martedì 20 ottobre 2009

FOTO DAL CONVEGNO - S. Messa di S.E.Mons. A. Schneider

La celebrazione del Sacrificio Eucaristico si è svolta alle 8:00 di Sabato 17 Ottobre, primo giorno del II Il 2° Convegno sul Motu proprio “Summorum Pontificum”di S.S. Papa Benedetto XVI: un grande dono per tutta la Chiesa".
A celebrare è stato Sua Ecc. Mons. Athanasius Schneider, Vescovo Ausiliare di Karaganda- Kazakhstan.



preghiere per i paramenti







omelia


offertorio




offertorio



III confiteor



Misereatur



Indulgentiam



Ecce Agnus Dei


Per altre foto si veda link

9 commenti:

  1. Si percepisce lo spirito di raccoglimento e di preghiera. e' proprio vero: la ritualità e la ieraticità della liturgia antica aiutano i fedeli alla preghiera e all'adorazione.
    Perchè i "modernisti" non vogliono accettarlo? non vogliono capirlo?

    RispondiElimina
  2. Perché non gli importa nulla della preghiera e dell'adorazione.

    RispondiElimina
  3. Ma il III Confiteor si fa o non si fa?

    RispondiElimina
  4. Si fa un attimo prima del IV e V Confiteor.

    Se poi uno ha tanti peccati, allora si fanno anche il VI, il VII e il VIII Confiteor...

    RispondiElimina
  5. Bando alle polemiche, miei cari. e godiamo ancora dei benefici dell'evento di roma. Inutile perdersi in ironie e polemicucce.
    Se si faccia o non si faccia il 3 confiteor a me poco importa. mi importa invece si celebrino le messe tridentine? giusto?
    grazie ancora ai nostri inviati di messa in latino !
    e speriamo che sapendo di queste messe da parte di eminenti celebranti molti preti timidi e indecisi prendano coraggio !
    ma se continuano a vederci e sentirci discutere su minuzie e questioni marginali come sul 3 confiteor, forse facciamo loro perdere entusiasmo e vanifichiamo il lavoro di tanti, soprattutto quello degli organizzatori del convegno di roma.
    bando alle ciance e fissiamo il punto importante e serio: la messa!

    RispondiElimina
  6. come mai all'omelia non ha il manipolo?

    RispondiElimina
  7. hai detto bene: bando alle ciance e fissiamo il punto importante e serio: la messa! La Messa sia che sia con il Vecchio rito sia che sia con il Nuovo. ciò che conta è come noi ci accostiamo al Mistero celebrato.

    RispondiElimina
  8. All'omelia si toglie il manipolo, in quanto è una sorta di interruzione del rito della S. Messa.

    RispondiElimina
  9. allora il mio parroco sbagliava a lasciarlo sul polso anche durante l'omelia. che strano.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.