutto tra i "custodes" del gregge!
    The show must go on !
    *DONT_KNOW*

    RispondiElimina
  2. ma chi l'ha detto che è un lapsus ? 

    RispondiElimina
  3. <span>

    Forse il peggio è che i pastori vedono, ascoltano, sanno, ma tacciono.
    Peggio ancora, vedono, ascoltano, sanno, non correggono, ma ringraziano e lodano.
    Ancora un gradino supplementare, vedono, ascoltano, tacciono, non correggono, ma lodano, ringraziano, legittimano e mandano l`errante a diffondersi e moltiplicarsi.
    E quando dico leggono...se taluni hanno letto i testi catechetici nc, sia nelle Congregazioni competenti impegnate a correggerli, sia su internet, grazie a chi li ha fatti uscire dal segreto, i pastori che affidano le catechesi,  quando non tutta la pastorale diocesana, al cammino neocat, NON hanno letto i  testi!
    O quando ciechi, sordi e muti (in modo molto mirato),  conducono il gregge, o come il gregge è da loro protetto.   
    </span>

    RispondiElimina
  4. Meno male, avevo il terrore che nella lista ci fosse qualche chiesa tradizionalista...beh ma allora il lapsus dov'è ?1 In alto c'è scritto chiese protestani e culti vari....appunto.

    RispondiElimina
  5. Per la prima volta una collocazione indovinata!  Finalmente! BRAVI!
    Chiedete al protettore dei neocatecumenali, Mons. Filoni, sostituto nella segreteria di stato del Vaticano e stretto collaboratore del Santo Padre, se anche per questa geniale iniziativa ,che fa onore alla verità, il Papa "ha approvato "il presente comunicato" e ne ha ordinato la pubblicazione"!!!!

    RispondiElimina
  6. può darsi che i compilatori delle pagine gialle che elencano gli abbonati telefonici di quella città
    abbiano dato uno sguardo a questa pagina:
    http://www.unavox.it/FruttiPostconcilio/NuoviPreti/NeocatMessaPSGiorgio.htm

    per poter catalogare in modo LOGICO quella categoria di utenti, come farebbe chiunque dotato di buon senso, dopo aver visto le illustrazioni illuminanti della pagina al link citato (qui sotto allegate)...
    In ogni caso, anche se (o proprio perchè...) i compilatori di un catalogo LOGICO di categorie non hanno visto la pagina di unavox, e magari non sono nè credenti nè praticanti, ma solo razionali seguaci della LOGICA, dimostrano di possedere il buon senso in dose molto maggiore di tanti sedicenti cattolici, a diversi livelli di formazione dottrinale e, soprattutto di responsabilità.

    RispondiElimina
  7. Paolino Paperino27 febbraio 2010 09:30

    E pensare che ho appena disdetto il contratto con la SEAT!

    RispondiElimina
  8. errori catalogati27 febbraio 2010 09:53

    <span><span>eh, caro Don Domenico,  
    stia pronto a vedere che tra poco si affaccerà qui uno dei soliti  NC (noti o in incognito) per dire:  
    "Come vi permettete di dare importanza a un simile errore di classificazione? volete che le pagine gialle ne sappiano più del Papa? Se il Papa li ha approvati, che altro c'è da dire? sono approvati e basta, non si discute !  
    solo si dovrà incaricare "qualcuno" (dall'alto ...) perchè provveda opportunamente ad istruire le pagine gialle perchè correggano al più presto il vistoso ...errore ! " 
    (l'errore delle pagine gialle certamente non può essere a lungo approvato !...)  </span></span>
    :(

    RispondiElimina
  9. Infatti. cè da fare anche questo riscontro sulla Pagine Gialle di Roma

    RispondiElimina
  10. <span>potrà servire allora questo "lapsus" fuggito (per "caso") fuori dai decennali balli in maschera del 
    "vero/falso/mezzovero-tuttovabene ecc." 
    a far aprir gli occhi ad un comune cittadino che apra (casualmente) quella pagina gialla e cominci a riflettere su che cosa sia il volto e che cosa la maschera ? 
    (al fine di cercare il Volto della Verità e non andar dietro alle sue cento illusorie maschere ? )
    speriamo...</span>

    RispondiElimina
  11. Non ci vedo un errore di classificazione.

    RispondiElimina
  12. e se il Papa leggesse quella pagina gialla che direbbe ?

    RispondiElimina
  13. direbbe che tutto porta a Cristo, qualunque sia la 'purificazione' di cui possa aver bisogno: Il problema è che 'manda' ad evangelizzare (quale evangelizzazione?) senza che la purificazione ci sia stata o accenni ad esserci. Nel frattempo due (con questa, anche tre) generazioni di credenti sono sviate...

    RispondiElimina
  14. il Papa direbbe che è un 'GIALLO' HAHAHAHAH :-D

    RispondiElimina
  15. Nobis quoque peccatoribus27 febbraio 2010 12:17

    Ringrazio per le fotgrafie di cata-logo che illustrano la realta' meglio di tanti discorsi.

    FdS

    RispondiElimina
  16. <span><span>Forse il peggio è che i pastori vedono, ascoltano, sanno, INCASSANO <span></span> tacciono.</span></span>

    RispondiElimina
  17. DANTE PASTORELLI27 febbraio 2010 13:15

    Povera Chiesa.

    RispondiElimina
  18. Un appello ai tradizionalisti: meno pizzi, meno merletti, risparmiate su incensi e carboncini e calici d'oro, e con il ricavato aiutate i nostri Vescovi per la lora carità, per attirare su di voi la grazia di Cristo infatti la benevolenza di Dio su di noi non è mai mancata!

    RispondiElimina
  19. <span>la benevolenza di Dio è sempre per tutti, senza doverla comprare, è Grazia: 
    "Il Signore fa piovere sui giusti e sugli ingiusti" 
    Dio ama senza fare differenze di persone, e inoltre:  "non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva". 
    Per quanto riguarda le offerte, l'unica Offerta a Lui gradita è il Santo Sacrificio della Croce di suo Figlio Gesù, Unico Salvatore, in espiazione dei peccati del mondo, come Vittima Divina Immacolata e Perfetta (al cui Sacrificio uniamo i nostri, insieme col Sacerdote che si offre in Lui, con Lui e per Lui), Sacrificio Redentivo che si rinnova in ogni Santa Messa fino alla fine dei secoli. 
    Amen</span>

    RispondiElimina
  20. Si vede, siete ogni giorno di più :D.

    RispondiElimina
  21. Finanziere di Dio28 febbraio 2010 09:56

    Ha ragione Ospite di ieri, ore 16,00.
    La benevolenza di Dio, che si attua attraverso i Suoi rappresentanti sulla terra, i Vescovi può scendere più velocemente se aiutata dalle doverose elergizioni economiche di cui i NC sono maestri.
    Un poco meno maestri i NC sono nella conduzione <span>dell'enorme patrimonio immobiliare</span> sulla costa adriatica, specie Porto San Giorgio, visto che la cosa è largamente conosciuta dai più.
    Sulle covate dei NC sulla costa adriatica veglia, dall'alto della collina fermana, il Pastore...

    RispondiElimina
  22. melodie in S. Pietro28 febbraio 2010 10:19

    in S. Pietro, memorabile incontro col Papa;
    se volete deliziarvi (...) con un esempio dei loro canti, che hanno deliziato (...) la gloriosa basilica,
    ecco un documento in data "storica" (10-1-2009):

    http://www.youtube.com/v/xK-EhoQzWz0" type="application/x-shockwave-flash" width="170" height="140

    RispondiElimina
  23. che bello vedervi schiumare di rabbia e invidia mentre digrignate i denti.
    Bello!!! Davvero!!!
    E' la vostra paga!!!

    RispondiElimina
  24. Redazione di Messainlatino.it28 febbraio 2010 11:43

    Mariaaaaa! Caramba, peggio dei Gipsy King (che già...).
    Ma come si fanno a ingoiare questi orrori cacofonici?

    RispondiElimina
  25. Ma....siamo in una trattoria di trastevere o in chiesa? :o
    E poi.....che barba......è questa l'alta cura liturgica di cui si vantano i nc?

    RispondiElimina
  26. invidia?...
    ahahahahahahah  !

    RispondiElimina
  27. <span>"Garzoncello scherzoso,  
    Cotesta età fiorita  
    È come un giorno d'allegrezza pieno,   
    Giorno chiaro, sereno,  
    Che precorre alla festa di tua vita.  
    Godi, fanciullo mio; stato soave,  
    Stagion lieta è cotesta.  
    Altro dirti non vo'; ma la tua festa  
    Ch'anco tardi a venir non ti sia grave."</span>

    (G. Leopardi, "Il sabato del villaggio")

    RispondiElimina
  28. Finanziere di Dio28 febbraio 2010 13:31

    Per Ospite delle 11,30.
    Invidia ? Rabbia? Digrignamo i denti ?
    No !
    Non tocca a noi !
    Non ne vale la pena !
    Esiste la Giustizia di Dio.
    Esiste il Giudizio di Dio.
    Esiste il giudizio del tempo.
    Esiste la giustizia del tempo ( ed esiste la giustizia degli uomini...)
    Anche se non potremo avere queste soddisfazioni durante la nostra vita, che fugacemente scorre via, sappiamo che prima o poi il Signore saprà " separare la pula dal grano "

    RispondiElimina
  29. Noi siamo tanti, siamo osannati e approvati dal Papa e quindi cattolici amati dai vescovi, abbiamo tantissime vocazioni abbiamo case, terreni, denaro, MI DISPIACE PER VOI SFIGATI ma tutto QUESTO è un segno chiaro della benevolenza di Dio sul Cammino Neocatecumenale. Il tradizionalismo quello vero (perchè voi di messainlatino e rinascimento sacro, tutto sommato vi accontentate di fare la vostra messetta e non rompete più di tanto) quello nostalgico-tomista (che gli stessi domenicani compreso p. Nuara hanno rinnegato nei fatti) di quei porci-levreviano è squattrianto, i preti vivono di stenti e vanno in giro come degli straccioni e la gente che li segue e sfigata come loro! Che pena per loro!

    RispondiElimina
  30. A questo punto preferisco il neo-classicismo di Y. J. Malmsteen! Almeno il suo virtuosismo nel suonare musica classica con la chitarra elettrica da più belle sensazioni!

    RispondiElimina
  31. caro..ospite....stai dicendo....meno merletti e pizzi........ma ti diro',,che nella nostra chiesa tutte la tovaglie ricamate sono state un dono per grazia ricevuta!!!!! ci sono tovaglie di lino, che superano 60 anni...sembrano come nuove....risparmiare...semplice....tagliati la linqua..prima di parlare!!!!!!

    RispondiElimina
  32. Mah! Dei due ne fece uno...perchè i due sono solo capaci di odio...vicendevole!
    Trsiti entrambe!
    Necot e tradizionalisti!
    Terribilmente tristi!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  33. in piu'..la nostra chiesa possiede una tovaglia per l'altare Grande...ricamata da una signora....sempre per grazia ricevuta, nel 1939.....con un pizzo di 50 cm! Una meraviglia da guardare! Un sacrificio fatto da tanti anni....ancora in uso per le feste grandi.........altro che risparmio!!!!

    RispondiElimina
  34. Prosperità e successo, per di più sbattuti in faccia in questo modo! Non sono altro che un molto ebraico concetto di segno di benevolenza di Dio: inequivocabile indizio degli insegnamenti giudaizzanti oltre che luterano-gnostici che vi vengono propinati.  
    E' per questo che adesso nelle Diocesi per le quali vige la cosiddetta "conversione pastorale" (concetti di nuovo conio che usate come grimaldello) e per la nuova catechesi, tra l'altro neocatecumenate (che è quanto di più sviante dal cattolicesimo autentico ci sia) non si usano più i catechismi, ma si adotta lo "stile sinagogale"?  
    Il problema è che, prima chi non vi conosceva poteva rimanere invischiato; ora, invece ci sono intere diocesi nelle quali le persone sono costrette a caderci loro malgrado.  
    Noi siamo stati costretti ad emigrare dalle parrocchie, ma come si farà ad emigrare anche dalla Diocesi?  
    Come può la Chiesa permettere che i cattolici risultino prigionieri in casa propria?

    RispondiElimina
  35. Prosperità e successo, per di più sbattuti in faccia in questo modo! Non sono altro che un molto ebraico concetto di segno di benevolenza di Dio: inequivocabile indizio degli insegnamenti giudaizzanti oltre che luterano-gnostici che vi vengono propinati.  
    E' per questo che adesso nelle Diocesi per le quali vige la cosiddetta "conversione pastorale" (concetti di nuovo conio che usate come grimaldello) per la nuova catechesi, tra le tante ' neocatecumenate' (che sono quanto di più sviante dal cattolicesimo autentico ci sia), non si usano più i catechismi, ma si adotta lo "stile sinagogale"?  
    Il problema è che, prima chi non vi conosceva poteva rimanere invischiato; ora, invece ci sono intere diocesi nelle quali le persone sono costrette a cascarci loro malgrado.  
    Noi siamo stati costretti ad emigrare dalle parrocchie, ma come si farà ad emigrare anche dalla Diocesi?  
    Come può la Chiesa permettere che i cattolici risultino prigionieri in casa propria?

    RispondiElimina
  36. Matteo, per favore, cerchi di aprire gli occhi, se ne è capace, e li apra anche a noi, per dirci, di grazia, dove sono i tradizionalisti che stanno esprimendo odio....attendiamo la sua illuminante indicazione !

    RispondiElimina
  37. <span><span><span><span><span>abbiamo case, terreni, denaro.....<span>  
    </span>a colui che spavaldamente si gonfia delle sue certezze riposte nelle ricchezze possa tornare alla mente la Parola di Gesù:    
    </span></span></span><span></span><span></span><span>«La campagna di un uomo ricco aveva dato un raccolto abbondante. Egli ragionava tra sé: “Che farò, poiché non ho dove mettere i miei raccolti? Farò così – disse -, demolirò i miei magazzini e ne costruirò altri più grandi e vi raccoglierò tutto il grano e i miei beni. Poi dirò a me stesso: Anima mia, hai a disposizione molti beni, per molti anni; riposati, mangia, bevi e divertiti!”. Ma Dio gli disse</span><span>: </span> <span> “</span><span>Stolto, questa notte stessa ti sarà richiesta la tua vita.</span>   <span>  
    E quello che hai preparato, di chi sarà?”. </span>   <span>  
    </span><span>(Luca 13,13-21)</span><span>    </span><span>  
    </span><span>A che serve guadagnare il mondo intero, se poi si perde la propria anima?</span>  <span>  
    </span><span>(Mt. 16,26)</span></span><span><span>
    </span>
    </span></span>

    RispondiElimina
  38. mysterium iniquitatis28 febbraio 2010 17:12

    <span><span><span><span>schiavi trasformati in tiranni di altri schiavi...      
    sostenuti o guidati, riformati e indottrinati,      
    trascinati al guinzaglio      
    da ciechi e guide di ciechi:      
    un vero castigo di Dio che si è abbattuto sulla Santa Chiesa,      
    che travalica ogni livello di umana furbizia,      
    traversando come piaga profonda il 20.mo secolo,</span></span>  
    <span><span>prolungando e propagando la sua onda nefasta nel 21.mo...      
    nequizia indecifrabile nelle sue grottesche profondità,      
    che si vanta del favore delle gerarchie e del successo numerico,      
    senza preoccuparsi per nulla di essere realmente vicino o lontano      
    dal Volto del Signore, dal Verbo di Dio fatto Uomo....      
    e senza che capisca la gran parte dei poveri adepti,      
    DOVE essi vengano condotti,      
    anime adescate da effimera giocondità...      
    povere anime illuse, ingannate, accecate da falsi  bagliori,      
    trascinate come pecore al macello, nel buio,      
    ("non chiedere, non sapere, non ragionare..."),      
    attirate da promesse di esaltanti incontri "ravvicinati",      
    di forti sensazioni d'"amore di Dio" su di loro....      
    inebriate dal rumore, dai canti a squarciagola, per riempire ogni vuoto,      
    ogni silenzio che potrebbe, forse, restar "sacro"...      
    occupare con potenza ogni angolo che volesse rimanere libero      
    per l'incontro misterioso, intimo, vero e personalissimo      
    col Signore della Vita che le cerca...      
    ogni angolo frugato, rovistato, percosso, impugnato      
    come arma di ricatto e minaccia e terrore....      
    tormento tutto ricoperto della maschera beffarda      
    delll"allegria" a cui il "Signore ci porta", nelle danze a girotondo,      
    nel tambureggiare incessante di urlanti chitarre,      
    finchè la testa giri, giri sempre più.... e rinunci per sempre      
    ad ogni domanda, ad ogni certezza,      
    ad ogni Verità,      
    alla sua sacrosanta libertà !      
         
    ....in omaggio e cieca inerme soggezione totale al potere di un sol uomo,      
    che ha seguito l'irresistibile "ispirazione dall'alto"      
    di rifondare la Chiesa      
    di Cristo Signore !</span></span></span></span>

    RispondiElimina
  39. Mic, ma non lo sai che "la salvezza viene dai giudei"... che il Papa ha detto che siamo fratelli e che abbiamo gli stessi comandamenti? Il Papa può mai sbagliare? Pensate a fare le messe come vi pare... anche noi lo facciamo... basta che non diventate come i lefreviani, quelli sì che sono matti, he he! MAtteo della Noce UNO DI NOI! eh eh

    RispondiElimina
  40. ammazza'ao
    e cuesta è n'ossessione

    RispondiElimina
  41. Almeno i Gipsy Kings sono divertenti!  ;)

    RispondiElimina
  42. Tu l'hai detto: "Emigrare dalle parrocchie". Che brutta cosa! Molti di noi siamo stati costretti a farlo. Siamo cattolici perseguitati dalla stessa Chiesa Cattolica. Sembra uno scherzo ma è la realtà!  =-X

    RispondiElimina
  43. <span><span><span><span>
    </span></span></span></span>
    <span><span><span><span>Chi vuole saperne di più sui metodi applicati all`interno del cnc, sul come viene incassata la decima può andare qui: </span></span>    
       </span></span>
    <span><span>http://neocatecumenali.blogspot.com/2010/02/e-allora-parliamo-della-decima.html    </span></span>
    <span><span> </span></span>
    <span><span>http://neocatecumenali.blogspot.com/   </span></span>
    <span><span> </span></span>
    <span><span>http://www.internetica.it/neocatecumenali/    </span></span>

    RispondiElimina
  44. La "Salvezza che viene di giudei" è Cristo, il nostro Signore Gesù, Presente nella Sua Chiesa e non le scimmiottature che ne fanno i 'falsi profeti', che ancora stanno a Mosè all'haggadah ebraica! 

    RispondiElimina
  45. Mic a Differenza di voi...28 febbraio 2010 19:53

    Messaggio da Bartimeo
    A differenza di voi Mic è odiato ma non odia. Quindi il mio post di sopra non era rivolto a Lui ma a quei lapalissiani odiatori di diversi ( mi tocca rivalutare Maggio...ma vi rendete conto!!!) che sanno solo parlare di un mondo che in maniera morbosa rimpiangono!
    Ribadisco...a certa gente bisognerebbe riapondere a tono...ma sono in quaresima ed allora...digiuno! Con fatica il Papa cerca dei due di farne uno ma voi preferito l'altro morto! Logicamente nel nome del Dio Amore e della Cattolicità!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina
  46. ammazza'ao
    ma er compiutero
    n'ze abbrucia a stà sempe acceso?
    e lli occhi?
    ogni tanto ce se dovrebbe arripijà
    un pò de vacanza
    farse un giretto
    usci de casa
    fà nartra cosa
    che ne sò

    RispondiElimina
  47. artrementi ce se ossessiona
    ce se ariesaurisce

    RispondiElimina
  48. noooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    ma che stai a ddì aò

    RispondiElimina
  49. realtà da incubo, che supera la fantasia di un romanziere....

    RispondiElimina
  50. caro...ospite.....non dire.....che i lefreviani sono matti!!!!! GESU' ha detto....non giudicate!!!!! Quindi non offendere!!!!! Altrimenti..prenditi un calmante!!!!

    RispondiElimina
  51. "...Bonum est sperare in Domnio quam sperare in princibus.." si recitava oggi

    RispondiElimina
  52. Nobis quoque peccatoribus1 marzo 2010 14:35

    <span>Noi siamo tanti, siamo osannati e approvati dal Papa e quindi cattolici amati dai vescovi, abbiamo tantissime vocazioni abbiamo case, terreni, denaro, MI DISPIACE PER VOI SFIGATI ma tutto QUESTO è un segno chiaro della benevolenza di Dio sul Cammino Neocatecumenale.</span>
    <span></span>
    <span>Non pensavo che i NC sarebbero giunti a dire cose simili, dimostrando espressamente l'esattezza della classificazione delle approvazioni. Siamo qui a Max Weber con "L'ETICA PROTESTANTE E LO SPIRITO DEL CAPITALISMO". </span>
    <span>FdS</span>

    RispondiElimina
  53. Vabbè, adesso non esageriamo, però. D'accordo, sono il primo a dirlo, con l'attenzione e la sequela della tradizione, ma esiste anche una devozione che segue le proprie vie e le proprie espressioni. Il magistero e la cura dottrinale conservino e indichino l'ortodossia della fede e indirizzino i credenti a seguirla. Un canto offerto a Maria con fede e devozione nei modi e con gli strumenti proprii di ognuno è una preghiera che va accolta. E una preghiera non è mai cacofonica. La liturgia, sono d'accordo, e in S. Pietro, è un'altra cosa. Se confondiamo però i piani non arriviamo da nessuna parte. Il S. Padre non ha mai dato adito a dubbi su questo. Bisognerebbe invece pensare a quanto è e a quanto non è ortodosso fra i NC. Argomento più sostanzioso ed utile, credo.

    RispondiElimina
  54. eco-grafikè1 marzo 2010 21:44

    <span><span>(per FdS, Mic e altri attenti bloggers...)      </span><span>
    Nella realtà concreta il CNC si presenta con aspetti molto più camaleontici e insidiosi di quello che appare così palese nei 3 post dell'ospite ignoto con orari:      
    2 days ago, 16:00:37      
    yesterday, 14:03:13      
    yesterday, 18:02:28      
         
    La sostanza di ciò che esprime l'ospite corrisponde a verità di posizioni e atteggiamenti riscontrati spesso nei membri NC, rilevabili facilemente nelle loro frequentazioni di siti cattolici, a scopo polemico e autodifensivo, nonchè nelle autocelebrazioni evidenti nei loro stessi siti.      
    Qui però gli argomenti e i toni autoesaltativi sono così marcati che svelano (assieme ad altri elementi-spia di notevole forza/vis polemica, vedi il neretto riguardante p. Nuara...) che colui che li sta proclamando è un blogger amante della Tradizione senza mezzi termini, molto vicino alla FSSPX, in cui egli ripone stima e fiducia totale, mettendola in contrasto con i tradizionalisti più soft (quindi non “autentici”, o, per così dire, troppo portati al compromesso), i quali sarebbero rappresentati dai blog Messainlatino e Rinascimentosacro, e che non condurrebbero, a suo dire, la vera ed efficace battaglia a favore della Tradizione, mediante la sconfitta dell'errore e della china deleteria verso l'eresia luteran-giudaica insita nel CNC.      
    L'ospite, che proclama quindi (con mezzi retorici di tagliente potenza sarcastica) il favore goduto dal CNC presso le gerarchie e mostrato, secondo loro, da Dio stesso col segno della ricchezza materiale, è con forte probabilità anche un conoscitore da vicino del famigerato Cammino, in cui ha potuto osservare (o anche in parte subire....) gli aspetti più nefasti di tale movimento settario di stampo luteran-giudaico, toccandone con mano la portata distruttiva per l'intero Corpo Ecclesiale, e sta facendo un suo tentativo di grande forza pedagogica per aprire gli occhi a tutti, anche a coloro che, secondo la sua convinzione, maturata nel vivo della battaglia personale, sono troppo morbidi nell'opporsi al male che avanza sotto la maschera subdola di un "rinnovamento della Chiesa", dalle sue fondamenta!  
         
    (proposta di ri-lettura attenta rivolta a tutti coloro che vogliano ascoltare in profondità ciò che viene detto in quei post, per suscitare opportuni interrogativi e/o risposte e riproposizioni di opinioni personali a quegli argomenti, la cui sostanza rimane "pesante" e concreta nel pericolo ben evidenziato sulla natura del CNC, al di là dell'espediente di forzatura retorica usato dall’Ospite....)</span> </span>

    RispondiElimina
  55. Primicerio731 marzo 2010 22:07

    Beh dov'è l'errore? Per me la collocazione è corretta.
    Poi quel canto in S. Pietro... come anche il loro famoso "cavallo e cavaliere", cantato sempre e ovunque anche a Natale!

    RispondiElimina
  56. vescovi svegliatevi1 marzo 2010 22:48

    Vera guida la lettera di Mons. Ranjith alla sua diocesi.
    Questo è il pastore che ha a cuore la guida delle anime!
    Imparino gli altri.

    RispondiElimina
  57. vescovi svegliatevi1 marzo 2010 22:50

    La lettera la si può leggere qui

    Fontewww.oriensforum.com

    RispondiElimina
  58. Che data porta la lettera di Mons.Ranjith?

    RispondiElimina
  59. grazie per l'ermeneutica fornita.
    Purtroppo di interrogativi ne abbiamo suscitati tanti e di riproposizioni -più che di opinioni personali, di direttive Magisteriali e di richiami alla Tradizione comparati a insegnamenti e prassi dello pseudo movimento- ne sono state scritte kilometri sia sul sito che sul blog; ma a questo punto l'unico risultato che si può realisticamente attendere, in attesa che a Roma passi la 'febbre', è la messa in guardia di qualche malcapitato, dato che nella Chiesa difetta anche l'informazione corretta e quindi la consapevolezza dei rischi per l'anima e la vita delle persone che questa iattura comporta...

    RispondiElimina
  60. Grazie x l'informazione! E quale è stato l'eco della diocesi? Cosa si conosce attualmente?

    RispondiElimina
  61. Non ho riscontro per le altre sette e carismatismi vari; ma per quanto riguarda il movimento di cui parliamo, questa è la risposta che mi è arrivata proprio in riferimento alla lettera di mons. Ranjiith:
    <span>Non credo possa proibire al Cammino di comunicarsi in piedi e sulle mani dato che cio' e' previsto dallo Statuto oltre che dall'Ordinamento Generale del Messale Romano. Puo' chiudere il Cammino se vuole nella sua Diocesi ma se lo accetta deve stare agli Statuti che sono approvati dalla Santa Sede. Oltretutto la danza non è soggetta a nessuna approvazione dato che si svolge a Messa finita non durante la celebrazione.Insomma tutte cretinate come al solito. </span>

    <span>nessuno sembra chiedersi il motivo di tanta ostinazione a non inginocchiarsi, se davvero si crede nella Presenza del Signore.
    Possibile che non si riesca a capire che parte dal Papa, ed è anche di molti fedeli, questa necessità di ri-sacralizzare un momento solenne e sacro, completamente banalizzato e dissacrato? Per non parlare poi degli altri abusi, molto richiamati nella lettera, ma che evidentemente non si considerano tali da chi si ritiene "altro" rispetto al Magistero e alla Chiesa... ma nessuno sembra preoccuparsene più di tanto; anzi, vengono mandati a evangelizzare (ma chi e cosa evangelizzano se non il cammino con la 'patente' di cosiddetta "iniziazione", che poi inesorabilmente non si integra in nessuna realtà ecclesiale?)</span>

    RispondiElimina
  62. chi volesse approfondire, può farlo qui:
    <span>http://neocatecumenali.blogspot.com/</span>

    RispondiElimina
  63. pc bollente?2 marzo 2010 13:57

    c'ho una fissazione

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.