lunedì 18 gennaio 2010

Pellegrinaggi alla Sindone


Ci giungono due comunicati per pellegrinaggi alla Sindone. Li pubblichiamo in ordine di arrivo (e scusandoci con gli interessati per il ritardo con cui lo facciamo).



Pellegrinaggio tradizionale alla Sindone

In occasione dell'ostensione della Sacra Sindone che avverrà a Torino dal 10 aprile al 23 maggio 2010 è in corso di organizzazione un pellegrinaggio al Sacro Lino dei fedeli legati alla Tradizione Cattolica ed al rito tridentino.
La visita alla Sindone è prevista alle ore 13.00 di sabato 22 maggio, preceduta dalla partecipazione alla S. Messa Tridentina (che avrà luogo in sede ed orario da definirsi).
Lo scopo del pellegrinaggio, principalmente religioso e devozionale, è anche quello di dare un segnale di presenza e partecipazione del mondo cattolico vicino alla sensibilità liturgica ed ermeneutica di Sua Santità Benedetto XVI nel contesto di un evento di grande rilevanza spirituale per tutta la Chiesa Cattolica.

Le adesioni (sino ad esaurimento dei posti per la visita, che sono già stati prenotati in numero di 200) e le richieste di informazioni devono essere fatte pervenire al seguente indirizzo mail: sindonetradizione@gmail.com.
I dettagli organizzativi saranno resi noti con successivi comunicati man mano che si raccoglieranno le adesioni. Ci rimettiamo alla buona volontà dei singoli per la diffusione di informazioni sull'iniziativa su siti web, blog, carta stampata e con ogni altro mezzo; sono particolarmente gradite eventuali adesioni di sacerdoti che si occupino della direzione spirituale dei pellegrini, ed ovviamente sollecitiamo la preghiera di tutti affinchè, a dispetto dei nostri poveri mezzi, il progetto possa riuscire secondo la volontà del Signore.

Il pellegrinaggio è affidato al patrocinio della Santa Vergine di Belmonte. Il volantino provvisiorio del pellegrinaggio, unitamente ad ulteriori informazioni di carattere pratico, è disponibile al seguente indirizzo:
http://tinyurl.com/yeeurvh

Gli organizzatori non sono in alcun modo collegati nè collegabili al Comitato per l'Ostensione o alla Curia Diocesana Torinese nè ad altre associazioni religiose o laiche; la loro attività è svolta su base volontaria e senza fine di lucro

****

Pellegrinaggio di Alleanza Cattolica alla Santa Sindone di Torino

Sabato 1° maggio 2010


Programma:
Ore 10.30 Ritrovo presso l’Istituto Faà di Bruno, Via San Donato 31, Torino

Saluto del Reggente Nazionale di Alleanza Cattolica, Giovanni Cantoni

“La Sindone, testimone della Passione” – Francesco Barbesino (Alleanza Cattolica)

Ore 12 Santa Messa Tridentina celebrata da don Piero Cantoni, dell’Opus Mariae Matris Ecclesiae

Ore 13 Pranzo

Ore 14.30 Gruppo I Partenza dall’Istituto Faà di Bruno per il Duomo per la visita alla Santa Sindone del gruppo Alleanza Cattolica I, con ingresso previsto alle 15.30 e conclusione intorno alle 16.15

Gruppo II Tempo libero. Visita guidata al Museo dedicato al Beato Francesco Faà di Bruno (1825-1888) e pellegrinaggio a piedi alla Chiesa dei Santi Martiri, con visita alla tomba di Joseph de Maistre (1753-1821), alla Basilica del Corpus Domini, memoriale del miracolo eucaristico del 1453, e al Santuario della Madonna Consolata. Alle ore 19.45 ingresso alla Santa Sindone del gruppo Alleanza Cattolica II, con conclusione alle ore 20.15

Il numero di posti prenotati è di 150 per la visita delle 15.30 e di 105 per la visita delle 19.45. La visita alla Sindone per i gruppi Alleanza Cattolica è riservata a chi partecipa all’intera giornata di lavori, prenotandosi entro il 28 febbraio 2010 all’indirizzo silviaintrovigne@fastwebnet.it, precisando la scelta preferita fra Gruppo I e II e impegnandosi a versare la quota di partecipazione di Euro 20 per persona (bambini compresi), comprensiva del pranzo. Le prenotazioni di gruppo sono gradite ma occorre indicare i nomi di tutti i singoli partecipanti. Si pregano le persone che risiedono in Piemonte o a minore distanza da Torino di scegliere preferibilmente il Gruppo II, in modo da permettere a chi deve rientrare in sedi più lontane in serata di essere libero per le 16.15. Alleanza Cattolica non si occupa di organizzare viaggi e pernottamenti. Le disponibilità su Torino città saranno comunque limitate, considerando che il 2 maggio è prevista la visita alla Sindone del Santo Padre Benedetto XVI; chi intende pernottare deve dunque muoversi immediatamente.

5 commenti:

  1. Oggi bisogna approfondire le gravi questioni teologiche, molto importanti e assai delicate sul piano del dialogo ecumenico, riguardanti la sindone . Il cristianesimo primitivo non aveva né il culto delle immagin”, né praticava la venerazione di oggetti o reliquie né lucrava indulgenze. Anche oggi bisogna prendere ogni distanza da queste pratiche religiose. Dal sangue di san Gennaro al culto di Padre Pio, le cui spoglie mortali sono state riesumate e finemente restaurate a uso dei fedeli, sino al ‘sacro lenzuolo’ di Torino emerge una teologia dell’immagine che intercetta un profondo bisogno di religione. MA IL CRISTIANESIMO NON CONSISTE AFFATTO IN UNA RELIGIONE. 
    Appare, una volta di più l’enorme distanza che separa la Chiesa cattolica dal cristianesimo delle origini apostoliche. E' stolto alimentare queste pratiche devozionali popolari, non credo che i cristiani debbano arrendersi al prorompente bisogno religioso di toccare, vedere, sentire la divinità. Quasi che Dio fosse questione d’immagine. La Parola di Dio da sola, testimoniata nelle Scritture, non è forse sufficiente? L’immagine ha solo un valore pedagogico, didattico. Non mi sembra che il Vangelo vada nella direzione del culto o se si vuole della venerazione di raffigurazioni. Contemplare un ipotetico volto di Cristo, pregare davanti a una reliquia non aggiunge nulla alla fede. Invece la perverte.

    RispondiElimina
  2. "Cio che era fin dal principio, ciò che noi abbiamo udito, che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita, poichè la Vita si è fatta visibile....." 1Gv 1,1-4.
    E' proprio la Parola di Dio che ti condanna cara Lollarda..... sei carica di veleno come una vipera, ma l'Immacolata ti schiaccia la testa!
    don Bernardo 

    RispondiElimina
  3. Salve sono un giovane professionista di 32 anni e vivo a Milano. Bellissima l'iniziativa di un pellegrinaggio di comunità. Io partecipo volentieri, ma se volessi fermarmi anche per domenica 2 maggio, qualcuno mi saprebbe indicare dove potrei pernottare? C'è un istituto religioso che potrebbe fornire alloggio per una notte?
    Grazie.
    Chi potesse fornirmi informazioni mi contatti in pvt all'indirizzo alexscax@interfree.it

    RispondiElimina
  4. Ascoltate, domenica prossima sarò a Torino, qualcuno sarebbe disponibile a visitare insieme le principali chiese del centro storico?
    Grazie.
    Scrivetemi a alexscax@interfree.it

    RispondiElimina
  5. Cara Lollarda , dovresti semplicemente vergognarti ! Il tuo concetto di cristianesimo è assolutamente ideologico ed idealista ( nel senso filosofico del termine ) : un cristianesimo totalmente disincarnato , che fa a pugni con la realtà dell'Incarnazione . Il tuo Gesù è ridotto ad un'idea , e le idee si sa non hanno un corpo e un sangue nè si possono toccare . Ma Gesù è una Persona , talmente incarnata da donarsi a noi nel Suo Corpo e nel Suo Sangue .
    Ridicole ed altrettanto ideologiche le tue farneticazioni su un mitico e fantomatico cristianesimo delle origini , lontano dalla Chiesa Cattolica  , così come il tuo rifarti al concetto tutto protestante del "sola Scriptura " .
    Se sei atea o protestante , perchè vieni a provocare in modo così stupido in un blog cattolico, dando prova della tua ignoranza e malafede? Se invece sei una sedicente cattolica , non ti resta che vergognarti e convertirti !

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.